Non mi abbandonare mai…

15 Risposte

  1. Il tuo volto la mia luce
    dentro ho l’ombra di me
    sfuggente, ambigua.

    E quest’ombra, in quest’ombra io coltivo
    la luce degli aranci del paradiso.

  2. Carissimo, Gabriele vorrei tanto vedere la tua trasmissione ma “napoli tv” non si collega al gruppo cinque stelle.

  3. Buona serata e auguri. Sei un grande. Ciao, Rosa.

  4. Grazie, Rosa. Baci baci

  5. Carissima, puoi seguirmi in streaming andando sul sito di Cinquestelle. Baci e abbracci.

  6. Dire ad una persona “non abbandonarmi mai…” significa dirle quanto il suo amore o il suo affetto possano rendere essere portatori di luce e amore nella nsotra! a volte essere addirittura vita che alimenta la vita, ossigeno da respirare, acqua da bere e con cui dissetrasi, sole nell’ombra…un sole che splende il giorno e la notte!
    ..qualcosa che avere o non avere credo faccia per il nostro cuore una differezza siderale!

  7. refuso: possano rendere essere portatori di luce e amore nella nsotra
    è:

    possano essere portatori di luce e amore nella nsotra vita!

  8. …Map…poetessaaa…
    belli i tuoi versi!
    ti mando un bacioneoneoneee

  9. Mi dice la mia casa:«Non abbandonarmi, il tuo passato è qui».
    Mi dice la mia strada:«Vieni, seguimi, sono il tuo futuro».
    E io dico alla mia casa e alla mia strada:«Non ho passato, non ho futuro.
    Se resto qui, c’è un andare nel mio restare;
    se vado là c’è un restare nel mio andare.
    Solo l’amore e la morte cambiano ogni cosa».

    Kahlil Gibran

  10. D a Fabio Volo /Esco a Fare due Passi/ Mondadori.
    [……..]Relazioni yogurt.
    Sentimentalmente… la mia vita è una frana. Come sempre non sono fidanzato, ho delle storie, delle relazioni, ma a livello di rapporti di coppiasono sempre immaturo, non so amare, sono come un bambino. Immaturo, immaturo, immaturo. Credo che sia paura. Paura d’amare. Credo sia restare soli per paura di rimanere soli. Paura dell’abbandono. Non voglio essere abbandonato da nessuna parte e da nessuno. Non voglio essere abbandonato a una fermata del tram, né in un grande magazzino, o in un bar. Non voglio essere abbandonato da una donna, da un amico, da una pianta, dalla mia famiglia e nemmeno abbandonato da me stesso Quando scendo troppo a compromessi sento che mi sto un po’ abbandonando. Ma non voglio .La mia paura di soffrire con le persone mi ha portato ad avere uno strano meccanismo. Quando conosco qualcuno che mi piace cerco subito qualche difetto anche piccolo e me lo metto lì da parte, e come un’arma la tengo pronta per sferrarla in caso di necessità. Se la persona mi ferisce, quel piccolo difetto diventa enorme e mi aiuta a screditarla e a soffrire di meno. Sarà per questo che sono single?Immaturo, immaturo, immaturo. E sì che non sono difficile, se pensi che sono solo due le categorie di ragazze con cui non potrei mai stare: una è quella che sale sulle spalle di qualcuno ai concerti e se ne frega di quelli dietro, e l’altra è quella che vuole andare con il risciò sul lungo mare.Se invece parliamo delle caratteristiche che deve avere, diciamo che ce n’è una che assolutamente non deve mancare, ed è che io voglio una ragazza comoda. Per comoda intendo per esempio che se dobbiamo sederci per terra non mi dice che ha paura di sporcarsi i pantaloni, comoda vuol dire che se vado a trovarla a casa la domenica, non è di quelle che ti aprono la porta già truccate e vestite come quando sono fuori. Comoda per me vuol dire che non risponde in modo automatico alla richiesta: «belli, perfetti e pronti».Un’altra caratteristica che deve avere è la capacità di rimanere sola. Conosco un sacco di persone che non riescono a stare sole, persone che escono tutte le sere, che vanno a trovare chiunque, che si iscrivono a mille corsi:taglio e cucito, funky step, aerobica, inglese, spagnolo, balli latino americani cc.Portare fuori il cane la sera era una delle cose che serviva anche a fare due passi e riflettere sulla giornata, era il momento meditativo – magari fumandosi una sigaretta, che per molti come me è carburante per la mente e aiuta a viaggiare. Per le persone che hanno paura a rimanere sole, il telefonino è arrivato in aiuto, e si è rubato anche quel momento. Il Grande Fratello (quello di Orwell,non quello di Canale 5) ha sferrato un altro colpo. Voglio una che sa stare da sola.[…….]
    —————————————————————————————–
    (Consiglio la lettura di tutto il libro un piccolo estratto non basta a capire, comunque ho scelto questo perché a volte serve entrare nel cranio di un uomo per capire che tipo di roba bolli lì dentro…seguiranno altri estratti di crani maschili in seguito)

  11. 2° ESTRATTO da REMERON /International Remeron Channel.
    —————————————————————————————-
    emancipazione femminile:
    il venerdì bulgnais(you’re lost little girl II)
    t(o)ipico trastullo (data la minore capienza della scatola cranica occupata già per metà dal maschio “balia” prescelto) della donna sposata, fidanzata, amicata, è trovare una minchia alternativa, in veste ricreativa;
    usa di solito il gergo: ma cosa hai capito? guarda che io son sposata (fidanzata) (impegnata) (impiegata) (una professionista!!!), sto morendo di sonno, ti ospito solo sul DIVANO per un’ora po te ne vai… mentre stai per addormentarti, traumatologico, sul divano ti si presenta col caipiroska(na cosa più sbrigativa? e be la creatività è donna.. come il mumble mumble):
    “ma stai dormendo… e il bicchere della staffa!!?”
    famoselo…^^ bicchiere, piatti e tutto il servizioooooooo…

    alle 6.00: scusa amoruccio, tesoro, core, terremotooooo; ora te ne devi andare che arriva il mio amore!
    a ma non ero io?
    e no!(isterismo minaccioso da 113)hai capito… màle(recupero in calcio d’angolo, con tono d[iaf]rammatico da scafata attrice di prosa)
    okkei, ok, va bene.. mi vesto, mi alzo e me ne vado.

    “non puoi!!”
    dopo 2 settimane in un driiiiiiiiiiin alle 2.00 di notte
    “sparire così…” ahem.. pronto chi è?
    “e non fare finta di niente! il solito stronzo maschilista; meridionale, che vuol’imporre il suo volere!!”.. ma… scusa… chi cazzo sei?
    ma come? sono la Luisa!!!!il tuo amore… m’hai già dimenticato? sei il solito uomo di merda….
    (click)… pronto… pronto… pro.. ncrrrrrffrrrrrrrrrssssgggggghhhhhh

    —————————————————————————————-
    Questi estratti sono un mio studio antropologico sulla psiche si prega di leggere tutto il blog dell’autore citato perchè non è che si possa giudicare da solo questo mio estratto. Sto facendo delle ricerche per il CERN in incognito.Cioè.

  12. Che sincronicità, mAP…
    Stavo per mettere anche io la stessa frase di Gibran….

  13. Non importa
    Se,……
    In verità urla
    la voce del vulcano
    in me.
    Creerò sempre
    Nuove fiamme
    Nuovi colori
    Non Importa
    Non saprai
    Da dove…
    né da chi
    Sarò, solo
    quella luce
    Di ardenti
    fiamme…
    Mi basterà…
    “Bugiardo”
    Se pur veritiera
    Verità, Guardarti!

  14. Caro Giuseppe, amo la tua poesia. Ne ho conservate, tantissime fra i miei appunti personali.

    Questa lirica è una delle più belle… . Hai saputo individuare, il vulcano, ” il nemico” che è in noi. Non è di tutti questa alta operazione interiore.

    Non solo…., ma hai creato nuove fiamme, di vittorie, scrivi : “… QUELLA LUCE DI ARDENTI FIAMME…. . MI BASTERA’… ” BUGIARDO “.

    Conquisti il potere di guardarti… . Non è di tutti vincere il vulcano !

    Giacomo Leopardi, come tutti sanno, era un pessimista, però ad un certo momento, come te, seppe riconoscere il suo vulcano.

    IL NEMICO DELL’ UOMO E’ DENTRO, CHI COMBATTE FUORI, COMBATTE CONTRO SE STESSI.

    LIBERARSI DA QUESTO VULCANO E’ UNA TRAGEDIA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...