Bene e male

“Si affretti l’uomo verso il bene, custodisca la mente dal male. Di chi fa il bene fiaccamente, la mente si delizia nel male”.

“Se qualcuno commette un male, non lo faccia di nuovo e di nuovo, non consenta ulteriorermente al male. Il Dolore è cumulo di peccato”.

Buddha

12 Risposte

  1. E’ vero: il male nasce, cresce e si propaga dove è assenza di bene.
    Se ci fosse il bene, forse il male non attecchirebbe o magari attecchirebbe in misura minore.
    Ho notato che le persone che commettono il male (e non parlo di coloro che lo possono comemttere accedentalmentee din buona fede) spesso reiterano i loro comportamenti volti al male: è come se in essi non albergasse un briciolo di bene, di umanità….persone aride che al posto del cuore hanno una pietra.
    In questo mondo ci sarebbe tanto biosgno di bene e d’amore, gli uomini dovrebbero per natura essere portatori di bene e amore, ed invece ti guardi intorno e vedi ovunque la sofferenza ed il male che serpeggiano….onostemanete sono delusa, amareggiata e schifata da questo mondo, da queta società e dalla maggior parte delle perosne che mi circondano….e poi, per una volta che trovi qualcuno sulla tua stessa lunghezza d’onda, non si sa perchè ma il destino, o chi per lui, te lo allontana…
    sono amareggiata….non vedo amore e non vedo il bene….

  2. Riflessione del giorno:

    Quanto è acacduto oggi e tante altre vicissitudine che mi sono capitate nel mondo virtuale ed in questo blog mi hanno portato a afre una considerazione. Spesso diciamo che i rapporti nati nel virtuale sono psedo-rapporti, rapporti che essendo per lo più tra pc/tastiera/monitor non lascino nulla “dentro”.
    Potremmo definirli rapporti di serie “B”, se per rapporti di serie “A” intendiamo quelli del mondo reale.
    Bhè, per quanto mi riguarda ho invece compreso una cosa: i rapporti virtuali possono essere veri e concreti quanto quelli del mondo reale. Sì, mi spiego meglio. Per quanto la maggior parte di noi non si sono mai incontrati, tuttavia il parlare nel blog, l’aprirsi e confidarsi qui, in lunghe email o telefonate mi ha fatto capire che si può voler bene ad una persona anche se non la si è mai vista in faccia.
    Per quanto virtuale alla fine dall’altra parte del pc o del telefono ci sono persone in carne d ossa, persone con un cuore ed un’anima…e come tali hanno sensazioni, emozioni, provano piacere, dolore, eccc…Quindi anche un rapporto virtuale può dare gioia o sofferenza esattamente come quello reale….
    oggi soffro per Map, per Amalia, per Manu….ma in realtà sono molte le persone incontrate nel virtuale con le quali la mia anima aveva creato un rapporto preferenziale e per tutte queste persone ho provato affetto, mi hanno emozionato, mi hanno offerto qualcosa che veniva dal loro cuore o dalla loro sapienza….e, anche se nel silenzio del mio cuore, quando apro il blog mi capita spesso di pensare a loro e tutte mi mancano, mi mancano tanto….
    tutto questo pe dire che non è vero che il virtuale è un mondo privo di emozioni e sentimenti…
    magari, anche quetso è vero però, se questi rapporti vengono poi portati successivamente nel mondo reale è posibile che palesino tutte le loro incompatibilità ed incongruenze, ma questo è un altro discorso…..e un altro piano più elevato di conoscenza tra persone…
    Insomma si può voler bene o amare una persona anche nel mondo virtuale; ci si può addirittura innamorare nel virtuale perchè il legame tra Anime è qualcosa di possente, concreto e vero…e quando due anime si sentono legate senza conoscersi credo che questo significhi pur qualcosa!!

  3. belle le tue parole, Bea, su riflessioni del giorno..molto belle!!!

  4. oggi per caso mi è capitato di leggere una poesia di Tagore:

    Chi sei tu, lettore che leggerai le mie poesie
    tra cento anni?
    Non posso mandarti un solo fiore di questa ricca
    primavera,
    né darti un solo raggio d’oro delle nuvole
    che mi sovrastano.
    Apri le tue porte, guardati intorno.
    Nel tuo giardino in fiore cogli i fragranti ricordi
    dei fiori sbocciati cento anni fa.
    Nella gioia del tuo cuore che tu possa sentire
    la vivente gioia che cantò, in un mattino di primavera,
    mandando la sua voce lieta, attraverso cento anni.

    da il giardiniere 1913

    E ho pensato, che più di tutte le cose che accadono nella mia vita, belle, brutte, la cosa che più mi importa e a cui tengo di più ( in questo discorso non includo le persone a cui tengo, ma parlo delle problematiche) è la mia felicità, una cosa così preziosa, che a volte è data per scontata o ancora peggio inesistente…
    e invece è una delle cose più significative che ho, perchè allora che senso può avere la mia vita se non quello di essere felice? Il mondo, tutto il creato, le persone, tutto questo a cosa serve se non sono felice..
    la vita ètroppo breve e unica per far si che che delle cose o taluni mi levino ance un solo minuto della mia preziosissima felicità,
    Quale motivo ci può essere perchè io sia venuta al mondo?
    se non quello di essere felice, penso sia un pensiero messo da parte, vedendo come va il mondo..
    La mia felicità non ha nessun prezzo, nessuno…

    Tanto è vero, che non proprio 100 anni dopo, ma quasi, Tagore, mi augura di essere felice,
    dice che non può regalarmi quella che è stata la sua felicità,
    ma mi regala i motivi del suo essere felice, sperando che in questi motivi possa anch io essere felice e credo che non ci sia augurio più
    bello..
    …grazie Tagore, e sai che ti dico, anche se non puoi leggermi, per ovvi motivi di tempo…sono felice…

    😀 un saluto a tutti voi del blog, invece che sempre per ovvi motivi di tempo potete leggermi 😆

  5. C’è un altra frase che ho letto oggi di Tagore e pressapoco diceva così:
    è nella gioia che si manifesta l’ Eterno, il divino

    e io sono pienamente d accordo con questa frase, perchè la gioia è uno dei momenti più sacri e solenni della vita, quando il divino si manifesta è lì che vive, nella grandezza e nella beltà di questa vita, non certo, in ciò chè piccolo e grezzo…
    Invece nella gioia si esprime tutta la bellezza di cui si può godere di questa vita e per quanto uno possa stare male, basta sapersi riprendersi, calmarsi e guardare attorno la bellezza è proprio tutta attorno a noi e anche se abbiamo uno, due, tre decine di motivi per essere tristi, non bisogna mai scordare che ne abbiamo migliaia per esserne felici..
    è facile soccombere alla tristezza, ma molto più difficile non arrendersi ad essa e sorriderLE in faccia…
    a questo proprosito mi viene in mente una canzone,
    meraviglioso di Modugno rifatta più di recente dai Negroamaro..
    ropropongo la prima versione, seondo me molto più bella

    E vero
    credetemi è accaduto
    di notte su di un ponte
    guardando l acqua scura
    con la dannata voglia
    di fare un tuffo giù uh
    Dun tratto
    qualcuno alle mie spalle
    forse un angelo
    vestito da passante
    mi portò via dicendomi
    Così ih:
    Meraviglioso
    ma come non ti accorgi
    di quanto il mondo sia
    meraviglioso
    Meraviglioso
    perfino il tuo dolore
    potrà guarire poi
    meraviglioso
    Ma guarda intorno a te
    che doni ti hanno fatto:
    ti hanno inventato
    il mare eh!
    Tu dici non ho niente
    Ti sembra niente il sole!
    La vita
    lamore
    Meraviglioso
    il bene di una donna
    che ama solo te
    meraviglioso
    La luce di un mattino
    labbraccio di un amico
    il viso di un bambino
    meraviglioso
    meraviglioso
    ah!
    Ma guarda intorno a te
    che doni ti hanno fatto:
    ti hanno inventato
    il mare eh!
    Tu dici non ho niente
    Ti sembra niente il sole!
    La vita
    lamore
    meraviglioso
    La notte era finita
    e ti sentivo ancora
    Sapore della vita
    Meraviglioso
    Meraviglioso
    Meraviglioso
    Meraviglioso
    Meraviglioso
    Meraviglioso

    ps: è incredibile creare un verso che fa:
    “ti hanno inventato il mare”
    bello pensare che il mare sia stato inventato solo per te
    eri così importante che è stato fatto solo per te
    e che tutto il creato è stato fatto apposta perchè tu lo abitassi
    tutto ciò che vedi è stato fatto perchè tu sorridessi e non ti disperasti,
    guardati attorno perchè la vita nel suo esistere è il primo segno che ti invita con discrezione di essere felice…

    Guardo il mare e posso dirmi: tutto questo è per me..
    che sensazione stupenda!!!
    E questo vale per ognuno di noi..
    baci, baci 🙂

  6. è interessante anche il verso in cui dice:

    Meraviglioso
    perfino il tuo dolore
    potrà guarire poi
    meraviglioso

    ossia per quanto ora tu possa star male, non disperare, perchè domani cmq avrai la possibilità di esser felice, potrai essere di nuovo felice domani
    e che nessun dolore è perenne, ma momentaneo, , poi passa, anche quella persona torna a sorridere, è sempre successo e continuerà ad esserlo , questo è perenne
    e questo verso dice anche ogni dolore, ogni problema è risolvibile, guarisce, non c’è nulla di irreparabile nella vita, poi si supera, si va avanti..
    Questo è anche quello di prima li trovo dei concetti semplici, elementari, ma fondamentali per vivere bene e sereni, talmente semplici che si dimenticano..
    Anche il prof in un post avev scritto qualcos di simile:
    che la serenità aiuta ad affrontare i problemi, l agitarsi peggiora solo le cose, è deleterio. Invece un animo sereno, una calma interiore aiutano a risolvere qualsiasi problema, facilitano a vivere bene!!

  7. dive ho scritto nessun dolore è perenne lo sostituirei con nessun uomo è per sempre triste (per rendere meglio l idea)

  8. Che Dio è ovunque il contadino lavora,
    e sul ciclio del sentiero dove suda lo spacca pietre;
    ch’egli è con loro nel sole e nella pioggia
    e che il suo vestito è coperto di polvere. (Tagore)

  9. Belle anche le tue riflessioni, cara Melusina.
    Diciamo che io la pesno come te…però quando un uragano della massima potenza e un terromoto della massima scala mercalli si abbattono su di te è difficile mantenere questa visone della vita e dell’amore! Insomma io amo Tagore e il suo pensiero e spesso mi sono rispecchaita, lho dedicato ad amici nei loro momenti migliori come in quelli peggiori…ma a volte accadono cose che, per quanto sei una roccia, per quanto provi ad accettare…..cambia la visuale, cambia l’approccio stesso con la vita quotidiano e allora vedi tutto da altra angolazione.
    Che nella gioia si manifestri il divino è vero…ma è anche vero che, secondo me, questa è la rappresentazione più evidenete del Divino, dell’Etterno. Penso infatti che il Divino abbia molti aptri modi di manifestarsi, amagri assai meno evidneti e come tali la maggior parte delle volte ci sfuggono…..
    Il Divino è ovunque, siamo noi che abbiamo una scintilla del divino, il divino è L’amore, sono le emozioni che proviamo, il divino è il poter stare con la persona che ami essendo te stessa, il divino è stare a contatto con la natura e percepire i suoi suoini, guardare il mare e sentire le sue parole tra un’onda e l’altra, è guardare un arcobalenoe e meraviglairsi della bellezza della natura….ecc ecc..
    insomma il Divino è ovunque, basta solo avere occhi per vedere e un cuore per sentire…..
    baci

  10. x melusina,
    questa bellissima canzone la cantava mia figlia quando a 23 anni ha dovuto fare chemioterapia, e radioterapia x un linfoma.Abbiamo sempre creduto che la vita canta ovunque, e occorre crederci fino in fondo , lottarla qualunque cosa accada. ora ne siamo fuorida questa faccenda ma occorre crederci nella vita e in quello che ci riserva .
    Questa canzone mi ha commosso,
    grazie patrizia

  11. …. e non siamo già tutti d’amor nati….????

    l’amore è il risultato del prodotto del nostro inconscio…. aiuta a fondersi con se stessi…. la nostra vera natura è d’amore, scintille divine siamo ognuno di noi….. che poi uno lo ‘indirizzi’ all’altro o meno…….
    bacioni Beatrice, le tue vere parole sono sempre d’amore ….il male infatti è sempre inconsapevole …nessuno può consapevolmente farne ….tutti siamo in perfetta buonafede, quindi il male si sente solo quando si percepisce di essere incapace di riconoscere l’amore dell’altro….. quando l’egoismo è sommerso nella materia .. perchè tanto, l’inconscio lo sa che l’amore ci attraversa ….l’amore sì ci attraversa …come le frecce di Amore 😉 e noi……lasciamoci attraversare e ridiamone felici….è quello il bello…!
    …e poi viene la parte più bella….
    l’amore, vince, sul gesto di ‘scansar la freccia’ …….. 😀 😀 se non pensi di sentir dolore , lo sai, non lo sentirai…. stai serena e respira…. l’amore è intorno e vola qua e là 😀

  12. Grazie, cara Tea, …credo nell’amore e nella sua forza..ora scappo,. appena poso ti chiamo…non mi sono diemnticata! …è che sto un bel pò incasinata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...