Amici?

Carissimi, secondo voi, si può restare amici dopo una grande passione?

Gabriele.

49 Risposte

  1. A volte si, a volte no.
    A me è capitato, ed è la migliore amicizia che vivo 🙂
    Forse il segreto sta nell’aver condiviso, creato, vissuto (o c’era semplicemente e basta) una grande amicizia, e non solo passione.
    Un amore completo?

  2. …se la passione è un mix di passione-amore, la risposta per me è assolutamente no.
    Forse se la grande passione era solo passione di corpi che si attraggono allora forse per qualcuno potrebbe essere possibile…anche se mi chiedo quanto sia possibile tenere a freno quel sentimento che viene spontaneo, incontrollato e che si chiama gelosia?
    insomma se c’è stata una grande passione e un grande amore credo che un pizzico di gelosia venga da da sola…
    cmq sono assai scettica sul restare amici dopo una grande passione..poi io sono una che si lascia molto andare alla passionale: non ne sarei capace …anche perchè la passione non è detto che finisca con l’amore….

  3. Caro Prof.,
    volevo augurarti una buona giornata…
    con tanto affetto, Bea.

  4. Grazie Bea. Buona giornata anche a te!

  5. Ma che fine ha fatto Daniele il poeta?
    sai, ho imparato a memoria i tuoi versi…
    Se ci leggi…
    allora ti arriverà un mio abbraccio al gusto di poesia!

  6. Caro PROF.,
    continuo la lettura della vita di Casanova, ma mi domandavo una cosa: secondo te quanto egli è stato sincero nel racconatre le sue storie?
    cioè, mi smebra, che egli decsriva sia i suoi vizi che le sue virtù con eguale enfasi, con eguale sincerità e non esiti a raccontare anche alcuni dei suoi fallimenti (da cui tra l’altro apapre la sua umanità)…insomma tu, caro prof., pensi che egli abbia omesso, mascherato alcuni fatti della sua esistenza o ne abbia inventati di altri come può capitare a tutti coloro che scrivono la propria biografia o anche qui Casanova si sia contraddistinto dalla massa e sia stato tremendamente sincero?
    Un abbraccio

  7. Il tema è complesso. Forse dipende dal buon rapporto che abbiamo con il nostro femminile/maschile interiore. Se l’amore è stato grande ed ha rappresentato veramente una parte profonda di noi stessi penso sia possibile mantenere un rapporto che però non definirei di amicizia bensi’ di empatia e di stima. Come dice un noto brano che amo: “Certi amori lasciano un emozione per sempre”

  8. La Passione non passa mai anche se non vediamo piu l’oggetto del nostro amore.
    La Passione non corrisposta o umiliata genera anche odio.
    Perchè ci sia amicizia dipende.
    1° dipende dalla stima dell’altro, se è rimasta, si puo rifondare un rapporto.
    2°dipende dal livello di complicità che si aveva quando si stava insieme.
    3°dipende dal senso del gioco che magari ancora ci accomuna.
    4°dipende dalla DATIVITA : quanto siamo generosi con un amore lontano ?
    5°dipende dal Perdono cha sappiamo esercitare su noi stessi e sull’altro.
    6° dipende da Agape
    7°dipende se abbiamo rotto o no l’immagine amata dentro di noi, la chiamo il vaso..

    Se siamo stati capaci di non ROMPERE IL VASO CIOè L’IMMAGINE GLOBALE DELL’ALTRO senza affogarla nei difetti o nelle imperfezioni allora possiamo andare nella vita in giro con il nostro carico prezioso quello di un amore donato che non passa mai.

  9. Scusa Gabriele, carissimo,
    e scusate voi che leggete queste righe.
    Per amore di verità ?
    Il punto 8 e quello più critico cioè quello al quale allude la “signora della porta accanto” e cioè quando NOI con i nostri vasi intatti ci rincontriamo.
    Ecco che succede ?
    Non lo so , sto cercando di evitarlo non spingo l’acceleratore ma so che sto precipitando per quella china.
    E che dirò ai miei amori attuali quelli che mi hanno tenuta stretta la mano e asciugato le lacrime ?
    Cerchiamo di tenerci in equilibrio con delle distanze calcolate e se se
    queste improvvisamente si azzerassero ?
    Appunto . Questo è un mistero che l’amicizia contempla.

  10. Per quanto mi riguarda, l’intensità dei sentimenti non cambia in relazione all’età… Purtroppo sono molto gelosa, poichè continuo a giurare fedeltà e l’unico modo per piegarmi è tradirmi, in qualunque modo: è semplice tradire, è semplice tradire me, poichè non nutro passioni fioche, di me e del tradimento ho capito soltanto questo. Comunque penso che si possa essere amici anche dopo una forte passione: se non ci si è fatti male, quello che resta non è il rimpianto di aver vissuto quella passione, ma qualcosa che sarà sempre parte di te, poichè “ti” ha fatto crescere. Non sono gelosa del passato, il mio non lo nascondo.

  11. Comunque alla fin fine ammettiamo la seguente scena : un mio ex con la sua nuova fidanzata/amante/donna IO LI’ CHE SORRIDO???
    Ma quando mai!!E chi ce la fa!!! E chi lo fa!!!
    ..
    Che faccio la possessiva e me lo porto via o gli parlo di cose che sappiamo solo noi? O gli aggiusto il filo del bottone della camicia ?? Gli passo stronza la mano veloce tra i capelli????
    Tanto sti uomini sò scemi,
    e lei mi guarda e si rode?? Sta diventando viola…poi rossa..stringe i denti…
    E io cretina credo pure di far cosa? Cosa??? Di fare la stronza per una mia ripicca?? Per dimostrare che quando voglio l’osso me lo ripiglio o che l’osso poi non è sto granché e tanto so già che sapore c’ha e te lo lascio prego prenditelo pure è già stato rosicato mille volte quest’uomo è già usato e neanche la garanzia c’è più, te lo rivendo , te lo butto anzi…ma ogni tanto mi ci faccio un giro a bacetti e risatine complici che ti faranno ammattire??? Lo abbraccio come se ci riattaccassi un’etichetta??? Gli riattacco la mia etichetta ecco…così la vedi anche tu…ex-proprietà privata cedesi senza rimpianti..giusto ci sarebbe la servitù di passaggio..ogni tanto slancio una coscia dentro il viale e passo per farti schiattare..
    MACCHE’ MACCHE’ MACCHE’

  12. La passione no non sarebbe passione amicizia é un grado dell’amore
    L’amore é un altra storia-
    Egill

  13. …ex-proprietà privata cedesi senza rimpianti..giusto ci sarebbe la servitù di passaggio..ecco la questione.

  14. Nello specifico-
    Ho avuto il dispiacere di vedere più volte con pazienza questo film-
    Insopportabile,una trappola appiccicaticcio,le reazioni dei personaggi
    febbrili,allucinanti,lui in calore lei cibo con additivi-
    Egill

  15. … E’ ancora più complicato di quello che dici sopra, Map; quando il rancore spinge uno dei due a dire:” …per una lira vendo tutti i sogni miei… Per una lira, ci metto pure lei/lui… E’ un’affare, sai? Basta ricordare di non amare…
    Soltanto chi si accontenta della pietà risponderebbe all’annuncio!

  16. Per Map-
    Non credo di capire servitù-
    Comunque io ho accettato da te quando non capivo come anche ora
    “bacetti di pane”e hai risposto :- sei del nord (in quale nord tu mi hai
    dato identità non saprei) nessuno é perfetto- Ma non sei stato al gioco
    quando io ho restituito a te la stessa risposta- Bisogna essere sportivi-
    Egill

  17. decidi tu lo sport cara Egill!
    così so che regole ci sono.
    perdono se ti ho offeso non era intenzione
    figurati il blog corre corre e a volte una si perde!!
    la sintesi aiuta ma a volte provoca dei malintesi
    spiegati meglio , io sto qua.
    Poi non so, fai tu. Ti aspetto. 🙂

  18. si effettivamente la mia è solo una battuta
    l’amore è libero ma a volte queste situazioni
    che ho visto tra persone magari divorziate che
    si “rincontrano” per un oretta..anche se hanno già compagni
    e compagne “nuove” mi sconcertano chiaramente è un mio limite
    ognuno fa ciò che gli pare, non giudico, colgo solo le mie sensazioni
    a riguardo. Immagino come dovessi diventare IO che non sono MAI stata gelosa se un domani dovessi recitare la parte della “sportiva” di quella
    che in fondo “non è successo niente ero solo pazzamente innamorata di te”
    e ora faccio finta di niente..perciò evito certe situazioni e lascio.
    Un grande amore non può accontentarsi dei sorrisetti di facciata.
    Io non ci riesco. Preferisco ricordare. Però è difficile.
    E’ come se ti imponessi che quella persona è morta. Invece non è morta
    è viva. Questo è iil “guaio” per l’amordiddio non è che auguro la morte
    ma la impongo ed è altrttanto doloroso se non di più, strapparsi un amore
    dalla viva carne di te.

  19. Interessanti le vostre riflesisone, care Amiche.
    Per quanto mi riguarda l’amore, il grande amore a cui fa riferimento Map, è proprio quell’amore che oinnqualunque situazione ti caccierà a priori, secondo me, non si può dire come si reagirà. Proprio per la sua intensità è assai probabile che potrebbe portatrci a fer o dire oppure non fare o non dire tutte quelle cose che per carattere, mentalità, per il nostro essere oggi razionalmente e scientemenete sappiamo essere lontano anni luce da noi…
    per esperienza ho imprato che un grande amore tira fuori il peggio e e il meglio di noi, che un grande amore nelle situazioni più imprevedibili come in quelle più prevedibili crea reazionmi, sia coscie che incoscie, senza precedenti.
    L’amore è un mistero, ma il grande amore ci apre al mistero di noi stessi e dell’altro…..e magari a volte fa ache crescere un fiore chissààà
    bacini per tutte

  20. …scusate
    caccierà nei guai….

  21. si è così mi strappo l’amore dalla viva carne di me

  22. Trasversalmente concordo con quanto avete scritto “intorno” all’impossibilità di chiamare amicizia qualcosa che fa ribollire l’anima ed il corpo al semplice ricordo di espressioni come “non hai una mente abbastanza elastica”: codeste mi ispirano, di rimando, la visione di una balestra puntata in mezzo agli occhi del mio interlocutore… Ecco: quando ho queste visioni vuol dire che il meglio di me finalmente si è tolto di mezzo e non si farà vedere per un bel po’. Perchè non è il suo momento e poi perchè si limiterebbe a rievocare mentalmente ed in ordine tutti i santi del calendario, contare le pecore una ad una, ripetere tutte le tabelline senza mai sbagliare, cantare con intonazione “Fratelli, d’Italia”, fare l’inchino perfetto alla madre e alla sorella, azzeccare la data del compleanno di quel “morituro” e ringraziarlo, con enfasi, di non essere nato lo stesso mio giorno oltre ad avermi fatto sentire il magnifico suono che fa il mio cuore quando si fracella al suolo dopo un volo pindarico mica male.
    Perdersi in ripicche? Il peggio di me è differente… : si commuove sempre prima di mollare la freccia.
    Un abbraccio, Bea e Map

  23. sì l’amicizia è il primo grado dell’amore a 360° …centigradi……

    sì io amo restare amica se dopo l’amore raggiunge …gli 840°centigradi ….si fonde di passione ………e dopo …non si ritorna a prima, però…… la stima ed il reciproco affetto e rispetto e solidarietà sono noblessement d’obblige ..
    il perchè? perchè se nonostante l’amore e la passione non si è giunti a conoscersi bene o riconoscersi bene, allora l’amicizia è il giusto mezzo per continuare a capirsi…. e l’unico modo per evitar di soffrir

  24. Bisognerebbe prima cercare di definire che cosa significa amicizia

    per la mia esperienza non é possibile ma ho ascoltato anche qualche parere positivo da persone conosciute personalmente che, dopo una relazione, sostengono di essere in buoni rapporti con l’ex.

  25. …la componente amicia e condivisione deve appartenere alla coppia….
    oltre alle tanet cose che dobrebbero esserci in un rapporto a due, vi deve essere anche quella complictà, quell’idem sentire che spesso lega gli amici…, per cui tra due persone che stanno insieme come partner è indispensabile quella sintonia che viene anche dall’essere amici, confidenti, complici!
    Ma una volta finita una storia non vedo possibile amicizia tra 2 ormai ex!

  26. cara Tea a te piace QUINDI LA CERAMICA RAKU…..

  27. cara Bea a te non posso proprio dire nulla perchè mi sa che siamo entrambe due testoline di provola.

  28. cara VAL a me sta cosa della balestra mi piace un sacco.(E’ pericoloso che io stia pensando di recarmi a S. Marino per acquistarne una di contrabbando?)

  29. che cacchio è l’amicizia? Se non una brutta scusa per evitare di perderlo?
    E questa scusa mi ucciderà.Quanto dovrò strisciare e pietare cosa mai fatta prima, evvabbene, non fa niente. Tutto ciò che ho sempre evitato di fare nella vita. Cioè evitare di amare se non corrisposta mi arriva tutto in blocco da pagare subito e con gli interessi maturati è una bella cifra.
    Ma se mi faccio chessò un LSD o un anfetamina o della polvere da sparo su per il naso poi mi dò fuoco riuscirò a scordarmenlo?

  30. Ad un tipo.

    Ti lascerò cadere
    sulla neve fresca
    di gennaio
    Amore mai avuto
    ti lascerò accarezzare
    da mille petali di rosa
    a maggio..
    Ti dormirò la testa
    sulle mie ginocchia
    in novembre
    Ti scoprirò i pensieri
    che hai come si
    toglie l’asfalto
    dai tetti
    quando tornata
    l’estate
    sarai per me
    un’impermeabile pensiero
    ed avrò asfaltato
    di nuovo
    il mio cuore
    che fa acqua
    e l’acqua cadendo
    forma le parole
    del tuo nome
    che io sola so.
    Non vedrò più il tuo
    nome gocciolare
    dalle mie lacrime.

  31. Cara Beatrice, credo che lui sia stato sincero nelle fondamenta. Non dimentichiamoci che era un iniziato alla filosofia ermetica. Baci

  32. Carissima, penso che sia molto facile ricadere quando la passione non è sopita. Mi è capitato in due ruoli diversi, sia come l’amato che recupera l’amore, sia come amato che ha assistito all’amata che non è riuscita a fermare l’antica passione. Baci

  33. Cara Map,
    è non dico nulla a te…..
    perchè penso che siamo due sogratrici…!

    Valeria per te un abbraccione!

  34. Map cara, sai riflettevo su una cosa.
    in linea generale ognuno di noi in merito all’argomento ha espresso le proprie idee, ma mi domando quanto queste nostre presunte convinzioni nella situazione concreta poi vengano effetivamente messe in pratica?
    io penso che spesso la nostra parte razionale ci porti in una direzione, ma nel momento in cui ci troviamo in qualla determinata situazione credo che dovremmo fare attenzoione a due variabili e a quale delle due noi ci lasciamo guidare:
    la prima variabile è appunto la suddetta parte razionale,
    la seconda è la via del cuore…..penso che nelle situazioni concrete se ci lasciamo guidare dal cuore allora è assai probabile che tutte le nostre presunte convizioni razionali crollino e magari ci troviamo a comportarti in una maniera che non avremmo mai pensato…
    siamo esseri unici e il notro cuore è unico…e anche tutte quelle situazioni che dall’esterno possono sembrare simili hanno la variabile della nsotra soggettività e del nostro “sentiure” per cui è anche probabile che cento persone nella medesima situaizone si comportino in 100 modi diversi.
    Un bacio

  35. se non posso evitare di rivederlo per un motivo o per un altro?!!!!!!!! c’è una possibilità di evitare di soffrire.
    soffrire è impossibilità di amare, ma attraverso l’amicizia conservo la felicità di continuare a donare, a rilasciare amore, …in fondo per me soffrire significa provare l’odio e la rabbia ….quando il sentimento bruciante dell’amore non lo posso esternare in attaccamento, allora amo in 100modi di diversa amicizia….. se invece soltanto con la passione il nostro amore si esprimeva, allora…….. non era un ‘amore maturo’ , non era un amore neppure per l’Altro se l’Altro rifiuta l’amicizia… allora, se l’amore era solo mio, nessuno me lo può togliere, e 1000modi avrò di continuare a provarlo e a donarlo…. se posso, lo ricevo quando lo riconosco in ogni cosa che mi viene data in cambio…perfino il silenzio.

  36. l’amore è l’unico sentimento che ci fà sentire immortali.
    la ‘signora’ esprime ciò, con il suo gesto. cosa ne pensate, cari amici?

    il dolore che si prova quando la ‘nostra’ immortalità è riconosciuta, condivisa ed esaltata solo in parte, è tremendo….. se non si riesce ad uccidere quella parte di se stessi che ci fa soffrire e che non ci permette di crescere ancora di più, attraverso l’Altro, quando cerchiamo nell’Altro, la riconoscenza del nostro esistere, allora soffriamo, ma quando la libertà di amare la riscopriamo in continuazione dentro e solo dentro noi stessi….. allora evviva la vita che riscalda e fa risplendere noi e tutto ciò che ci sta intorno. . . ciò che trovo più bello al mondo è riconoscere senza limiti l’amore che provo, nient’altro…. se posso elevarmi dallo stato di trasmissione materiale dell’amore, allora lo sublimo continuamente. forse è perciò che sono rimasta un pò bambina

  37. basta che l'”asilo” non si trasformi in “isola”..cara Tea , ti capisco fin troppo bene, si . Ma cosa sarà successo in quest’era tecnologica da trasformare gli uomini passando da uno stato ad un’altro , poi però c’è una discrepanza un salto che non è quantico per nulla…. 🙂 che io non riesco a capire..
    Di base c’è … tutto. Poi il resto, scompare. Uomini invisibili.

  38. Map e tea,
    mi associo in toto alle vostre considerazioni…..e mi viene un sorrissino amaro!!
    Tea, sai che condivido il tuo pensiero sull’amore donato, e donato cmq alal persona amata che ne ha necessità o che comq disinteressatamnete sentiamo di poter ofrire perchè ne abbiamo tanto dnetro.
    ma a noi non sarebbe concesso almeno per una volta essere amate, riceve una briciola d’amore?
    insomma, cavolo, mica siamo robot senza cuore e senza anima…abbiamo bisogno, un umano bisogno, di essere amate anche noi, non credete?
    insomma voglio essere sincera con me stessa e smettere di raccontarmi bugie: amo, posso amare un amico, il patrtner o l’amore della mia che magari non corrsiponde, posso amare un amico e il tutto mi riesce facile e spontaneo, lo posso fare perchè iol mio cuore desidera farlo, ma è inutile nasconderselo…anche io ho un maledetto bisogno di essere amata, di essere coccolata ….
    che male c’è?

  39. mappp adoro quasta canzone….

  40. …appunto…ma dove sono finiti gli uomini galanti, gentili, poeti ecc..per i quali innamorarsi era la vera fortuna della vita…e non un banale riempimento delle ore vuote di una giornata piena di impegni di lavoro e di palestra?
    a me smebra che l’amore sia diventato un banale accessorio….oppure siamo noi, noi donne di questo blog, a vedere la’more come qualcosa che non apaprtiene più a questo mondo…siamo le sole rimasyte a credre in Afrodite e Eros!
    anche se io non cambierei la mia visione per nulla….

  41. dove sono finiti? Ci sono solo che bisogna spendere parecchio tempo per l’addestramento, poi arriva un’altra e te lo porta via quando avevi comprato già il collare la ciotola e la museruola…

    😎 scusa Bea ma se non scherziamo…baci baci baci baci a domani ;-)!!!!!!! ehm….

  42. Un pò di positività :

    la dedico anche a ZANNA che fine hai fatto che non rispondi manco alle mail????? RAFFI facci sapere qualcosa di Luigggione.

  43. Care amiche la ricerca maschile più frequente é proprio l’isola, tipo un’ora alla settimana magari stabilita a tavolino cercando uno spazio libero nell’agenda degli impegni settimanali, che io evito, fuggendo di corsa, perchè già so ce mi lascerebbe in un mare di solitudine.
    Penso che il nostro primo dovere verso noi stesse é capire cosa desideriamo, i nostri veri bisogni e rispettarci rimanendo quindi fedeli a noi stesse.
    E’ difficile fare questa scelta ma se ci conosciamo non ci accontenteremo di surrogati nè tantomeno di legarci ad un filo di tenui speranze o di far finta, magari mentendo anche a noi stesse, che ci va bene così.
    E, condivedendo quello che ha affermato Beatrice, non si può vivere l’amore solo in un ruolo missionario ma c’é forte il bisogno di un amore ricambiato.

  44. Care e dolcissime Amiche,
    condivido….tutto anche l’ironia con cui bisogna, a volte, trattare l’argomento!!!
    Quanto al fatto che un’altra donna possa portarlo via…seguendo il filo di Anna che ognuno di noi deve raggiungere/trovare le proprie consapevolezze (che condivido e sottoscrivo con penna rossaa) io, dopo anni e dopo non più quali sofferenze interiori, sono arrivata alla seguente conclusione:
    se l’altro conosce me/noi, se l’altro conosce i miei/nostri snetimenti, qualità, preigi-difetti ecc eccc… e non ci ama o ci lascia per un’altra donna rimane solo una cosa da fare….difficile, assai dificile, ma la sola giusta per noi stesse: accettare la cosa.
    In primis non possiamo elemosinare amore, perchè l’amore ci deve essere donato spontaneamente; non dobbiamo pietire amore da qualcuno che o non vuole o non può offrircelo: per quanto i motivi non li condividiamo o ci saranno eternamnete sconosciuti, basta pietire un amore che non ci danno anche se sanno che ne abbiamo unn disperato bisogno!!!! l’amome non è pietà.
    poi …e qui lo dico forte, se a noi preferiscono un’altra donna, con tutto il rispetto per quast’altra tizia ci mancherebbe, ma consocendo noi allora mi lascio andare ad una considerazione: quetsi uomini che gettano via perle rare come noi non sanno cosa si lasciano scappare!!
    Insomma allentiamo la sindrome da “crocerossine” e tiriamo fuori una maggiore autostima….raggazze abbiamo sofferto e stiamo soffrendo coem cani….amare è anche questo lo sappiamo, lo abbiamo accetatto e abbiamo imparato a conviverci…ma questo non significa che non dobbiamo anche valutare quello che siamo, quello che possiamo offrire e, di tanto in tanto, snetirci noi le regine del mondo!!!
    al diavolo la modestia: parola d’ordina AUTO-STIMA!!!!!
    parola d’ordine: non saremo Miss Mondo, ma oltre il FISICO C’è DI PIùùùùùùù!!!!!
    Un bacione

  45. Grazie per la canzone, cara Anna!!!!

  46. E’ terribile quello che hai scritto Anna..comunque fatti dare la mia mail da Beatrice ..d’accordo?
    Quindi l’uomo è solo in un certo senso..che tristezza..sganciato dall’emotività..in un ,mare di macchine e macchinari si aggira come un’automa e anche i momenti più lieti diventano impegni.
    Compagni-Impegni. Non più Compagni-Scampagnata ma Compagni Sportello cioè pronti solo in quel momento a quell’ora in quel luogo manco si trattasse di una RIBA bancaria..

  47. Amiche,
    quanto alla domanda ora posta da Map all’intervento di Anna…io non penso che tutti gli uomini siano anaffettivi, macchine, appuntamenti su un’agenda fitta di impegni in cui noi donne non siamo che uno dei tanti appuntamenti fisati sul quel diario giornaliero!
    Cioè il solo pensare una cosa del genere mi uccide dentro…..
    è vero ci sono uomi che giocano con le donne, per i quali le donne sono sesso o diversivo, ma amiche mie, non sono tutti così!!!
    Voglio ancora sperare che il mondo sia popolato di esseri rari che sanno amare, emozionare, soffrire e cambiare per amore……che come noi donne mettano l’amore al primo posto delle loro vita.
    Se perdiamo anche questa speranza allora credo è inutile continuare a parlare dell’amore tra un uomo e una donna….
    io penso che alla fine parliamo tutte da donne ferite, donne che con coraggio e forza sono riuscite a risale dagli abissi di storie sentimentali che hanno fatto male, molto male….e forse quelle ferite che credevamo cicatrizzate, ormai indolori a volte tornano a sanguinare e fanno male quanto il giorno in cui sono state inferte!!
    Questo è solo il mio pensiero sia chiaro….
    io stessa vado avanti tra alti e bassi…e so che certe ferite non smetteranno mai di snaguinare tanto è l’amore che ci vorrebbe per suturarle!…e che amore!
    però ho deciso di andare avanti…io ho fatto e detto tutto che nelle mie umane possibilità…ma se…se l’amore non è venuto da me che debbo fare?….potrei pianegere, dipsrarmi, darmi colpe ecc..e l’ho fatto…ma poi a cosa è servito? a nulla, solo a stare male…
    allora prefersico soffrire in silenzio col solo conforto che ho esternato quello che avevo taciuto per troppo tempo….e affidarmi al destino….sarà quello che deve essere…..
    nulla di più si può fare, e non posisamo sempre – perchè dipende dai singoli casi – etichettare il tizio che sta dall’altra parte di essere una macchina anaffettiva solo perchè a noi ha preferito un’altra o non ci vede con gli occhi dell’amore come noi vorremmo!
    noi amiamo…e stando a quello che leggo qui nel blog, mi sembra che amiamo nella maniera più bella, senza riserve….ci veine bene, continuiamo a farlo….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...