“Ha fatto lei questo orrore?”

« Ha fatto lei questo orrore?»
«No, è opera vostra ».

Risposta di Pablo Picasso ad un ufficiale tedesco che, in visita al suo studio, stava “ammirando” Guernica.

Annunci

6 Risposte

  1. Ricordo al Prado l’emozione ed il religioso silenzio nella sala che ospitava quest’opera. http://www.cultorweb.com/Picasso/IMG/guernica_pablo_picasso.jpg

    Forse è il più grande dipinto dedicato alle brutture della guerra. Rappresenta le vittime, la sofferenza di donne, bambini e animali, temi universali e senza tempo.
    Per confutare voci di simpatie per Franco fece una dichiarazione pubblica mentre lavorava su Guernica:

    “La guerra in Spagna è la reazione contro la gente e contro la libertà. Tutta la mia vita di artista non è stata niente di più che una lotta continua contro la reazione e la morte dell’arte. Come si potrebbe pensare, anche solo per un momento, che io possa essere d’accordo con la reazione e la morte? Quando è iniziata la rivolta, il governo repubblicano di Spagna, legalmente eletto e democratico, mi ha nominato direttore del Museo del Prado, carica che ho subito accettato. Nel pannello su cui sto lavorando che chiamerò Guernica, e in tutti i miei recenti lavori di arte, ho chiaramente espresso il mio orrore per la casta militare che ha sprofondato la Spagna in un oceano di dolore e morte … ”

    si ringrazia il sito cultorweb

  2. Francis Bacon, titolo: “il maestro del dolore”

  3. Un passaggio veloce per il blog in questa notte stellata in cui saluto tutti e ringrazio voi per le risposte ai post precedenti 🙂 😉 :mrgreen: e aggiungo questo:

    la sofferenza ci dà quella spinta verso la felicità
    la sofferenza ci allontana dal dolore
    la sofferenza ci fa capire quanto male essa ci faccia e ci fa comprendere quanto ognuno di noi ha bisogni della sua felicità
    per ogni momento di sofferenza dovremmo crearne mille di felicità
    in questo ed altro consiste la vita, questa strana creatura, che sembra tanto irraggiungibile, la felicità…
    ma la nostra vita ha un senso proprio affinché noi possiamo essere felici. La vita è il dono che ci è stato concesso come possibilità per trovare la nostra felicità, comprendere quale sia la nostra felicità..
    e nessuna fra le cose o le persone che conosciamo dovrebbero essere in grado di portarci via questa nostra felicità che noi con tanta fatica ci siamo conquistati, giorno dopo giorno sudore dopo sudore.
    La nostra felicità è nostra e se qualcuno o qualcosa ce la vogliano portare via, rubare o diminuire, dobbiamo impedirglielo a tutti i costi, perchè è in questa felicità che sta il senso ritmo della vita di ognuno di noi e non possiamo permettere a niente o nessuno di prenderci il senso della nostra vita.

  4. ciao Manu e Map Maio e Bea

  5. Nella penultima riga volev scriver: il senso ultimo della vita
    e non il ritmo della vita…
    😳

  6. ABBIAMO FATTO NOI QUESTO ORRORE ?

    . . .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...