Amicizia danzante

Sopra: Henri Matisse, “La danza”, 1909-10

L’amicizia percorre danzando la terra, recando a noi tutti l’appello di destarci e dire l’uno all’altro:
felice!

Epicuro, “Sentenze e frammenti“, 138, da “Scritti morali“, edizione a cura di Giuseppe Serra, BUR, Milano, 2004

12 Risposte

  1. Sì, così dovrebbe essere per l’amicizia, la fratellanza/”sorellanza”, l’umanità…poi sorgono quei piccoli interessi che allontanano: ma anche una danza ha un inizio e una fine e l’energia che sprigiona è nel “mentre”.
    Quindi danziamo, destiamoci e siamo felici della presenza di un amico/a finchè la musica dura, poi prepariamoci al passo successivo senza dimenticare ciò che ci ha portati fin qui…

    Bello Matisse, variopinto di colori forti e strani ma accoglienti anche delle diversità, movimentato, come si addice ad una vera amicizia.

  2. Vorrei risalutare al mio amico Giusepppppone, per la sua schiettezza nella vita e per le sue adorabili poesie, visto che, sul mio post di oggi, lo salutavo, tuttavia, non è stato pubblicato in quanto, forse, sarà oggetto di una serrata valutazione e di una profonda interpretazione metafisica, da parte del nostro affascinante, misterioso ed erudito prof. La Porta.

  3. Bacissimi a tutti e
    augrissimi di buon Ferragosto a tutti i viaggiatori e
    a tutte le viaggiatrice di casa-blog!
    Prof. aurissimio anche a te!
    Un abbraccione

  4. L’amicizia è amore disinteressato per l’altro, è un prendersi per mano e con-dividere passo dopo passo i singoli accadimenti della vita, con-dividere le tempeste, il mare calmo, il sole accecante, la nebbia grigia degli inevrni e il tipido sole della primavera.
    L’amiciza è solidarietà, sorriso, disponibilità e accettazione dell’altro/a senza riserve! L’amiciza non giudica, non critica ma offre sostegno e conforto, consolazione e incoraggiamento!
    L’amicizia è la forma più pura dell’amore!

  5. Cara Anna, non riesco a visualizzare il filmato…

  6. Auguri beati anche a te, cara Beatrice!

  7. Cara Beatrice, mi fai venire in mente l’amicizia aurea tra Salustio e Giuliano… Un mare di abbracci

  8. Caro Innominato,
    scusami ma non mi ero accorto di non aver pubblicato il tuo commento… Era finito, non so perché nello spam… Perdono!

  9. Caro Gabriele, oggi ero infuriato perchè sono senza linea telefonica, sul post di lavoro… . Però, leggendo il tuo post, che mi chiedi perdono, mi hai dato allegria e sorriso, meglio non potevi scrivere… .

    Dentro di me, sto ridendo, ho pensato : ” Mi prende x culo, con educazione, ahahaha “.

    Forse anche questo andrà nello spam ?

  10. Caro Innominato,
    nessuna presa in giro con educazione, ti assicuro. Ti auguro buon Ferragosto e a presto!

  11. Caro Gabriele,

    vorrei invitarti all’invito di questo stralcio che ho tratto dal libro di Silvano Troncarelli: “La Luce Bianca – i poteri misteriosi dell’anima”

    Scrive Galimberti: “La danza: parodia di ogni sistema, dissolve tutti i sensi che vogliono proporsi come sensi devinitivi. Leggerezza del corpo che ripristina la leggerezza dei simboli, la loro fluttuazione che gioca con la gravità dei codici e con il rigore delle loro iscrizioni … Le società più diventano razionali, più aboliscono il linguaggio simbolico, togliendo sempre più spazio alle manifestazioni emotive che hanno nel corpo la loro radice”*. Da queste ragioni si può cominciare a capire il significato del frammento gnostico: “Chi non danza non sa cosa succede”.

    __________________
    *U.Galimberti, Paesaggi dell’anima, Mondadori, Milano, 1996

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...