Giochi proibiti

7 Risposte

  1. Buon pomeriggio, Gabriele carissimo. Un abbraccio grande grande grande!

  2. Un abbraccio anche a te, caro Luigi!

  3. Consiglio anche il vellutato, leggendario, incantevole Leo Brouwer.

  4. …L’ho suonata al mio primo saggio di chitarra: che emozione e che bello è stato impararne ogni nota !!!
    Grazie !!!

  5. QUANDO SIAMO SOLI CI SI RICORDA DI PIU’ DEI POBLEMI CHE CI AFFLIGGONO. E’ VERO LA NATURA UMANA CI PORTA AD ESORCIZZARE LE SITUAZIONI DIFFICILI ED A DIMENTICARE, MA ALLA FINE QUANDO SIAMO SOLI RIUSCIAMO ANCHE AD INTERROGARCI E FARE AUTOCRITICA!

    SONETTO N. 12 (Qando si è soli)

    Quando si è soli
    si parla con noi stessi,
    ci si legge nell’animo.
    Ci si svuota come una bottiglia
    piena di vino buono,
    che lenta finisce in un bicchiere,
    alle labbra poi sale
    e deglutisce in un corpo riottoso
    che di fermenti nuovi si nutrisce
    e poi risorge,
    lieve rifiorisce
    e la morte dall’animo allontana.

    Quando si è soli
    lo specchio ci regala
    le antitesi,
    i conflitti nostri più profondi,
    il nostro orgoglio scopre,
    la nostra natura arida e crudele
    poi dipinge.
    Dall’analisi vinto ne esci
    oppure vincitore.
    Ma appena l’icona sfugge dallo specchio
    la vecchia impronta apatica riemerge
    piena di orgoglio
    con la stessa natura arida e crudele.

    Salvatore Armando Santoro
    (Boccheggiano 17/01/2009 16,44)

  6. Grazie a te, cara CHE!

  7. Grazie della gentile indicazione, caro Onilut!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...