Trama del Mito

John William Waterhouse, “Le ninfe ritrovano la testa di Orfeo”, 1900

…considerare l’anima come un’intelligenza attiva, che conforma il destino di ciascuna persona e ne traccia la trama, è un’idea utile. I traduttori del greco antico rendono a volte con “trama” la parola mythos. Le trame che ingarbugliano la nostra anima e fanno uscire allo scoperto il nostro carattere sono i grandi miti.

James Hillman, “La forza del carattere”, Adelphi, 2000

E voi, in quale mito vi riconoscete? Quale sentite più vicino?

Annunci

56 Risposte

  1. Caro Gabriele, ora sono ricoverata al policlinico di Bari. Ho rischiato di perdere un dito in seguito ad un incidente. Ho l’ago e la flebo nel braccio destro e la mano sinistra è impegnata con la fasciatura del dito compromesso. Aspetto un tuo messaggio o una chiamata…Non mi deludere! Altrimenti non credo più nei veri giornalisti come te.
    Buona giornata, Rosa

  2. brancolo nel buio proprio come Persefone

  3. Scherzo, è lei, ma io preferisco il nome di Proserpina.
    Mi è sempre piaciuta la sua storia.
    Una che parla alla madre attraverso le radici trascinata nell’Ade da uno sposo inverno, che come nelle vere e proprie viscere quando amiamo sappiamo che amiamo e che eros e thanatos sono.Sono.implacabile amore.conoscenza.bellezza.sublime.la massima rappresentazione della vita è la conoscenza della mortalità.
    😉

  4. Credo che il mio mito di riferimento sia Era….
    mi piace il “nido” d’amore, la vita coniugale e …come lei sono abbastanza gelosa, ……ma non vendicativa!!!!

  5. una strana immedesimazione in Ulisse ……..ri-trovare casa ….. una esistenza poliedrica e polimorfica e perchè no soprattutto policroma.

    …i compagni trasmutati in porci dalla maga del pos-sesso

    anima di ninfa Nausicaa…la fantastica Penelope… Didone la amata regina
    forse è questa l’illusione che non mi fa temere nessuna tempesta al mondo, perchè so che dovunque andrò sarò amata dal mondo…. una tortura ed una condanna….. solo Penelope non rimase mai delusa neanche quando sono stata Nessuno.
    ……………………………………..

    amore e baci per ognuno 🙂

  6. Carissima Maaaappppp
    Tu ben sai che in ogni processo iniziatico, dopo il 3 grado, in ogni antica scuola misterica del passato, prevedeva la discesa NEL MONDO DEGLI INFERI, nell’ADE, o meglio al mondo sotterraneo di AMENTI…. Là dove da un infinito spazio/tempo, risiede ancora da la città di cristallo…
    Altro che inferi, diavoli e diavoletti, (questi vanno bene per i non conoscitori) là c’è la nostra viva eterna storia che i nostri antichi padri ci hanno sempre trasmesso attraverso il mito…

    Ti ricordi cosa dissi a proposito del portale spazio/temporale che è presente tra Scilla e Cariddi… da cui fu CLONATA LA NOSTRA RAZZA ADAMANTICA, Venere compresa?

  7. non l’avrei mai detto che sei accentratrice! Vedi, vedi, come non posso capire niente..e io che ti facevo Afrodite svolazzante..invece hai il passo pesante di Hera..regina degli dei..però..e quindi Zeus..ehm ehm..un pò tradisce??? diciamo solo un pò??Ci vedremo alle feste di famiglia praticamente siamo cognate…

    (prometto di non portare le ninfe anche perchè la ninfa “Menta” si era preso a mio marito ooooooh ed ora giustamente è trasformata in menta! Appunto, senza frutto, striscia e basta, sfotteva sfotteva e ora “l’ha piantata” di sfottere “l’ho piantata” io a terra hehe heee non male no? he heeeeeeee 😉
    ..
    Che dici, tu che te ne intendi di vendette??? Buona per il pesce arrosto, semmai, sempre che Ganimede ci abbini una buona bevanda.
    Ultimamente è un pò cambiato si preoccupa troppo del suo aspetto..meches verdi come Lady Gaga è un suo fan..eddai..nooo???
    E ora perdonami ho mia madre al cellulare, la solita ansiosa, quando non mi vede fà la pazza, è proprio da sclero….
    –“Mammmmmmmmmyyyyyyyy si , si , si, non ti preoccupare
    .
    pianti sempre una messe!!! /°/°/°/°/°
    .
    una volta il grano |^|^|^, una volta i fiori */*/*, una volta la frutta (^)(^)(^), è un continuo!!!
    NON VEDO L’ORA CHE ARRIVI L’INVERNO!!!!!!!!!! ooooooooh uffa”

  8. – Le sette fatiche di … Pollicina!…
    – La Bella incappucciata in rosso e quella Bestia di un lupo!
    – L’ultima rivisitazione di Cassandra!
    – Hestia e l’Uomo Ragno!
    – Retronimo, Paronimo ed Omonimo: la cruenta storia di Morfeo ed Orfeo, Prometeo ed Epimeteo, Proteo e Protozoo!

  9. Sono stata anch’io una Persefone (o Kore) per la divisione a metà tra l’attrazione per Ade ed il bisogno di ritornare alla Madre. In tempi più recenti spesso mi sono sentita come una novella Cassandra.

  10. …lo so, lo so che mi pensavi una seducente e sensuale Afrodite! Mi vedo più come Era, anche se….di tanto in tanto una piccola Afrodite fa capolino in me…e quando sono preda di questa piccola monella non puoi nemmeno capire che casini combino!!!!
    Cmq, cara cognatina, è bello avere qiualcuno in famiglia che sia sulla nsotra lunghezza d’onda…..qanto alle feste di famiglia però non portare quella tizia bionda perchè Zeus se nooo…insomma hai capitooo!!!!
    Quanto a vendette….maaahhh io sono una ERa un pò stupida e riflessiva…cioè mi spiego meglio: sono buyona e riflessiva finchè non si imposse di me il lato impulsivo, allora cara Map sono capacissima di qualunque cose…e dico proprio qualunque!!!
    già ho una personalità un pò poliedrica…della serie se non mi pesti i piedi vivo e lascio vievere, ma se intacchi la mia sfera affettiva allora la mia vendetta sarà tremenda!!!! ahahah
    TVBBBB, vulcanica cognatinaaaaa

  11. Caro Prof.,
    avrei una domanda: è possibile riconoscersi appieno in un mito, ma tuttavia in alcuni particolari momenti della vita aderire ad ben altro mito, magari anche antitetico a quello che generalmente è il nostro?
    Cioè io, come ho detto, per “carattere” sento da sempre di sentirmi vicino ad Era e tutto quello che questo comporta,
    tuttavia di recente in concomitanza con delle nuove consapevolezze trovate in me stessa e alcune questioni di carttere personale che mi hanno cambiato “dentro” e anche nei rapporti con il prossimo, mi sono sentita molto più vicina al mito di Afrodite che a quello di Era,
    tanto da aver anche fatto cose ineccepilmente afroditiche.
    E’ possibile ciò?
    Un caro abbraccio

  12. Cara Map pina,
    la storia di Persefone è un grande mito femminile, che è legato indissolubilmente al ciclo della vita. Ti ringrazio per questo tuo intervento

  13. Grazie allora, cara Era-Beatrice!

  14. Amore e baci anche a te, cara Tea!

  15. Cara Bea,
    sì, è possibile. Si tratta del politeismo psichico. E’ il segno che in questo momento un’altra divinità sta trasformando la tua dimensione interiore. Benvenuta Afrodite!

  16. Mappppppppppp….il tuo “sesto” senso alla fine non aveva sbagliato!!!!!
    In effetti tutte le cose che ho “combinato, detto e fatto” in questi ultimi mesi….bhè effettivamente potevano essere solo ispirate da Afrodite…
    Ma tu cara Map…forse forse avevi qualche asso nella manica…e sei stata la prima a notare alcuni miei cambiamenti!!!!
    TVBBBB

  17. Cara Bea (e GRAZIE PROF.)
    io mi sento come te anche e precisamente e ovviamente DIANA…e questo è il motivo per il quale forse sono l’unica amica di Afrodite…
    Invece caro prof. con Afrodite ho parecchi problemucci.
    Forse la domanda esatta per me sarebbe CON CHI CI HAI PROBLEMI.
    Non sopporto tutta questa manutenzione che si deve fare.
    Sono un tipo rustico. Molto Diana. Però Afrodite la capisco. Penso che Afrodite ami l’amore e nei suoi uomini ami in realtà l’amore.
    Non gli uomini in sè stessi. Quindi non importa per lei cambiare uomo, tanto è l’amore che conta.
    Ho conosciuto un’afrodite, bellissima, amica dei suoi mariti, selvaggia con i suoi figli, non conta niente altro che l’amore e la vita, è su un’altra sfera, però è come se non contasse sul serio niente altro che non sè stessa.Ma non lo fa apposta, lei pensa sul serio sia amare ciò che conta e sedurre.
    Io non ce la faccio proprio, vedo molta mascolinità in Afrodite.
    Una sorta di crudeltà, piena di gingilli, tuttavia lo capisco, la capisco, è adorabile.Anche a me piace talvolta, e in questo si vendica sempre Afrodite quando mi fa desiderare sedurre senza pietà, da far stramazzare a terra.
    A volte e sempre succede quando L’HO TRASCURATA…ZAC…E SI VENDICA..
    Penso e spero però di divenire interessante come Margherita Hack..non so se mi spiego..che anche è una Diana anziana…una donna che affascini per il suo cervello diciamo, ma non quello di Atena, che mi pare un pò approfittatrice delle situazioni.Regina di cervello. La Hack è spontanea, naif, impegnata, avventurosa..
    Paradossalmente Diana potrebbe essere più femminile?Però entrambe si capiscono.Ovvio, non sono in competizione!!!
    MAH’ ..forse sbaglio…
    Un bacio a Bea il tipo di Afrodite leggiadro ed incantevole.

  18. cara BEA un’abbraccio OLIMPICO.
    a Valeria????? Ma andò stai? Ma dove sei finita???
    Vieni a cecce qui. Uffa. Ganimede aspetta con la coppa in mano.
    Forza. Dai. Sei con Nettuno? Al mare??Con un piatto di orecchiette??
    te l’avevo messa una cosa sulla gestalt..ma nn è stata pubblicata..ma dai che importa. Sposta la sedia.

  19. ….Ecco scoperto l’arcano!?!!!
    Diana e Afrodite……una coppia che “scoppia”!!!!
    Amichetta del mio cuore io, nella mia veste di sacerdotessa di Afrodite, mi sneto di dirti che non mi riswpecchio nella tua amica. Nel senso che come lei vivo per amare e ho fatto dell’amore la mia “missione” nella vita…ma quando parlo di “amore” non lo inendo solo in rapporto all’altro sesso e ad un uomo, io desidero amare in senso omnicomprensivo, cioè anche le altre persone che a vario titolo fanno parte della mia sfera affettiva. Ho tanto amore da dare e…spero che chi ho vicino lo accetti per quello che è: amore fine a stesso che nulla pretende in cambio!
    E poi in Afrodite, la Dea, io ci vedo l’archetipo della sensualità e della femminilità…..e della dolcezza: non dimentichiamoci che con il suo amore ha placato la rabbia di Marte, lo ha fatto innamorare e gli ha dato una figlia “Armonia”…la perfezione data dai due opposti che insieme si sono com0pletati a vicenda!!!
    ohpppp…ora che mi ci rifletto: io ho la strana propensione ad innamorami di persone che hanno molto delle caratteristiche di Marte!!! saraà un casooo!!!!! mahhaaaa
    Per quanto riguarda invece il rapporto con il “maschio”…bhè sono un’Afrodite un pò esigente: già già…e soprattutto se amo, amo senza riserve, senza condizioni e senza se e senza ma….amo perchè desidero amare qualla tal persona….nulla mi ferma….ma alla fine che c’è di più bello di poter amare…
    il problema è trovare la “corrispondenza d’amorosi sensi”!!!!
    insomma non è che ad Afrodite non danno bucaaaaaaaaaaa!!!
    ahahaha
    …e allora Diana cara, quando si va “a caccia”???? hihhhhhhiiiiii
    Un abbraccio

  20. …abbraccio Olimpico Map…
    guarda che io e te, se non staimno attente, finiamo su “Olimpic gossip”!!!

    Valeria…allora ci raggiungi????

  21. Vale ma sei scesa dall’Olimpo?….
    ma dove sei finita? facci un segnale di funo?
    mandaci un piccio-gramma…magari ti raggiungiamo???
    Baci baci

  22. penso ci siano diversi livelli di “Afrodite” mi pare tre..almeno per me sono tre una volta veci un quadro a riguardo, Venere proprio fisica, Venere diciamo con stile, e Venere Bambina tipo “campanellino” ecco credo tu sia la terza.
    Invece Diana ? Boh’?
    Io mi trovo bene sottoterra a colloquiare con mia madre attraverso le radici.
    E mi trovo bene con … come dire… non so proserpina / persefone credo che sia bimba per sempre… forse l’ha fatta apposta ad inciampare quando è arrivato Ades???
    Non so invece Diana è per me quando sul serio vado per boschi e non mi importa se è buio..ci vedo benissimo al buio come i gatti.
    E mi piacciono i rumori della notte.
    Nel bosco tutto ha una vita diversa di notte.
    C’è vita notturna, e tra gli alberi la luna spunta e si copre come un mistero feroce e abbagliante come una corsa di qualcuno che non vedi e dalle lunghe gambe bianche sparisce e riappare…e lì…ora è là…un gesto bianco nella notte..sorprende e un cane ulula.. poi niente qualcosa batte le ali ed è giorno di nuovo. Resta sul cuscino il segno di un selvatico un ciuffo, una piuma, una fibbia di pelle…

  23. Ma nacquero due figli cara Map. di cui una è Disarmonia!!! 😉 ma anche questo è Amore!!! oltre che Armonia… 😉

  24. per quanto riguarda la caccia dobbiamo andare nel territorio più proficuo alla pesca e caccia ………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….Il Supermercato!!!!………………………………………………………………………………………………………………… 😉 lì si trovano uomini senza alcun senso di orientamento..bang ..bang ..e tra un amburgher e una cicoria….e una mela renetta…scocca la saetta….
    No eh? meglio i vecchi tempi quando li trasformavo in cervi.. una bistecca almeno..non surgelata…

  25. cara Bea, tu puoi capirmi.
    se ora vi saluto puoi capire il perchè.
    siamo simili.
    Anche i clown a volte………..
    Già.
    Mi servirebbe un’incantesimo speciale, ma non esiste.
    Non ho la forza di stare a centellinare ciò che mi è capitato
    Non ho mai contato le stelle.
    Grazie Tea della mail.
    Magari chissà.Certo che mi farebbe bene.
    Arrostire Raffaele… 🙂
    Un bacio a tutte e due.A tutt’e tre.

  26. …al supermercato!?!!! ma daiii…lo sai che non ci avevo mai pensato!

    Non sonon in grado di fare incantesimi speciali: pensa che l’ultima volta che ho provato a fare una pozione mischiando bacche secche, pzzi di fragola e ali di pipistrello ho fatto esplodere il laboratorio e ….mi sono brucita tutta. Posso capirti però!!! e allora ricordati una cosa: qualunque sia il pasticcio in cui ti trovi ricordati sempre che nella deve sminuire la tua autistma, il tuo valore…non avere mai rimorsi e, per quanto difficile, fai un passetto alla volta…risolvi un problema alla volta e affronta uno stato d’anome un snetimento alal volta…e poi ricordati che
    è inutile stare male per le cose che non si possono cambiare, rircordati invece di lottare per quelle che puoi cambiare…
    e sii abbastanza saggia da sapere discerere le due tipologie!
    Inoltre arriva anche il momento del “non fare”, quello forse più difficile da mettere in pratica, ma quello che solo ci riporta sulla nsotra strada e a noi stesi: se abbiamo fatto e stra-fatto e i risultati sono smepre gli stessi, deludenti e che ci portano sofferenza, allora impariamo a cambiare attegiamento: evitiamo la negativi ed inutile ripetività….impariamo a non fare o, al limite a fare in maniera diversa!!!
    Si lo so…sto acquisendo una metalità un pò zen!!! ma sai che ti dico che per sopravvivere e ritrovare un pò di serenità ….
    Ti voglio bene

  27. Dispersivo
    troneggiar
    poiché
    per mano
    di chi
    sul trono
    ti pose
    la testa tua
    vedrai penzolar
    per ciò,
    dico non t’adular
    Né gioir di fama
    cerca sol te stesso
    nel silenzio
    sappi affrontar
    le sirene…
    con il sorriso
    sulle labbra
    poiché quand’uno
    solo cade per calunnia
    il mondo intero ne Muore…
    è il viso soddisfatto di chi
    la lama avrà spinto…
    è Morto al tuo posto all’infinito!!!

  28. non era per bea, ho dimenticato di cancellare l’aggiunta! Pardon.. 🙂

  29. lasciate che saluti Mapp!!! 🙂

  30. si vabbuò pure col nome di Bea mi saluti..ohibò..ohibò..Messere lei mi dà del Bea? (scusa Bea)
    ………
    ma crede forse gentil donzello
    che col suo favello
    dovria io menar battaglia
    or ora anche alla marmaglia?
    E crede dunque d’uopo
    siffatto costernamento
    d’ovile io torni meco
    senza punto batter ciglio??
    E allora buon uomo digiti
    ben il mio nome se vorrà
    in futuro farsi risalutare..
    Ben venga pria
    il giusto rispetto dare
    a chi pietoso urtica
    dentro un labile
    cervellino di gallina..
    Perdono quindi a Bea
    questo mio intervento
    dettato veh’ più dal disappunto
    che da un reale patimento.

  31. buona domenica a tutti TUTTI.
    🙂 🙂 🙂 🙂 🙂
    😮 😮
    Ai messeri e alle donzelle.
    …………………………………………………………………
    Vado per campi in cerca di ciò che ho perduto.
    La testa mi rotolò appresso al cuore
    ed ora non vè che onta
    giunchiglie l’adornano
    ed essa si trova in fondo al mare
    ma il mare è grande
    come il patimento
    l’unica è lasciarsi infrangere
    sulle rocce e distruggere
    gli inutili orpelli che mi avevano
    adornata
    fino a quando
    sfrangiata e logora
    ricucirò me stessa
    brandello di carne dopo brandello di carne
    il sale asciugando le ferite
    mi seccherà la voce
    mia stupida
    piccoli granelli di sabbia
    riuscirò a fare in collane
    di fili di alghe
    non parlerò più nè mi muoverò più
    afona d’amore e senza speranza
    conterò le goccie che cadono
    dopo le onde
    chiedendomi
    se in quelle gocce
    ci sia veramente
    quel che l’anima mia
    gelosamente conserva
    o se sia solo un’abbaglio
    una mostruosità
    uno strano vagare
    degli uomini,
    delle donne,
    quando che
    non trovando
    alcun dio
    trovino l’io
    anche nella
    pietà
    verso sè stessi.

  32. Capita, Map, capita!

  33. ove rischi di perder il rispetto di te
    quindi altrui, scorgi prima…
    che poi è troppo tardi
    di quegli amor fatti di
    discorsi troppr troppr
    volte sentiti, che son la
    Morte dell’amato/a
    Accendo un fuoco
    all’Amor Vero, quello
    che pur nel giusto soffrir,
    d’umano cadrà..
    non giuga nel viale
    nell’infamia del nulla!
    Ove eran fior troppo volte
    ho visto lapidi, colme di steli
    rassecchiti, trecce di spine
    L’Amor Vero non muore
    immerso, accetta e
    vive nel tutto, del Tutto!

  34. ora via verso, il Mare, possa ogni boccata d’ossigeno portare a noi il Bello, possiamo noi fermarci rendendoci conto di questa se pur umana, bellezza.. ossia Respirare…. ! Una Buona giornata a tutti voi cari amici del Blog, Proff. sia un estasi cosi immenso ogni respiro di questa giornata!!! 😉

  35. …chi respira in Anima, come te, caro Giuseppe, fa “respirare” tutti noi. Un’estasi d’istanti anche a te!

  36. Cara Map,
    preferisco il nome,e quindi la divinità, greco perchè più vicina alla verità. Il mito che tu citi è un percorso di iniziazione, a livello simbolico, fondamentale per ogni donna… Kore – Persefone e Demetra ci insegnao molto, sulla natura delle cose e sulla natura del Femminile…

  37. Cara Beatrice,
    la Era moglie di Zeus fa della gelosia la sua massima espressione, mentre Era senza Zeus è completamente diversa… in lei c’è una componente ctonia e conoscitiva, molto, molto importante!

  38. Ti immedesimi in Ulisse, cara Tea, perchè senti la necessità di andare alla ricerca di Anima.

  39. caro PROF. le ho risposto in un’altro comm. che la “suggestione” è mia.
    grazie ancora!!! Il merito però è del dolore!!!

  40. Cara Map,
    la mia dementia ormai è dilagante!

  41. Caro Prof.,
    posso azzardare una proposta?
    Vengo da una formazione classica ed ho, per quello che potevo, approfondito negli anni i miti con letture specifiche, ma tante alcune cose ancora mi sfugguno, tipo la distizione tra Era con o senza Zeus…
    pensavo: perchè in questo grande spazio di tanto in tanto non ci offri “lezioni” di mitologia, con tutte quelle nozioni che da straordinario esperto e illuminate professore solo tu sei?
    e poi…chi meglio di un professore di filosofia antica!!!!
    troppo azzardata la mia proporsta?
    Con affetto un bacione

  42. Caro Giuseppe,
    grazie per i tuoi meraviglisi veri.
    un bacione

  43. macchè dementia..comunque se ha bisogno di una BADANTE veramente rompipalle mi chiami …le darò il colpo di grazia…grazie alla mia sbadataggine RISCHIERA’:

    A.)Gas lasciato aperto,
    B.)Scivolo sul sapone,
    C.)Tè bollente
    D.)Chiacchiericcio infinito sulle diverse qualità di disinfettanti /ipoclorito di cloro/Amukina/Lixoform/Ammoniaca/Limoncello o Vodka.Nascosti tra i suddetti disinfettanti.Con la scusa della detersione una lauta disinfettazione comatosa.
    E.)PEGGIO DI TUTTO .. sorridere falsamente e con accondiscendenza.
    F.)INOLTRE un mal d’amore implacabile e persistente che mi fa roteare gli occhi cercando nel vuoto con sorriso ebete l’amato bene invisibile a tutti tranne che a me.In una persistente rintronaggine muliebre e patetica come la nonna di Rossella O’Hara col mocio (tranne quando la obbligherò a guardarsi Star Trek con me allora sarò pimpante come un ago nel sedere)

    Si, non è il caso.NON LO FACCIA si tenga lontano da DEMENTIA non vale non tanto la dementia in sè ma tutto ciò che ne consegue…S-BADANTE-AGGINE inclusa.

    Le allego il mio curriculum????

  44. Grazie Prof.
    Grazie Map.
    gustosi e saporiti amanti delle sdrammatizzazioni 😉

  45. Allora cara Map,
    troppo simpatica. Posso dirti, comunque, che amo il the bollente! (sul resto non commento!!!). Cara Map, purtroppo credo che la dementia incomba. Mandami il curriculum!

  46. Siete davvero aria pura con la vostra ironia e simpatia,
    cari Prof. e Map!!!

  47. Cara Beatrice,
    va benissimo, mi sembra un’ottima idea. Da che mito iniziamo? Da Era? Fammi sapere.

  48. Caro Prof.,
    sono felicissima che tu abbia accolto la mia proposta!!!
    Grazie grazie!!
    Per va benissimo allora iniziare dal mito di Era….
    Sei fantastico!
    Con affetto un abbraccio!!

  49. vabbuono nel curriculum metto anche la mia esperienza nella anonima sarda o la collaborazione col mago oxhelma?
    Lo sapeva che sono cugina di Topo Gigio?
    Metto il sigillo di topo gigio sulla busta.Come simbolo nascosto degli illuminati presente anche sul Velsen Piatti ..l’ha visto no? E’ IL LIMONE!!!Brilla!!! Vede come è giallo? Rappresenta in realtà i raggi della corona di re salomone. Una cosa evidente a tutti. Mithralica.Anche a Roland Barthes che credo abbia scritto anche un libro a riguardo. “Il significato nascosto del dio limone e delle sue implicazioni nelle masse”. Sono rituali nascosti simili a quelli dionisiaci.Si annusano i detergenti per piatti e ci si lancia nelle orge.Così butta tutte le altre buste che le arrivano, sarà un ribasso d’asta falsato.E’ il premio è lei.Il finto demens.Molto Daimon.Pensava di farci fessi con la DEMENTIA la sua in realtà è Dai-montia e bisogna pure cercare di evitarla nei corridoi …striscerò lungo i muri.Prepari le pattine, sto arrivando.(Ha avvisato la famiglia?Sa -commandos- io ora, dieta semi di zucca, bottarga cruda, pasticcio di tonno e maionese, sanguinaccio, germogli di fagiolo giganti.. 😮 …ops-burp…..e per proteine cavalette keniote quelle grasse—sà che quando le mangi fanno scriiock e viaaa una sorso di coca cola “Rive del Gange” per l’epigastrio)
    Minimo minimo diverticolite grappoliforme mutans con mutazione del circolo da venoso ad arterioso, assicurato… ci pensa che risparmio?WOW sono anche una che bada a farla risparmiare. Paga l’ASL. non consentono di portare cibo da fuori eh? saremo io topo gigio il mago othelma e la sua gatta a casa sua, trasformata in dea egizia col turbantino con la carta dell’uovo di pasqua dell’anno scorso. Faremo le feste brasiliane. non si preoccupi risponderò io anche al blog!!!!!, le lascerò qualche tanga tra i cuscini del divano per lei, farò tornare tutti gli spiritati che si sono sempre tanto dannati poracci a mandare video con i confucio che bestemmiano i cani che parlano e quelle belle donnine …da intesa intettettettuale…)
    Bel programmino no? Non posso? Ah non posso venire più? Ah vi siete già messi d’accordo con un’altra ?? Ah è cugina di Olmo dei Muppets? ah vabbe non metto bocca.Su Olmo non ho niente da dire Ok.Mi restituisca i tanga.Si ho visto che li ha nascosti.Dai non mi faccia arrabbiare.No non è un fazzoletto quello…non scherzi.. era di Dita Von Teese una volta ora è da collezione.Mai lavato.Non si faccia scoprire altrimenti arriva la Soprintendenza ai Beni Archeologici e sequestrano tutto.Potrebbe essere di epoca etrusca, in effetti Dita Von Teese sorride come un etrusca e sembra un’anfora.Sarà.Ma è un’altro mistero per Dan Brown….il dio limone è fra noi..gli illimonati sono nascosti ma in evidenza. Basta guardare, senza farsi prendere dai raggi.

  50. No, purtroppo cara Map non sono il Dai-montia… nella mia dementia vedo nel tuo scritto un messaggio occulto che tra secoli farà parlare, e sì, farà discutere. “Map e gli illimonati” potrebbe essere un bel best seller! Non credi? Grazie delle risate che mi regali, che di questi tempi non sono mai troppe…

    Buona serata!

  51. bella la tua proposta cara Bea,…! 😉

  52. Publio Ovidio Nasone
    METAMORFOSI LIBRO PRIMO
    ………………………………………………………………………..
    A narrare il mutare delle forme in corpi nuovi mi spinge l’estro. O dei, se vostre sono queste metamorfosi,ispirate il mio disegno, così che il canto dalle origini del mondo si snodi ininterrotto sino ai miei giorni.Prima del mare, della terra e del cielo, che tutto copre,unico era il volto della natura in tutto l’universo,quello che è detto Caos, mole informe e confusa, non più che materia inerte, una congerie di germi differenti di cose mal combinate fra loro.Non c’era Titano che donasse al mondo la luce,né Febe che nuova crescendo unisse le sue corna;in mezzo all’aria, retta dalla gravità, non si librava la terra, né lungo i margini dei continenti stendeva Anfitrite le sue braccia.E per quanto lì ci fossero terra, mare ed aria,malferma era la prima, non navigabile l’onda,l’aria priva di luce: niente aveva forma stabile,ogni cosa s’opponeva all’altra, perché in un corpo soloil freddo lottava col caldo, l’umido col secco,il molle col duro, il peso con l’assenza di peso.Un dio, col favore di natura, sanò questi contrasti:dal cielo separò la terra, dalla terra il maree dall’aria densa distinse il cielo limpido.E districati gli elementi fuori dall’ammasso informe,riunì quelli dispersi nello spazio in concorde armonia.Il fuoco, imponderabile energia della volta celeste,guizzò insediandosi negli strati più alti;poco più sotto per la sua leggerezza si trova l’aria;la terra, resa densa dai massicci elementi assorbiti,rimase oppressa dal peso; e le correnti del mare,occupati gli ultimi luoghi, avvolsero la terraferma.Quando così ebbe spartito in ordine quella congeriee organizzato in membra i frammenti, quel dio, chiunque fosse,prima agglomerò la terra in un grande globo,perché fosse uniforme in ogni parte;poi ordinò ai flutti, gonfiati dall’impeto dei venti,di espandersi a cingere le coste lungo la terra.E aggiunse fonti, stagni immensi e laghi;strinse tra le rive tortuose le correnti dei fiumi,che secondo il percorso scompaiono sotto terra o arrivano al mare e, raccolti in quella più ampia distesa,invece che sugli argini, s’infrangono sulle scogliere.E al suo comando si stesero campi, s’incisero valli,fronde coprirono i boschi, sorsero montagne rocciose.
    Così come il cielo è diviso in due zone a sinistrae altrettante a destra, con una più torrida al centro,la divinità ne distinse la materia internain modo uguale e sulla terra sono impresse fasce identiche.Quella mediana è inabitabile per la calura;due oppresse dalla neve; e altrettante ne collocò in mezzoche rese temperate mescolando fuoco e gelo.Su tutte incombe l’aria, che è più pesante del fuocoquanto più leggera è l’acqua del suolo.Lì comandò che si raccogliessero nebbie e nuvole,e ancora i tuoni che avrebbero poi turbato i nostri cuori,e i venti che con i fulmini scatenano lampi.Ma neppure a questi lasciò in balia l’arial’architetto del mondo: ancora oggi, benché le sue rafficheciascuno diriga in senso diverso, poco mancache dilanino il mondo, tanta è la discordia tra fratelli.Verso aurora si ritirò Euro, nel regno di Persianie Nabatei, tra le montagne esposte ai raggi del mattino;in occidente, sulle coste intiepiditedal sole della sera sta Zefiro; l’agghiacciante Borea invase Scizia e settentrione; all’opposto le terresono sempre umide di nubi per le piogge dell’Austro.E su tutto l’architetto pose l’etere limpidoe leggero, che nulla ha della feccia terrena.Le cose aveva così appena spartito in confini esatti,che le stelle, sepolte a lungo in tenebre profonde,cominciarono a scintillare in tutto il cielo;e perché non ci fosse luogo privo d’esseri animati,astri e forme divine invasero le distese celesti,le onde ospitarono senza remore il guizzare dei pesci,la terra accolse le belve, l’aria mutevole gli uccelli.

  53. Un abbraccio a Rafellllluzzzu e a Giuseppppppone

  54. caro Ovidio……….. questo sì che è un lavorone…… meraviglioso…. c’è sempre chi è più grande di noi……e gli tocca mettere in ordine………. che Armonia, grazie Map..per ciò che hai postato… descrive la eterna Bellezza dalla quale siamo attraversati senza renderci conto…. grazie dal profondo del mio cuore 😉

  55. Ciao Luigggi,… spero tu stia bene…. un caro saluto a te 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...