La Luce Oltre La Porta – in onda su Radio Manà Manà 89.3

Carissimi, vi ricordo che dal lunedì al venerdì , dalle 8.30 alle 9.30, sono in onda, insieme a Roberto Arduini, con il programma radiofonico d’informazione dal titolo: “La Luce Oltre La Porta” su Radio Manà Manà 89.3. Come sempre, sui temi trattati in studio, sono “aperte” le dirette telefoniche, chiamando al numero 0694539481-82.  SMS 334 9229505

Vi aspetto!

Gabriele

22 Risposte

  1. Gabriele, la tua Anima è Signora del Mattino. Con immenso affetto…

  2. Grazie, Luigi e buona giornata! Baci

  3. Un risveglio nella Luce, Gabriele caro. Con tutta l’Anima di cui sono capace baci e abbracci!!!

  4. Un tenero abbraccio per te, Gabriele carissimo e… baci baci baci!!!!

  5. Gabriele, grazie di accompagnarci sempre… di cuore!!! Ti abbraccio forte… 😀

  6. Una Gioiosa giornata, Gabriele caro e… un abbraccio grande come il Mondo!!!!

  7. Carissimo, grazie e ricambio con affeto. Baci

  8. Caro prof. , doveva dire: se non è Map non la vogliamo …Eh? Come matteria non state sforniti neanche voi a radio matà matà…Comunque un bacio trino mentre incollo con l ironia il muro che si è abbattuto che si chiama incomprensione…userò per la malta l ovomaltina sua Map pina per servirla.

  9. Cara map, tuo Gabriele per servirti. Baci baci

  10. BUON GIORNO DOLCE CALDA ESTATE
    BENVENUTA
    FINALMENTE….

    buon giorno a tutti oggi splende il sole…la giornata con più dell’ anno
    evvai

    ESTATE DI PABLO NERUDA

    Estate, violino rosso,
    nuvola chiara,
    un ronzio
    di catena montuosa
    o di cicala
    ti precede,
    il cielo
    a volta,
    liscio, luccicante come
    un occhio,
    e basso il suo sguardo,
    estate,
    pesce del cielo
    infinito,
    elitra lusinghiera,
    pigro
    letargo
    pancino
    di ape,
    sole indiavolato,
    sole terribile e paterno,
    sudato
    come un bue lavorando,
    sole secco
    nella testa
    come un inaspettato
    garrotoazo,
    sole della sete
    camminando
    per la sabbia,
    estate,
    mare deserto,
    il minatore
    di zolfo
    si riempie
    si riempie
    di sudore giallo,
    l’aviatore
    percorre
    raggio a raggio
    il sole celeste,
    sudore
    nero
    scivola
    dalla fronte
    agli occhi
    nella miniera
    di Lota,
    il minatore
    si stropiccia
    la fronte
    nera,
    ardono
    le sementi,
    scricchiola
    il grano,
    insetti
    azzurri
    cercano
    ombra,
    toccano
    la freschezza,
    sommergono
    la testa
    in un diamante.
    Oh estate
    abbondante,
    carro
    di mele
    mature,
    bocca
    di fragola
    in mezzo al verde, labbra
    di susina selvatica,
    strade
    di morbida polvere
    sopra la polvere,
    mezzogiorno,
    tamburo
    di rame rosso,
    e a sera
    riposa
    il fuoco,
    la brezza
    fa ballare
    il trifoglio,entra
    nell’officina deserta;
    sale
    una stella
    fresca
    verso il cielo
    cupo,
    crepita
    senza bruciare
    la notte
    dell’estate.

  11. io però al contrario della canzone amo l estate

  12. Grazie di starci così vicini, Gabriele. Sei davvero Prezioso…

  13. Un Gioioso venerdì, Gabriele carissimo. Ti abbraccio forte… 😉

  14. (Per Gabriele)

    Nel mattino, sia Grande la tua Anima.
    Ti abbraccio con tutto l’affetto di cui sono capace!

  15. Caro Prof. La Porta e cari amici del blog voglio dedicare questa mia creazione musicale, a
    chi come Lei Professore, non lasciandosi influenzare dalle ” …Fenomenologie culturali che danno attenzione a troppe cose inessenziali…, ” si è dedicato agli aspetti essenziali dell’esistenza.
    E agli amici del blog che tra i mille impegni quotidiani si ritagliano uno spazio per poter visitare questo luogo che tiene vive le domande e le questioni concernenti Anima.

  16. Luigi, non ho parole per esprimerti la gratitudine per i bei pensieri che mi dedichi. Grazie. Baci

  17. ….Ma…..ma…senti un pò…..!!!!!!!!

  18. Caro Prof.
    ieri, mentre ero in macchina ho ascolatato la tua trasmissione. Una cosa mi ha colpito: hai detto, ora non ricordo bene l’espresione che hai usato, che quando qualche tuo amico o persona cara è innamorata/o tu sei preoccpuato per lui/lei perchè l’amore, che porta alle stelle, inevitabilmente poi con la caduta porterà dolore.
    Io, forse da “folle” sognatrice e come personalissima opinione, invece sono felicie quando qualcuno vicino a me si innamora: almeno non avrà il rimpianto di non sapere come sarebbe stato…rimpianto che sempre, credo, si presneti quando pur amando qualcuno non si gioca la partita con Eros perchè ha la meglio la paura d’amare!

  19. Hai ragione, cara Beatrice, condivido la tua opinione pienamente, ma, AMORE è una forza infinita in un corpo finito…

  20. Se molto e a lungo si è sofferto di mal d’amore, se le delusioni hanno di gran lunga superato le gioie la paura d’amare è inevitabile. Grande è il lavoro di elaborazione per riuscire a sblocccarsi e a far “vivere” nuovamente le emozioni senza soffocarle…sperando, fiduciosi, nella possibilità di un sentimento la cui durata nessuno potrà prevedere ma che almeno sia sinceramente ricambiato.

  21. …..come è vero, caro Prof.!
    …mi era “sfuggita” questa “piccola” sfumatura!!
    Ti auguro una serena e radiosa giornata!!
    Baci baciii

  22. Cara Beatrice, grazie! Serena e radiosa giornata anche a te!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...