Albrecht Durer: autoritratto

(Albrecht  Dürer, Autoritratto con fiore d’eringio, 1493)

La ricerca del Sé.

Gabriele

9 Risposte

  1. Il dilemma, il senso, l’apparenza e la verità.

  2. ” Dato che non penseremo mai nello stesso modo e vedremo la verità per frammenti e da diversi angoli di visuale, la regola della nostra condotta è la tolleranza reciproca. La coscienza non è la stessa per tutti. Quindi, mentre essa rappresenta una buona guida per la condotta individuale, I’imposizione di questa condotta a tutti sarebbe un’insopportaibile interferenza nella libertà di coscienza di ognuno.” (Mohandas Karamchand Gandhi)

  3. Condivido. 😀 😉 🙂 sottoscrivo!!! ciao Valeria….

  4. Una Buona Notte a tutti gli amici del Blog!!! ;-))

  5. …..”Infine è necessario TACERE, poiché come potremo sentire la “Voce del Silenzio” – la voce del nostro Sé centrale – se non siamo in grado di ascoltare? E come possiamo ascoltare se continuiamo a parlare? Ma quando sentiremo la voce del nostro Maestro Interiore, sapremo esattamente cosa dire, pensare o fare. SAPERE, VOLERE, OSARE e TACERE.”

  6. Carissima Maaaapppp,
    non c’è più tempo per tacere…….. non è come una volta…….. Ci sono radicali trasformazioni che richiedono conoscenze più approfondite….. Non bastano più le vecche sagge celate/ermetiche parole…. Ogni tempo ha i suoi attributi… questo nostro tempo è il tempo del risveglio di quella dormiente coscienza collettiva…….. Non c’è più tempo neanche di pensare perchè l’energia dell’intento dello spirito immortale non ha parole da esprimere con il piccolo sè…..

  7. Carissima Maaaapppp,
    non sempre si deve entrare o si può entrare in quell’aspetto introspettivo che ci collega con la voce del silenzio interiore. C’e’ sempre un momento più propizio per ogni cosa…. Così come c’è un particolare tempo (o non tempo che è più giusto definire) per contemplare/meditare senza nulla pensare così c’è anche un tempo per parlare….. Parlare anche di apparenti fesserie, perché nulla è lasciato al caso è c’è sempre un motivo che spesso va oltre l’immaginario collettivo…..

  8. scusa Raf ma a volte non ti capisco, però ti voglio bene lo stesso! Il mio è un affetto ermetico alla ragione.

  9. …Quell’illusorio controllo sul corpo da parte della mente blaterante…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...