Amor sacro, Amor profano…

(Tiziano, Amor sacro e Amor profano, 1515)

Secondo la versione di Maurizio Calvesi, l’Amor profano è la Venere vestita, l’Amor sacro è quella nuda.

95 Risposte

  1. l’amor sacro diviene profano o l’amor profano sacro?

    perchè l’amore non è statico, lui ha le ali ….

  2. Sappiamo più, distinguere le macchine, il loro uso, dalla vera Naturale Vita, ed i suoi più sani Elementi???

  3. Un saluto a te Luigggione, dove sei finito? un saluto e una Buona serata 😉

  4. Apparenza e Realtà!
    Il vestito Apparenza, la nudità Realtà!

  5. La Venere nuda e la Venere vestita sono due aspetti della “realtà orizzontale” allo stesso piano (di appoggio), l’una ad un estremo limite rispetto all’altra ma “comunicanti” attraverso il piano e lo sguardo della Venere svestita. Il puttino “interseca”, con il suo braccino, questa “realtà” . Nel “sogno” il soggetto e l’oggetto diventano la stessa cosa… Due realtà di un unico Simbolo. Afferma Zolla: “… nel sogno si ragiona per analogie e si forma un crepuscolo in cui soggetto e oggetto tendono a mescolarsi, ma nel sonno si perviene alla fusione totale e all’eterno presente atemporale, alla realtà ultima…”

  6. mi colpiscono la timidezza di amore che la ha coinvolte intorno a sè e poi gioca per conto proprio….come se le volesse lasciar libere di essere se stesse…., i diversissimi panorami che hanno alle spalle le due dee (uno di boschi ombrosi e paesaggi conosciuti, l’altra di città lontane)…, il particolare del drappeggio rosso che le accomuna….., ma soprattutto il desiderio di condivisione della donna nuda, nuda com’è nudo il suo sguardo….mentre l’altra ha uno sguardo molto razionale, quasi rivolto all’interno di sè, solo di sè ……

  7. l’una non esclude l’altra… la Verità è nuda e comunicativa …… l’Altra la ignora (volutamente?) …. la ignora perchè sta riflettendo? la nudità ha un atteggiamento così comunicativo…….. aperta ad una risposta?
    Amore coprirà la Nuda Verità di mantello ……..

  8. Ombra e Luce. Anche l’Amore è Duale quindi sono contraria ad ogni forma di rappresentazione che lo scinde in visioni separate.

  9. Ciao Cara Valeria,

    c’è un’altro celato significato, un’altra chiave di lettura…. che è in relazione con la GEOMETRIA SACRA e con la SEZIONE AUREA…

    Frontalmente osserva il seno destro (maschile) della venere nuda, non ti sembra che sia abbastanza in evidenza questo assai strano particolare?

    Osserva il castello e la chiesa, osserva altri particolari… usa solo il tuo intuitivo erudito bel cuore e non quello che la mente spesso ci suggerisce attraverso il detto dagli altri…. (non considerare queste mie parole con nessun altro significato, ma solo come dal puntodi vista dell’osservazione)

    Ti ricordo solo che Tiziano visse nel centro del periodo della SANTA INQUISIZIONE (santa per tanti ammuccalapuni, ma diabolica ed assurda per i pochi ermetici conoscitori)

  10. Venere Luciferina , la stella del mattino è metafora dell’anima che aspira all’amore per la vita, invece Venere Proserpina,la stella della sera è metafora dell’anima che aspira al benessere materiale sulla terra.C’è un filo che collega  le due anime. Entrambe possono realizzare i desideri materiali e spirituali grazie all’immaginazione creativa e al putto , simbolo della mente, intento a giocare ……Baci baci

  11. Maria che fresche intuizioni 🙂 Grazie 🙂 Grazie Prof. 🙂

  12. Mi colpiscono le mani, quelle della Venere nuda sono aggraziate, la sinistra è tesa a ricevere (nel piccolo vaso?) dal cielo e la destra riporta il messaggio celeste sulla materia.
    La Venere vestita ha delle mani (coperte da guanti?) che sembrano cadaveriche, la sinistra poggia su un grosso, scuro vaso, la destra su dei rami recisi, secchi?

    In ogni caso, il putto al centro si diverte a giocare sia con la nuda, attenta Venere a destra, sia con la statuaria, (tra)vestita Venere di sinistra, lui ha comunque le ali puntate in cielo e il braccio proteso nel creato.

  13. sono due simbologie di cui l’essere umano ha bisogno amor sacro e profano l’amor sacro perchè deve essere coperto timidonon a caso è particella di una potenza indistruttibile come tale si manifesta in tutte la sua pienezza delle componenti.Invece l’amor profanoè ben protetto deve sfuggire allo sgurdo umano che concupisce carne carne.Il volto della donna nell’amor profano ha uno sguardo indagatore che non lascia tanto spazio ai cupidi di erotismo.E’ donna molto vigile.L’altra donna avverte dal viso tranquilloil suo legame invisibile con la natura

  14. MEMENTO MORI…ricorda io sono ciò che sarai…Ecco però un segno diverso il segno dell anima e del corpo, Eros pesca in Thanatos, ed ecco che dalla morte nasce fonte d acqua la vita.La donna di sinistra e la torre: tutto ciò che è costruito, sovrapposto (vesti) il volto è triste e malinconico, i fiori sono secchi ciò a sottolineare la caducità della vita. La gemella di destra in posa maschile da Cristo risorto pare affermare l immortalità dell anima in quanto fiammella di un anima più grande.Memento mori ma ricorda che l amore batte la morte, e che profano significa ignorante.

  15. Noto la tua mania di attaccarti ai punti.
    A mio avviso non è possibile leggere un quadro, che è un fraseggiare con immagini, attraverso un particolare soltanto (penso che un seno si “appiattisca” quando il braccio corrispondente viene sollevato). Quanto alla sezione aurea, visibile per esempio nel dipinto della Madonna di Pompei, è appunto una chiave rappresentata da “un luogo dei punti”, una frase geometrica, un pentagono e non da un punto soltanto sul piano.
    In questo dipinto di Tiziano la tela ed il paesaggio, il luogo geometrico del pensiero, sono tagliati invece dalla diagonale d’ombra sulla quale risalta il puttino. La Venere nuda, o Amor Sacro, è l’inizio della “frase geometrica” lineare, nella quale la “congiunzione” è rappresentata dall’ “interferenza” dell’amorino mentre il termine finale è la Venere vestita, o Amor Profano. Questo io vedo. Salam!

  16. mi colpisce il fanciullino, con le mani incuriosite e lo sguardo dentro quello che sembra un sarcofago…? L’amor sacro è il nudo,…, è il fanciullo!!! sicuramente visione sbagliato ma è quel che sento senza ragionarci!

  17. map, che bello quello che hai scritto *_*

  18. Cara Valeria,
    la mia non è una mania ma un riscoperta di quell’antico linguaggio nascosto degli alchimisti, degli esoteristi, dei contemplativi, dei mistici e soprattutto del veri ricercatori dell’anima…

    Io ti dico solo che c’è una chiave, che permette, attraverso la conoscenza della geometria sacra di far aprire certe porte interiori a chi conosce quel simbolismo ermetico linguaggio. Ti ricordo che la conoscenza è stata sempre tramandata, in ogni tempo ed in ogni luogo e con ogni mezzo e con ogni cosa e solo chi sa leggere con le forze duali armoniche che passano per il cuore può capirla.

    Anche i colori della toga della venere nuda e come quella riportata nell’altra donna, o la coppa di Ermete sono simboli… non hanno niente a che vedere con la bellezza che passa per i due opposti aspetti dell’amore sacro o profano che sia.. il vero amore trascendentale non è né sacro né profano è impersonale è come il sole…

    Comunque, perché non chiedi al nostro Caro Prof. Gabriele cosa in effetti si nasconde dietro queste immagini?

  19. un piccolo assaggio di messaggi nascosti

  20. La vera Magia non appartiene nè apparterrà mai alle logge massoniche. Meno che mai ad un uomo.

    … HAGALAZ
    … EIHWAZ

    Mai separarle!

  21. Cara Valeria,
    Il problema più grande è che certi fasolini illusi uomini di potere, con la scusa di appartenere a qualche setta massonica, (che già da tanto tempo, corrotti dal dio denaro e dal potere sugli altri, hanno dimenticato i veri principi ermetici) cercano di impoppertacci continuamente…. La vera magia nasce dalle conoscenze delle leggi che regolano il creato e soprattutto dalla conoscenza che per analogia si cela dentro l’essere….. Il resto sono solo parole, parole e ancora parole. E poi chi ti dice che dietro l’uomo non ci sia qualcosa di più grande? Non è forse vero che i grandi iniziati di ogni tempo furono e sono anch’essi soprattutto uomini ed qualche volta anche donne? O pensi che certe intuitive verità sono solo rilegabili all’aspetto femminili? Spesso ci dimentichiamo che dentro l’essere umano in minore o maggiore misura ci sono le duali polare forze. Dimentichiamo che la vera ‘essenza dell’essere IO SONO è pura e vera impersonale (androgena) energia cosmica. Mi sembra che anche tu, malgrado la tua grande erudita mente, rileghi tutto ciò che non sai a pura fantasticheria. Ti faccio notare che ognuno di noi è ignorante in tante cose, ma questo non preclude di indagare con la propria mente e soprattutto con il proprio cuore… Ti parlo di me stesso, perché fino ai mie 48 anni (anche se era già scritto nel mio destino) non sapevo proprio niente, ma veramente niente di tutto ciò che è stato manifestato nel pensiero umano o tutto ciò che è il soprasensibile o le innumerevoli realtà che non vediamo….. ed anche oggi dico a me stesso “io so di non sapere” , ma questa mia consapevole inconsapevolezza mi spinge all’indagine su tanti altri aspetti che mai prima mi sarei sognato di potere affrontare.. e di sicuro non mi nascondo dietro nessuno arroccante muretto del rifiuto per quello che oggi non capisco, ma ormai so per certo che se cercherò troverò, così come ho fatto bussando alla porta del mio cuore… Cara Valeria quella porta si apre da dentro e nessun angelo o demone la potrà mai aprire se è contro il nostro libero arbitrio (che ci siamo pianificati prima di ridiscendere in questo mondo…. Al solito, visto che sei abbastanza suscettibile come lo sono anch’io, di chiedo cortesemente di prendere queste parole solo per quell’aspetto dell’indagine e della ricerca interiore, e nulla di più, poi fai e dici quello che vuoi, perché ognuno ALLA FINE RISPONDERA’ AL PROPRIO GIUDICE IMPERSONALE E A NESSUN ALTRO FANTOMATICO GIUDIZIO UNIVERSALE.

  22. a parte le wwwwisioni interpretanti personali …… interessante video, @Raffaele, grazie

  23. AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH…….

  24. Valeria @mon amour@

    ti dirò: è interessante l’idea che mi fornito questo video di Raffaele …… massoni alla frutta-involuti nel bozzolo senza aspettativa di volo-soprattutto esseri imprigionati-in una logica chiusi, opportunisti e prevedibili(sta lì la loro debolezza-demenziali allo sbando-
    baci a te

  25. Caro Raffaele, io non sono un osservatore di simboli nella pittura in via diretta. I miei studi sono di rimando e mi sembra che quella di Calvesi sia la versione giusta. Amor Sacro è la nudità, in quanto non ha bisogno né di orpelli né di mascheramenti.Baci

  26. eppure stanno assieme seduti sullo stesso luogo, l’amor sacro cosi il profano, non sono forse le nostre interpretazioni?? solo una riflessione piccola riflessione, amo quel bambino sembra tender la mano nel mondo dei morti viventi, ma è una mia fantasia, come darle speranza!!! 😉 Un ciao a tutti, Map Valeria,Raffaele, tea, etc.ecc, un saluto al Professore la Porta!!! 😀

  27. anch io come raf ogni tanto faccio dei viaggi e mi scuso se confiderò un mio viaggio che giuseppe mi ha fatto con le sue parole quasi obbligare a raccontare. In una grande sorta di ampia enorme caverna che sembrava una miniera tanto era ricoperta di carbone mi trovai presso un albero vivo la quale vita era in continuo e irresistibile accrescimento prima ero presso il suo apice poi mi sono trovata/trovato (in quei momenti non c è coscienza di generi) alla sua base ove ho immerso la mano in un acqua argentea mi ricordo bene la sensazione e ho un bracciale che mi ricorda l evento, era molto prima che io leggessi qualsiasi cosa sull alchimia o sull albero cosmico però sia qui -putto- e in Giorgione -la Tempesta- Ibis sul tetto -donna svestita- a destra e figura vestita a sinistra con colonna simile alla torre del quadro di Tiziano ( che lavorò col Giorgione) colgo poi la stessa cosa nella Primavera del Botticelli penso che il tema ripreso in vari modi da diversi pittori e -loro committenti- sia lo stesso.

  28. Carissima Bea, dove sei? lo so non è giusto che rompa con il mio chiedere di te, perché magari sei in una fase di ricomposizione dell’idee e non solo, riprendendo un minimo di Respiro! allora ti dico spero tu Ritorni al più presto, è bello leggerti, piacevole trovarti… sul Blog, quindi spero questo tua stacco sia più breve del breve! Ciao Beatrice ti Abbraccio di CUORE… con un sorriso pieno 😀 !! BEA… a PRESTISSIMO!

  29. caro raf se a storia dell’arte ci avessero spiegato ciò stavamo fritti…mi sembrano quei punti che ci sono nella settimana enigmistica…gli unisci ed ecco che appare il disegno….EDDAI

    Per quanto riguarda i Massoni , rassegnati, in Italia comandano Le Mamme. (Forse dei Massoni? Chi gli stira le vesti ai Massoni? LE MAMME).

  30. Carissima Mapppp
    oggi, anche con la tutta la nsotra tecnologia ci sarebbe impossibile replicare quell’arte gotica o meglio quella geometria sacra…. non pensare che i misteri siano babbiate, ci sono conoscenze che vanno oltre l’immaginario collettivo….. per non parlare di tuta quella tecnologia primordiale…. per es. le piramidi…..

  31. non penso assolutamente siano babbiate ! Quel che mi chiedo è se vale la pena insistere a dire che non sono babbiate senza specificare bene perchè non siano babbiate. Eppoi io avevo parlato di mamme non di babbi che tra l altro sono gli ultimi a sapere…….un baciesoterico a te

  32. siccome non ho niente da fare se nn aspettare che gli antibiotici fac. effetto vorrei fare una lezione sui materiali edili: perchè le costruzioni del passato sono diverse dalle nostre? Semplice, si basavano sui materiali che avevano e su un bassissimo costo di manodopera.A volte le idee nascono non tanto da un arditezza di pensiero ma da considerazioni pratiche così i contrafforti delle cattedrali gotiche hanno una loro funzione statica

  33. sto leggendo di Jammer -storia del concetto di spazio- , vi passo questa di Leibniz: -SPATIUM EST ORDO COEXISTENDI-

  34. Cara Maaaappppp,
    tu fai distinzione fra mamme e padri, quando ognuno di noi lo è stato e li ha sperimentati in ogni tempo.

    Questo e’ il conformismo, la linearità, l’uniformante, l’ordinaria coscienza collettiva che ci hanno inculcato già da bambini….

    E’ solo una parte esperenziale per questa necessaria vita biologica, ma di sicuro non è la dualità quello che conta o che divide, quanto l’equilibrio e la conoscenza delle due energie…

    Fin quando l’essere si identifica solo con la sua parte esistenziale, con il suo se’ in superficie, con la sua raziocinizzante logica personalità che è come dire UNA VERNICE DEL VERO ESSERE allora è ancora ai prima passi della scala conoscitiva del vero sapere, perché il vero sapere è pura energia, che non può essere né spiegata e nemmeno concettualizzata con nessuna inesistente parola…. Solo l’intuito e l’ispirazione spesso colgono qualcosa dello spirito immortale, ma è anche vero che spesso cadono travolti dalle vicissitudini dell”ordinario mondo quotidiano….

    Come può un bimbo capire nozioni di matematica avanzata, come può l’essere umano nella sua divisa duale tridimensionale polarità capire livelli di consapevolezza assai più elevati di 4/5/6/7 e ottava densità, per non parlare delle ottave superiori…. Come può il normale essere umano capire quell’indefinibile ‘energia sottile, il corpo di Dio o meglio il corpo di un essere così’ infinitamente grande, di cui gli universi interi nel confronto sono solo pulviscoli della sua energia vitale. E’ quella batteria che anima tutto questo nostro universo, niente di più e niente di meno che per analogia non è altro un riflesso di quel proprio microcosmo che per (assurdo concetto nel mondo ordinario) paradosso contiene anche un macro cosmo…

    Il concetto di Dio è stato abbastanza alterato…. tanto che in ogni tempo, SIAMO NOI CHE L’ABBIAMO FATTO AD IMMAGINE E SOMIGLIANZA, spesso rilegandolo e identificarlo con ogni grandioso INIIZIATO….. di ogni tempo…..

    Siamo angeli caduti che per un celato divino scopo, abbiamo consapevolmente scelto d’immergerci nei mondi più densi, nei mondo materiali, scordando che siamo stati noi stessi a costruire gli universi con l’aiuto dei preziosi SPIRITI DELLA FORMA e dei grandiosi ELEMENTALI….. Ma qualcuno, al solito in ogni tempo, ha sfruttato a proprio vantaggio e per egoistici intenti, questa nostra necessaria dimenticanza…..

    E’ per questo che è necessario risvegliarci dal lungo sonno…. Questo sonno è durato abbastanza, il risultato sono stati tantissimi mali…. ed ora siamo arrivati al capolinea, ad un baratro del non ritorno.

    Verità, non verità, non ha nessuna importanza, ognuno tiene nascosta quell’altica eterna lanterna, quella indefinibile conoscenza primordiale (che è racchiusa nell’anima – REGISTRATORE DI OGNI COSA) che è senza parole e senza pensiero, perché mai potrebbe essere percepita con la sola mente razionale.

    Ti suggerisco di lasciar perdere gli antibiotici, (io lavoro in una multinazionale farmaceutica), usa l’indefinibile ‘energia del tuo indento che passa per i vortici energetici che di riflesso sono collegati con il sistema immunitario…. Lascia perdere le medicine, usa le percezioni che passato per il immortale tuo bel cuore…. Tanto quando scade quel contratto che noi stessi abbiamo pianificato…. nessuna legge degli uomini potrà mai impedirlo…. Abbi fede solo nel tuo spirito immortale ew non credere a niente se non lo hai percepito praticamente attraverso il cuore.

  35. Caro Giuseppe,
    grazie per le tue parole….sono tornata…non sarò la più allegra e simpatica delle amiche in questo periodo, ma so che qui posso essere quella che sono …..grazie per il tuo affetto….ne ho davvero bisogno….capitano momenti nella vita in cui ci si snete così soli e inutili che solo l’affetto è la giusta terapia.
    ti mando un abbraccione

  36. no figurati, caro Raf. figurati..e che io so perchè mi è venuta sta cosa..lo so benissimo..ma questa è un’altra storia, però sai avevo anche scambiato un rimedio omeopatico con un altro e invece di sbloccare ho “bloccato” sai perchè preferisco gli scatolini dell Boiron ecco..sono una “turza” questo è quanto .. e “Turzolin alla 200CH” non c’è…

  37. comunque posso avere uno sconto su uno stock di antibiotici ??
    riesci spiritualmente parlando a lavorare?
    E per quanto riguarda il video che hai messo sulla massoneria mi sa che anche chi l’ha fatto è purtroppo vittima DELLE MULTINAZIONALI DEL TABACCO…Winston se non sbaglio vero??
    Insomma capisci che intendo??
    Quindi W VAU = 6 I YOD = 10 NUN = 50…..
    E usa una fusaggine per scrivere quindi è un pittore..mumble mumble sai devo scovarlo perchè uno così parla troppo..eppoi Winston che significherà??
    ..
    Siamo pieni di contraddizioni…io cerco di accettarlo…perchè non sono perfetta!!
    E’ auspicabile che si viva in perfetta letizia ma ciò non sembra possibile…nessuno a quanto pare si sveglia la mattina e fa ciò che gli pare..uomo o donna o gay o altro..non è poi così importante che io ti dica Mamme o Babbi l’importante è che tu intenda ciò che dico adesso, è che parlo anch’io di POTERE anche se in maniera scherzosa, è potere sapere senza dubbio ma è CONOSCENZA amare forse più importante ancora, e me ne dispiace ma ciò appartiene all’intuizione femminile e se uno è nato uomo oggi in questo tempo amerà della donna che ama il suo lato femminile..senza dire senza credere senza insistere di essere stato o non stato una donna..vive la sua mascolinità oggi rendendo giustizia a sè stesso e a ciò che deve imparare OGGI.
    QUESTO è il tempo quindi io parlo di ora..non posso annullare le mie esperienze di ORA per ricordarmi le passate, se sono qui ORA mi serve capire adesso non ieri.

  38. Map, Map, Map… ma che hai? Non usare questi rimedi scatole e scatoline!!! Map matttaccchio…! Un bacio a te!!! 😉

  39. Map Map Map …… Bea Bea Bellissima ………. Val Vale Vale …….
    vorrei condividere una map..pa del tesoro con voi ….

    di un posto molto bello che ho trovato vicino Canossa…..

    🙂 Sai Map 🙂

    sono partita e tornata — viaggio + salto quantico tutto compreso 🙂

  40. A proposito di Mathilde di Canossa…..

    [……]La quarantatreenne Matilde inviò una lettera al suo futuro sposo:

    « Non per leggerezza femminile o per temerarietà, ma per il bene di tutto il mio regno, ti invio questa lettera accogliendo la quale tu accogli me e tutto il governo della Longobardia. Ti darò tante città tanti castelli tanti nobili palazzi, oro ed argento a dismisura e soprattutto tu avrai un nome famoso, se ti renderai a me caro; e non segnarmi per l’audacia perché per prima ti assalgo col discorso. È lecito sia al sesso maschile che a quello femminile aspirare ad una legittima unione e non fa differenza se sia l’uomo o la donna a toccare la prima linea dell’amore, solo che raggiunga un matrimonio indissolubile. Addio. »

    La Gran Contessa inviò migliaia di armati al confine della Longobardia a prendere il Duca, lo accolse con onori, organizzò una festa nuziale di 120 giorni con un apparato di fronte al quale sarebbe impallidito qualunque sovrano medioevale. Cosma di Praga, autore del Chronicon Boemorum, riporta che dopo il matrimonio, per due notti, il duca aveva rifiutato il letto nuziale ed il terzo giorno Matilde si presentò nuda su una tavola preparata ad hoc su alcuni cavalletti dicendogli tutto è davanti a te e non v’è luogo dove si possa celare maleficio. Ma il il Duca rimase interdetto; Matilde, indignata, lo assalì a suon di ceffoni e sputandogli addosso lo cacciò con queste parole: Vattene di qua, mostro, non inquinare il regno nostro, più vile sei di un verme, più vile di un’alga marcia, se domani ti mostrerai, d’una mala morte morirai…. Il Duca fuggì; per questo fu soprannominato Guelfo l’impotente. Matilde e il giovane marito si separarono dopo pochissimi giorni; ovviamente i due non ebbero mai figli….[….]

    -Morale: a volte tanta paranza non conviene.(?)

  41. Ho letto bene???120 Giorni???Ma l’ha stroncato il poveretto!!!

  42. Grazia carissima, allora andiamo…che asepttiamo!!
    ….Map..anche se non sei guarita arrivo…scendi e ti aspetto..

  43. …Condividere una map…pa del tesoro…
    Sì, anche io penso che ogni tanto sia un bene condividere itinerari incomprensibili… , come discutere di cose incomprensibili, come supporre la risposta ad una domanda, ma che ciò avvenga ogni tanto giusto per esercitarsi ad astrarre personali punti…di vista, misurarsi con i propri limiti e coscientemente ammetterli….

    Quando si comincia?

  44. Carissima Bea…… 🙂 io sarei per l’idea di veleggiare, con relativo equipaggiato yacth costeggiando le isole del Tirreno…. grandi e piccole 🙂 tutte.!!!!!
    ..adagiate sulla tavolozza marina….. tornare …guardarsi allo specchio e non riconoscersi, in quella nuova splendida forma colorata e scattante ……

    però, se tu preferisci la montagna….. c’è il Tibet …..a due isolati…..
    ..sugli Appennini deliziosamente fioriti

    e se Map invece volesse prendere un aereo per le Terme in Giappone……. va ben…issimooooooooooooooooo

    cmq bisogna considerare il tempo a disposizione di Valeria …… forse lei non potrebbe allontanarsi tanto a lungo…….. potremmo fare un salto …….a trovare lei…..
    …chissà dov’è? 🙂

  45. Sono qui, sono qui…
    Se il Tibet è ad uno schioppo dagli Appennini, la tavolozza è ipersonica e al mio ritorno non mi riconoscerà nessuno, allora vengo: ma porto con me la moviola con la quale rivedere le mie sfuriate… I sali per Map li porto io, una croce d’olio e una goccia di aceto, non possono mancare…

  46. …allora anche per me vada per il Tibet…un giro tra i monaci buddisti, forse forse, non mi farebbe male!!!…..quando si parte? ….Cmq una cosa la metto nero su bianco: non ho intenzione di perdermi dietro al genere maschile….cioè, almeno che andando da quelle parti non si faccia una virata con la macchina supersonica e si incontro Sandokan…..allora è la volta che non torno più!!!

  47. Ciao Beatrice sono veramente contento, tu sia nuovamente con Noi! un Abbraccio … 😀

  48. http://www.casadeltibet.it/index.php?option=com_content&view=article&id=47:chi-siamo&catid=1:ultime&Itemid=53

    …….è un luogo che piace ….che pace! 🙂
    colline ventilate verdi di boschi e frutteti . a due passi dal Tibet . sempre. 😉
    ……….oppure andiamo tutte a trovare Giuseppe e nuotare tuttinsieme 😉

    Map cosa ne dici tu? ….anch’io ho una scorta, ..omeopatica..!! poco ingombro e tanto ”spazio”

  49. Bea dolcissima , cosa ne pensi della definizione ”evolversi di eventi” invece che ”coincidenze”?

  50. La Terra… vicino alla terra, sulla terra , a piedi scalzi….. l’uomo è vicino alle sue radici, può concedersi di esistere nella sua totalità

  51. …amore sacro e amor profano: mi viene in mente “Bocca di rosa” di De Andrè…
    …forse non so cosa significhi amore, forse in pochi lo sanno o addirittura nessuno; mi sento, però, di dire che amore è un termine e profano/sacro mi fan pensare a dei giudizi, delle etichette che appesantiscono il termine suddetto.
    Possiamo amare persone, animali e cose; possiamo amare un’idea o un lavoro, un mestiere…e con ciò l’amore diviene passione, qualcosa che ci scalda da dentro mentre pratichiamo e non sentiamo fame o sete o altro.
    Amore credo sia condividere, ascoltare/ascoltarsi, vivere pienamente ogni momento della propria esistenza; riconoscere l’amore nel più piccolo essere vivente, così come in un umile stelo d’erba o nell’immensità dell’universo.
    Amore credo sia accogliere l’altro, accogliere le differenze, le diversità e, facendole proprie, accrescersi…
    …e in tutto ciò, per me, profano o sacro perdono il loro significato mentre il significato dell’amore resta…
    Buon proseguimento a tutti.

  52. Cara Grazia,
    dunque per il Tibet ok…ma anche un salitno da Giuseppe lo farei volentieri……
    che dici Majòòò???
    Le definizioni “evolversi di eventi”, ti devo dire che mi piace, e pure molto…
    Insomma le coincidenze, quelle significative, che possono cambiare la vita se colte e seguite, quelle che sono il nostro destino, alla fine non sono altro che un evolversi, un susseguirsi, di piccoli eventi, di piccoli passi posti uno dietro l’altro che poi culminano il quel piccolo grande miracolo che è la “coincidenza”. Insomma si penso che per arrivare a tale evento significatico sia necessaria una “evoluzione” sia di eventi esteriori, sia sovrumani, che interiori…
    Mi piace questa conversazione…e poi questo è un tema a me molto caro!
    un bacioneee
    ma Mappppp…allora che ne pensi del tibet?

  53. Cara Grazia,
    dunque per il Tibet ok…ma anche un salitno da Giuseppe lo farei volentieri……
    che dici Majòòò???
    Le definizioni “evolversi di eventi”, ti devo dire che mi piace, e pure molto…
    Insomma le coincidenze, quelle significative, che possono cambiare la vita se colte e seguite, quelle che sono il nostro destino, alla fine non sono altro che un evolversi, un susseguirsi, di piccoli eventi, di piccoli passi posti uno dietro l’altro che poi culminano il quel piccolo grande miracolo che è la “coincidenza”. Insomma si penso che per arrivare a tale evento significatico sia necessaria una “evoluzione” sia di eventi esteriori, sia sovrumani, che interiori…
    Mi piace questa conversazione…e poi questo è un tema a me molto caro!
    un bacioneee
    ma Mappppp…allora che ne pensi del tibet???

  54. Grazia carissima,
    e tu come vedi il fatto che nella vita può esserci una coincidenza assai ricorrente, che più umanamente si cerca di evitare che si verifichi, e più invece questa in maniera assai inspiegabile ti si ripropone costantemente?

  55. Caro Majò
    anche io sono felice di essere tra voi….
    ti confido che il mio stato d’animo è sofferente, ferito e deluso e preoccupato…..rialzarsi stavolta richederà molta più forza….ma questa è la vita! Posso dirti che gli ultimi accadimenti della mia esistenza mi hanno reso più consapevole delle mie fragile, hanno confermato alcune mie consapevolezze e mi hanno portato lontano in alto mare, sola con tante dubbi e tante domande…ma soprattutto la preoccupazione per qualcuno che sta soffrendo e che io non posso aiutare…

    Senti, ma allora se passiamo dalle tue parti, ospiteresti queste folli amiche virtuali che hanno deciso di fare un pò di casino???
    un bacionee

  56. Ciao CHE,
    condivido in toto il tuo pensero.

  57. Che… dici il vero: amore è riconoscer una parte di sè in ciò he si guarda….
    e se dentro abbiamo amore…… la sua è una luce che illumina noi ed il mondo del quale siamo partecipi……..
    possedere ciò che si pensa di amare è un’immagine riduttiva di se stessi e dell’amore…..
    tutto ciò che siamo non è possibile sia contenuto in una sola persona o ”oggetto” che sia….
    grazie

    Map….Puccia @@@@@@@ where are you .. 🙂

  58. Beatrice cara …….. quando l’avvenimento ricorrente è piacevole, ben venga…. qualora non lo sia …….allora lo si affronta con paura, con il timore di essere inadeguati al superamento…..insicurezze al bando!!

    la delicatezza c’è in ognuno
    ma, mia cara Bea, mi sento condizionata dalla tua frase : ”ma soprattutto la preoccupazione per qualcuno che sta soffrendo e che io non posso aiutare…”
    perchè esprime ciò che ho sofferto negli ultimi due anni……. quindi non posso risponderti bene, solo : bisogna riconoscere il male per sapere dove sta il bene….. ed allora si entra nella luce. guardare nell’altro da sè l’ombra….non va… tutte le ombre sono uguali……

    🙂 allora facciamo così…… appuntamento 🙂 all’aeroporto di Reggio C. e capatina da Majò attraversamento dello Stretto…..sull’acqua ( aliscafo :-)) …. e relativi tuffi partenza all’Esser lieti 🙂 ?

  59. I am here dear, I still don’t feel so well …vabbè vi abbraccio e vengo anch’io è ovvio..avete la barella??? Non darò fastidio , eventualmente i barellieri posso sceglierli io all’arrivo? vorrei i BRONZI DI RIACE………..

  60. La carne di Yack non mi piace, e neanche il burro liquido caldo da bere..e neanche che non ci sia una buona connesione lassù….
    mi accontento di un tour nel nostro SUD

  61. Porta il Megale. Due bottiglie. Ti sopporterò meglio…. 😀

  62. Dolcissima Grazia, la sincronicità a cui alludo per me è sempre e solo fonte di felicità….con tutta onestà al Fato non potrei chiedere altro!!!
    Tutte le sofferenze sono uguali….io sono arrivata alla conclusione, mia cara amica, che devo rispettare il suo volere….Mi lacera sapere che potrei afre molto, ma che non posso farlo…ma è anche vero che a volte forse il tempo porta consiglio, illuminazione, comsapevolezze…forse ognuno ha i propri tempi. In realtà questa è una cosa che ho smepre pensato….
    se il destino e il mio cuore parlano la medesima lingua allora saprò aspettare….
    ok allora ci vediamo là….se tardo aspettatemi, prima devo passare a cercare Map……non so dove sia finita!
    majò facci torvare sole, mare e….qualcosa da sgranocchiare…

  63. Map….finalmenteeee….guarda che tra un pò ti suono…non portare troppa roba e lascia sta i farmaci…sto con la 500, sì ma quella originale degli anni ’60!!

  64. Map…basta cosa? non ho capito!
    abbraccione

  65. nooooo basta niente …..voglio tutto!!!

  66. la 500??? WOW che colore??? Possiamo farla a fiori???Verdina con grandi papaveri rossi..e a te ti metto gli occhiali a cuore , io porto la cassetta degli attrezzi perchè mi sa che ci si ferma spesso ad aggiustare la macchina..anzi Bea tira fuori la coscetta incosciente che non sei altra che così si ferma qualcuno io aspetto nascosta con la mazza ferrata….vedi? Marte e Venere in vacanza….speriamo di non travare un canyon come THELMA E LOUISE….

  67. Forse è meglio un bus …però non guidare tu Bea fai guidare Valeria mi sa che è PIU’ CENTRATA…

  68. …si è meglio che non guidi io…sai sono un bel pò spericolata….e poi a forza di parlare potrei facilmente distrarmi….io guardo il paesaggio….
    cmq se serve la coscetta la tiro fuori….sai non si mai!!!

  69. …Map cara, tu vuoi tutto, io sono stanca del niente!
    vabbè, ora vado sulla mia casetta sull’albero….
    mi accomodo sulla mia sdraia, un pò di buona musica, un buon libro, un buon apeitivo e…… inizio a sognare!

  70. ….però fatemi un cenno, mandatemi un piccione viaggiatore per avvertirmi quando si parte!!!!!
    Ho già fatto le valige……

  71. OK 😉 Ma..p..pi

    sono daccordo…. Valeria alla guida credo che sia il non plus ultra ……
    vi aspetto sullo Stretto… come tante altre volte….. ce la farete a passare sotto le ”forche caudine” degli sguardi nerineri degli uomini meridionali …..
    cu fu! 🙂 ? Iddu…….

  72. Quanto tempo ho dormito
    nella veglia…
    quante cose dipinte
    per dare colore
    quanti colori ho
    …tentato di creare
    un sorriso non costa
    nel mercato ove tutto
    si vende si svende…
    Introvabile capo
    duo occhi che si incrociano
    non vuol dire vedano la
    medesima cosa!
    avrei voluto, quante volte
    rimbomba questo pensiero.
    Ci sono, sono presente
    stasera andremo a ballare
    bisogna vivere, non è cosi
    Che si dice? io tu egli
    noi voi essi! siamo tutti
    siamo proprio tutti eppur
    manca, qualcosa manca.
    Stasera andremo a ballare,
    viviamo, fottiamocene,
    non è cosi, che si Dice???

  73. …Oooooh, ecco che il Tom-Tom comincia a dare di testa ed io insieme a lui: il Tibet a destra degli Appennini, a manca le Termopili, lì in mezzo i Dardanelli e due bronzi che mi salutano all’ombra… Ma nemmeno quella dello Stretto… Sarà questa la strada per l’idroscalo dell’Esser lieti o quello delle forche caudine? Maaap, il cruciverba, pleeeeeeease che faccio prima ad interrogare un rebus, tolgo la vocale, metto la vocale, sostituisco una sillaba e… per favore ristacca l’Anima dal bichini perchè è pericoloso e poi perchè non vale all’innamoramento: non vorrai essere sgusciata come una chiocciola da qualche sguardo neronero? Dunque, dunque, dunque… EUREKA: non è colpa di quel diabolico Tom-tom, ma delle proiezioni a cipolla che la psiche di quel genio di inventore ha stratificato o cristallizato per ricordare la parola Stretto… Maaaap, tre bottiglie! E venitemi a prendere, sono quella sullo scoglio: altro non mi è dato di sapere da questa genialata di macchinetta che tra pochi secondi, alla fine del mio messaggio “blogge et orbi”, butterò a mare!

  74. odio ammetterlo ma su una cosa ci hai proprio azzeccato, anzi sono giorni che ci penso, e pensavo appunto che solo un segno d’acqua come te (?) può capire come ci si sente una umile mitile (beh’ COZZA? noooVONGOLETTA? PATELLA?eh sì, ecco quelle patelle che non vengono mai via dagli scogli..arriva un mare d’Amore e mi stacco aaaaaah…………mi vogliono sgusciare col coltellino e mi riattacco…sdeEng……sono proprio una frana..però non mi và di finire sugli spaghetti!!!..almeno linguine… che cacchio e poi quelle trafilate al bronzo….. DI RIACE!!!Ormai ciò la fissa….quindi trafilatemi al bronzo. Trovate un Bronzo che Mi Si FILI….E non parlare di cruciverba…mi metti in croce ..la mastra dei labirinti sei tu non io…carsicona!!! Minotauresca! L’hai ripescato l’aggeggio..?? Ecco, scrivi. Mi raccomando considera che il Tom Tom per capirti ce l’ho spento..vacci cauta.Grazie.

  75. Non credo che tutti i meridionali siano occhi nerineri no? Boh? Comunque mi metto una cosa leggerissima tacchi traballanti chioma fluente e poi mi fermo e apro una MAPPA qualcuno verrà ad aiutare la povera map pina che si è persa magari mi perdo nei suoi occhi trovo un TESORO…Dio sembro Harmony-(ve li ricordate?) i libri HORMONY-…blahhhhhhh …scusate….
    .” E lui arrivò , aveva mascella squadrata e sguardo di fuoco, lei sussultò, il suo cuore sembrava impazzito” ..
    ..e LUI…ASIGNO’ (alito di birra)
    MA CHE èèèè Vi SITE PERDUTA? (mascella perduta)
    MO’ CE PENZ IO (sguardo bovino acquoso….come sofro…)
    cò 20euri (sorriso a scacchi)
    ve faccio da guida …
    Nooo? @#&%$]!!!!!!!! Stà @#£”$…….attaccate …

  76. (me so scordata penultimo capoverso ascella xxxxxx ….diciamo….lassista)

  77. ….Valeria, viste le fatiche del “viaggio” e visto che sei stata catapultata sullo scoglio, ti offro la mia mano e a bordo della mia astronave a carbone ti va di tornare a riva con me?

  78. cara òM-ap @@@@ vedi che hai capito, quando parlo di Tibet…? certo non sono chiari con occhi di cielo, ma ….. un pezzo di universo totale !!!!
    i bronzi……. sono pesanti, appunto…. 🙂

  79. Segno d’acqua, io? Naaaaaaa… Sarà per questo che capisco l’umore delle cozze che si aprono lentamente sul fuoco e che mi piacciono tanto! …Ma a parte l’autostima bivalve e gasteropode che ti ritrovi, a parte la tua avversione per quei capolavori ermetici incompresi della “collezione harmony”, hai mai pensato che ad arenarsi su di uno scoglio, grazie a quella xxnchiata cosmica del Tom tom, potesse essere una sirena, che ne so… o una stella marina, oppure un… “trionfo” della natura sull’incoscienza dell’uomo diserotizzato… Un po’ di ottimistico presente in questo viaggio ci vuole! Sembra non debba cominciare mai. Cavoli, siamo pronte a farci di bronzo, linguine, patelle trafilate,… e poi dicono che non succede mai niente!
    …5 Orizzontale…

  80. Sìììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììì…

  81. Guarda Grazia BASTA CHE RESPIRANO…
    NO scherzo.
    Sto sentendo Radio Manà Manà che Veronesi dice che l’omosessualità è “diciamo un livello superiore” secondo me Veronesi già una volta disse una cosa strana su una signora che aveva operato al seno , cioè, voglio dire, io comprendo quello che dice, anzi in un qualche modo sono d’accordo, però il mistero dell’amore deve restare tale, se non è procreativo (non l’ha detto lui lo sto dicendo io interpretando a modo mio) se dicevo non è procreativo è quindi meno “terreno” l’amore??
    Non lo so, penso ancora una volta che ognuno nella sua intimità deve essere libero di fare ciò che si sente senza tante giustificazioni.
    ECCO STAREMO MEGLIO QUANDO NESSUNO AVRA’ BISOGNO DI GIUSTIFICARE L’AMORE.

  82. …allora, Valeria, ti tiro la fune aggrappati…dobbiamo raggiungere le altre…..anche io voglio partire…..qui fa caldoooooooooooo

  83. …ma secondo me l’amore non fa distizioni tra sessi e tra coppie gay o coppie normali…penso che la’more sia amore, punto e basta. Mi smebra giusto riconoscere pari dignità allamore omosessuale, ma non condivido che questo sia superiore ad altri modi di esprimere amore…
    appunto, hai ragione Map…nessuno dovrebbe mai giustificare, spiegare il proprio amore…l’amore deve essere libero di fluire, di esprimersi senza preconcetti…l’amore è e deve rimanere qualcosa di tutti e per tutti…l’amore non si vendo, non si compra e non si mette in saldo….

  84. A -M-O-R-E….che ho vinto?
    …….
    Non la collezione Harmony spero…posso cambiarla con “URANIA” ???
    ….
    Ora segui la seconda lettera e risolvimi:
    VERTICALE = Nome del coniuge al femminile sempre fregata dal coniuge maschile= 6 lettere….

  85. cara Bea ed io che PENSAVO DI METTERMI SU E-BAY….
    offresi talentuosa marinatrice di concetti astratti,
    Mitile Ambiguo di Illustri Antenati Gastoropodi Complessati
    Hobby elucubratrice di lentiggini, schiacciatrice di brufoli in spiaggia…polilinguista…stilatrice di tesi non richieste…LETTURA TESTI AL LASER secondo nome CYBORG…quando vi siete stufati si può riciclare in fotocopiatrice/fax/motocicletta/astronave monoposto/rampa di lancio ……………..e SKATEBOARD CON LED……………………………………Astenersi uomini pavimentari….richiesta disciplina umanistica e bravura nel doppio salto carpiato con contromossa.

  86. scusasse ma puri li cozzi songo attaccati chi li funi ma che gnente gnente aspirammo davero a fare le cozze??????
    ….
    Ma fatevi da parte bruchi pensieri
    affrontiamo er camerino
    e portamoce via tuuuuuuuuuuuute le meglio PARANZE DA SPIAGGIA.
    (senza panza…già provati i variii yogurts anti …….x….. neee? non fa gnente GUEPIERE AL TITANO…EVVVVAI!!!!)

  87. Cara Map…alza gli occhi dalla map…pina…e guarda che tipo che ci viene incontro….no, dico guarda la natura che capolavora ha creato!!!
    Non me dì, e te lo dico alla romana, che questo te fa schifo!?! Altro che doppio salto caripato con contromossa…..
    …senti io sono allergica al maschio, vado a prenerdimi antistaminico, cortosine e penicillina, torno tra un pò!!!…..

  88. …ma che cozze!!! Ma guarda quelle laggiù, quelle si che so cozze…..e infatti stanno attaccate ai maschi come ad uno scoglio!!!!
    la guepiere non fa per me….
    mesà che rispolvero il vecchio caro e sempre seducente “vedo-non vedo”!!!
    passo al negozio di lingerie quà dietro, intanto tu vedì che vole quello de prima, …….

  89. A M O R E … Non credo che si possa chiedere di più…
    I
    T
    I
    L
    E… 😀 Nel senso che lei è una coniuge mitile di animo che si lascia fregare con l’olio prima di entrare in padella… Ma, come nel retaggio culturale che vuole la donna cosciente mentre entra nell’ombra, è proprio nella natura femminile agire da dentro… Cioè è l’uomo, mitilivoro incosciente e gastrodipendente, che invece immancabilmente cede ad un invito della donna a collocarla dove può agire indisturbata … Per poi scatenare un inferno intestinale… Commenti?

  90. A M O R E …
    I
    T
    I
    L
    E…

  91. All’invio del commento tutto si sposta sotto la “A” … E’ grave una coniuge “Aitile” rispetto ad una mitile? 😀

  92. dolci donne…….. insieme possiamo fare ”un ponte sullo Stretto”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...