Sentimento privo di eros

Tutti noi conosciamo degli individui guidati dal sentimento, che sono privi di Eros: sono gentili e amichevoli, ti danno una pacca sulle spalle e spesso è piacevole stare in loro compagnia. Ma subito dopo non ci rimane davvero nulla.

Adolf Guggenbühl-Craig

28 Risposte

  1. Purtroppo nella società odierna la maggior aprte dei rapporti sono come questo…non c’è più lo stare inseime perchè si è legati da affetto, amicizia, passioni, ionteressi ecc…ormai la maggior parte delle persone si riunisce solo per fare affari, ostentare il proprio Ego o le proprie ricchezze, gli abiti firmati o la vacanza appena fatta..e poi…tutto questo nella più assurda indifferenbz aper l’essere umano che sta dall’latra parte.
    Trovare un rapporto vero oggi, un rapporto con eros, è cosa rara…e che lo trova, secondo me, è come se avesse trovato una perla rara..una ricchezza inestimabile.

  2. “Unica forza, l’amore, unisce infiniti mondi e li rende vivi”

    Giordano Bruno.

  3. “Sensazione”

    I miei pensieri sono qualcosa che la mia anima teme.
    Fremo per la mia allegria.
    A volte mi sento invadere da
    una vaga, fredda, triste, implacabile
    quasi-concupiscente spiritualità.
    Mi fa tutt’uno con l’erba.
    La mia vita sottrae colore a tutti i fiori.
    La brezza che sembra restia a passare
    scrolla dalle mie ore rossi petali
    e il mio cuore arde senza pioggia.
    Poi Dio diventa un mio vizio
    e i divini sentimenti un abbraccio
    che annega i miei sensi nel suo vino
    e non lascia contorni nei miei modi
    di vedere Dio fiorire, crescere e splendere.
    I miei pensieri e sentimenti si confondono e formano
    una vaga e tiepida anima-unità.
    Come il mare che prevede una tempesta,
    un pigro dolore e un’inquietudine fanno di me
    il mormorio di un incalzante stormo.
    I miei inariditi pensieri si mescolano e occupano
    le loro interpresenze, e usurpano
    gli uni il posto degli altri. Non distinguo
    nulla in me tranne l’impossibile
    amalgama delle molte cose che sono.
    Sono un bevitore dei miei pensieri
    l’essenza dei miei sentimenti inonda la mia anima…
    La mia volontà vi si impregna.
    Poi la vita ferma un sogno e fa sfiorire
    la bellezza nel dolore dei miei versi.

    Fernando Pessoa

  4. Come può esserci Agàpe senza Eros? E come può esserci Eros se non c’è Afrodite?
    “Se c’è Eros senza Afrodite, è come un’ubriacatura senza vino, procurata da una bevanda fatta con fico o orzo, è uno sconvolgimento senza frutto e incompleto, che presto nausea e disgusta”. (Plutarco)

  5. “Corpo, facchino dell’Anima… Come non amarti, forma a cui io somiglio, se è nelle tue braccia che stringo l’universo?” dice Marguerite Yourcenar

    L’accettazione dell’Altro e la capacità di instaurare con lui un contatto e un dialogo autentico, passa attraverso l’accettazione del proprio corpo. E’ strano parlare di questo in un mondo virtuale e di maschere che “compensano” e coprono la vergogna e il dolore interiore…

  6. Purtroppo ne conosco ben troppi di individui cosi’ e devo dire che mi sento subito a disagio in loro presenza, mi chiudo e non condivido nulla.
    Raramente mi capita di incontrare persone pervase da Eros e con queste mi trovo subito bene…

  7. vade retro ma retro retro jesce fora rà casa mia sentimentale.
    Portati via i tuoi libri di favole.
    Pidocchioso di cuore 😦
    avaro d’amore
    conteggi gli spiccioletti 😛
    non sorridi ma ghigni 😀
    ..
    tu non ssi’ bell
    ssi’ nu/na cosa brutta
    curiusa e pure scartellata

    magn e c’hai paura
    che ti fregano il piatto
    vivi e hai paura di morire
    prima del funerale
    degli altri (!!)

    arido come neanche un deserto è
    ti conservi tutti i conti scritti
    la tua dispensa è vuota
    i tuoi occhi da rapina
    chiedono solo
    di accontentarsi di poco
    ma non è mai vero
    perchè tu prendi solo
    e non sai dare
    ..
    ma l’amore è troppo grande per te
    troppo vasto e ti fa paura andarci
    ..
    quando fotti gli altri piangi di solito
    lacrime di coccodrillo ma io no ma io no
    dici..ma ttu ssì ma ttu ssì
    ca ssi nù struxx.ric je.(dico io)
    ..
    ma io che ci posso fare
    se ss’i accusssi sentimentale
    da scordarti la cosa più banale
    una scusa per campare.
    La vorresti da me forse?
    Ma chi te la dà sta scusa?? (ehm)
    e mò che fai mi guardi a bocca aperta?
    eh già, è finito u’ tiatr. (teatro)
    Si è chiuso u’ sipario
    ngopp a’ stu bellu personaggio
    Mo’ puoi pure chiudere la bocca.

  8. Una giornata all’insegna di Anima, Gabriele caro. Un abbraccio grande come il Mondo!!!!

  9. l’amore non può essere mai uno stato mentale .

    e la mente non può mai arginare gli stati d’animo perchè siamo Uno… la mente mente e confonde, ostacola….. non esclude l’amore… perchè l’amore è uno stato d’animo totale che esiste lo stesso nel Tutto

    se noi ci poniamo pure in una situazione di ”controllare” che nostro stato d’animo sia sintonizzato o meno con quello dell’altro, vuol dire che non vogliamo ascoltare altro che ciò che la nostra mente pretende…
    l’amore è il risultato di uno stato d’animo totale… di attesa e di apertura privo di giudizi di quantità o qualità o di oggetto : perchè
    l’amore esiste quando si spera di crescere insieme..

    invece quando si chiama e si cerca l’altro per ”appurare” ci si pone già in una condizione di sofferenza, perchè i nervi sono al lavoro ed il cuore non si sintonizza ….
    nello stato di comunicazione l’amore cresce, non nello stato di ”vediamo , constatiamo” se i mio pensiero corrisponde, perchè ciò sarebbe solo uno stato di identificazione …e nell’identificazione c’è pregiudizio ed errori di interpretazione quindi orgoglio e pregiudizio , quindi mistificazione, quindi mancanza di libertà.

    (a volte si controlla quanto potere abbiamo sugli altri o quanto l’altro ne ha su di noi)

    solo l’ amore e l’amare mi rende libera … sì, credo proprio che l’amore liberi e non incateni. (o meglio, incatena solo il corpo……)
    l’amore libera perciò non ci si stanca mai di riceverne…….. perchè ci fa crescere. quando non si offre amore è perchè perchè si corre il rischio di liberarsi dalle figure genitoriali ……….. e , si sà, spesso i genitori non amano essere estromessi da ciò che è di loro esclusiva proprietà…. certo per amore, solo per amore…….
    lasciarsi assorbire dall’amore nel Tutto ..questo ci fa partecipi dell’Uno …….
    p.s. un pot-pourry di sentimenti, stamattina …..

  10. .
    Dalla mia stuoia di bambù mi volgo al vento del mattino.
    Sulla solitaria città scivola la splendida luna.
    Lungo il Fiume di Stelle passa un’oca autunnale,
    battono sulle pietre nel buio, dalle mille case.
    ..
    Nell’aria vedo danzare il giorno,
    ma con te nel cuore ho superato il sonno.
    Sono giunta a quest’ora leggendo i tuoi versi,
    senza sentire il grido dei corvi.
    .
    di Han Hung titolo: “ricambio la poesia di Ch’eng Yen, ricevuta appena, nella notte autunale”./poesie T’ang.

  11. Giochi ogni giorno…

    Giochi ogni giorno con la luce dell’universo.
    Sottile visitstrice, giungi nel fiore e nell’acqua.
    Sei più di questa bianca testina che stringo
    come un grapolo tra le mie mani ogni giorno.

    A nessuno rassomigli da che ti amo.
    Lasciami stenderti tra le ghirlande gialle.
    chi scrive il tuo nome a lettere di fumo tra le stelle del sud?
    Ah lascia che ricordi come eri allora, quando ancora non esistevi.

    Improvvisamente il vento ulula e sbatte la mia finestra chiusa.
    Il cielo è una rete colma di pesci cupi.
    Qui vengono a finire i venti, tutti.
    La pioggia si denuda.

    Passano fuggendo gli uccelli.
    Il vento. Il vento.
    Io posso lottare solamente contro la forza degli uomini.
    Il temporale solleva in turbine foglie oscure
    e scioglie tutte le barche che iersera s’ancorarono al cielo.

    Tu sei qui. Ah tu non fuggi.
    Tu mi risponderai fino all’ulitmo grido.
    Raggomitolati al mio fianco come se avessi paura.
    Tuttavia qualche volta corse un’ombra strana nei tuoi occhi.

    Ora, anche ora, piccola mi rechi caprifogli,
    ed hai persino i seni profumati.
    Mentre il vento triste galoppa uccidendo farfalle
    io ti amo, e la mia gioia morde la tua bocca di susina.

    Quanto ti sarà costato abituarti a me,
    alla mia anima sola e selvaggia, al mio nome che tutti allontanano.
    Abbiamo visto ardere tante volte l’astro baciandoci gli occhi
    e sulle nostre teste ergersi i crepuscoli in ventagli giranti.

    Le mie parole piovvero su di te accarezzandoti.
    Ho amato da tempo il tuo corpo di madreperla soleggiata.
    Ti credo persino padrona dell’universo.
    Ti porterò dalle montagne fiori allegri,copihues,
    nocciole oscure, e ceste silvestri di baci.
    Voglio fare con te
    ciò che la primavera fa con i ciliegi.

    Pablo Neruda

  12. Io ti chiesi

    Io ti chiesi perché i tuoi occhi
    si soffermano nei miei
    come una casta stella del cielo
    in un oscuro flutto.
    Mi hai guardato a lungo
    come si saggia un bimbo con lo sguardo,
    mi hai detto poi, con gentilezza:
    ti voglio bene, perché sei tanto triste

    Hermann Hesse

  13. (volevo chiarire che quello che ho scritto sopra (due comm) non è riferito a nessuno!!!E’ solo un misto di esperienze personali quindi non è per nessuno qui o altrove .., và bene? ).

  14. Amarti mi è difficile, non amarti mi è impossibile, convincimi ad odiarti perchè io non potendo cancellarti possa almeno credere a questa menzogna.

  15. Un sacerdote che leggesse qsta frase dovrebbe sentirsi praticamente un fallimento vivente. Bisogna vedere cosa intendere esattamente con eros. La passione erotica è un livello di Amore ma probabilemte è solo un qualcosa di cui abbiamo bisogno sulla terra. I grandi mistici per esempio parlano un linguaggio dello spirito ed emanamo un calore così potente che una loro pacca, come dicono qste righe, sembra farci avvertire una scheggia di paradiso. Come spiegare qsto. Come spiegare quel senso di pace, di amore che si può provare da soli, in certi momenti in cui sembra nn ci manchi davvero nulla perché ci sentiamo in contatto con la fonte di qsto AMORE? Non lo so, ma credo che al massimo grado il senso di pace e beatitudine sia talmente dirompente da andare oltre qualsiasi corporeità, emanandosi come pura energia, ma credo di nn parlare di esperienze che si possano provare mentre si è in qsto mondo, così dobbiamo accontentarci di qste forme ridotte, bellissime ma effimere, fugaci come l’uomo e le sue passioni. Ci tengo a sottolineare che per quanto ipocrita, insensato e poco verosimile possa sembrare il mio discorso io sn realmente convinto di quello che dico, nn essendo per di più un prete né una persona anziana, né un alienato fuori dal mondo. Ho 25 anni e vivo una vita esattamente cm la vostra, con le mie storie, i miei innamoramenti e le mie delusioni.

  16. San Francesco era qualcuno di cui, dopo una conversazione o dopo aver incrociato uno sguardo cme il suo, nn ci restava nulla? Ci saremmo congedati nella stessa condizione interiore di quando ci si fosse incontrati? Un semplice sorriso della piccola Madre Teresa nn ci avrebbe forse riempito di un qualcosa che ci accorgevamo di nn avere più da tanto tempo e che forse nn sapevamo neppure cosa fosse? Il corpo e le sue sensazioni contano e l’eros è una delle cose più belle e intense della vita, ma di qsta vita qua, che vive prigioniera della materia. Voglio credere che ci sia qualcosa di più, che valga la pena di tutte le sofferenze e le iniquità di qsta esistenza terrena e, fortunatamente, spesso si hanno segni del fatto che qsta speranza non sia del tutto infondata, non sia soltanto l’ultimo disperato tentativo dell’animo umano di oltrepassare la sua condizione di “ombra di un sogno che fugge” che mai altrimenti gli garantirebbe pace e requie di fronte alla sua unica certezza: vivere e patire per poi morire, una volta e per sempre. Io voglio credere che ci sia un Amore che duri per l’eternità e che ci scoppi dentro per sempre in un bagliore senza fine né limiti in cui esistere nella pace che ci riempie e che ci nutre. Se qsto non è possibile non ha senso alcuno esistere, meglio il nulla.

  17. Il fatto poi che due persone che vivono un rapporto sentimentale non possano andare avanti soltanto parlando e guardandosi nelle palle degli occhi è un qualcosa di cui, fortunatamente, ho piena consapevolezza, ma questo sarebe un differente ambito del discorso in cui non intendo in questa sede inoltrarmi.

  18. Invece penso che “due persone possano andare avanti soltanto parlando e guardandosi nelle palle degli occhi”: se è una libera scelta, condivisa dalla coppia. Non è soltanto attraverso un rapporto sessuale che due anime si avvicinano e si appartengono. Penso che si possa essere coppia in tanti modi, come si è famiglia soltanto se ci si apre all’accoglienza dell’Altro, che non deve essere necessariamente carne della propria carne.

  19. ti consiglio di non chiudere la tua anima animale in cantina è un consiglio fraterno il mio non ti conosco e non mi permetto di indagare in queste parole ma non posso esimermi dal ricordarti l amore x gli animali di s francesco un modo per rimanere in contatto con l anima animale istintiva e salutare noi non siamo angeli nè i santi diventano santi perchè lo vogliono , ma perchè non chiedono, sono in ascolto istintivo di Dio o chi per esso, ascolto istintivo a cui la Provvidenza sempre segue, il miracolo è Accorgersi, e il miracolo più grande è innamorarsi, ci si può anche innamorare di Dio (o chi x esso, essa, essi) sempre amore è ed è anche animale istintivo geloso e molto fisico (stimmate per es.).

  20. Ciao Stefano,
    io penso che l’amore ha molti modi di manifestarsi, di essere donato e di essere ricevuto.
    Certo la passione, il sesso sono uno dei modi più intensi per amare e amarsi ma sono dell’idea, personale ovviamnete, che si può amare anche senza fare del sesso. A volte basta uno sguardo, un abbraccio, un smeplice stare insieme…il tutto vissuto però con un coinvolgimento totrale del cuore e dell’anima tale che quello che si trasmette e quello che si riceve è amore, un amore puro profondo e sincero almeno quello che può essere percipito con un rapporto completo.
    ma ripeto, questa è solo la mia opnione e la mia esperienza!
    Un salutone

  21. ringrazio coloro che hanno raccolto il mio intervento e si sono curati di scrivere. Un saluto a voi… e al padrone di casa, ovviamente.

  22. OHIBO’

  23. maestro guru….

  24. dai scherzo, spero non esista sul serio…..

  25. E’ come mi sento io a riguardo di questi argomenti ….OHIBO’….

  26. lo scritto sopra e lo ripeto:
    …………………………………………………………………
    Amarti mi è difficile,
    non amarti mi è impossibile,
    convincimi ad odiarti
    perchè io non potendo cancellarti
    possa almeno credere a questa menzogna.
    …………………………………………………………………..

  27. cara Bea, un dolce saluto a te :D! ti guardai, fu subito amore, ci amammo con il corpo dal cuor comandato, in uno sguardo, ci Amammo d’amore, in quel luogo ove le anime s’incontrano prima d’ogni corpo! è un mio piccolo pensiero alla tua riflessione…. in un certo senso subito scatta l’amore, Ma L’AMORE anche in quello sguardo!!! Ancora un abbraccio, sono contento tu sia rimasta 😉

  28. .-..anche io sono comntaneta di essere rimasta, carissimo amico. Inoltre anche da questa ormai risolta questione è nato un fiore…anzi due…con Luigi ci siamo chiariti e siamo ancora più amici di prima e poi finalmente anche tra noi è nata una bellissima amicizia,…amcizia in cui sneto affetto sincero e vero!
    Quello che hai scritto mettilo in versi….sarebbero delle perle d’amore.
    Io penso che il cd. colpo di fulmine esista: a volte basta uno sgiuardo e…capisci che hai davanti l’anima gemella…che poi la storiua inziia o menoè un altro discorso. M apenso che a livello istintuale, sensoriale e di anima si percepiscano delle vibrazioni assai particolari…e che, se le ascoltiamo col cuore e seguiamo il cuore, non possiamo non sentire diavere davanti l’Amore.
    E spesso credo sia vero….”ci Amammo d’amore, in quel luogo ove le anime s’incontrano prima d’ogni corpo”: penso che il sesso sia solo subalterno e secondario, anche se completa ovviamente, alle varie manifestazione dell’Amore.
    Un carissimo abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...