Mancanze altrui

Chi scorge sempre le mancanze altrui ed è sempre pronto ad irritarsi, di costui crescono le passioni ed egli è ben lungi dalla loro distruzione.

Buddha

Grandi speranze

“… So che alberga nel cuore grandi speranze, ma che nessuna di esse si è realizzata, e so che questo, senza che lei se ne renda conto, la sta uccidendo un po’ ogni giorno che passa.”

Carlos Ruiz Zafón

Conoscere gli altri

Non mi fido della gente convinta della gente convinta di avere molti amici. È segno che non conosce gli altri.

Carlos Ruiz Zafòn

Ancora un bacio…

(Francesco Hayez, Il bacio, 1859)

Corpo psichico

… vivere nel corpo è estremamente difficile e ci risulta estraneo come la forma in cui i Greci immaginarono l’origine di Dioniso. […] Comunque, possiamo iniziare ad avere coscienza del corpo psichico quando prendiamo coscienza della nostra alienazione di fronte al corpo, e di quanto facile risulti perdere il nostro legame con esso.

Rafael Lopez-Pedraza

Natura superiore

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(Francesco Hayez Romeo e Giulietta, 1596)

Oh! La sua bellezza offusca il chiarore di tutti questi volti

E brilla sulle guance della notte,

Come un diamante sulla nera orecchia di un moro.

Ah! La luce che lei irradia, intenebra quante la attorniano

E attesta esser lei d’una natura superiore a quelle della terra.

William Shakespeare

 

Nodo vivente

L’uomo è il nodo vivente dell’universo perché partecipe della materia con il corpo e della spiritualità con la mente.

Gabriele La Porta

Eros creativo

L’eros è il fulcro della vitalità di una cultura – il suo cuore, la sua anima. Quando l’eros creativo scompare e la tensione vitale viene meno la civiltà è avviata al declino.

Rollo May

Immaginazione creatrice

L’immaginazione è come il sole la cui luce non è tangibile ma che può incendiare la casa. L’immaginazione guida la vita dell’uomo. Se pensa al fuoco si sente nel fuoco, se pensa alla guerra farà la guerra. Tutto dipende soltanto dal desiderio dell’uomo di essere sole, cioé di essere totalmente ciò che vuole essere.

Paracelso

Venere che addormenta Marte: un mio parere

(Botticelli, Venere che addormenta Marte, 1483)

Venere e Marte, ovvero Afrodite e Ares, sono una sizigia e l’uno, secondo Botticelli, e quindi secondo Marsilio Ficino, si orienta verso l’altro. Nell’opera, infatti, Afrodite (è comunque dominatrice) sembra assumere una solennità e una potenza da regina-guerriera. Ares è addormentato dopo l’Amore, vinto da Amore, felice succubo di Amore. Comunque, i neoplatonici concepiscono sempre l’Amore come trionfante. Anche quando si muore per Amore, quella morte testimonia la sua forza inarrestabile e invincibile

Un abbraccio.

Gabriele

La tempesta

(Giorgione, La tempesta, 1507-08 circa)

Che sentimenti vi suscita il dipinto di Giorgione? Qual è la simbologia dominante?

Baci.

Gabriele

Invito a riflettere: una parabola, un mio parere

Gesù disse: “Il Regno è come una donna che portava una giara piena di farina. Mentre camminava per una lunga via, il manico della giara si ruppe e la farina le si sparse dietro sulla strada. Lei non lo sapeva, non si era accorta di nulla. Quando raggiunse la sua casa, posò la giara e scoprì che era vuota”.

Vangelo di Tommaso, 97

La farina  va perduta, perché deve essere perduta. A questo punto, il vaso vuoto è la nostra psiche. La nostra psiche è a riempirsi del Divino. 

Un abbraccio.

Gabriele

L’uomo giusto

Colui che guida gli altri spassionatamente, secondo la stessa legge, che è custode del diritto, intelligente, costui si dice un uomo giusto.

Non è saggio un uomo perché parla molto: ma quando è paziente, pacifico, intrepido,, allora lo si chiama saggio.

Buddha

Il saggio

Un uomo non è giusto perché si occupa di una questione con violenza, ma quel saggio che discrimina fra le due cose: ciò che è reale e ciò che è irreale.

Buddha

Separazione tra anima e corpo

Non separare violentemente l’anima dal corpo, affinché non se ne vada così; essa se ne libererà quando avrà ciò che è necessario per andarsene: e andarsene  vuol dire passare ad altro luogo. Piuttosto attenderà che il corpo si stacchi tutto da lei, finché essa non abbisogni più di cambiar luogo, essendo ormai tutta fuori di esso.

Plotino

Anima mundi(2)

La meta della vita

è fare in modo che il battito del cuore

sia in sintonia col battito dell’universo,

perché la nostra natura sia accostata alla Natura.

Joseph Campbell

Disposizione dell’anima

Non l’accadimento produce il piacere proprio dell’uomo felice, ma la disposizione dell’anima crea la felicità e il piacere conseguente.

Plotino

Anima mundi

Se l’anima, come dice Plotino, “èsempre un’Afrodite”, allora essa ha sempre a che fare con la bellezza, e le nostre risposte estetiche sono la prova dell’attiva partecipazione dell’anima al mondo.

James Hillman

Anima

L’anima non è… un’entità immaginaria, un’astrazione, ma una realtà straordinariamente potente, così come lo è il nostro corpo.

Michel Gauquelin

Alla luna

O graziosa luna, io mi rammento

che, or volge l’anno, sovra questo colle

io venia pien d’angoscia a rimirarti:

e tu pendevi allor su quella selva

siccome or fai, che tutta la rischiari.

Ma nebuloso e tremulo dal pianto

che mi sorgea sul ciglio, alle mie luci

il tuo volto apparia, che travagliosa

era mia vita: ed è, né cangia stile,

o mia diletta luna. E pur mi giova

la ricordanza, e il noverar l’etate

del mio dolore. Oh come grato occorre

nel tempo giovanil, quando ancor lungo

la speme e breve ha la memoria il corso,

il rimembrar delle passate cose,

ancor che triste, e che l’affanno duri!

Giacomo Leopardi

 

Metamorfosi d’amore

Si finisce per diventare ciò che si vede negli occhi di quelli che si desiderano.

Carlos Ruiz Zafòn

Amarezza

Amarezza.

Ma detta la parola

lentamente e senza fine, con nuova onda

sempre, come in un fiume

senza sorgente e senza sponde.

Amarezza…

Juan Ramon Jiménez

Albrecht Durer: autoritratto

(Albrecht  Dürer, Autoritratto con fiore d’eringio, 1493)

La ricerca del Sé.

Gabriele

Primavera

(Botticelli, Primavera, 1482)

Il quadro va letto da destra verso sinistra. Le figure principali sono (oltre a Zefiro, Chlonis, Flora Afrodite, Castitas, Pulcritudo) Voluptas e Hermes. Voluttà attira a sé sia la bellezza che la castità e le porta verso Hermes, che guarda il cielo oltre le foglie. Inoltre, vola in alto Eros che colpisce con la sua freccia Castitas spingendola verso Hermes.

Gabriele

Io non sono io

Io non sono io.

Sono colui

che cammina accanto a me senza che io lo veda;

che, a volte, sto per vedere,

e che, a volte, dimentico.

Colui che tace, sereno, quando parlo,

colui che perdona, dolce, quando odio,

colui che passeggia là dove sono,

colui che resterà qui quando morirò.

Juan Ramòn Jiménez

Il male e il bene

Il male appare solo nell’assenza del bene.

Sono la stessa cosa il buono e il bello, oppure il bene e la bellezza. Bisogna dunque ricercare, con lo stesso metodo, il bello e il bene, il brutto e il male.

Plotino

Biasimo e lode

Non c’è mai stato , non ci sarà, né c’è adesso un uomo che sia sempre biasimato o un uomo che sia sempre lodato.

Buddha

Shock da noccioline

Il pediatra dottor Julia Bradshear, presidente della Food Allergy and Anaphylaxis Network, avanza l’ipotesi dell’iperigiene. Se negli ultimi vent’anni il numero di bambini afflitti è cresciuto negli Usa del 45%  è per l’effetto paradossale della nostra ossessione di genitori per l’igiene e la sterilizzazione maniacale del mondo in cui crescono. Fra detersivi, disinfettanti, battericidi, germicidi, semplice pulizia, il sistema immunitario dei cuccioli d’uomo allevati nelle nazioni ricche fatica a sviluppare nei primi tre anni di vita quella capacità di combattere e di riconoscere i veri nemici che lo porta a reagire scompostamente e pericolosamente a quelli che lui, il sistema immunitario confuso, crede siano pericoli. E si rivolta contro se stesso. Nelle nazioni povere e di scarsa igiene, dove il problema non è l’intolleranza al cibo, ma la mancanza di cibo, i bambini che sopravvivono alla miseria, alle malattie da denutrizione, alla sporcizia, ai virus, ai batteri, non mostrano allergie nella stessa misura degli Stati Uniti, dove undici milioni di adulti e tre milioni di bambini ne soffrono in forma grave. Muoiono di dissenteria, ma non di shock da noccioline.

Vittorio Zucconi

Nostalgia del presente

In quel preciso momento l’uomo si disse:

che cosa non darei per la gioia

di stare al tuo fianco in Islanda

sotto il gran giorno immobile

e condividerlo adesso

come si condivide la musica

o il sapore di un frutto.

In quel preciso momento

l’uomo le stava accanto in Islanda.

Jorge Luis Borges

Essere se stessi

Bisogna che ciascuno sia lui stesso, che le nostre azioni e i nostri pensieri siano nostri, che le nostre azioni, buone o cattive, vengano da noi, né bisogna attribuire all’universo la produzione del male.

Plotino

Il viaggio

Chi viaggia in compagnia degli stupidi si affligge lungamente sul cammino: la compagnia degli stupidi cagiona sempre dolore, come lo stare con un nemico: lo stare con un saggio cagiona felicità, come l’incontrarsi con un parente.

Buddha

Libri consigliati

Carissimi, consiglio a tutti gli appassionati e a tutti i passionali (quindi, tutti coloro che hanno la passione-patimento) di leggere “Il ritorno delle tigri della Malesia” di Paco Ignacio Taibo II, pubblicato da Tropea. Sulla copertina è scritto “con l’involontaria collaborazione di Emilio Salgari”. In effetti, l’autore ripercorre la strada dell’immenso narratore torinese facendo letteralmente rivivere Sandokan e Yanez.

Un abbraccio, Gabriele

Amor sacro, Amor profano…

(Tiziano, Amor sacro e Amor profano, 1515)

Secondo la versione di Maurizio Calvesi, l’Amor profano è la Venere vestita, l’Amor sacro è quella nuda.

Nuovi legami

La famiglia, il rapporto con il corpo, i legami di sangue, i diversi tipi di vincoli si sono spezzati. Abbiamo nuovi tipi di legami virtuali che chiamiamo networking, reti, ma la rete ci collega solo a esseri senza corpo. Dopodiché andiamo a fare vacanze selvagge, in luoghi naturali remoti, per ritrovare i nostri corpi.

James Hillman

Distrazione

Chi si applica alla distrazione e non si soggioga nella meditazione, avendo abbandonato l’utile per il diletto, invidierà coloro che si concentrano in se stessi.

Buddha

Sul fallimento

Non perdete tempo a rimuginare su un fallimento. Esso è un maestro migliore del successo. Ascoltate, imparate, andate avanti.

Clarissa Pinkola Estés

Cura dell’anima

La cura dell’anima è proprio quello che offriamo quando amiamo un’altra persona, e quella cura, perché non sia soltanto sentimentalismo, dovrà comprendere i romantici momenti della tenerezza ma anche quelli carichi di tensione, come sono quelli della gelosia.

Thomas Moore

Ancora uno sguardo ai Preraffaeliti: Edward Burne-Jones


(La Temperanza, 1872)

Sessualità come percorso di conoscenza

La maggior parte degli individui considera la sessualità come uno dei piaceri più importanti della vita, ma non necessariamente un’esperienza spirituale. Eppure, per un gran numero di persone l’incontro erotico rappresenta la più profonda tra le esperienze umane, non solo come fonte di godimento, ma anche come percorso di conoscenza interiore e di illuminazione.

Ginette Paris

Mostre da vedere

Fino al 12 giugno, per chi non lo avesse ancora fatto, si potrà  visitare la mostra “Il mito dell’Italia nell’Inghilterra vittoriana” presso la Galleria Nazionale d’Arte Moderna a Roma. Per informazioni chiamare: 0632298221.

(Dante Gabriel Rossetti, Venus Verticordia, 1866)