Se non hai bisogno del mio amore

Inviato da Beatrice.

“Se non hai bisogno del mio amore
lascia che ti abbandoni qui.
Non mendichero’ piu’ uno solo dei tuoi sguardi,
se i miei t’importunano.”

Rabindranath Tagore

Annunci

15 Risposte

  1. Grazie Beatrice Grazie

  2. E’ difficile trovare la forza interiore per dire a chi si ama e che rifiuta l’amore che gli viene offerto, che si è un bivio in cui ognuno prenderà una strada diversa.
    Ma ancora più difficile è “abbandonare” quel qualcuno e non inconciare più i suoi passi, pur sapendo che ha bisogno di te, del tuo amore …..
    E poi quella ferita del cuore nel solo pensare che anche per un attimo puoi essere stata per lui motivo di noia, dolore o fastidio.
    “lascia che ti abbandoni qui”…non è in realtà un abbandono, ma un “sacrificio d’amore, fatto per amore e solo per amore”, sacrificio d’amore fatto per l’altro quando si è diventati incomprensibilmente solo un inutile peso.

  3. refuso:
    non inconciare…. sta per
    “non incrociare”

  4. “Come sempre accade quando si imbocca la strada segnata sul libro del destino, una serie di coincidenze mi aiutò a realizzare i miei piani.”

    Isabel Allende

  5. Se ti capita

    Preparai per te un dolce bacio:
    lo immaginai di tuono
    ma ti sfiorai la guancia.
    Allora pensai ad un abbraccio,
    che potesse accoggliere la tua stanchezza,
    ma al tuo ritorno abbassai lo sguardo e la guardia
    e mi riproposi di darti invece una carezza:
    Non te l’ho mai data, in verità,
    perchè la verità è che
    non penso di amarti poco
    e che forse sarebbe più originale
    non dirti nemmeno un “ti amo”.
    La prossima volta che ti incontrerò, Amore,
    stammi a sentire, ti prego,
    dammi un bacio,
    fammi una carezza,
    stringimi forte senza dirmi niente.
    Fallo prima che io abbassi lo sguardo
    e mi metta a piangere
    oppure non riesca a fare più nemmeno quello.
    Semplicemente nutrimi di amore
    senza darmi il tempo di pensare che mi stai amando
    e che potrei non vederti più
    fino al prossimo incontro.
    Se passerai di quà
    mi raccomando
    di ricordarti tutto quello che ti ho detto
    e di farlo velocemente,
    con la velocità di un addio
    con la stessa rapidità con cui mi hai tradito
    l’ultima volta che ti ho conosciuto.

    Valeria D.A

  6. È conveniente che esistano gli dei, e, siccome è conveniente lasciateci credere che esistano.
    Ovidio

  7. Grazie a te carisisma e dolcissima Tea….
    ti abbraccio

  8. ciao beatrice una soffertossoma pena d’amore,nella mia vita mi è accaduto quanto tu descrivi,la sofferenza che si prova è forte e può essere alleviata dal fatto che il distacco acquista una sua razionalità(di fuoco) perchè capisci che quella persona può strarti al tuo fiando ma sei consapevole anche che puoi comprometterne l’euilibrio.Il blog di La Porta è un livello altissmo di poesia ma io mi oriento meglio nel campo dell’esposizione degli stati d’animo ciao Alfredo

  9. Caro Alfredo,
    allora sappi che ti posso capire: anche a me è capitato qualcosa simile a quello che tu hai descritto.
    La solo consolazione al sacrificio fatto per il bene di chi amiamo, o abbiamo amato, sta nel fatto che costoro sanno che la nostra porta è sempre aperta e, se lo desiderano, possono tornare da noi quando vogliono.
    Forse a volte c’è anche bisogno di isolarsi per vedere meglio tante situaizoni, stati d’animo, sentimenti, paure ecc…e forse a volte allonarsi ci fa soffrire,. ma forse è giusto lasciare a chi si ama il tempo e lo spazio necessario per fare luce dentro di se…..è giusto che ognuno trovi le proprie consapevolezze…ed avolte è un viaggio che si deve fare da soli.
    Un bacione

  10. Carissima Beatrice, sono felice della tua cordiale vicinanza di accordi che condividi con me a volte……
    la paura di ferire l’altro, evitare il suo attaccamento, è forse ciò che più crea il legame tra Esseri Sensibili..
    perchè l’apertura improntata al donare, al sostenere, alla crescita, al mutamento, alla trasformazione delle sue rabbie in amore, ti rendono la persona più meravigliosa che si possa desiderare ed il cui sguardo incontrare….. questo per me è veramente amore…. non è solo eros, ma è eros che trascende la materia……..
    fuggire no…. a volte si fugge dal proprio donare per paura di non saper donare nel modo giusto e buono (!!!!) …. autolimitandosi e negandosi ….questo sì provoca sofferenza e dolore… 🙂

  11. Cara Tea,
    anche io sono felice di aver trovato in te un’anima simile e con cui “parlare la stessa lingua”.
    Tu sei una persona molto sensibile e sai amare donando e donandoti….
    Tu hao centrato il niucleo del mio sentire! Non è un fuggire, è un allontanarsi (momentaneo?? speriamo) per donare cmq libertà e, anche se in Anima, amore. Sai, cara Tea, penso che si possa dare Amore anche in Anima, perchè dall’altra parte arriva cmq l’amore all’altra persona….a volte mi smebra di sentire amore, di sentire una presenza vicino a me anche nella solitudine della mia stanza!
    Ti mando un abbraccio, cara amica

  12. ORMAI SEI MIA – Pablo Neruda
    Ormai sei mia. Riposa coi tuo sonno nel mio sonno.
    Am…ore, dolore, affanni, ora devono dormire.
    Gira la notte sulle sue ruote invisibili
    presso me sei pura come l’ambra addormentata.

    Nessuna più, amore, dormirà con i miei sogni.
    Andrai, andremo insieme per le acque del tempo.
    Nessuna viaggerà per l’ombra con me,
    solo tu, sempre viva, sempre sole, sempre luna.

    Ormai le tue mani aprirono i pugni delicati
    e lasciarono cadere dolci segni senza rotta,
    i tuoi occhi si chiusero come due ali grige,

    mentr’io seguo l’acqua che porti e che mi porta:
    la notte, il mondo, il vento dipanano il loro destino,
    e senza te ormai non sono che il tuo sogno solo.

  13. Cara Beatrice……. amica dei miei piccoli passi….. penso che siamo circondati dall’Anima che si muove prima di qualsiasi cosa, prima di noi stessi…. l’Anima è eleganza….l’Anima non è dentro nè fuori noi stessi…. noi la leggiamo e la interpretiamo……. quando ci accorgiamo e siamo consapevoli di muoverci attraverso lei, siamo davvero nel paradiso… siamo felici, in estasi… se nel mondo tutta la gente potesse riconoscere ciò, non avremmo più bisogni, nè giudizi….. solo dolci curiosità

  14. …. 😉 e quando non sento qualcuno con me sola nella stanza 🙂 ……con ‘la stanza’ ….mi muovo verso ……

  15. Ma se invece l’Uomo vede una nuova porta che si apre al di sopra di lui, un nuovo livello per il suo sviluppo, se ciascuno di noi può credere di lavorare perchè l’Universo possa innalzarsi, in lui , e attraverso di lui, a un livello superiore – allora una nuova sorgente di energia verrà alla luce nel cuore dei lavoratori della Terra. L’intero grandioso organismo umano, superando un momento di esitazione, farà un respiro e continerà con rinnovato ardore.

    Pietre Teilhard de Chardin

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...