Passione/Follia

Amare a occhi chiusi significa amare come un cieco. Amare a occhi aperti forse significa amare come un folle: accettare a fondo perduto. Io ti amo come una folle.

Marguerite Yourcenar

9 Risposte

  1. Mi sarebbe piaciuto vedere duettare Marguerite Youcenar con …

    Amo in te
    l’avventura della nave che va verso il polo
    amo in te
    l’audacia dei giocatori delle grandi scoperte
    amo in te le cose lontane
    amo in te l’impossibile
    entro nei tuoi occhi come in un bosco
    pieno di sole
    e sudato affamato infuriato
    ho la passione del cacciatore
    per mordere nella tua carne.

    amo in te l’impossibile
    ma non la disperazione
    (Nazim Hilkmet)

  2. L’augurio di un Mattino Radioso… un immenso bacio, Gabriele caro!!!!

  3. ….non mai avuto dubbi in proposito: amo ad occhi aperti e sono indubbiamente una folle.
    ma solo così so amare!

  4. “…Siamo costretti ad attendere, la nostra anima attendere, come nella desolante immagine di Psiche, che sopraggiungano le faccende d’amore a farci soffrire – è vero – ma anche a formare l’anima. Soltanto Dio, però, può sapere se apparirà o meno il dramma di Eros e Psiche.
    Psiche dunque non è adatta ad un vivere convenzionale. Sembra non essere fatta per la mediocrità, non le interessa una quotidinità noiosa, insapore, insana. Attende un disegno diverso e non si sa se abbia già qualche intuizione su di esso, ma per il momento è tempo di attesa e di un’attesa molto peculiare, poiche la sua sola dinamica consiste nell’escludere tutto ciò che potrebbe svilire la sua iniziazione”.

    Rafael Lòpez – Pdraza “Su Amore e Psiche”

  5. …Amare, amare davvero, richiede sempre una buona di “follia”.

  6. Si, lo amo come una folle, ma quante dure prove devo affrontare, quanti diversi stati d’animo l’amare in questo modo suscita in me. posso essere contenta (perchè non oso dire, felice, visto che si dice che la felicità non esista, se non x un breve attimo) e poco dopo, basta un niente x non esserlo più. sono certa del mio amore x lui e anche del suo x me, ma a volte è tutto così difficile. il nostro amore è giovane ma già intenso e anche pieno di tanti momenti difficili da affrontare. proprio il viverlo così intensamente e follemente mi ha provato. a volte ho paura che tutte queste prove che dobbiamo affrontare ci destabilizzino. in me sento spesso un senso di inadeguatezza, ma non a causa sua, sono io che forse non so ancora come vivere tante cose, perchè a volte, nonostante belle che siano non me le vivo e godo pienamente. penso che il nostro futuro insieme ci sarà e lo pensa anche lui, ma io a volte vorrei anche un pò di presente, x imparare a viverlo insieme a lui normalmente. sono stanca…vorrei respirare…a pieni polmoni…

  7. Cara Celeste,
    la vita non è clemente con nessuno! Nessuno può dire di essere felcie appieno, nessuno, credo, può affermare di aver l’esistenza perfetta. Questa è solo delle favole ahimè! Ti dico questo perchè, fermo restando che tutte le sofferenze hanno eguali dignità e non esiste una gerchia di sofferenze, dicevo perchè le tue sofferenze interiori stanno attaccando anche il fisico…ora, so che la tua situazione non è tra le più idilliache, ma se ti guardi intorno quante gente sta peggio di te! Non amo fare paragoni, perchè ogni situazione è a se stante, ma in questo caso faccio un’eccezione. Guarda nella tua o nostra cerchia quanta gente insofferente, malata, infelice c’è, quanta gente ha meno di te o di me…e davvero, celeste, conosciamo persone che stanno peggio di noi. E’ probabile, anzi è certo che tu hai delle apsirazioni di “coppia” e di “vita” e io ho le mie “aspirazione” di vita, ma ho imparato che la perfezione non esiste; ho imparato che dobbiamo accogliere quello che di buono ci arriva con gioia e letizia, che malgrado non è proprio quello che vorremmo tuttavia è almeno qualcosa rispetto al niente! Tu pensi che io non soffra per i miei problemi? Eccome se soffro, solo che sto imparando ad accettare la vita e quello che ogni giorno mi dona, e finchè è qualcosa di buono lo accetto con il sorriso anche se non è quello che voglio. Anche io ho i miei “pianti”, le mie crisi…..eccome se le ho. Lotto per i miei sogni, come tu devi fare per i tuoi, ma non disperare se il sogno si realizza solo in una sua parte….è meglio di niente.. E poi Lui ti adora….mi guardo intorno e vedo tanta gente, tante persone che conosco, soffrire perchè invece hanno perso la persona amata, perchè non sono corrisposti, perchè sono stata traditi e feriti in amore? oppure persone che per amore fanno rinuncie che le pertano a fare scelte insensate, sbagliate….Nella tua storia, difficle per certi versi, hai però alla base un amore corrispsoto, sincero, leale, vero la cui parola d’ordine è comunque “condivisione” e “vita insieme”!
    Prendo l’attimo, gioisci della singola giornata e cerca di non “viaggiare” troppo in là.
    Anche la cosa di domenica…alla fine la cosa importante è stare insieme e che lui ti vuole con lui!
    Scusa se sono stata così diretta, ma mi conosci e sai che all’occorrenza…
    ti voglio bene!

  8. Cara Celeste
    ti riporto qualcosa scritto qui nel blog a maggio e che riuspecchia quello che per me è il concetto di felcità, che non è la perfezione o il sogno che in toto diviene relatà.

    “Beatrice ha detto 4/5/2011:
    “Rinascere’”, almeno per me, é emozionarsi meravigliarsi e sorridere per tutto, ‘sentire e vedere’ se stessi,gli altri e la vita con un cuore e degli occhi nuovi allegri gioiosi che sanno sa accettare anche la sofferenza quale ponte indispensabile per conoscere noi stessi e ‘parlare’ col fato. Inoltre “rinascere”, per me, è anche amare noi stessi ed offrire amore, tutto l’amore che possiamo e che abbiamo senza aspettarsi nulla in cambio, offrire amore con un cuore sereno ed appagato… l’amore è amare per amare….
    Che in tutto questo consista la più vera felicità?

    Gabriele La Porta, on 4 maggio, 2011 mi ha rispsoto:
    Cara Beatrice, hai fatto una bellissima descrizione. Il cuore di cui tu parli è quello che Ettore ha nel petto. E’ quello di Giordano Bruno, di Giuliano l’Apostata, è quello di Frodo, è quello che ogni tanto a tutti noi, battendo nel corpo, ci fasentire la pioggia come lacrime. Baci baci

    Ora tutto questo per dirti che la felicità non è il sogno che diviene realtà, perchè tu puoi anche avere il sogno nella tua realtà, ma se non hai chiare le tue consapevolezze, i tuoi limiti, i tuoi snetimenti e hai perso il tuo equilibrio interiore non avrai la tua felicità….la felictà è un insime di cose, interiori e esteriori….la felicità sta nel nostro cuore e da lì si irradia….
    Baci

  9. Andiamo insieme. Spezziamo questa strada insieme.
    Sarò la tua rotta. Passa. Lasciami andare.
    Desiderami, stremami, versami, sacrificami.
    Fai vacillare le cinte dei miei ultimi limiti.

    Pablo Neruda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...