Il Paradiso perduto

La mente è il proprio luogo, e può in sé fare un cielo dell’inferno, un inferno del cielo.

John Milton

8 Risposte

  1. noi siamo il frutto, e l’uccellino che ne sente il sapore.
    🙂
    tutto è frutto della nostra mente che vive la luce attraverso il corpo

  2. Auguri a tutte le mamme di questo meraviglioso Giardino!!!!

  3. “Non fa differenza” diceva Socrate, “bensì dobbiamo prima di tutto star attenti che non ci capiti un certo caso poco piacevole”.
    “Quale” dico io.
    E lui rispondeva: “Diventar misologi, cioè che sorga in noi avversione e antipatia per ogni discussione. Allo stesso modo altri diviene misantropo e ha avversione e antipatia per i propri simili. Oh ! davvero non c’è sventura più grande di questa antipatia per ogni discussione.”

    Platone, Fedone.

  4. “La sessualità è una forma di conoscenza, ed è fondamentale per la donna “afroditica”.(…) Afrodite condivide con Hermes, dio della comunicazione, questa intelligenza profonda delle relazioni umane, senza la quale non ci sarebbe né contatto né scoperta dell’altro. La comunicazione è una “magia” e si esprime tanto nella parola, nella scambio verbale,che nell’amore. Hermes protegge il commercio di materie prime e le transazioni verbali, mentre Afrodite vigila sui “commerci d’amore” e le mediazioni del sentimento. Le parole di Hermes seducono e convincono grazie alle medesime qualità “soggettive” che conferiscono alla parola di Afrodite potere e incanto. Come Hermes, messaggero e diplomatico, protegge il legame tra opposte fazioni, così Afrodite cementa l’unione che attira l’uomo verso la donna. (…) Come Hermes protegge il clima della transazione, Afrodite insegna l’arte di creare un’atmosfera di intimità che favorisca l’approfondimento della relazione. L’attrazione di Afrodite per abiti e veli che insieme celano e rivelano, la sua volubilità sentimentale che assume l’apparenza del capriccio, possono anche essere lette come il bisogno imperioso di un’intimità vera, che rifugge il contatto troppo diretto, asettico e superficiale. L’intimità è inseparabile dal desiderio “afroditico” quanto la poesia da una certa aura di mistero: è proprio al mistero delle parole e dei sentimenti che la poesia ci avvicina, ed è questo potere evocativo che la distingua dalla prosa. Quest’arte “veste” le parole di un velo di nebbia o le rivela al momento opportuno. (…) Ebbene l’intimità sta nel mistero di Afrodite come la poesia alle parole: un clima psicologico di calda soggettività in cui può prodursi l’incantesimo. (…) Senza tale capacità di creare l’intimità, i comportamenti degli amanti diventano meccanici e spersonalizzati.”

    Ginette Paris da “La rinascita di Afrodite”.

  5. “La differenza tra la donna ispirata da Afrodite e quella che si limita a usare una strategia di seduzione risiede nella conoscenza di sé, accompagnata dalla capacità di intuire chi è l’altro e di creare una relazione. Questa è una capacità di rara acquisizione, dato che la conoscenza di sé suppone un’identità chiaramente definita, una personalità affermata e attiva. Ma questo ancora non basta: occorre anche una certa dote di “fluidità” psichica, qualità che può apparire, almeno inizialmente, come contraddittoria. Questa qualità così “femminile” favorisce l’incontro tra due individui. (…) La donna che sviluppato la potenza afroditica possiede la capacità di intuire chi sia l’altro e cosa provi; afferra la soggettività, l’unicità del compagno. Nello stesso tempo, però, una sacerdotessa è chiamata alla conoscenza di ciò che l’amore ha di universale, di archetipico..”

    Ginette Paris da “La rinascita di Afrodite”.

  6. “Amor fati è accogliere l’essere nel suo accadere; è il pensiero in cui collimano la libertà e il destino, perché è avere un destino. Amor fati è accettare la vita, i propri limiti e le proprie responsabilità, non struggersi per essere altro e altrove….
    Amor fati è la serenità degli inquieti.
    (…) Destino è radicamento nell’avvenire. Il destino è l’emisfero visibile dell’essere. Incontrarsi con il destino è trovarsi laddove di fruisce e si patisce l’accessibilità all’essere. Il fato conferisce senso all’accadere; svela il disegno intelligente del divenire. (…) Accogliere il destino è offrirsi allo sguardo che viene dall’alto, svelarsi. Destino è velo sollevato, Aletheia, verità che non si nasconde. (…) Il destino non recide ma unisce. (…) Nutrire il senso del destino è provare amicizia con il cielo. (…) Nei cieli del fato, passato, presente e futuro coabitano simultanei. (…) Lo sguardo del destino …risveglia la vita suscitandola dall’anestesia delle cose e dal letargo dei momenti slegati. Il fato non è il tacere sovrano dell’Essere, ma la sua parola che si scolpisce negli eventi. Le parole del destino sono la grammatica dell’esistenza. (…) Scriba del destino è l’aspirazione suprema dello scrivere”.

    Marcello Veneziani da “Amor fati”.

  7. Non t’amo come se fossi rosa di sale, topazio
    o freccia di garofani che propagano il fuoco:
    t’amo come si amano certe cose oscure,
    segretamente, tra l’ombra e l’anima.

    T’amo come la pianta che non fiorisce e reca
    dentro di sé, nascosta, la luce di quei fiori;
    grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo
    il concentrato aroma che ascese dalla terra.

    T’amo senza sapere come, né quando, né da dove,
    t’amo direttamente senza problemi né orgoglio:
    così ti amo perché non so amare altrimenti

    che così, in questo modo in cui non sono e non sei,
    così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,
    così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.

    Pablo Neruda

  8. Il sopra è il sotto ed il sotto è il sopra…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...