Sonetto XXXII

Lungo molti anni

A grande prezzo,

Viaggiando attraverso molti paesi,

Andai a vedere alte montagne

Andai a vedere oceani.

Soltanto non vidi

Dallo scalino della mia porta

La goccia di rugiada scintillante

Sulla spiga di grano.

Rabindranath Tagore

9 Risposte

  1. proprio così. Nel piccolo il grande.Nella mia estrema ignoranza dò spazio più che se credessi di essere estremamente sapiente.

  2. “Inappagamento-male di vivere”:
    Incapacità dell’uomo di sentire il divino nella caducità, scorrere nell’attimo presente a se stesso.

  3. Dal profondo del Cuore, l’augurio di un dolce risveglio e … un grandissimo bacio, Gabriele caro!!!

  4. Caro Luigi, grazie e buongiorno! Baci

  5. Buongiorno anche da me prof. ,bellissima poesia questa! Grazie!

  6. Ciao, cara ma pina. Guarda che ti pedino… Baci baci

  7. Amore, tu sei alto,
    e non posso scalarti,
    ma se fossimo in due,
    chissà mai, se allenandoci
    sul Chimborazo
    ducali, non potremmo alla fine raggiungerti?

    Amore sei profondo,
    e non so traversarti,
    ma se fossimo due
    invece d’uno,
    la barca e il rematore, una suprema estate,
    chissà se non potremmo toccare il sole?

    Amore, sei velato
    e ben pochi ti scorgono –
    Sorridono, si alterano
    e balbettano e muoiono.
    Sarebbe assurda la felicità senza di te
    a cui Dio pose nome Eternità –

    Emily Dickinson

  8. caro prof. , allora mi pungerò il cuore e fisserò il suo nome qui con spillo d’oro.

  9. Cara map pina, sei straordinaria! Baci baci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...