Ombra

Ognuno è seguito da un’Ombra; ma, meno questa Ombra è incorporata alla vita cosciente dell’individuo, più essa è nera e spessa.

Carl Gustav Jung

Annunci

34 Risposte

  1. Più conosciamo la nostra Ombra più essa si schiarisce e meglio riusciamo ad integrarla alla nostra parte cosciente per meglio modularla in un comportamento più coerente: ma chi riesce oltre il subcosciente a discendere fin giù nel pozzo infinito dell’inconscio individuale e collettivo?

  2. UN GAROFANO NERO
    (Giovanardi – Cera Rosco – Curallo)

    Io sono un Garofano Nero
    e assomiglio alla linfa che ho
    prendimi e macchiati
    Io sono un Garofano Nero
    non brillo al sole
    io non ti scaldo con le parole

    Ma quando la luna rompe l’incanto
    io sono perso
    nero universo
    che assomiglia alla linfa che ho

    Io sono un Garofano nero
    macchiato dal dono che ho
    aprimi e confonditi
    Io sono un Garofano Nero
    non un rancore
    e ridiscendo con un chiarore

    Ma quando la luna rompe l’incanto
    io sono perso
    nero universo
    che assomiglia al vuoto che ho
    che assomiglia al vuoto che ho

    Io sono un Garofano Nero
    e assomiglio alla linfa che ho
    Non ho rancore
    tu non confonderti
    con le parole
    tu non confonderti
    tu non confonderti

    Ma quando la luna rompe l’incanto
    io sono perso
    nero universo
    che assomiglia alla linfa che ho
    alla linfa che ho
    —————————————————————–
    ///bellissima canzone… Giovanna F. , cara, ora che mi dirai? Dai anche il nero è un colore ! Forse sono in fase alchemica macchè ..maccherono tanto per fare la saputa….mi piace proprio il cantante e quello che scrive e/o gli scrivono la sua voce non lo conoscevo non ho visto SanRemo tra l’altro mi sono fatta un’idea ora , probabilmente sbagliata e te la esprimo così, mah, comunque gli artisti non dovrebbero farsi catalogare per …colore politico…intendevi questo? . perchè vengono tagliati fuori da un sacco di opportunità.E’ una questione di Convenientismo lo ammetto, altro che..,
    più che “Comunismo” sono artisti pret a manger da mangiare subito…bisogna esser pronti ad essere mangiati da tutti per avere qualcosa da mangiare…ed in questo periodo di tagli alla cultura beh’… la fame è tanta no? Vale la pena tagliarsi via un pezzo di tavolo ? Sai non è strano che Giovanardi ne il duo “La Crus” con tutti i premi critica/Tenco…non abbiano avuto il successo che meritavano forse???? Non so boh’ comunque ora torno al mio stufato di bambino….ma perchè dare questa soddisfazione ai signori politici??Se poi comunque non sono al nostro servizio ma siamo noi al loro servizio?Eh? Ma và ciap i rat….(un pò di lombardia..tanto per..essere.. VERDE) Poi sai amo i rossi ma mi fidanzo con i NERI..mi piace TROPPO… LITIGARE…te capì? 😀 grazie comunque della extra-stima e ..grande XXXXLARGE sei tu!!!

  3. L’ombra si dissolve alla luce del sole di mezzogiorno. Su cosa sia questo sole, lì il problema si fa ‘ombroso’…
    Nicola Perchiazzi

  4. Cara Anna, non ci riesce nessuno. Bisogna essere Odisseo per farcela oppure Dante. Comunque occorre tentare. Baci

  5. Sera cara Map,non facevo nessun riferimento alla politica,ops il gatto sta mettendo la zampina sulla tastiera che belloy non correggo mi piace pensare che siamo in due anime a scrivere…ma ero concorde sul fatto che anche io ho sempre avuto un debole per le barbette rossicce…e poi quella canzone mi piace davvero tanto sara’ perche’ quando l’ho ascoltata ho pensato ad un dialogo con anima e tu vi hai fatto riferimento e poi perche’ sono monella dunque mi piacciono quelli che non resistono alle tentazioni…mi hanno appena relgalato Afrodita dell’Allende dunque sono in fase leggeresse…grazie per anche questa bella canzone adesso mi metto le cuffiette e vado di fase al nero…per quell’altra fase speriamo che in qualche primavera andando per boschi…
    ah!sai anche perche’ ti ho data della grande?perche’ avevo letto in qualche post precedente quella battuta che avevi scritto…abemus prefationes…da morire…ho riso almeno per 120 minuti…e adesso di nuovo!!!!!!
    smack!

  6. L’emozione infatti è la fonte principale della presa di coscienza. Senza emozione non c’è trasformazione delle tenebre in luce, dell’inerzia in moto. […] Un complesso è realmente superato soltanto quando lo si è consumato vivendolo fino in fondo…

    (Carl Gustav Jung, citato in John Weir Perry, Emozioni complessi relazioni, in AA.VV., Anima – Per nascosti sentieri, Moretti e Vitali, 2001, pag. 186)
    (Ricordavo questa citazione in questo blog…)

    Un ruolo importante spetta alla solidità della personalità cosciente dell’Io, che altrimenti verrebbe inghiottita dal complesso o si troverebbe a confronto con i complessi dell’inconscio collettivo.
    (Tra i miei appunti ho trovato questo, che penso sia arrivato il momento di approfondire, o quanto meno di “collocare”!)

  7. Una Buon Inizio Settimana Carissimo prof. Gabriele

    Ed un sentito augurale sacro raggio luminoso alla carissime Map e Giovanna.

    Ogni vero saggio immortale ribelle guerriero, di in ogni continuativo tempo è stato addestrato a contemplare sia i piccoli come anche i grandi misteri. Sono conoscenze assai necessarie per combattere e dominare prima se stessi, per percepire consapevolmente sia il Demone che l’Angelo della presenza quali VERE BENEFICHE FORZE DI OPPOSIZIONE per ogni equilibrio universale da mantenere. In questo addestramento un’altra meta è percepire e vedere la propria VIVA OMBRA attraverso la luce della vista interiore affinché si possa capire che attraverso quella tangibile/materiale, ma illusoria espressione, prima o poi, si mostri pure lo scudo di protezione olografico che nasconde la vera essenza interiore.
    Solo attraverso la via pratica che conduce ad un volo cosciente può rendere un guerriero consapevole della sua vera immane forza, del suo coraggio e soprattutto del suo grandioso cuore. Quando si oltrepassa quella soglia consapevolmente, è indescrivibile con parole umane parlare dei sacri regni celesti, delle leggi che in esse agiscono e soprattutto degli infiniti esseri che li popolano. Ma soprattutto è indescrivibile rapportare le prove da sostenere per varcare i sacri cancelli ed i divini guerrieri custodi che ne impediscono l’accesso a chi ancora non ha acceso quella sacra diamantina luce. L’ombra è VIVA e cosciente , più di quello che possiamo immaginare, come vive e coscienti sono tutti i corpi eterici e spirituali che come una cipolla proteggono l’Anima. Che è il vero ricettacolo/contenitore di MEMORIA COSMICA…..

  8. per valeria
    …Un ruolo importante spetta alla solidità della personalità cosciente dell’Io, che altrimenti verrebbe inghiottita dal complesso o si troverebbe a confronto con i complessi dell’inconscio collettivo.
    carissima,ho pensato così di getto che la solidita’ a cui si fa riferimento nella tua citazione sia una sorta di consapevolezza dell’io cosciente posto dinanzi alla complessita’ dell’ombra,mi viene da pensare a tutti i casi di dipendenza,quelle ombre che distruggono le esistenze schiavizzandole,ma siamo sicuri che solo il prenderne coscienza,che di sicuro serve basti a integrare l’ombra?
    parliamone….
    RAFFAELE,beddu picciuttuni…buona primavera!!!

  9. Ho letto il tuo post nuovamente Raf e mi ha ricordato alcune cose lette tempo fa su Stainer e Scaligero.
    grazie
    smack!

  10. “Una cattiva abitudine è come un’impronta che si è impressa sui
    nostri corpi sottili. Una volta impressa, si riproduce
    all’infinito. Anche se in seguito ci si pente del proprio errore,
    questo non serve a gran che: si torna a ripetere l’errore… e poi
    ci si pente di nuovo! È una catena senza fine di sbagli e
    rimorsi. Perché anche il rimorso ha registrato la sua impronta:
    ecco perché ritorna ogni volta dopo lo sbaglio, ma non aiuta a
    correggerlo.
    Cosa bisogna fare allora? Sostituire l’impronta, ossia
    sostituire le cattive abitudini sforzandosi, a poco a poco e
    coscientemente, di avere altri pensieri, altri sentimenti e
    soprattutto compiere altri gesti. Queste saranno altrettante
    nuove registrazioni, saranno le nuove impronte che riusciranno a
    neutralizzare quelle di prima. Non le cancelleranno, perché in
    natura niente si cancella, ma si sovrapporranno alle precedenti e
    saranno queste ultime impronte ad agire.”

    Omraam Mikhaël Aïvanhov

  11. Esercizi di Immaginaziopne Attiva ( che posso fare la mattina! Prof, non dica che la pedino per il blog, purtroppo ho una memoria “locativa” che mi perseguita! Sarà una mania, una passione, un certo bisogno di ordine, di pace interiore. Ho bisogno che ogni tanto lei mi perdoni per questo. sarà per questo che non le chiedo altro.):

    “…Le emozioni si muovono in un ambito più vicino alla RATIO rispetto alle PASSIONI.”

    “… le passioni sono grumi di energia che percorrono in modo diseguale tutti gli esseri umani. Anticamente le passioni venivano rappresentate sotto forma di Dei. Afrodite, energia dell’Amore; Ares energia dell’aggressività; Pseidon energia psichica e così a seguire. La passioni possono essere rappresentate anche sotto forma di draghi. Uccidere il drago è una bestemmia. Bisogna farsi mangiare dal Drago (uno dei processi alchemici) e poi uscirne (ti ricorda nulla Pinocchio?)”

    “…non siamo più in grado di affrontare il minimo rapporto con le PASSIONI- PATIOR-PATINATO. L’essere divorati è il primo passo. Poi occorre uscire dal ventre del Drago.
    Il Monoteismo ha anticipato e anticipa tutt’ora il tempo psichico.
    Il Politeismo permetteva una maggiore comprensione delle varie spaccature….”

    “…Ma c’è anche una pluralità sedimentata dalle esperienze. Un bimbo maltrattato diventa una persona dentro l’uomo che è stato “quel” bimbo””

    “…gli errori si trasmettono. Si “passono” grumi psichici problematici. Quindi il processo individuativo si compirebbe attraverso varie esistenze di persone diverse.”

    “…una conversione al ventre materno. Quindi siamo sempre quello che siamo e coscientemente. Invece di affrontare Moby Dick, entriamo in lei

  12. Ciao Giovanna,
    ottimo reply & post. La citazione di Aïvanhov (che talvolta anch’io cito) è quanto mai pertinente e attuale: è ben noto, ora anche dalle neuroscienze, che vale l’effetto motocicletta sul prato di casa (per chi ce l’ha, il prato – e la motocicletta. E mi fermo qui). Ossia, una volta che hai tracciato con le ruote un ‘sentiero’, tendi a ricalpestare sempre la stessa ‘traccia’: stesse impronte, stesse registrazioni, stesse abitudini, comportamenti. Insomma …destino segnato.
    Prova invece a seguire un altro tracciato o, come suggerisce, Aïvanhov, a sovrapporre nuove impronte sul vecchio imprinting o engramma. Nel primo caso potrai usare la stessa motocicletta (cioè, cambiamenti a livello di comportamenti e di ‘identità’), nel secondo caso passerai dalla moto al trattore… (cambiamenti anche a livello di ‘vision’ e, in definitiva, di Weltanschauung).
    Nike

  13. Cara Valeria, non dico assolutamente che mi pedini per il blog e non ti devo perdonare nulla. Baci baci

  14. A.A.A. cercasi un neuroscienziato versatile, disposto ad assistere la vecchia me da quando si alza a quando va a coricarsi, mentre la nuova me andrebbe in piscina. Si richiede disponibilità ai cambiamenti d’umore.

  15. Pilus tirant più che carris …se rubeos expecialmente adunque tintuus.
    —-
    aaaaaaaaah Giovannella bella mi sono pestata il callo della politica da sola …ahiu…e invece sei una fetish-rosso-pilo SISTER!!! Uelà!

    Ehh he heee (tranne Giuliano Ferrara vero? Sei d’accordo?Mica parente?La vocale conterà pure qualcosa..).

    Allora abemus accordeum??
    Accordatis est? Cervelloticum pilorae obsessionis?

    Si và a caccia di red headed?Al limite ci si consolerà con un bel bicchierozzo di vino Magale rouge perchè tanto ho capito in questo blog o bevi o sei fuori..o come me sei già di fuori natural

    poi tuttosommato è solo una specie di raffinata sublimazione la nostra ..non è che facciamo sul serio…Siamo tese all’impossibile pietra filosofale..del maschietto perfetto siamo alla fase alchemica del rubedo??diciamo così..forse ci vorrebbe un Campari a questo punto no?

    mi passi il gatto??Cioè il deltoide ? Lo devo attaccare al resto del braccio..per te la gamba ti và bene così o preferisci il modello ciclista slender? Possibile che siamo d’accordo solo sul colore dei capelli???Mica possiamo fare un uomo con le braccia lunghe lunghe e i polpaccetti Maradona dai ..poareto..hic..le gambe venete corrono di più…sai l’acqua alta…ti sei convinta? passami il Magale se ti è rimasto…ma dov’è finito il gatto…

  16. Offresi badante sbadato solo se vecchia trovasi ultimo piano con balcone…piscina condominiale mezzo di cortile per terapia d’urto splash…

  17. …Valeria ti aspetto in piscina,sono quella con la cuffietta rossa che nuota a ranocchietta!!!!
    abbracci

  18. A.A.A. Dicasi a quel badante sbadato che la vecchia trovasi in abitazione al piano terreno e che non ritornasse più sull’argomento Raperonzolo, poichè taglionsi i lunghi capelli e li cotononsi, visto che tutti i gatti le si arrampicaronsi fino all’ultimo piano tranne il neuroscienziato che videsi sguazzare insieme a quella con la cuffietta rossa nella piscina condominiale. Dicasi dunque a quel badante sbadato che, sempre se egli gradisse, si potesse pure contrattualizzare il trasporto in cariola per l’andata e il trasporto su cucchiaino per il ritorno: fa tanto chic-vision e poi i neuri-vicini non spettegolano sulle orme lasciate sul vialetto.
    No cariola, no contratto di affido.

  19. …Ho urgente bisogno di mettermi vicino ad una sorgente di luce qualsiasi: sento che la mia ombra soffre, sussulta e si contorce, ma ho bisogno di verificarlo scientificamente.

  20. se la mia ombra è questa….ed è così bella… allora…chissà come sono bello io….
    io guardo l’ombra…. ed essa sempre muta a seconda dell’inclinazione e della densità della luce…
    ma …. io….. di chi sono ombra….. chi guarda me ….guarda solo me, e quasi mai la mia ombra

  21. Sarà mai uguale il dentro con il fuori? Nescio… Il Quando, il Come… è tutto attimo presente in un Simbolo… e l’Entusiasmo ha le fragili sembianze di una falena che danza intorno ad una lampadina: da quando l’hanno inventata è cambiato anche il ritmo della parola felicità. 🙂

  22. Buona giornata donneeeeeee

  23. Ciao Nicola,grazie della tua risposta,a volte le vie pratiche sono altrettanto importanti quanto quelle filosofiche almeno per quanto mi riguarda.
    ciao

  24. forse parlare di Ombra e di Luce, creare questa dicotomia e dargli forza è fuorviante—
    ammettere a se stessi di essere composti anche di contraddizioni è complesso ma anche di aiuto—
    diversamente si rischia di volere “uccidere” l’ombra in cerca della luce, snaturando in realtà noi stessi, ben più complessi di quanto si pensi—
    basti pensare ai danni fatti dalla morale cristiana cattolica che instilla sensi di copla nei confronti del sentire in se stessi delle pulsioni “difformi” rispetto a canoni che sono il risultato di meri arbitri della classe ecclesiastica e che anzichè dare spazio alla nostra natura la imprigionano in antri angusti e bui—

  25. Non è soltanto la morale cristiana cattolica a dare all’ombra una valenza negativa, ma il perdono, la sua riabilitazione, è cristiano. Il problema sta nella volontà di seguire un percorso di comprensione dell’ombra e della luce: i sentieri della Gioia nessuno mai ha voluto percorrerli fino in fondo e Dio si identifica in noi, ma Lui rimane il nostro Io lontano.

  26. Carissimo Inno, un grande abbraccio e spero che stia andando tutto bene. Fammi sapere qualcosa. Bacioni

  27. Capisco che ZInno ha bisogno di un incoraggiamento. 🙂
    Ovunque tu sia, non combinarmi il guaio di mollare la presa!

  28. Grazie Map, per il video… mi è piaciuto.
    Adesso che sei voluta entrare nel ” momdo dello Spirito”, ti consiglio di leggere, se non lo conosci, il libro che ho consigliato a Valeria.

    Mi ha colpito e toccato… . Un bacio.

  29. ma io sono stata sempre nel mondo dello spirito…non vedi come sono spiritosa????
    eddai…ti ritorno il bacio ti dò un kiss così è già più nuovo.Forza su, torna a farmi arrabbiare…

  30. grazie per il video con la ninfea, mi è piaciuto molto, spero tu stia a buon punto con le tue cose da risolvere, prendi bravi professionisti, fidati (ci riesci?) e non ti arrovellare più del necessario. A meno che tu non stia per contattare anche un notaio ma puoi sempre rimandare non casca il mondo se paghi l’ici…comunque stai pur certo che sta tassa tornerà mischiata alla spazzatura…he heh heeee. 😦

  31. Mappinetta, grazie…., anche se mi hai fatto un discorso pratico e asciutto, mi sei piaciuta… ho sentito la tua anima… ,

    … buonanotte

  32. Caro Innominato, grazie mille. Sei molto generoso. Un abbraccio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...