Bagagli

Scrivere è viaggiare senza la seccatura dei bagagli.

Emilio Salgari

7 Risposte

  1. La fantasia unita ad una qualche sensività,conduce
    dovunque.Saper descrivere le proprie visioni è difficile.
    Egill

  2. “la scrittura protegge la memoria del cammino che abbiamo percorso. Ci aiuta a scandire le successioni del nostro aver vissuto, a riguardare in faccia le pause, le soste, i passaggi, le tracce, ancora una metafora pedestre del nostro transito autobiografico nella vita.”
    D. Demetrio

  3. Ho visto “Come State”? Che si deve fare? I disperati guardano la poca erba in più sul prato del vicino, mentre si chiede cosa pensiamo del Governo “fantastico”che ci governa e dell’ opposizione che non propone niente come alternativa costruttiva.
    Non voglio rimanere sempre dietro l’intercapedine giù fitta dei miei video, così sarò mite con questo di video!!!!!!!

  4. Lo stesso Salgari… Verne ed altri confermano la genialità di questa frase…
    t.k.

  5. A proposito di mutamenti, ho sentito con piacere nella trasmissione “Come State?” che anche lei caro prof, si è convertito al Bunga Bunga rinominato Tonga Tonga e di fare nomi e cognomi di questi “soggetti”!!!
    E allora balliamo allegramente con tanta….. 😉

  6. il guaio è che spesso incontriamo gli altri con un sacco di bagagli appresso
    è difficile che uno -non- rimanga male di cose successe ed è difficile che uno dica ok
    si ricomincia
    e lasci i suoi bagagli a terra
    i bagagli diventano così
    la paura
    che diventa paura del nuovo
    e così diventano zavorra
    se non li lasci andare
    e ti lasci andare
    ma chi ha questo coraggio
    ?
    I bagagli stanno lì e ti guardano
    come lasci qui le tue convinzioni?
    lasci qui il tuo parentado
    i tuoi obblighi
    le tue mancanze
    i tuoi bloc notes?
    E poi ad un certo punto si tirano
    le cuoia
    ed i tuoi bagagli vengono
    sparpagliati
    o guarda la zia che scema
    collezionava pupazzetti
    kinder e amava le stole lilla
    eppoi guarda guarda che
    lettere d’amore..e questo chi sarà
    che dici mandiamogli un telegramma
    verrà al funerale se vorrà con i suoi
    bagagli e una stola di lillà
    un cuore di fiori rossi
    di quelli che non hanno spine
    e non fanno neanche più male
    ed io morta nel catafalco
    mi dirò anvedi, dovevo bruciare
    insieme ai bagagli così non facevo
    ste brutte figure..ma tu guarda
    questi che fanno..mi seppelliscono
    insieme ai bagagli..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...