Anima Animae 25

Amiche e amici carissimi,

eccoci con una nuova puntata di Anima Animae, la mia trasmissione in onda su Cinquestelle tv tutti i giorni alle ore 20:45 circa tranne il martedì. Vi ringraziamo per la partecipazione che ci mostrate con la quantità e la qualità delle opere che ci state spedendo alla redazione di Cinquestelle TV. Spediteci, è importante, insieme alle vostre opere una liberatoria che ci autorizzi a presentarle a titolo gratuito. In questa puntata leggeremo “Alba, sul ponte sospeso” di Francesca Rita Rombolà, ed. Baroni, testo che narra con le “armi” della poesia la tragedia della guerra dei Balcani. Passeremo, poi, ai versi struggenti della lirica “Al dio dei ritorni” di Maria Allo. Vi segnaliamo, inoltre, il nuovo libro di Paco Ignacio Taibo II, “Ritornano le Tigri della Malesia (più antimperialiste che mai)”, Marco Tropea Editore, romanzo scritto “con l’involontaria collaborazione di Emilio Salgari”.

Concluderemo con le parole di Ginette Paris e del suo “La rinascita di Afrodite”, ed. Moretti & Vitali. Buona giornata!

CONTATTI

Indirizzo: Anima Animae – Cinquestelle Tv, via Alberto Cadlolo, 90 – 00136 – Roma

Annunci

4 Risposte

  1. E’ sempre una Gioia ritrovarti al Mattino. Mille baci, Gabriele carissimo…

    p.s. Aspettavo la tua prefazione ma, evidentemente, sarai stato super-impeganto.
    Grazie di cuore per lo sforzo che stai compiendo malgrado il poco tempo di cui, un’essere Speciale come te, dispone.

  2. Caro Luigi, hai detto bene: sono stato super-impegnato. Speravo di avere un po’ di tempo nel fine settimana ed invece così non è stato. Cercherò di dedicarmici oggi. Baci

  3. I gatti lo sanno…Cesare Pavese

  4. Immenso prof.
    Seguo puntualmente tutte le puntate di Anima Animae ( da questo blog ) e ne sono profondamente rapita…..
    Ho fatto un contratto con Sky per avere la possibilità di seguirvi in diretta e intervenire con una telefonata eventualmente , ma non mi riesce assolutamente !
    Con infinita gratitudine , baci

    “L’ardente fiamma dello spirito nutre ogge un potente dolore”G.Trakl
    Dedico alla piccola Yara

    Carne offesa

    Non mi risuona alcuna voce umana
    Quel mare su cui rotola il sole morente
    infrange le onde gonfie di gelo
    non c’è incanto non c’è estasi
    e il solo dio che può abitarvi
    è un dio adirato e selvaggio
    Tutte le vie sfociano nel folto degli artigli
    oltre la coscienza
    e il vento scuote la vita
    oltre l’attesa della risoluzione
    perchè anche lo scirocco traduce
    l’ombra della morte
    sulle carni straziate del domani
    perchè l’arrivo e il transito del treno
    non consentono redenzione alcuna
    sulla luce surreale asimmetrica e casuale….
    perchè

    M.Allo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...