Mattino di cicale

Mattino di cicale,

il mio amore e il mio odio,

al completo, son tornati.

Kakyo

Annunci

A cui devo la gioia palpitante

A cui devo la gioia palpitante

Che tiene desti i miei sensi nella veglia,

E il ritmo che governa il riposo nel sonno,

Il respiro comune

Di due che si amano, e i corpi

Profumano l’uno dell’altro,

Che pensano uguali pensieri

E non hanno bisogno di parole

E si sussurrano uguali parole

Che non hanno bisogno di significato.

L’irritabile vento dell’inverno non potrà gelare

Il rude sole del tropico non potrà mai disseccare le rose

Nel giardino di rose che è nostro ed è nostro soltanto

Ma questa dedica è scritta affinché altri la leggano

Sono parole private che io ti dedico in pubblico.

Thomas Stearns Eliot

Sulla scienza

La scienza non può mai venire a capo dell’irrazionale. Ecco perché non ha futuro, in questo mondo.

Oscar Wilde

Veglie

È Il riposo illuminato, né febbre né languore, sul letto o sul prato.

È l’amico né ardente né debole. L’amico.

È l’amata né tormentosa né tormentata. L’amata.

L’aria e il mondo per nulla cercati. La vita.

– Era dunque questo?

– E il sogno rinfresca.

Arthur Rimbaud