Dalle “Memorie di Adriano”

Era giunto in quella fase dell’esistenza, variabile per ciascuno,  in cui l’essere umano si abbandona al suo demone o al suo genio, segue una legge misteriosa che gli ingiunge di distruggere o superare se stesso.

Marguerite Yourcenar

16 Risposte

  1. Ma quante persone hanno il coraggio di seguire il proprio “daimon”, la propria vocazione, quando si trovano al bivio più importante della propria esistenza?
    o ancora, quanti sono coloro che comprendono di essere ad un bivio?
    Credo che per capirlo, per rendersi conto del particolare e irripetibile momento necessiti ascoltare cuore e Anima.
    Jung: “Noi non possediamo il presente ma vi entriamo lentamente crescendo”.

  2. Buongiorno a tutti.

    PER NON DIMENTICARE

    Nel giorno della Menoria
    abbiamo dimenticato
    ogni viso
    fioccare come neve
    e lordare pagine di storia.

    Nel giorno della Memoria
    abbiamo dimenticato
    la Figliolanza sottratta,
    come figli
    dalle braccia della madre.

    Nel giorno della Memoria
    abbiamo dimenticato
    il filo spinato
    trapanare la carne della Libertà.

    Nel giorno della Memoria
    abbiamo dimenticato
    di esser VITE.

    Nel giorno della Memoria
    abbiamo dimenticato:un Alba, un Sogno, un Ricordo.
    UN ABBRACCIO
    Ignazio

  3. Che fase importante dell’esistenza quella in cui l’Amorevole presenza,come l’ha definita una persona a me moooolto cara,si palesa,quale fortuna l’uomo che risponde alla responsabilita’ della chiamata.
    Buona giornata nel giorno della memoria

  4. Cara Giovanna,
    credo che ogni persona dotata di buon senso risponda alla responsabilità della chiamata.Che la
    “Memoria storica” ci serva a tutti come monito per creare un “Mondo migliore”. E che ogni essere umano non sopprima più ogni SCELTA.Quale migliore occasione che partecipare alla consapevolezza della convivenza?
    UN ABBRACCIO
    Ignazio

  5. Ricordare per non dimenticare

    Ricorda ragazzo la guerra passata
    anche se né tu e né io l’abbiamo vissuta.
    Ricorda ragazzo
    quel che gli altri hanno patito
    e che i nostri padri ci hanno raccontato.

    Quello che gli uomini hanno inflitto
    ai propri simili
    senza pietà
    neppure per chi era appena nato
    vecchi, bambini, donne e uomini
    che li si accusava d’essere nati ebrei.

    Essi venivano, ricorda ragazzo
    strappati dai letti mentre dormivano
    mentre mangiavano
    mentre pregavano
    semplicemente
    mentre vivevano.

    La loro colpa?
    Esser custodi delle proprie radici
    come tu oggi lo sei delle tue.

    Ricorda ragazzo di non odiare
    coloro che sono da te differenti.

    Oggi le guerre le vedi in TV
    sei già abituato a vedere massacri
    che in pasto ai tuoi occhi son dati
    rendendo la guerra una cosa banale
    una routine di tutti i giorni.

    Ricorda ragazzo
    la vita
    non è banale
    è il più gran valore che ognuno possiede
    è un dono prezioso
    difendilo, sì, ma con amore
    la guerra non serve se dopo si muore
    la morte non è di suo pari valore.

    Ricorda ragazzo
    ricorda il valore
    a quelli che un giorno racconterai l’orrore
    per insegnare loro
    di amare e non odiare
    se vuoi che il mondo in meglio possa cambiare.

    Ricorda ragazzo!

    Anna Giordano

  6. Innominato, grazie per i video che ci regali.
    Mi piacciono molto.

  7. Charlotte, tu sei una donna vera, sensibile e di classe. .

    Invece ci sono persone che vedono la tenebra, davanti alla magia di un tramonto, oppure davanti una poesia o una romantica canzone d’ amore, vedono il male.

    Amano la filosofia di Roland Barthes, dove la passione amorosa, per costui, è delirio.. .

    Eppure bisogna avere compassione, Charlotte, perchè la loro sofferenza è continua, soffrono perchè sono cattivi/e dentro.

    La cattiveria e l’ invidia diventano un veleno mortale per la loro anima .

    Costoro potranno risorgere dal dolore e dall’ angoscia, solo, se sapranno guardare, con obiettività, nella morte quotidiana della loro anima..

    Ma qui ci vuole coraggio… . Il coraggio è l’ arma più potente del Mondo, supera la zona della paura e dà all’ uomo la vittoria sulle futiltà della vita.

    Altrimenti saremo sempre prigionieri di un oscuro quotiano, che ci domina e ci fa sentire la menzogna come verità .

    Il sentire, nell’ uomo, urge che risorga, altrimenti noi sentiamo, ciò che non vogliamo e ciò che non siamo.

    IL SENTIRE FORTIFICATO E PURIFICATO CI FARA’ TROVARE CIO’ CHE DOVREMMO ESSERE., LIBERI DAL DOMINIO DELL’ EGO RAZIONALE.

    Buonanotte, Charlotte, sono contento la juve è uscita fuori dalla coppa, ad opera dei ” sette re di Roma”, sinceramente non mi sono simpatici, ahahahah.

  8. Sei forte, caro Innominato!
    Perchè di che squadra sei?
    Hai ragione bisogna avere compassione di persone che vedono l’amore come delirio. Non so se questo sia sintomatico di una cattiveria interiore o di invidia (questo credo sia un discorso ben più articolato), ma credo che queste persone hanno però “paura” dell’amore. Avendo paura dell’amore ne vedono solo quei profili più negativi, perchè è vero che l’amore fa sofferenza -credo che tutti l’abbiamo sperimentato. Così con il luogo comune del delerio hanno trovato il loro paravento per non amare e non buttarsi in quell’imprevedibile girotondo dell’amore. Credo che queste persone fondamentalmente hanno paura d’amare e mascherano come possono le loro paura.
    Del resto la parola “paura” non è il contrario della parola “amore?? quindi è paura d’amare!
    Abbraccio e buona giornata!

  9. Charlotte, la lettura porta lo studioso alla meditazione e alla sapienza.

    Questo video, invece ti porterà a conoscere il mistero della vita, tu diventarai un essere immortale.

    Il tuo corpo non conoscerà più la morte, vincerai i parametri di tempo e di spazio, sarai una donna di gloria, non nel cielo, ma sulla terra.

    E per la prima volta, nella storia dell’ umanità, le rose parleranno con un essere umano.

    Charlotte, dopo quello che ti ho scritto, ti faccio almeno ridere… ? Un abbraccio.

    Dimenticavo ; sono tifoso del Napoli e della squadra che gioca contro la Juventus. E tu di quale squadra, tifi ?

    Brava, condivido quello che hai svritto sull’ asse amore-paura.

    La paura è il peggiore” nemico ” x la mente di un uomo. Ci toglie la serenità e l’ incanto dell’ esistenza umana.

    Uno che ha paura è come aprirsi alla morte, E’ UN SENTIMENTO DISTRUTTIVO.

    Però la psicologia Junghiana ha dato tanti aiuti all’ uomo, molti terapisti parlano di accettazione…. .
    Jung parla di dissociazione dal disturbo.

    Sono due cose diverse. Secondo il mio modesto parere, la corrente junghiana è la più sapiente di tutte. Ciao.

  10. Carissimo Innominato, grazie per le parole che hai speso nei miei confronti: ma se mi conoscessi davvero non so proprio quante di quelle belle cose oseresti ancora proferire! ahahah
    Comunque sì, mi hai fatto ridere e sorridere e di questo te ne sono grata.
    Io non ho una squadra del cuore: mi piace il bel calcio ma non sono una vera tifosa e raramente guardo qualche partita in tv.
    Il la rosa è indiscutibilmente la regina dei fiori.
    Grazie davvero per il video.
    Ma tu sei di Napoli?
    Un abbraccio grande.

  11. Charlottina, adesso non ho tempo per scriverti frasi stellate, ahahaha. Accontentati del video.

    Ma tu di dove sei? Non mi sembra nuova questa filosofia ahahahahah. Siamo sicuri che sei Charlottina ? Dimmi se ti piace il video.

    Adesso c’ è la partita. Forza AQUILA ! Come saluto, ti mando un fiore…. , meglio di così ?

  12. Caro Innominato, bello il video…davvero grazie!
    Grazioso Charlottina, mi piace!
    Sicuro che sono Charlottina…almeno sul questo ancora non nutro dubbi, sul resto invece sono in un oceano sconfinato di domande!
    ma tu sei uno che segue tutto il calcio?
    Baci

  13. Carissima Charlottina, non seguo tutto il calcio, sono un modesto osservatore e forse anche in modo irregolare.

    Vedi, nella mia vita non ho mai odiato nessuno, sono il contrario e soprattutto non mi piace la sofferenza nel volto delle persone.

    Però odio la Juventus, perchè ha, quasi, sempre frodato le partite del campionato, avendo avuto i soldi e i migliori calciatori. Non si può !

    Stasera sono contento, LE AQUILE, DEGLI IMPERATORI ROMANI, HANNO UMILIATO I GUELFI E I GHIBELLINI.

    IL SOMMO POETA ERA PRONTO AD APRIRE LA PORTA DELL’ INFERNO., AHAHAHAH.

    Che goduria ! Sono un vecchio uomo del sud, ma abito nella terra, dove quasi, tutti si sentono figli di Dante.

    I fiorentini, stasera, erano disperati, invece l’ aquila è ritornata a volare sulla volta del firmamento.

    Charlottone, mi piaci, sei una donna emancipata, vera e con un alto sentire interiore.

    Il pensiero prigioniero di fantasmi, di torture senza significato e illogico, non fa parte della tua dimensione di donna magica e libera.

    Mi posso SBAGLIARE, però sento questo e te lo dico ahahahah. Anche quando mi sarei sbagliato, non è successo niente.

    Miss Charlotte, mandami un video e dimmi di dove sei, sono per parità dei ruoli. Bacioni

  14. Caro Innominato,
    ho compreso il “odio” per la juve, che poi mi sembra un pò un sentire comune per voi uomini che seguite il calcio.
    Amo la storia romana, che poi è la nostra storia, così come quella grega credo abbiano molto da insegnarci, soprattutto in fatto di amore, filantropia, umanità e saggezza!
    Dimmi pure con franchezza quello che pensi: è così che si costruiscono rapporti umani “veri e profondi”. Anche io lo faccio sempre.
    Dunque io sono nata a Londra, nel mio sangue (tra nonni e bisnonni) c’è un miscuglio di sangue inglese e italiano. Mio padre per il suo lavoro ha sempre viaggiato per il mondo e per un periodo della mia vita sono stata cittadina del mondo, come si dice. Poi finalmente abbiamo “ancorato” la nostra barca in Italia dove un pò quà e un pò là sono cresciuta e ho studiato.
    Vivo in montagna nelle Dolimiti della Val Gardena!
    Ma non ti dico quanti anni ho però!! hahahaha
    Per il video te lo mando più tardi perchè ora mi chiamano e devo andare a lavorare!
    E tu che ci fai a Firenze invece?
    e “per parità di ruoli” che fai nella città di Dante?
    Un bacio, Miss Charlotte!

  15. Luminosa Charlottina, ho letto con piacere il tuo post. Sei una donna internazionale, brava !

    Bello vivere in Alto Adige, io sono stato, molti anni fa, in villeggiatura sulle Alpi di Siusi.

    Non si può descrivere il fascino e la bellezza incontaminata, di questo tempio delle fate.

    In quale altre località sei stata in Italia ? Io sono di un paese povero della Calabria. Adesso sono in pensione, ho 63 anni, però, è da un pò di tempo che ho un’ attività a Firenze.

    Tuttavia sul blog… , non mi posso spiegare bene…. . Ti manderò la mia mail, se vorrai… .

    Charlottttona, tu di fronte a me sei una diva, hai conosciuto il mondo, nata a Londra, sei una donna di classe, incanti il profumo dei fiori e il tuo fascino appartieni alla Storia (ammazza che ti scrivo).

    Io invece sono un uomo provinciale, insignificante, vecchio e senza storia. ahahaha Attenzione, però !
    Dentro di me sento un suono che supera la morte, il peccato e il male.

    Stasera sono un pò flaccido, ho visto la partita Palermo- Inter ed io tifavo, per i sicilani, perchè erano più deboli e più poveri. Stavano vincendo, peccato.

    A ME PIACE VINCERE CON QUELLI PIU’ FORTI DI ME, DIVENTO UN LEONE.

    SE INVECE SONO PIU” DEBOLI MI FANNO TENEREZZA E MI VINCONO.

    Mi addolcisco con un video, ti faccio una carezza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...