Anima Animae 15

Nuova puntata di Anima Animae. Vi invito a scriverci, a mandarci le vostre opere, i vostri libri, perché solo così ne potremo parlare, insieme, in trasmissione.  È importante, mi raccomando.

Il testo di questo appuntamento è di Augusto Romano e Gian Piero Quaglino, “Nel giardino di Jung”, Raffaello Cortina Editore. I due autori, partendo da illuminanti citazioni junghiane, ci accompagneranno con le loro digressioni in un cammino di ricerca psichica, che spinge il lettore stesso a indagare possibili e personali nessi profondi con la propria vita.

Anima Animae è  in onda su Cinquestelle tv tutti i giorni, alle ore 20:45 circa, tranne il martedì.

CONTATTI

Indirizzo: Anima Animae – Cinquestelle Tv, via Alberto Cadlolo, 90 – 00136 – Roma

32 Risposte

  1. Benissimo.

  2. E’ sempre entusiasmante “seguirti” mentre ti fai strada nel meglio di te stesso, amato Gabriele…
    Ti abbraccio forte forte forte…

  3. Caro prof. La Porta, sei saggio ed equilibrato, non come hai detto in una puntata di anima, non riesci a ” gestirti “.

    Difficilmente sbagli, quasi sempre, fai centro nelle cose dove c’è di mezzo la tua persona e la tua esperienza.

    Ieri il Parma è stata la squadra che mi ha dato slancio e una buona befanaaaaaa.

    Sono tifoso del Napoli e della squadra che gioca contro la juve. Il Milan è forte… , il campionato sarà suo… ,

    Prof, la differenza tra la Lazio e il Milan, scuasami, la sai quale è ?

    Sono due squadre forti, però la Lazio non ha santi in Paradiso, il Milan, sì… . E’ anche giusto, il diavolo si deve redimere….

    Domenica, giocherete con la penultima della classifica… . abbracci.

  4. Il suo invito a scriverle coinvolge, la sua è una valanga d’energia alla quale è difficile sfuggire. grazie professore.

    Anna

  5. Carissimo, ti ringrazio molto per l’attenzione che mi presti, ma non credere che tutto quello che dico sia Oro, c’è anche molto Piombo. Baci

  6. Caro Innominato, sono tifoso della Lazio proprio perché è indifesa, contrariamente a sua cugina che invece è molto sostenuta da svariati potenti e potentati. Ma non poteva essere altrimenti, sono un perdente nato. Baci.

  7. Sei prezioso, caro Gabriele, prezioso e modesto…
    Un abbraccio grande come il Mondo…

  8. be, lei lavora anche, diciamo inizialmente sul piombo Prof, è questa un’ altra sua bellezza…. 😉 …!!! quel che importa è il cammino…. in lei si sente, ecco mi limito al limite ;-))

  9. Eppure Giuseppe è un Alchimista e trasforma il piombo in oro.E’ il suo cuore che lo fa.I cuori risuonano come campane e solo quando suonano sai che sono fatte bene, anche le campane che non vogliono brillare, allora brillano di un suono inconfondibile.Il suono di chi …non saprei che dire , non si può dire si può capire.Oro.Del cuore.Capace di tutto quando sembra capace di nulla.Invece suona e in chi ascolta risuona.Quindi nonn dica proffi che il suo è piombo.Dipende anche da chi le vuol bene trasformarlo.O no?.

  10. Ci sono dei periodi in cui tutto sembra farsi deserto, periodi di vuoto, apatia ,chiusura oppure confusione e frastuono.Periodi in cui si è disarmonici e ci si sente lontani dalla propria anima e esiliati da tutto il resto.
    Poi un piccolo particolare riaccende degli echi, dei sentori di appartenenza..E si ritorna attenti, prima senza accorgersene veramente, poi i particolari si ripetono, si concatenano.Ed ecco che le Sincronicità riconosciute ci traghettano di nuovo fuori dal vuoto , dal deserto. E con le Sincronicità di nuovo si può tornare nel flusso della vita e percepire che c’è un senso.Quando le risentiamo parlare,apparire,ripetersi vuol dire che stiamo abbandonando le barriere, che finalmente siamo disposti ad ascoltare.E cosa piû importante che c’è chi ci vuole parlare.Che ci sono delle risposte a delle domande che non osavamo più neanche fare. Grandi esseri,le Sincronicità.Ci dicono che non siamo separati e se la nostra via è ancora valida oppure no. Grazie per potere parlare di tutto questo! Donatella

  11. Donatella,
    un grande abbraccio! (…E’ che mi sentivo in sincronicità con quanto volevo fare!)

  12. Che bello Map, dov’eri finita…. in quale Eden per le feste ti eri trasferita, ogni magia è tale nulla si scopre, tutto si rimescola dopo la notte, via altri intrugli da preparare,,, solo perché voglio ora vedere Danzare!!! ben tornata Bea,… vi comunico un cielo cosi stellato che neanche Agosto saprebbe far di meglio…. Magia delle magie la notte è la mia Compagnia…!!! ora proprio in questo istante sento il pieno della vita, tutta L’Armonia “L’Uno é Manifesto”!!! ed io L’aspiro pienamente, sentendomi aspirato… da voler Gridare SIIIIIIIIiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii………………..! 😉 🙂 😀 Perdonatemi…. ma so che capirete!!!!

  13. Buongiorno carissimo Giuseppe

  14. ANIMA ANIMAE , una trasmissione destinata a crescere perchè la conoscenza umana diventerà filosofia dell’AMORE invece la ratio foriera di futuri mali…….Grazie prof

  15. Buongiorno professore, eccome se esiste la sincronicita’. E’ delizioso ascoltarla. Ricordo che JUNG parlava di sincronicita’ anche nella prefazione dei ” I King” o ” Il libro dei mutamenti “. Infatti ne riporto alcuni punti: ” L’ istante osservato e’ il totale di tutti gli ingredienti. . .degli istanti possono lasciare delle tracce di lunga durata. In altre parole: chiunque sia stato l’inventore dell’I King, era convinto che l’esagramma costruito in un dato momento coincideva con questo anche nella qualita’ e non soltanto nel tempo. Per lui l’esagramma era l’esponente del momento in cui lo si otteneva, piu’ ancora anzi del misuramento del tempo, in quanto lo si comprendeva come un indicatore della situazione essenziale prevalente al momento della sua origine. Questa assunzione implica un certo strano principio che io ho denominato SINCRONICITA’, concetto che formula un punto di vista diametralmente opposto alla CASUALITA’. Siccome quest’ultimo e’ una verita’ meramente statistica e non assoluta, essa e’ una specie di ipotesi di lavoro esprimente come gli eventi evolvono l’ uno nell’altro, mentre la SINCRONICITA’ considera la coincidenza degli eventi in spazio e tempo come significatore di qualche cosa di piu’ d’ un mero caso, cioe’ di una peculiare interdipendenza di eventi oggettivi tra di loro, come pure fra essi e le condizioni soggettive ( psichiche ) dell’ osservatore o degli osservatori. La MENTALITA’ CINESE ANTICA contempla l’universo in una maniera paragonabile a quello del fisico moderno, il quale non puo’ negare che il suo modello dell’universo e’ una struttura decisamente psicofisica. . . . . .”

  16. Sei grande Gabriele! Non mi stancherò mai di rivederla, questa puntata. Bellissima davvero, bellisimo quando parli della Dimensione Segreta.
    Non ci lasciare mai…

  17. Buongiorno cara Maria. Baci

  18. E voi non lasciate me, Luigi caro! Baci, baci e ancora baci

  19. Gabriè buongiorno. Ieri e oggi ho rivisto “Anima 15”,
    Sempre condotta con amore, professionalità e serietà. Ascolto con grande passione le tue idee, che condivido, però sono anche un modesto osservatore.

    Caro prof. ho notato che mancava Silvia… , non hai detto nulla… . Tu sai, che dico quello che penso : la tua collaboratrice la sentivo tersa, semplice e solare.

    La poltroncina e il tavolino danno stile e arrmonia allo studio, ai tuoi sentimenti e simultaneamente si sposano con anima… .

    La farfalla dalle ali nere, spezza una relazione d’ amore… come è capitato, anche a te…, se non ho capito male.

    Però caro amico, il “paziente” dopo aver sognato la farla con le ali nere, se l’ analisi è condotta sapientemente, da parte dello psicoanalista, il paziente dovrebbe “risorgere” e magari sognare, col tempo, una farfalla com le ali bianche, posarsi sulle spalle.

    La farfalla nera è il simbolo dell’ amore ” finito”.
    La farfalla bianca è la rinascita di un nuovo amore…

    Il Catania è stato frodato… , vinceva 2-1. S.P.Q.R non meritava di vincere. In Italia, Roma ” pallonara”, non è amata, , scusa se sono andato fuori tema,

    Un forte abbraccio, il tifoso del” Vesuvio”.

    Nel 1970 ho fatto il militare a Napoli. Mi invitavano a battesimi, matrimoni e cresime.

    Che cuore che hanno i napoletani !

    Nessuno è come questo popolo di musicisti, pensatori e poeti, li amo.

    NAPOLI E’ LA PATRIA DEL SOLE, DELL’ AMORE E DELL’ INTELLIGENZA.

  20. Prof. ormai mi permetto la nostra amicizia va oltre la stessa, ove l’anima è ovunque come dicevamo senza Km, la Farfalla non conosce distanza, volteggiando nella danza è ovunque nella sin-cronicità,superando la stessa nell’unione! se penso quale compagnia è stato scoprire quel mondo da lei portato in televisione in quel lontano 1997, se penso che periodo attraversavo allora,… che non sto qua a raccontare, da allora ho iniziato a seguirla, Ricorda Prof, inizio con quella trasmissione che iniziava alle 3:00 se non ricordo male, terminando alle 6:00 del mattino, pian piano trasformando il tutto in quel Mondo infinito della Notte inconscio e magia,… quindi le dico, come potrei abbandonare lei? sarebbe come abbandonare me stesso, che tanto ho sperato da sempre in trasmissioni simili, Poi condotte da chi li vive pienamente non solo storicamente, ecco che allora appare la Magia. dolce sentita Armonia!!!! U N’ABBRACCIO… a LEI 😀

  21. Sei delizioso, caro Giuseppe. Baci e abbracci

  22. mi spiace solo non poterla seguire in diretta, ma grazie ai video che amorevolmente riporta sul Blog,.. o su Youtube, la seguo ugualmente… salvando come lei sa ogni trasmissione…!

  23. Mi fa davvero molto piacere, caro Giuseppe, grazie! Baci baci

  24. Giuseppe scusa la mia ignoranza, o poca dimestichezza con il pc, ma le operazioni di salvataggio delle trasmissioni del professore
    La Porta, come fai a salvarle sul tuo pc?

    Ti sarei grata se tu potessi dirmi qual è il procedimento. Sempre se non ti arreco disturbo e che ciò sia possibile, e non infranga nessuna etica, scaricare i video in questione.

    Ciao, Giuseppe, grazie.
    Anna

  25. Professore, ho appena visto questa puntata ed è incredibile come le sue considerazioni riguardo il legame tra sincronicità, struttura della realtà, angeli e destino, sono le medesime alle quali ho pensato in questi giorni, in cui ho vissuto un numero incredibile di questi eventi.
    Racconto il più significativo. Venerdì pomeriggio ho scritto una poesia dedicata al Cristo Redentore di Rio.
    Pochi minuti prima di scrivere, avendo già deciso di farlo, mi viene offerto un thé, dall’amico che mi ospita in questi giorni a Milano.
    Mi si pone davanti una scatola con diverse qualità, ne prendo uno a “caso”. E cosa pesco?
    La bustina al cocco, qualità brasiliana.
    Ma questo è niente. Siamo solo all’inizio.
    Uscendo il sabato pomeriggio a Milano trovo la metro piena di cartelloni che pubblicizzano il Brasile.
    Ma non è finita. Sono in centro per incontrare un amico che non vedo da anni. Anche lui attento ai fenomeni sincronici. Parliamo ed iniziamo a vedere una serie di segni incredibili. Il più significativo?
    Parliamo del Chile e ci ritroviamo a scrutare una bandiera: è il consolato Chileno.
    Ma la cosa più incredibile mi accade sul treno.
    Entro sul passante e cerco dove sedermi. Nel primo vagone l’ambiente non mi è gradito. Vado avanti. Vedo una ragazza che legge. Mi metto davanti a lei.
    Leggo il titolo del libro: Molti Maestri. Brian Weiss.
    In un giorno pieno di sincronicità e considerazioni sul destino, ecco apparire il libro di uno dei massimi esperti di ipnosi regressiva!
    Devo parlare con la ragazza, della quale non ho ancora visto il volto. Ha quasi concluso il libro.
    Le chiedo se il libro le è piaciuto.
    Risponde di sì. Dice che i libri di Weiss sono pieni di ottimi insegnamenti. Ascolto la sua voce e sento un accento portoghese. La guardo bene e dalla carnagione, mi accolgo che è Brasiliana.
    Sono sicuro che è di Rio, ma le chiedo se è di San Paolo o Rio?
    Le mi risponde Rio.
    Io le spiego che 15 giorni prima stavo proprio lì.
    Parliamo di metempsicosi, o meglio di reincarnazione, perché lei mi spiega che non si è mai sentita Brasiliana, ed è convinta di aver già vissuto in Europa in una vita precedente. E mi specifica che a differenza di altri brasiliani non soffre il clima, che reputa come qualcosa di abituale per lei.
    Io da parte mia le racconto le sensazioni che nutro di una vita precedente, in Inghilterra. E del fatto che il luogo dove trascorro le vacanze, è un luogo che sono convinto di aver conosciuto già da una vita passata. E che probabilmente è stato uno dei motivi decisivi del luogo della mia incarnazione attuale.
    Lei mi dice che è possibile, perché la memoria ricorda i luoghi dove è stata.

    Purtroppo il treno è arrivato dove devo scendere, così la discussione si interrompe.
    Un vero peccato!

    Quella che sembra la trama di un romanzo, le assicuro che è ciò che ho vissuto realmente, tra venerdì e Sabato.
    E avvenimenti di questo tipo, ricorrono costantemente nella mia esistenza, e stanno diventando sempre più frequenti.

    Ecco la poesia che pubblicherò presto sul mio blog.
    Un consiglio.
    Come chiamarla? Corcovado? Al Cristo Redentore?
    Oppure Corcovado – Al Cristo Redentore?

    Tu, in alto, bianco, splendente,
    luminoso e raggiante,
    rifletti fiumi dorati
    amplificando le influenze solari.
    Dall’alto Tu miri, la città ai tuoi piedi
    ed osservi Maracanà e Favela,
    Copacabana ed Ipanema,
    benedicendo Rio.
    Tu, Alto Testimone Solitario,
    ti rallegri e rattristi,
    dei gesti eroici e dei tristi fatti
    che ogni giorno si avvicendano ai tuoi piedi.
    E il mio pensiero, rapito da tanta meraviglia,
    va a quei primi che dopo un lungo viaggio,
    si ritrovarono sotto di te, o Corcovado,
    ad ammirare queste baie
    incantante ed incontaminate.
    Ed Io, come loro, per un attimo,
    sotto di Te, Cristo Redentore,
    ho sentito di Essere,
    nel paradiso terrestre.

  26. già, caro Andrea è bello in ogni forma l’incontro con il sè superiore.
    Speriamo che più persone si meraviglino sempre più del “nulla è a caso” della propria vita.
    Fai brillare questa gemma. La strada è
    lunga, e senza luce degli occhi si produce solo tossine .Ama.
    L’universo risponde solo all’amore di un cuore che sa cantare.Non importa la canzone.

  27. Ciao Map pina, grazie per le splendide parole.
    E’ davvero splendido quando l’universo risponde all’amore ed alla gioia del cuore!

  28. Per Anna giordano: Carissima io li scarico. devi scaricarli trovare “download” adatto al sistema operativo che usi esempio Wind. o linux… istallarlo, cosi puoi salvare il tutto…! Ciao… 😉

  29. Ti ringrazio Giuseppe per il consiglio, cercherò di seguirlo, spero di riuscirci 🙂 grazie infinite.
    Buona serata.
    Anna

  30. caro Andrea ti ringrazio io…ogni forma di positività che viene raccolta si amplifica in chi la accoglie in sè moltiplicandosi , germogliando gioia.

  31. Caro prof. La Porta, grazie di cuore per queste sue perle televisive che ci aiutano a comprendere meglio la nostra interiorità. Sono contenta
    che sia ritornato in televisione dopo una breve assenza (meno male!) e spero di assistere a molte altre lezioni.
    Mi raccondo continui sempre così, ho proprio bisogno della sua umanità.
    Grazie
    Katia

  32. Buonasera Katia, ti ringrazio moltissimo per le tue parole. I vostri incoraggiamenti, per me, sono vitali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...