Un’estate invincibile

Nella profondità dell’inverno, ho imparato alla fine che dentro di me c’è un’estate invincibile.

Albert Camus

4 Risposte

  1. Capperi… che geniale verità…
    Per fortuna che c’è…
    t.k.

  2. Nella profondità del mio piccolo umile semplice umano cuore ho riscoperto l’immenso indefinibile trascendentale infinito amore.

  3. Sì, ho imparato anche io a convivere con quell’Immagine…
    Me la spostano man mano che avanzo. Quando dirò di essere stanca, vedrai che diranno che era quel miraggio che mi ha tenuta in vita.Me lo diranno prima o poi. Vedrai…

  4. Nel caos della profondità del tetro buio della mia frantumata/sanguinante anima ho riscoperto quell’infinitesimo punto di luce/coscienza che da piccola tremante/pulsante fiammella so che può diventare un sole interiore per quella luna che si mostra fuori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...