Torno con un’altra edizione del “mio” Bruno

Carissimi, è con piacere che vi comunico che, la casa editrice Bompiani, ha ridato alle stampe il mio libro “Giordano Bruno” (edizione tascabile)

Come, quasi, degli empiti alla Nona edizione
Quelle fiamme non possono essere spente

“Quando si ha fame e si ha sete c’è sempre qualcuno pronto a scacciarvi”, dice Rimbaud. Al secolare bisogno di speranza e di divino interiorizzato i sacerdoti di professione non sono in grado di dare la più piccola soddisfazione. Sono presi dal bisogno inesausto di letteralizzare il Simbolico, in perfetta sintonia con il paranoico, disturbo del significato e dell’allegorico. Per questo attraverso i secoli ci rivolgiamo al Maestro che ha scolpito la via del cuore con “un’unica forza, l’Amore, che unisce infiniti mondi e li rende vivi”. Non ci possono anni smemorati per chi ha costruito sulla donazione ogni sua forma conoscitiva, appunto “un cuore sacro e indicibile che con veloci pensieri si slancia attraverso il mondo intero” (Empedocle 134, 4-5. Trad. Giorgio Colli). Perché lo spazio-tempo esiste soltanto nella dimensione terrena e si scioglie in Psiche. Per questo troppo volte Bruno sembra vivere ineluttabilmente con la scardinante dedica dell’Oscuro “ai vaganti di notte, ai maghi, ai posseduti da Dioniso, alle menadi, agli iniziati” (Eraclito 14, A 59. Trad. Giorgio Colli). Un empito dionisiaco avviluppante il Dio in una danza spirale che sfonda secoli inutilmente pesanti solo per gli umani. Perché la forza del Nolano è racchiusa in un perenne vaticinio donativo. Circolarità senza fine, Sphairos consustanziale con Afrodite iperuranica. Per questo è contemporaneo di Hermes, il donatore agli umani, e quindi con Spalle Larghe (Platone), Porfirio e Giamblico lo scrutatore degli Egizi e poi a Giuliano l’Apostata e “all’altro” Giuliano il Kremmerz degli anni nostri. Ma i filamenti luminosi de “gli eroici furori” hanno troppo scandagliato Anima sempre eterna per non parlare continuamente a quell’Amore che “ratto s’apprende” ai “Cor”. Così il nolano adepto ai sacri misteri di Orfeo continua il suo canto donativo in nome di quella “necessaria Follia” che rende qualsiasi suo lettore un processionario nelle file dei seguaci dei Maghi, in nome del divino ardore che nessun rogo potrà mai cancellare. Ecco perché tutti noi siamo fermi al 17 febbraio del 1600. Per ricordare come su ogni creatura e cosa domini “la Folgore”.
Ovvero l’abisso radioso che si apre dal Bacio degli Amanti

Annunci

40 Risposte

  1. Carissimo Prezioso Prof. Gabriele,
    di sicuro per natale mi farò un grande regalo. seguire l’assai amato al cuore mio che in ogni continuo tempo ha dato voce alla saggezza antica. Quella voce che la sua preziosa persona ha accolto con grande passione amore e contemplazione per essere spolverata dall’assai fuligginosa mistificata/contraffatta storia. E’ la voce del tempo, che riesumata, parla attraverso il suo bel cuore.

  2. Sei davvero caro Raffaele!

  3. Questa sì che è una notizia meravigliosa! Oggi stesso andrò in libreria. Non vedo l’ora di poterti leggere, caro Gabriele!

  4. grazie prof.gabriele,ho gia’ sfogliato il suo libro in una libreria della mia citta’,sono rimasta affascinata dalle foto dei tarocchi del nostro amato Bruno…dove posso reperire una versione completa delle carte.
    un bacione illuminato da un sole che timido vuole spuntare dietro una nuvola umbra-ombra.

  5. Proff. ho letto di Bruno le edizioni scritte da “Michele Ciliberto”…. non mancherò anche io mi farò un regalo per il Natale… sicuro di ritrovare una visione sincera sul filosofo Nolano, da lei cosi tanto Amato!!!

  6. Cara Giovanna, purtroppo quella edizione non si trova più. Un abbraccio. Gabriele

  7. Caro Giuseppe, nel mio libro, io mi occupo del Bruno “mago” (quella che è ora in libreria è la nona edizione. La prima era del 1989). Baci baci

  8. Caro professore, l estate scorsa, tormentai diverse librerie alla ricerca dei suoi libri di vecchia data: introvabili; poi ebbi la fortuna di trovare il testo di Giordano Bruno della Newton Compton in una piccola libreria, intonso. Incredibile! Senza dubbio donero’ questa nuova edizione ai miei amici. Tanti baci.

  9. So che ha scritto edizioni precedenti, non solo su Bruno, ma nelle piccole città purtroppo avvolte è difficile,… oggi c’è internet, oltre una unica libreria di cui il proprietario è amante della cultura in genere, da quello che vedo sui suoi scaffali di filosofia etc.ecc, in particolare!! quindi Amo quel luogo, parafrasando un libro scritto da quest’ultimo L’odore dei libri…. 🙂

  10. Quando sei carina, carissima Laura. Persone come te, mi “aiutano” moltissimo. Grazie ancora e baci baci, Gabriele

  11. Grazie infinite, mi commuove molto ed e’ con grande gioia che, nel mio piccolo, possa far seguire l’ essenza di Giordano Bruno che si propaga attraverso persone degne, rare, preziose, come Lei. Un abbraccio di cuore. Laura.

  12. Grazie ancora cara Laura 🙂

  13. Caro Gabriele,
    io ho già avuto in dono una tua vecchia edizione del libro che ho letto e riletto…ma il fatto sia stata rieditata mi permette di porterne fare dei regali natalizi a chi, come noi, ama Bruno “mago”….
    Un bacio

  14. prof. ho già richiesto il libro!! non lavorando non essendo tipo da chiedere soldi a nessuno,.. nella dignità dei mie anni che sono pesanti per la ricerca di un lavoro dignitoso, avvolte mi è pesante poter comprare pur un semplice libro!! certo potrei ricorrere alla famiglia, ma ne ho grande vergogna non lo farei mai, mi pesa già quel piatto “pranzo+cena” che devo accettare, non perché i miei me lo facciano pesare, pesa a me, alla mia voglia d’essere al di la delle belle parole, cercare d’essere nel mio piccolo in pratica quel che L’anima cerca, non essere un giocatore di parole facilitato dal comodo vivere dal Bancomat di Papà!!! vorrei poter fare comprare più libri, specie i suoi, di altro ho abbastanza… con affetto Giuseppe! Ps. il mio non vuol esser un piangersi sopra né cercare una commiserazione so, grazie a questo stato di cose d’essere di credere, in quel che cerco con maggiore lealtà, dove la condizione precaria non riesce a indurre la mia Anima a dire la famosa frase spesso sentita.Ossia la Filosofia, la poesia, il dolce oziare, cose da pancia Piena??? Certo spesso è difficile in questa società, ma l’anima si nutre è bisogna per fortuna d’altro!!! Un saluto a lei carissimo prof. Buon fine settimana!!!

  15. Per Giuseppe Maiorana: Aspetta a comprare il libro!
    Lasciami il tuo indirizzo (scrivendomelo nella mia mail che troverai qui nel blog) e te ne invierò io una copia 🙂

  16. Grazie carissima Beatrice… mi rendi veramente felice. GRAZIE… GRAZIE.. ED ANCORA GRAZIE. Un bacio ed un sorriso. Gabriele

  17. Grazie prof, ma lo lasci comprare…con enorme piacere accettando il suo gesto di cuore,… non è superbia la mia come il suo è un gesto D’Amore… Grazie prof, so pienamente che lei ha compreso il mio post precedente!!! già Ordinato Prof. Grazie dal Cuore…. come non si può immaginare!!!

  18. Convinto che sia il suo un libro che supera ogni denaro… L’ho comprato con infinita gioia, mi creda nulla sono quei soldi sicuro di ricevere qualcosa d’impagabile!!!! mi perdoni se mi ripeto, il mio era un dire con senso diverso che lei ha Compreso!!! nuovamente un saluto a cuore aperto sorridente 😀 Professore!!! 😉 🙂

  19. Caro Gabriele,
    proprio oggi rileggevo la tua bella traduzione del “de Umbris”… sarebbe bello poter avere una ristampa delle tue due traduzioni bruniane (de Umbris Idearum e Cantus Circaeus).
    Pensa che questa tua traduzione mi fu regalata per il compleanno da un mio indimenticato amore.
    Oggi ho rivisto anche la sua dedica…
    Regalo inusuale per un compleanno, no?

    Io, il tuo Giordano Bruno l’ho letto e straletto in una vecchia edizione… e lo prediligo a tutti i lavori sulla vita del nolano, compreso il bel libro di Eugene Drawermann.

    Un abbraccio,
    Nicola

  20. Ah GheberEl’ohim,
    C’è un tepore in questi Luoghi, che non è facile scordare, soprattutto se vi si è stati lontani per un po’.
    Luoghi,, come quello che lasci manifestare attraverso il tuo Legame Aromatico con lo Sciamano Bruno, sprigionano crini di fiamma e riccioli di calore che ‘trassolvono’ il torpore , lasciando intatta la Neve.

  21. Buon giorno professore, buon giorno a tutti, un saluto da Roma e dalla fiera del libro, non ho molto tempo per restare al pc, comunque non potevo non salutarvi…
    A presto sentirci.
    Anna.

  22. Buongiorno a te, cara Anna 🙂

  23. Carissimo Giuseppe, sei una persona di grande gentilezza d’animo…

  24. UN GRANDE ABBRACCIO,A TUTTI .AL PROF.GABRIELE,A TUTTI GLI AMICI ,AUGURI A TUTTI VOI,A RISENTIRCI.
    CIAOOOOO.

  25. BUON NATALE,

    XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

  26. a prestissimo, cara Gina 🙂

  27. Toc toc permesso? sorpresa!!….prof mio carissimo, da quanto tempo eh…pensavate che fossi scomparsa? Silenziosa vi leggo sempre!!!!……….il libro gia comprato e gia letto!…..vi lascio un bacio cioccolatoso e un grande abbraccio…..a presto 🙂 🙂

  28. Caro Gabriele, ho appena ritirato il tuo libro.Non vedo l’ora d i cominciarlo. Ho sete di profondità, la tua. Grazie di esistere e… non lasciarci mai.

  29. Eccelso Gabriele, questa mattina ho cominciato il tuo Bruno. Assolutamente geniale. Una “macchina del tempo” che trabocca d’affetto per il nostro Bruno. Sono veramente felice, da bruniano, sono tanto felice!
    Un grazie grande come il Mondo…

  30. Un GRANDISSIMO GRAZIE a te, caro Luigi… queste manifestazioni mi danno la forza per continuare. Grazie di cuore. Gabriele

  31. La Porta, per te cara Nella, è sempre aperta 🙂 Bacissimo cioccolatoso anche a te 😀

  32. Caro Gabriele,

    Ho appena letto di Voluptas nel capitolo che dedichi a “La Primavera”.
    Davvero sei un’anima geniale…

    Sempre più laportiano,

    Luigi

  33. Caro Luigi…. grazie, grazie, grazie, grazie 🙂

  34. Caro Nicola, ti ringrazio tanto per quello che mi scrivi. E quel passato amore, com’era? Baci

  35. Caro Gabriele,

    Ho appena ultimato la lettura del capitolo che dedichi al segreto incontro tra Enrico e Bruno. Che dire, ne sono uscito commosso e illuminato come mai prima d’ora.
    Grazie di condividere con noi la più preziosa parte di te…

    Onorato di essere un tuo discepolo,

    Luigi

  36. Caro Luigi, non sono il maestro di alcuno, comunque ti ringrazio sentitamente per le belle parole. Baci

  37. Caro Gabriele,

    La compenetrazione delle anime di Filippo e Bruno è resa magistralmente dalla tua progigiosa sensibilità che sconfina addirittura oltre il Trascorso. Grazie di lottare contro di Esso. Grazie di mantenere vivi i sentimenti di Bruno e di tutti coloro che l’hanno amato…

    Con immenso affetto, davvero,

    Luigi

  38. Gabriele splendido,

    Il tuo libro m’ha aperto una ferita nel cuore, come una “notte stellata” che nessuno mai potrà rimarginare.
    Essa mi inghiotte totalmente.
    E mi sento colpevole, in una qualche misura, anch’io colpevole…

    Grazie.

    Luigi

  39. Grande prof,
    Sono stata al Complesso del Vittoriano per visitare la mostra di Van Gogh, un viaggio meraviglioso attraverso la sua arte, la sua mente complessa e le sue passioni più forti , ho appena acquistato il tuo meraviglioso”Giordano Bruno” e di getto un pensiero ……Grazie.
    “Ciò che desidero, è che tutto sia circolare e che non ci sia, per così dire, né inizio né fine nella forma, ma che essa dia, invece, l’idea di un insieme armonioso, quello della vita. “
    Vincent Van Gogh

    Il languore infinito
    d’ un raggio di sole
    all’imbrunire
    senza una parola
    scava dentro le rovine
    e Roma emerge
    di memorie eterna

    Roma 1 Gennaio 2011

    M.Allo

  40. Grazie a te, Maria cara! Baci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...