Se saprai starmi vicino

Se saprai starmi vicino,
e potremo essere diversi,
se il sole illuminerà entrambi
senza che le nostre ombre si sovrappongano,
se riusciremo ad essere “noi” in mezzo al mondo
e insieme al mondo, piangere, ridere, vivere.

Se ogni giorno sarà scoprire quello che siamo
e non il ricordo di come eravamo,
se sapremo darci l’un l’altro
senza sapere chi sarà il primo e chi l’ultimo
se il tuo corpo canterà con il mio perchè insieme è gioia…

Allora sarà amore
e non sarà stato vano aspettarsi tanto.

Pablo Neruda

12 Risposte

  1. Viviamo un presente frenetico, carico di incognite. Si vive alla giornata.
    Troppi “se” anche “se” sarebbe bello potersi fermare ad aspettare..

  2. Pablo, ti ho gridato di sì già quando hai detto:
    “… e insieme al mondo, piangere, ridere, vivere.”
    🙂

  3. Caro e gentile Gabriele,
    ti ringrazio tanto per questo post. Un abbraccio per te.

  4. Cara Simonetta, grazie a te. Ricambio l’abbraccio e baci.

  5. Meravigliosa poesia che mette a nudo il pensiero di Neruda alla ricerca della sua anima gemella… del suo vedere l’amore così come vorrebbe che fosse, una ideologia che esprime, versificando, il suo stato d’animo, la sua visione perfetta dell’amore vero, che vale la pena attenderlo, chissà, forse anche tutta la vita senza mai trovarlo, ma che comunque e sempre vale la pena di aspettarlo…

    Grazie professore per aver riproposto questa bellissima verità.

    Anna

  6. VIVERE NELL’OSCURITA’ SENZA PORSI DOMANDE ,VIVERE IL MOMENTO CON ENTUSIAMO….SENZA I MA E I PERCHE’..
    VIVERE L’OGGI…..SENZA PENSARE A DOMANI

  7. Avrei bisogno di sapere in che libro o raccolta di poesei di Pablo Neruda si trova questa poesia?

  8. Mi spiace, Roberta, ma in questo momento non ricordo da quale libro è stata presa questa poesia. Un abbraccio.

  9. ogni attimo accade ciò…. nelle megalopoli… forse un pò meno nelle piccole ..

  10. La poesia è molto bella ma non credo sia di Neruda…
    Non sono riuscito a trovarla in lingua originale… né in alcuna raccolta.

  11. non credo sia di Neruda: pur avendo una buona conoscenza delle sue opere, non l’ho incontrata se non in internet e solamente in italiano.
    chunque sia l’autore ha scritto una bella poesia in stile (a un’analisi superficiale) nerudiano

  12. L’ha ribloggato su thespirithorse.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...