Ascolto suoni

Ascolto suoni
respiri
che trasudano scorci prolissi
di sogni inespressi
Stranita mi perdo su fogli avari
lacera di me se
mi rincorri e pretendi
la vita
voragine impietosa
condanna a dismisura
ma cetra inestinguibile
che perfora
dentro fermenti oscuri
senza tempo
e mi possiede in catene
Ma non chiesi
di nascere e di morire
nel tuo nome
fra una nuvola e l’altra
dinanzi a questa croce

Tu non parli nessuna lingua umana

M.Allo

 

4 Risposte

  1. A Maria Allo

    Il Poeta è libero perchè si è lasciato possedere dal Dio, è in Dio. Dio parla la lingua del poeta, il poeta dà la parola al mondo.
    Un abbraccio

  2. Grazie infinite , cara Valeria!

  3. Complimenti Maria per questi versi pregni di sentimento. Grazie

    Anna

  4. Anche tu regali emozioni, cara Anna!
    Un abbraccio, Mary

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...