Con la natura

Più vicini siamo alla natura, più vicini siamo a Dio.

Johann Wolfgang von Goethe

 

12 Risposte

  1. Confesso… nel mio piccolo… di condividere al 100% da sempre questo semplice ma… verissimo assunto…
    t.k.

  2. Come non essere d’accordo. Ci sono biologi che di fronte alla complessità di una cellula non riescono fare a meno di pensare che la loro fisiologia sia possibile soltanto per la presenza di un essere superiore. Quando penso alle intuizioni di animali che ingannano le loro prede per adescarle, che organizzano parate nuziali per conquistare la loro partner, decidono il momento opportuno in cui lasciare i loro piccoli ad affrontare i pericoli della vita, mi chiedo quanta complessità c’è oltre la fisiologia di una singola cellula.

  3. Certo la natura è l’ espressione di Dio.

    Gli scienziati studiano la natura, ma dimenticano il vero autore di essa, chi ama la natura e il suo incanto, è vicino a Dio.

  4. “Dio è dovunque il contadino lavora,
    e sul ciglio del sentiero dove suda lo spaccapietre;
    Egli è con loro nel sole e nella pioggia
    e il suo vestito è coperto di polvere.” (Tagore)

    “Ammirabile è la vita; la luce; ammirabili il mare e gli astri.
    Ammirabile è la terra, e il tempo e lo spazio.
    E ammirabili le loro leggi multiformi, enigmatiche…
    Ma ben più ammirabile la mia anima invisibile che abbraccia tutte queste cose,
    Illumina la luce, il cielo e le stelle, scava la terra, voga sul mare.
    Infinitamente più multiforme, più indistruttibile.” (Walt Whitman)

  5. Carissimo prof e’ tutto scritto nella natura…proprio in questi giorni sto pensando a questo,all’atto di fecondare…
    ne approfitto per salutarla e’ sempre nel mio cuore come colui che mi ha aperto le prime porte…

  6. STAGIONI

    Se vuoi vedere la magnificenza della natura racchiusa nella metamorfosi delle stagioni, in una valle tra i monti devi posare lo sguardo e aspettare.

    Le sensazioni ti travolgono dentro, per la vita intorno che adegua la vita, che adatta i suoi ritmi lenti, immergendosi nella magia tenuta sospesa.

    Natura imbiancata sparita in quel manto che attende il rinnovato ritorno della primavera in festa!

    In un’esplosione gioiosa di sparsi odori e mille colori, impressi in quel risveglio armonioso.

    E in quel nuovo incanto che rapisce i tuoi sensi inebriati, afferri nel profondo il contatto con Dio,
    impreziosito da ciò che sgorga dalle Sue Mani!

    Fiorella

    Baci!

    🙂

  7. Arare, seminare concimare e veder nascere una piantina, un fiore, un albero attraverso l’amorevolezza del nostro cuore è la meraviglia della creazione. Contemplare il creato e la natura è ritrovarsi con Dio in ogni cosa.

  8. Arare, seminare, concimare è utilizzare la natura e qui diventa delicato distinguere le modalità responsabili dei danni all’equilibrio della natura e quelle con esso compatibili.
    Occorre aumentare la consapevolezza di queste nostre azioni verso gli organismi viventi.

  9. Carissimo Pietro,
    è come tu dici, ma quando c’è l’amorevolezza del cuore all’opera, vuol dire soprattutto amore per tutte le cose. Non solo rispetto, ma soprattutto identificazione con tutte le cose del creato…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...