Comprendersi

Tutto ciò che ci irrita negli altri, può portarci a capire noi stessi.

Carl Gustav Jung

53 Risposte

  1. è verissimo sarò irritante se dico che questo è un post ripetuto o invece sembrerò un tipo sveglio..?
    (Oppure galoppa l’alzie che non è un cavallo alsaziano…)

  2. comunque è vero ed ogni giorno che mi conosco meglio mi irrito sempre di più..

  3. ma Vale dov’è che di solito quando faccio questi comm. mi salta alla ..gola?

  4. (…non mi irrita saltarti alla gola, Maap, ergo ho capito molto poco del perchè lo faccio! Quando mi capiterà, ci penserò… 😀 )

  5. Map per me sei molto irritante quando dici di pensare che sei un tipo sveglio… d’altra parte capisco quanto lo sia io 😀 😀 😀

  6. Cconsapevoli o inconsapevoli gli altri siamo noi.

  7. o raffi ..bellina la tua pezzuola… E’ nuova?

  8. Sempre, noi siamo gli altri… pur quando degli altri nulla ci illude d’aver in comune

  9. ……………………………………………….(1993)
    Vedevo un uomo…
    in ogni pozza d’acqua
    in ogni riflesso…
    mi seguiva ovunque
    lo ripresi, senza chiedere
    l’ingiuriai, colpendolo…
    sul corpo… sulla mente
    ovunque andassi
    lui era li….
    ed io calci…e pugni
    la sera ero tutto Indolenzito…
    le parti corporee che colpii
    di quello sconosciuto
    erano lividi sul mio
    di corpo….
    Non capii….
    non capii….
    distrussi ogni
    specchio
    non guardai
    più le acque
    dei mari, ne
    laghi o pozze…
    eppure costui
    era sempre con Me??

  10. se solo pensassimo già quanti altri in Noi, “che siamo Noi”, non vorremmo,… eppure bisogna comprendere convivere,… non dico neppure accettare, in quanto la ritengo già triste come soluzione,… ripeto comprendere!!! Notte a Tutti, Notte stimatissimo Professore…!!!

  11. Carissima Map, potresti cortesemente spiegarmi che è sta pezzuola? 😀

  12. Carissomo Giuseppe è vero, perchè abbiamo trasceso quella passata vibrazione/attrazione. 😀

  13. Assolutamente vero Professore, il fatto che qualcosa degli altri ci irrita mostra alcune nostre debolezze!

  14. Scusate, come faccio per aggiungere un’immagine ad un mio commento? Grazie.
    Saluti 🙂

  15. Cari Raf, Vale, Giuseppe, Map e Pietro. Scusate la mia presunzione.

    Jung ha detto qualcosa di grandioso, però se ci fermiamo alle sole parole, non capiamo l’ azione profonda. Il linguaggio, del Maestro, va tradotto in pratica, per arrivare alla sorgente dell’ anima.

    Voglio portare un caso di irritazione su di me.

    Sotto casa, dove abito, c’è una panetteria.

    La proprietaria tocca i soldi senza i guanti, a volte si aggiusta i capelli, altre volte si soffia il naso in un fazzoletto di carta bagnata e sporco, poi mi prende il pane, con le mani, per me, non igieniche.

    A me irrita, vorrei che usasse i guanti, perchè non è educata e tanta pulita.

    E’ vero che la signora non è perfetta nelle sue mansioni,. però il fatto che mi porti disturbo quando mangio il pane è una forma di debolezza e di ” depressione”.

    L’ IRRITAZIONE CHE MI NASCE DAL COMPORTAMENTO DELLA SIGNORA, E’ UNA MIA DEBOLEZZA PER CAPIRE ME STESSO.

    La mia irritazione “chiede,” di superare questo fanatismo-igienico, in quanto è una lieve forma di malattia.

    L’ irritazione provocata dagli altri, mi porta a conoscere, come diceva Jung, me stesso. Questo è guardarsi e non è facile, anzi è difficile.

    Questo fatto l’ ho raccontato a qualche amico e mi ha dato ragione. Però non è così, bisogna superare, certi rapporti umani, non ci devono alterare l’ equilibrio.

  16. …………………………(1988)
    IL Cuore,
    l’ho donato
    da tempo ormai,
    L’ho cucinato
    per una bimba
    e la sua fame.
    Oggi vivo senza
    quel pezzo di carne
    se non l’avessi
    donato…
    Quella Bimba è
    cresciuta,
    portandomi con se,
    Vivo nel Suo!!!

  17. …mi inserisco nel vostro discorso amici. Condivido Jung…ma con riserva! Nel senso che secondo me questa è un’affermnzaione di valore assolutamente realativo e soggettivo. Nel senso che se da una parte è vero che ciò che ci irrita negli altri ci permette di scavare, di conoscere le nostre umane debolezze e i alcune nostri parti non troppo benne ma soprattutto nascoste, dall’altro però è anche possibile che a volte l’irritazione che ci viene dall’altro sia irritazione fine a se stessa, cioè un qualcosa che dell’altro davvero ci da fastidio…e che non condividiamo…che mal sopportiamo perchè è un modo di fare, di dire, di vivere che nel sensoi più asssoluto non ci appartiene; insomma credo sia più esatto considerare che tipo di irritazione ci viene dall’altro…
    Un abbraccio a tutti

  18. Sagge Sante Sentite Percepite Capite Parole Carissimo Luigi 😀

  19. scusami il mio sentito dire
    😀
    sarracinesca è la mia mente quando oblia
    😉
    in altra vita tu non avevi (tu) un’altra pezzuola?
    😀
    non so com’essa si chiama.. gravatar?
    🙂
    ora riapro la puteca (negozio) ed alzo la sarracinesca mente dopo un’inutile caffè che ormai non fa più effetto..

  20. a te Luis Innovolato..

    perchè non dirglielo?-Sai, io ho litigato con un sacco di salumerie qual’è il problema? Perchè uno non deve dire quello che pensa?
    Basta nel tuo caso una sola parola..
    “Mi hanno detto che sta passando la sanitaria con due persone della asl X sono già stati in centro e hanno fatto una bella multa ad un titolare però non ho capito bene se a via X o via Y che era senza guanti io lo so che lei è tanto pulita infatti vengo sempre da lei perchè mi fido però che peccato se avesse una rogna del genere….ma i guanti costano molto? So che si possono usare alche le pinze vero? Il mio medico mi ha detto che ci sono molti casi di epatite in questo quartiere ..peccato sono cose antipatiche…anche lei non ha paura quando tocca i soldi? ”
    Buona giornata!

  21. 😀
    Il Dio Krishina quando si presentò al grandioso principe guerriero Arjuna mostro tantissimi volti delle sue tantissime incarnazioni, ma sempre nell’essenza quell’immortale cuore, in ogni tempo dice le stesse cose.
    😀

  22. Se quest’acqua di lago potesse ascoltare, quante storie potrei raccontare! Anche se qui c’è il mare . 🙂 😉 😀

  23. Buon Giorno Carissimo Prof. Gabriele 😀

  24. ★★★
    Carissima Preziosa Map Pina,
    io la mia identità l’ho già mostrata, ma penso che sarebbe anche bello vedere anche gli altri amici e amiche di questo prezioso radioso illuminante blog.
    ★★★

  25. Carissimo Raffaele, un buon giorno anche a te. Baci.

  26. Buongiorno a te, carissimo Raffaele!

  27. per Luis a proposito di panetterie ed affini leggiti questo articolo anche se vecchio : http://archiviostorico.corriere.it/2002/gennaio/27/Indagine_sui_negozi_Mani_poco_cs_0_020127671.shtml

    forse è meglio farsi il pane a casa…

  28. Secondo Marsilio Ficino “…nessun membro (del mondo) può avere odio all’altro membro; amore di sè, affinchè non sia dall’acqua spento… e il lupo non per odio dell’agnello divora…”
    L’animale-uomo ha in odio i vizi dell’uomo, non l’uomo; invidiamo il potente e il più acuto di noi, non perchè procediamo dall’odio per loro, ma dall’amore per noi stessi “dubitando di non essere da loro superati”. Il male è un bene-finito, limitato, egoistico, che non potrebbe essere tale agli occhi di chi lo opera, altrimenti lo farebbe soltanto in caso di pazzia o di demenza.
    Mentre l’amore, che è bene di portata universale, che è in tutte le cose, siano esse fornite o non fornite di ragione, le spinge per amore di se stesse, per desiderio del bene, a evitare il male-bene-finito! L’uomo è, per Ficino, lo strumento del bene ma non è libero poichè è il risultato delle naturali esigenze del corpo e delle sue necessità; l’uomo è in evoluzione…
    La sua è una Necessaria Volontà di bene, di Amore del Dio-che-viene-incontro-all’-uomo-lungo-il-cammino, del Dio Amore che ritorna da Sè, del Dio che risveglia nell’uomo i semi del bene…

    Per quanto riguarda l’affettato…, Mister T. … Esci da quel vicolo cieco in cui ti sei cacciato, poichè anche io non riuscirei a mangiare l’affettato a mani nude di un salumiere! ( 😀 )

  29. Raffi questa esperienza te la risparmio ★★★ comunque ho gli occhi verdi e sono bruna vagamente sul rosso e con lentiggini★★★non sono grassa ma nemmeno magra nè altissima nè bassissima insomma spero ti accontenti della descrizione★★★ah.. odio facebook

  30. Map, tu dici bene, fai perfino un discorso di asl, professionale e rispetto per il prossimo.

    Però, io ho un ” complesso “, un problema di pulizia.

    Vedi, un fatto è essere puliti, a me piace, un fatto avere la nevrosi dell’ igiene.

    Una persona si dissocia, da un problema, quando prende coscienza della propria debolezza.

    Uno che ” nausea “, va vedere certi particolari… è un fanatico, vanitoso e MALATO, non c’ entra nulla la pulizia.

    E io su questo aspetto, A VOLTE, sono fatto male e sono un debole. Credimi, mi faccio schifo, ma proprio SCHIFO !

    Tutto sto ” macello ” me lo ha trasmesso mia madre, perchè era ” schizzinosa” in tutto.

    Però, siccome, sono intelligente, fra virgolette, ahaahahaha, riesco a capire e a superare il disturbo che è nullo, ma potrebbe celare, se non si è svegli, inganno e insidia per l’ equilibio umano e il vivere quotidiano.

    Signora Map, io ho una filosofia particolare della vita, non voglio essere posseduto da problemi interiori che mi rendono prigioniero di fantasmi, inganni e menzogne.

    Signora, a me piace superare ciò che è impossibile, non sono riuscito nell’ impresa, tuttavia l’ operazione l’ amo e ci credo. Questo è un sentimento che ho sempre portato dentro da quando ero bambino.

    A proposito… vorrei mandarti un mio appunto… però l’ ho promesso ad un’ altra persona… . L’ appunto è sulla stessa onda e filosofia…. che ti ho inviato giorni fa, forse più potente.

    Buono appetito, sono circa le 13.00. Rafeluzzu del mio cuore. sei un grande e ricordati avrai un amico vero e leale, perchè sei un guerriero e ricercato dell’ invisibile.

    Rafeluzzu, io e te abbiamo la stessa filosofia, anch’ io sono un ricercatore ed esoterista.

    PERO’ NON CERCO L’ INVISIBILE, LA STORIA, IL MISTERO DELL’ UOMO E DEGLI UNIVERSI.

    IO CERCO IL LOGOS, PER NON DEVIARE E CAPIRE OLTRE L’ UMANO DESOLATO E IMPOTENTE. Un abbraccio.

    Rafeluzzu, attenzione, io la solo lunga…… ahahahah, anche se non sembra…..

  31. Caro Gabriele, mi ero dimenticato, stasera andraii in onda alle 21.00. Saro incollato, dovro ascoltare tutto.

    Auguri e buona giornata.

    SIGNORI, TUTTI, DAL PROF. RICEVE AMICI E PUBBLICO SU 5 STELLE E CANALI ALTERNATIVI, A SECONDO LA REGIONE.

  32. Grazie, caro Innominato, ti aspetto. Gabriele

  33. Invece caro Luigi, sembra sembra, te lo sempre detto che sei una persona che ha conoscenza,…. altro che, ciao… 😀 !!!

  34. Grazie Tantissimo Carissimo Luigi,
    non è la lunghezza o l’altezza raggiunta quel che più conta quanto invece la luce che si riesce a cristallizzare attraverso il proprio cuore. Sono assai felice per il tuo orientamento e per la tua ricerca del Logos, ma senza minimamente intaccare la tua preziosa persona, parlando del mio vissuto, anch’io prima inconsapevolmente l’ho ricercavo fuori non sapendo che era celato dentro di me, e solo dentro di me ho ritrovato tante risposte.

  35. Carissima Preziosa Map Pina,
    sai benissimo che anche se necessaria in questa vita, non è la forma quel che più conta, ma è anche vero per quel processo di identificazione dell’anima, che come uno stampo, quando ridiscendiamo in questo mondo, spesso portiamo qualcosa o più di qualcosa anche delle nostre passate vissute apparenze di una vita precedente. Molte volte mi sono rivisto in tanti volti della mia storia passata, la mia chiave di lettura sono state sempre le mie strane vibrazioni/sensazioni/emozioni che passano per il cuore e validate (e anche invalidate) dopo dal mio Immenso Amore. Quando per la prima volta osservi o ascolti una persona, se si è abbastanza attenti interiormente, si può percepire come una fonte di calore, quale affinità passata ci legava o ci allontana dal nostro istintivo/intuitivo intimo capire.

    Più si sperimentano queste benefiche vibrazioni, più riusciamo a capirle armonizzarle, più capiamo che alla fine siamo tutti collegati in una invisibile rete dove ognuno è parte inglobante o inglobata contemporaneamente.

  36. diciamo che secondo me è dentro ma pur fuori… 🙂 ! questo credo, ciao Raffaele….

  37. E’ proprio così Carissimo Giuseppe, come ho già espresso alla Cara Map, parlando di quell’invisibile ma reale RETE DI INDRA.

  38. Innominato-Luigi, si può capire anche attraverso il gioco, che non vuol dire fermarsi alle parole, in questo caso, ma sperimentare i vari significati delle parole, e mi sono rivolto a Map pina perché mi sembra una delle persone che più ha saputo mantenere questa capacità pur avendo sviluppato una maturità da adulta. Credo che proprio con il gioco, almeno anche con esso, riusciamo a comprendere i concetti profondi trasmessi con le parole.

  39. mi arrendo Raffi..mi arrendo…

  40. Pietro 6 diabolico

  41. Caro Rafffaele, condivido il tuo pensiero.

    Il Sacro è dentro, no fuori. Chi lo trova dentro, l’ incontra anche fuori.

    Per favore non chiamarmi Luigi, con una sola g, Almeno tre, questo vale anche per Giuseppppe. Grazie.

  42. La fissa per l’ordine e la pulizia feticistici mi dà un’idea di morte imminente mi sembra di entrare in una cripta e trovare un faraone sdraiato sul letto viene quasi paura quando ti accompagnano a “visitare la casa” mi pare più che un’invito una minaccia..

  43. Ciao LUIGGI …. 😉 🙂 :D….. anzi “LUIGGIONE”….!!!

  44. d’altronde la trascuratezza mi toglie le forze come se derivasse da un eccesso di vitalità espresso dal padrone di casa che invade ogni angolo lasciando gli ospiti bloccati dal terrore di..accettare un caffè…

  45. Comprendo, mi son trovato in case dove non vedevo l’ora di fuggire, peggio che stare in un Museo, dove li almeno si è circondati dalla Bellezza…! Mi sentivo una statua, altro che ospite,…! La casa va vissuta, bene l’igiene, patologia l’esagerazione!!! Ciao Map… 😉

  46. che begli ospiti arrendiamoci a funghi acari abitatori delle ciglia batteri che bellezza..non guardate questo video se i negozi che vendono detergenti detersivi disinfettanti e colluttori sono chiusi..e se non capite togliete l’audio tanto è lo stesso.

  47. comunque non vi preoccupate sono inglesi

  48. ;-D

  49. …L’uomo-animale non odia gli acari e i pidocchi dell’uomo, ma i pidocchi e gli acari… del prossimo, poichè se dicesse di amare i suoi sarebbe un pazzo di sicuro. Ma per amore di se stessi, in quanto esseri a noi invisibili, gli acari e i pidocchi non possono fare a meno di amarci… a pelle! Non rido, elaboro soltanto.

  50. Carissima Map,
    se ci fai caso anche noi siamo enzimi assai dannosi ed altamente inquinanti per questa nostra madre terra che ci ospita e ci sopporta da tanto tempo, almeno gli acari in fondo in fondo sono dei naturali spazzini che convivono con la nostra natura biologica.

    Carissima Map perché ti devi arrendere, a che cosa, al mio sentire, al mio capire, alle mie parole? Sii sempre te stessa perché tu sei una Preziosa Dama, la Grande Map Pina e basta….

  51. ciao Carissimo LUIGGGGGGGGGIONEEEEEEEEEEEE 😉 😀

  52. Raffi domani accompagno la mia amica dal giudice se non mi sentite più mi è successo qualcosa per la via ok?
    Approfitterò per fiondarmi da Feltrinelli e vedere se il libro di Anna c’è
    Mangerò qualcosa di napoletanamente buono come le paste di Scaturchio o le ricce di via Toledo
    Cercherò di non guardare tutti quei cani abbandonati che ci sono ma che spesso sono anche adottati dai bar e dalle edicole
    Stupida quella gente che ha comprato gli Husky (tipo di cane del polo nord per le slitte) per li tenerli sui balconcini del quinto piano !!
    E quei ultimi gentiluomini del sud che quando gli chiedi un’informazione che Dio li benedica per la loro gentilezza
    E il caffè che è sempre accompagnato da un sorriso..perchè Napoli è terribile ma umana umana in un modo che ti spiazza a Napoli o ti arrendi o ti incavoli

    questo video dedico a tutti Malì Majò Bea Vale Pietro Anna Gianluca (che poesia bella) Luis Luigi Gina Raffi acc. chi manca??
    e Gabri the proffi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...