Senso della perdita

Soltanto quando si perde tutto ciò che si possiede, si sa di possederlo.

Oscar Wilde

12 Risposte

  1. e le parole possono “rimpiazzare” tale concreta perdita, hanno questo potere?!?

    Buona domenica

  2. vero……figlia di ermione e leontes nel racconto d’inverno di william shakespeare…..nonchè satellite di urano……giustamente……

  3. …solo quando si perde tutto, si apprezza il valore di quello che si è perso…ma non lo si possidie più!
    Solo che quanto al conecetto di “possesso” io sono un bel pò critica: se si perde una persona non credo si possa parlare di possesso. Nessun essere umano possiede – o può solo minimamente pensare di possedere – alcuno…
    quindi credo si possa dire “ho perso tal dei tali…ho perso la sau compagnia, la sua amicizia, il suo amore ecc ecc”, ma non sia corretto dire che “tal dei tali era un mio possesso, una mia conquista…ecc ecc”.
    Forse si possono possedere gli oggetti…ma mai e poi mai le persone…e chi dice “mio/a” riguardo alle persone credo commentta un grave errore.
    Bacioni per tutti

  4. Un bimbo piange la perdita si un giocattolo l’adulto la perdita di un amore. Ma nel continuo tempo, per quella legge del compenso e dell’illusione non ci saranno mai né vinti né vincitori.

  5. Bella riflessione di Wilde, per molti è così, ma per fortuna non tutti sono così e parlo anche per me. Tante sono le cose che possediamo, ma correggerei la parola che indica possesso, con la parola regalo… Nessuno possiede nessuno se non se stesso e la propria vita, poiché tutto il resto ci è stato solo affidato affinché ognuno possa profittarne rispettando la fiducia che ci è stata concessa, durante il passaggio su questa terra… ed aggiungo una mia riflessione nata durante un viaggio, quando mi accorsi che le cose che ci sono offerte dalla vita hanno ben poco valore per alcune persone ed è un vero peccato…

    Il sole accenna a spegnersi all’orizzonte,
    il treno corre e accanto a me persone parlano.
    Volti impassibili allo spettacolo che la natura ci offre.
    “Rifletto” e mi domando:
    “Quando potranno rivedere quest’unico spettacolo?”
    Non se ne sono accorte.
    Ah! Quanta poca importanza si dà
    alle cose belle che la natura ci offre!
    La loro indifferenza lascia pensare
    che tutto ciò sia inutile
    poiché parlare di cose futili
    è molto più importante
    di un giorno che muore…

    Ciao
    Anna

  6. tutto “ciò che abbiamo” (materialmente) è IN PRESTITO.

    quello che SIAMO no, è solo nostro (?)

    l’amore non l’abbiamo mai l’amore E’.
    Ed è sempre in un altro luogo, ma quando finalmente ce l’abbiamo è perchè l’abbiamo perso, tale è l’amore.

  7. Cos’è il possesso al di là dell’essere giustamente sbagliato, cos’è…? anche se poi nella realizzazione umana si trasforma spessissimo in qualcosa di Danni-volo per se, per gli altri? mi chiedo vi chi chiedo, cercando oltre le solite risposte, che sono ripeto giuste, ma da quale mondo profondo, ricordo, ha origine questa manifestazione questo sentire volere???… non cerco una giustificazione ma se crediamo abbia pur altra spiegazione legata al Divino, al nostro esser uno ma pur divisi nell’umana condizione??? non m’interessa quello che già sappiamo cioè il controllo di tutto, il potere su tutto, ma cerco pur altre risposte,… Cosa spinge l’umano al possesso pur sbagliando???

  8. è sbagliato slegarlo dalla responsabilità
    se hai una pianta l’innaffi, il cane non lo lasci a sè stesso,
    se un amico ti dice sto male non è che t’accontenti che sia amico -a te- ..lo aiuti

    se hai una macchina bellissima e non ci metti la benzina non è strano che poi ti lasci a piedi…
    però
    prendersi la responsabilità “dell’avere” mica è tanto semplice
    in genere è così per tutti gli “scorbutici” in realtà sentono molto “la responsabilità” dell’avere e quindi si astengono …ma anche questo è sbagliato se si è in ballo devi ballare non è che devi sempre pensare che pesterai i piedi a qualcuno…

  9. Grazie Anna per la tua profonda riflessione:è verissimo quel che scrivi e non posso aggiungere altro alle tue bellissime parole.
    Bea,sono d’accordo con te quando dici che non possediamo nulla,è vero,tranne il nostro corpo,e forse nemmeno per quello,tutto ci è andato in prestito,e forse,dobbiamo chiederci che uso facciamo di quel che abbiamo in prestito-compresa questa terra che stiamo riducendo ad una discarica!
    Ciao Majo!Io sono una ex possessiva,e così posso dirti che più mi sentivo insicura di me stessa,più ero possessiva..è come se l’altro sostituisse quella autostima che manca.

  10. Carissimo Giuseppe
    Cosa spinge l’umano al possesso pur sbagliando??? l’innata ricerca per la conoscenza delle cose.
    Solo dopo si renderà conto che in effetti è schiavo delle proprie brame, dei sui stessi desideri e delle cose che possiede. Questo vale per tutte le cose che l’essere deve sperimentare per poi dopo capire come conseguenze dei suoi pensieri e delle sue azioni… In qualche modo, in questa sfera è la via PRATICA del raffronto, del capire e della crescita. Quando si trascendono queste cose allora si diventa più coscienti e più consapevoli della propria effettiva vera natura esserica. Ma rilegando tutto questo a questa sola esistenza che crediamo unica, tutto questo appare inaccettabile, irrazionale e quasi impossibile da concepire come assai reale.

  11. non credete che vi sia in profondità, una ricerca dell’uno, anche se poi Umanamente è impossibile ritrovarlo con il possesso, cadendo nella rete dove nel miglior dei casi si è possessivi in situazioni d’amore, nei peggiore dei casi all’onnipotenza del potere sovrastando ogni cosa??? spero di aver reso comprensibile la mia domanda,… Ciao Amalia, Raffaele… 😀

  12. Cara Winah, assolutamente no. La ferita è spesso incurabile. Dobbiamo e forse possiamo accettare il dolore. Anche a costo di soccombere. Baci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...