Amore

[…]
Quando l’amore vi chiama, seguitelo,
Benché le sue vie siano ardue e ripide.
E quando le sue ali vi avvolgono, abbandonatevi a lui,
Anche se la spada nascosta tra le sue penne può ferirvi.
E quando esso vi parla, credetegli,
Anche se la sua voce può infrangere i vostri sogni
come il vento del nord quando devasta il vostro giardino.
Poiché come l’amore v’incorona, così vi crocifigge.
E’ ugualmente pronto sia a farvi fiorire che a potarvi.
[…]
Tutte queste cose saprà compiere l’amore per voi, di
modo che voi possiate conoscere i segreti del vostro cuore e
in questa conoscenza farvi frammento del cuore della Vita.
[…]
L’amore non dona che se stesso e nulla prende se non da
se stesso.
L’amore non possiede né vorrebbe essere posseduto;
Poiché l’amore basta all’amore.
[…]
E non pensate di poter voi condurre l’amore, poiché è
l’amore che, se vi trova degni, condurrà voi.
L’amore non ha altro desiserio che di appagare se stesso.
[…]

Gibran Kahlil Gibran

Pubblicità

13 Risposte

  1. sentire l’amore, le alucce aperte

  2. Ti Amo (da ” La barcarola” – Pablo Neruda)

    Amante, ti amo e mi ami e ti amo:
    son corti i giorni , i mesi, la pioggia, i treni:
    son alte le case, gli alberi e siamo più alti:
    s’avvicina nella sabbia la schiuma che vuole baciarti:
    emigrano gli uccelli degli arcipelaghi
    e crescon nel mio cuor le tue radici di frumento.

    Non v’è dubbio, amor mio, che la tempesta di settembre
    cadde col suo ferro ossidato sulla tua testa
    e quando, tra raffiche di spine ti vidi camminare indifesa,
    presi la tua chitarra d’ambra, mi misi al tuo fianco,
    sentendo che non potevo cantare senza la tua bocca,
    che morivo se non mi guardavi piangendo nella pioggia.
    Perchè le pene d’Amore sulla riva del fiume,
    perchè la cantata che in pieno crepuscolo ardeva nella mia ombra,
    perchè si chiusero in te, chillaneja fragrante,
    e restituirono il dono e l’aroma di cui abbisognava
    il mio vestito sciupato da tante battaglie d’inverno?

  3. VIVERE

    Per un sogno afferrato cadono altre attese non è il tutto che viene nel cuore come possibile motivo di ricerca che trova nella compensazione l’argine dei desideri sfiorati nella rincorsa della vita.

    Pensa quanto è diverso lo stare lontano dai sogni lasciando quello che rimane sospeso nel bisogno di evadere e respirare il contatto con la vita che non libera il pensiero stretto nella realtà.

    Prendi la mano di chi possa darti un solo attimo di apertura all’espansione del sentire per vivere quell’istante di abbandono colmo del tuo spontaneo abbraccio.

    Non si tocca il cielo ma l’infinito che tu spalanchi è un volo per non perdersi in un limite lontano che è diverso ma unito nel cuore!

    Fiorella

    Baci! 🙂

  4. bella …Val….

  5. Sonetto XVII

    Non t’amo come se fossi rosa di sale, topazio
    o freccia di garofani che propagano il fuoco:
    t’amo come si amano certe cose oscure,
    segretamente, tra l’ombra e l’anima.

    T’amo come la pianta che non fiorisce e reca
    dentro di sé, nascosta, la luce di quei fiori;
    grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo
    il concentrato aroma che ascese dalla terra.

    T’amo senza sapere come, né quando, né da dove,
    t’amo direttamente senza problemi né orgoglio:
    così ti amo perché non so amare altrimenti

    che così, in questo modo in cui non sono e non sei,
    così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,
    così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.

    ~ Pablo Neruda ~
    Tratto da cento sonetti d’amore

  6. L’amore non deve implorare e nemmeno pretendere,
    l’amore deve avere la forza di diventare certezza dentro di sé.
    Allora non è più trascinato, ma trascina.

    Herman Hesse

  7. A ME IMPORTA SOLO
    …di potere amare il mondo, non disprezzarlo, non odiare il mondo e me, a me e tutti gli esseri, con amore, ammirazione e rispetto
    Herman Hesse

  8. “…l’amore ci incorona e ci crocifigge”. Quando Lui dirompe nell’anima le costole iniziano ad indolenzirsi.

  9. “…l’amore ci incorona e ci crocifigge”. Quando Lui dirompe nell’anima le costole iniziano ad indolenzirsi.

    “MI FANNO MALE LE COSTOLE”

    Mi fanno male le costole.
    Il silenzio immenso
    devasta le pareti del mio addome
    e la paura di non vederti
    squarcia il cuore.
    Avara la luce
    mi guarda le pupille…
    Quando la vita sparirà
    dalla mia casa
    ricordati di chiudere la porta
    poi getta la chiave
    in una pozzanghera dopo la tempesta
    ….nel mare la ritroverei.

  10. L’AMORE NON DEVE CHIEDERE
    MA DARE,
    NON DEVE SUPPLICARE,AFFINCHE’
    LO SGUARDO INCONTRI L’ALTRO
    SGUARDO,
    L’AMORE,NON DEVE USARE
    LA MAGIA,PER ATTIRARE A SE’ IL
    CUORE TESTARDO,
    L’AMORE,NON DEVE LANCIARE IL
    SUO CUORE DELUSO NELLA PATTUMIERA
    DEI FALLIMENTI.
    L’AMORE INNAMORATO E’ UN SOGNO
    DEL CUORE,
    L’AMORE QUAND’E’ AMORE,ANCHE L’UNIVERSO
    S’INNAMMORA.
    —————————–GINA TOTA 25-10-2010.L’AMORE QUAND’E’ AMORE

  11. INNAMORATA -INNAMORO-CHIEDO SCUSA PER QUALCHE ERRORE .CIAO

  12. TU SEI COME L’ACQUA ,
    LEGGERA,, FLUISCI NEL LABIRINTO
    DEL MIO TEMPO,
    PLACANDO LA MIA ARSURA,
    —————————–FLASH. DI GINA TOTA.25-OTTOBRE-2010

  13. LA PIETRA E’ ABITATA DAL SILENZIO
    IL TEMPO,E’ ABITATO DALLA MIA
    ATTESA,
    TUTTO LO SPAZIO,E’ ABITATO
    DAI MOVIMENTI
    TUTTO GIRA INTORNO ALLA VITA
    COME NATURA VUOLE.
    MA PERCHE’ TU,NON FAI DI ME,
    UN PREZIOSO ORIZZONTE PER IL
    TUO CUORE? QUANDO VORREI ESSERE
    IL TUO SPLENDORE,PER UN’ETERNO
    DOMANI.
    —————————GINA TOTA.26-OTTOBRE,2010
    IL TUO DOMANI.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...