Una carezza

Annunci

10 Risposte

  1. Una carezza è la traccia d’ amore che lascia la mano
    sull’ anima.
    E’ più di una parola di conforto è una mano di sollievo.

  2. Mi è capitato alcune volte di dare una carezza sul viso di una persona senza toccare la sua pelle e vedere dalla sua espressione che la stava sentendo molto più profondamente di altre volte in cui la mano toccava fisicamente il viso. I sentimenti superano e comunicano oltre la fisicità…

  3. RIMANI

    Sentire la tua presenza è la vita che scorre all’interno del mio contatto interiore acceso.

    Fiorella 🙂 🙂

  4. Un carezza è dire ti amo nel modo più dolce e semplice possibile…. Semplice, ma potente…
    una carezza è qualcosa di dolce, delicato ma nello stesso tempo quando quella carezza tocca il viso dell’altro infonde emozioni..

    Pietro bentornato tra noi!

  5. La carezza è l’immagine della dolcezza.
    è come un alito di vento, una pioggia leggera, una musica dolce, una piuma sulla mano, una delicata sensazione che sfiora la pelle, l’anima, il cuore, la guancia… la sola che parla… per dire tacendo ti amo, ti voglio bene.

    Anna

  6. una carezza è esplorazione di se stessi ,,,, e apertura di se stessi all’esplorazione dell’altro…..

  7. Un caro saluto a te Beatrice e una carezza di buonanotte…
    Sì sono d’accordo Anna, la carezza è l’immagine della dolcezza e mi viene in mente quando do una carezza a mia figlia prima che si addormenti… la dolcezza la vedo nei suoi occhi…

  8. Una carezza, non importa se fatta con una mano, una semplice parola d’affetto, uno sguardo…
    Una carezza basta per rimetterti al mondo, per sentirsi toccati dalla vita, riconosciuti, parte dell’Altro.

    Chi non è mai stato “accarezzato” crescerà sconosciuto a se stesso, figlio del buio.

  9. Le carezze al gatto,il gatto che fa le fusa..mi piace,ma mi piace anche il Pat pat che mio figlio maggiore,che orami è molto più alto di me,mi fa sulla testa.. per incoraggiarmi quando mi sforzo per risolvere qualche problema.. 🙂
    Ma io ho ancora tra le mani la sensazione che provavo quando li accarezzavo da piccolini,come se i miei polpastrelli li avessero imparati a memoria. Lo stesso per l’odore che aveva la loro pelle appena nati.. dopo averli lavati e cambiati naturalmente!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...