Carissimi, questa mattina il buongiorno ce lo dà Nicola…

Caro Gabriele,

Vorrei un tuo parere su questa canzone che ho scritto insieme alla mia amica Beatrice.

Ti abbraccio e mi auguro di incontrarti presto,

Nicola

Annunci

18 Risposte

  1. Grazie Nicola, è una bella canzone bravo a te per la musica e alla tua amica Beatrice per le belle parole che mi hanno dato il buongiorno con la dolcezza di una bella voce. Tanti in bocca al lupo e profitto di dare a te, al professore e a tutti quanti il mio buongiorno…

    Buongiorno a te che corri per andare al lavoro.
    Buongiorno a te che speri in un giorno migliore.
    Buongiorno a te che preghi per realizzare un sogno.
    Buongiorno a tutti quelli che sperano nel domani e
    affinché domani ci sia un altro buongiono!

    Ciao!
    Anna

  2. Mille complimenti! ! ! Grazie queste parole mi sono di gran conforto, trasmettono le dolci vibrazioni delle vostre anime. Vi auguro gran successo. U n abbraccio. Laura

  3. Beatrice è davvero un’Artigiana delle Parole! Bella anche la musica.
    Vi auguro successo!

  4. Caro Gabriele,

    che bella sorpresa!

    Le parole di questa musica stanno molto a cuore alla nostra Marina.

    Un abbraccio a tutti!

  5. Ragazzi,siete stupendi..splendidi versi,bella la musica e la voce..e mi associo a Valeria augurandovi successo.. Forse la mia impressione è sbagliata,ma la tua voce ricorda quella di Renga..voi che ne dite?

  6. Ivano fossati, Amalia!!!
    Un bacio

  7. Non conosco molto la musica “leggera”, ma cercherò informazioni su questo cantante.

    Queste Parole di Beatrice sono diventate musica, senza che io me ne accorgessi, in un giorno di silenzio.

    Ha proprio ragione Beatrice quando scrive “Nasce sempre qualcosa in un campo abbandonato”.

    Grazie Amalia…
    Grazie Anna…

  8. E’ vero Valeria,Fossati..!!!brava..che orecchio hai! Nicola..beh Fossati è veramente un grande,Vale ti ha paragonato ad un gigante della musica italiana..! Sto ascoltando una meraviglia di canzone in cui lui suona il pianoforte…si chiama La costruzione di un amore…!Ascoltala se ti capita è su You tube..Grazie a te,Nicola e a Beatrice..

  9. Ragazzi mi avete emozionato…..siete bravissimi…
    e meritate il successo…avete talento.
    Bella la musica, il testo, la voce…
    Bravi bravi….
    e grazie per averci offerto la possobilità di ascoltarvi…

  10. Cara Beatrice,

    ti ringrazio per i bei complimenti.

    E’ significativo per me notare come, nonostante le mille belle poesie pubblicate in questo blog dai tanti amici, nessuno abbia mai espresso il proprio consenso dicendo “avete talento-meritate il successo”.

    Credo che questo tuo pensiero racchiuda in modo sintetico l’operazione che da anni l’industria culturare sta conducendo su alcuni ambiti (decaduti) dell’arte.

    Ho musicato queste parole qualche mese fa, prima di cominciare la mia giornata di lavoro come proiezionista in un piccolo cinema della capitale. Era un periodo di grande silenzio, ed ogni autentica parola era per me come cibo.

    Dopo qualche mese ho ritrovato questo “provino” ed ho pensato di condividerlo con gli amici e con i naviganti della rete.

    Certo, sarebbe bello guadagnarsi il pane, facendo ciò che si ama…

    Mi ha colpito molto il tuo complimento perché, purtroppo, a chi si occupa della “forma-canzone” (la canzone è una delle infinite forme musicali) “augurare il successo” è quasi una conseguenza naturale, mentre per chi si occupa di poesia, ad esempio, è naturale rispondere:
    “Sì, va bene, ti occupi di poesia, ma nella vita cosa fai?”

    Insomma, se non ci fossero piccoli approdi come questo(parlo del Blog), a garantire la diversità, le vere forme di creatività (spesso inconsapevoli e per questo “buone”) verrebbero ingurgitate dal silenzio che nella nostra cultura è messo a guardia del “Bello”.

    Grazie ancora per i complimenti!
    E speriamo di incontrarci presto!

    Nicola

  11. Caro Nicola..
    sai quello che hai espresso risponde al vero…
    spesso in questo mondo diamo, o si danno, per scontate troppe cose…invece non dovrebbe essere così.
    L’arte in tutte le sue mnifestazioni – si tratti di un pittore, un poeta, uno scrittore e un cantante ecc – nel mondo oggi è ritenuto un accessorio della vita, quando invece dovrebbe essere l’essenza della vita. L’arte, che la si viva assaporando le opere che qualcuno ha creato per noi o che la creiamo noi – dovrebbe essere nutrimento per la mente e per l’Anima..invece, come hai detto, spesso accade che se dici a qualcuno “sai…sto scrivendo un romando…oppure scrivo poesie…” ti guardano sbigottiti increduli come si guarda E.T. e i loro sguardi esprimo disapprovazione. A me per lo meno capita questo.
    Io amo l’arte e penso che chiunque voglia dare espressione alla propria creatività vada sempre sostenuto…hai detto bene, ci sono alcuni momenti in cui un incoraggiamneto, o anche una semplice parola, sono cibo per poter continaure quello che abbiamo intrapreso.
    Spero davvero che possiamo rivederci presto…
    e davvero “in bocca al lupo” perchè avete tanto talento.
    Un abbraccio

  12. Bellissimo il tuo post,Bea. Io non faccio testo,però,sono cresciuta in un ambiente pragmatico:o con l’arte riuscivi a fare soldi,o era meglio che lasciassi perdere. L’idea dell’arte come espressione dell’anima,passava del tutto in secondo piano.A me rispondevano in maniera più brutale: Non sei scrittrice e nemmeno musicista ed allora a che ti serve scrivere?

  13. Nicola,un ragionamento pragmatico mi spingerebbe a dirti: avete pensato a Sanremo? Te lo dico perchè la mia amica Sara,la cantante lirica,sta cercando di entrare nelle selezioni per il festival con un gruppo di musicisti..e mi sembra che la vostra canzone potrebbe essere adatta al festival..E’ solo un suggerimento affettuoso da vecchia zia..
    🙂

  14. Grazia Amalia….per me l’arte è vita…cmq conosco quetso genere di persone che ti braccano l’Anima convinte che l’arte sia solo una banalità….e che ti spingono a forza verso altri lidi…dove vi sia un guadagno. Il problema è che per la maggior parte della gente prima viene il guadagno e poi il resto….banalità….
    Forse capisco questo perchè al tempo della scelta della facoltà universitaria a me è stata con dolcezza, ma cmq imposto, il corso di laurea in giurisprudenza…perchè appunto avrei trovato un lavoro post laurea con maggior facilità. In realtà il mio sogno era un altro…e questo sogno è rimasto la mia pasione, ma la mia Anima ne ha sofferto e ne soffre….insomma, mi conosci, e non difficile capire che il mio sogno più grande era diventare una picoanalista o….anche una psichiatra….

  15. Ma no,Bea?? 😯
    Io ho avuto la tua stessa vicenda..Giurisprudenza ..a forza..tarpando le ali al mio piccolo Jung in erba..
    😀 che se l’è legata al dito!!! Infatti non sto frequentando un blog di avvocati.. 😀 😀

  16. Cara Amalia,

    l’unica cosa che ho pensato, con un pò di timidezza, è stato postare quella musica su youtube, in modo da sondare un pò il parere dei passanti.
    Non abbiamo “progetti” con Beatrice.
    Ma chissà…il vecchio Shakespeare diceva: “Essere pronti è tutto”, no?

    Un abbraccio …e ancora grazie per l’interessamento! 🙂

    Nicola

  17. Nicola,non so postare commenti su You tube..ma contami tra i commenti più che favorevoli!!!
    😎 😎

  18. Sono queste le mie soddisfazioni, cara Amalia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...