il benessere

Il senso fisico è il metro di questo mondo; il senso religioso è il metro per il cielo.
Cerca il benessere del primo dal medico; implora il benessere dell’altro dall’Amato.

Jalal alDin Rumi

Annunci

22 Risposte

  1. Meglio rivalutare l’eugenetica per il benessere di questa putrefatta e meticciata Europa.

  2. Giuseppe, Amalia, Beatrice, Map e Gina, vi dedico l’ adagio di Albinoni. Da ragazzo sul pianoforte lo suonavo, però non perfetto.

    Map, vincerò sempre, anche se con te ne sono uscito, apparentemente, sconfito.

  3. Grazie,Zanna..ho letto che sta pensando di riprendere lo studio del pianoforte..ci sto provando anche io,ma non è facile,soprattutto per la mano sinistra.

  4. Amalia, oggi ho letto tutti i tuoi post. Sono tutti degni di fascino e di attenzione per l’ alto contenuto di pensiero.

    Mi piace che hai centrato il mio problema. Io ero sincero con Map e tu senza volerlo, con la intromissione, mi hai aperto la dinamite.

    Ormai lascerò il blog. Il mio interesse esistenziale, sul blog era Map. Sono aspro, ogni tanto va bene, però a me non interessa, il rapporto umano , sciale e culturale prodotto dal Blog.

    Io non amo la vita virtuale, ogni tanto, mi va bene. Però se è continua sorge nel navigatore “picciniano” una dipendenza.

    Grazie, però, oggi ti ho rafforzato e ti ho fatto rinascere come L’ angelo Del Bene! Questa è la tua luminosa anima. Un abbraccio zanna. Un bacio per Map

  5. Grazie Zanna. Grazie per avermi risposto e grazie,soprattutto,per avermi resa più forte,più decisa a combattere per la mia dignità. Mi hai insegnato una lezione di vita che non dimenticherò mai. Ti saluto ,con una autentica,sincera riconoscenza.

  6. Ciao Zanna,
    non sai che grande regalo mi hai fatto con Albinoni: è uno dei miei pezzo preferiti!
    Grazie……
    Io da piccola ho provato ad imparare a suonare il piano…ma sono una vera frana!!!
    Io e i tempi della musica….due rette che non si incontrano mei, così invece ascolto ed apprezzo però la musica..e non sai quanto io l’ami in tutte le sue specie.

    Rgazzi/e un grande abbraiccio a tutti/e e buon fine settimana

  7. Buon Giorno Carissimi Radiosi Gabrielliani,

    Carissimo Luiggione sono INFELICE per la tua decisione, anche se è vero che spesso il virtuale ci tiene ancorati, ma è anche vero che dietro ogni parola che spendiamo c’è anche sentimento, c’è poesia, c’è anche amore, c’è anche voglia di sinergica condivisione d’opinioni, di pensiero e soprattutto anche di problematiche sociali ed esistenziali. Ma soprattutto sono anche FELICE per le tue belle parole che nascono sincere dal tuo erudito saggio vibrante cuore perché è di queste che il mondo ha bisogno di nutrirsi. (ti ricordo gli effetti dovuti a quelle legge dell’HADO)

    Carissimo Luigi, tu meglio di me sai che verranno tempi assai tristi per il genere umano, e ci vuole quell’unita forza dell’amore per mutare tanti mali, come ci vorrà anche quella compensevole forza bruta che con tanto coraggio solo un guerriero ha celata nel proprio cuore. Non pensare che io sia un uccello portatore di male augurio, sono solo un genitore che per l’indefinibile dolore, per uno strano pianificato destino, ha varcato lo spazio temporale con la mente indagatrice ed anche con la luce astrale che nasce dal quel immortale cuore.

    Sai benissimo che nella maya realtà, anche il tempo è illusorio, dipende dal punto di osservazione. Nell’immaginario è come vedere dall’alto di una montagna una macchina che dalla valle sale lungo un serpentino sentiero tortuoso. È facile capire che il conducente ed anche gli occupanti, che vedono limitatamente solo il tratto curvilineo che gli si presenta per ogni tempo di spazio percorso. Per loro, per quella sola vista prospettica, il tempo sarà più lungo rispetto al quella maggiore radiale/circolare vista che già deduce e prevede la meta lungo quel visibile tortuoso sentiero.

    Nelle antiche scuole misteriche del passato, insieme a tante arti, erano anche questi gli insegnamenti che erano trasmessi agli adepti per portare l’essere a quella maggiore consapevolezza anche attraverso l’antica celata ARTE DEL PREVENIRE. Perché era risaputo che nella stessa misura in cui vengono fuori i talenti in un bimbo attraverso tante belle immagini e colori che stimolano la fantasia e la crescita interiore, negli adulti, questi esercizi immaginativi, come tanti altri, aiutano a sviluppare la mente a quella VISIONE A DISTANZA o TELEOSSERVAZIONE A DISTANZA (assai praticate in ogni tempo ed anche segretamente durante la guerra fredda).

    Carissimo Luigi, con queste strane parole, scusandomi con la tua preziosa persona, (perché non sono un insegnate, ma forse un pazzoide sottospecie di essere umano che come un Don Chisciotte della Mancia ancora vuol credere e battersi per il prossimo) voglio solo dire a tanti che E’ L’UNITA FORZA CHE PUO’ AIUTARE IL MONDO, ognuno con i propri mezzi, ognuno con i propri celati talenti, ognuno con i propri furori, ma sempre usando come strumento di discernimento soprattutto il proprio intuitivo cuore. Il vero male non esiste, perché anche nel buio più profondo, nella notte più scura brillano come salvifiche lucerne le radiose stelle.

    QUESTA REATA’ E’ SOLO ILLUSIONE (il vero sogno è quello che chiamiamo da qui realtà) DA TRASCENDERE NON CON LA SOLA MENTE, MA CON IL CUORE, O MEGLIO CON LA LUCE DELL’ANIMA CHE PUO’ MANIFESTARSI E VENIR FUORI SE SI RIESCE AD APRIRE DA DENTRO QUELLA PORTA SPAZIO/TEMPORALE.
    Solo quando ogni saggio pellegrino viandante diventa il suo stesso sentiero allora e solo allora tutto riaffiora dalla magica memoria dimora del cuore per manifestarsi fuori come un raro fiore o umile erba che si mostra ai raggi del sole interiore.

    Con queste conclusive antiche parole, Carissimo Luigi, RESTA, NON TE NE ANDARE, anche solo per il tempo che potrai dedicarci, perché come ho sempre, come lo è per il mio cuore: C’E’ SEMPRE DA IMPARARE SOPRATTUTTO DAGLI ALTRI, anche perché in quel vero celato divino aspetto UNITARIO GLI ALTRI SIAMO ANCHE NOI.

    Buon Fine Settimana al Grandioso Conduttore e a Tutti gli astanti di questa preziosa istruttiva casa virtuale, che è assai reale nei veri sinceri sentimenti.

  8. Luigi, al di la d’ogni cosa,…. perchè andare via totalmente dal blog? non lo capisco, anche perchè, sento, che a te piace questo luogo quindi non vedo motivo per il quale tu non devi rimanere!? Certo non dico di passare ore, ma…. farci un saltarello al giorno non è poi tutta questa brutta dipendenza 🙂 !! Rispettando la tua decisione, so, che non andrai via,… e te lo chiedo pure! ognuno a nostro modo abbiamo trovato qualcosa di Vero su questo Blog, che va al di la della cultura, della lettura, che riconosco tu ne hai a quantità!… quindi spero anzi ne sono sicuro che tu non abbandonerai la casa Blog….! grazie per la dedica… (Giuseppe)

  9. Caro Raffaele,
    un abraccio!

  10. a te Raffaele, terzo arcangelo del Blog….

  11. per Gabriele

  12. Nel silenzio interiore, senza parole, ma con sincero sentimento che nasce dal cuore Carissima Valeria, Carissima Map, Carissimi Radiosi Gabrielliani GRAZIE per avere accettato benevolmente il mio ribelle guerriero cuore.

    Una sola cortese richiesta, non ci lasciamo scappare il saggio grintoso amorevole LUIGGGIONE

  13. Caro Raffaele, so che tu mi capirai.
    Luigi è diventato già la sua strada: non sarò certamente io, per esempio, ad impedire che il suo destino si compia: non agirei nell’interesse di questo posto. Sebbene creda che la vita possa cambiare profondamente una persona, tuttavia non penso che, dando una possibilità a Luigi, io possa sperare nella mia salvezza, per esempio, o di soffrire di meno per i miei errori…
    Per quanto riguarda Zanna, vedo invece che può contare su alcuni amici, quì dentro: che lo aiutino e lo sostengano, poichè è giusto che non sia solo qualora dovesse decidere di rimanere.
    Anche io ho un pessimo carattere, caro Raffaele, e devo ringraziare (non scherzo!), per questo, uomini “saggi, grintosi e amorevoli” come Zanna: come potrei non volerlo tra noi?

  14. Buon Giorno Carissima Preziosa Valeria,

    quando si entra in quella realtà auto osservante, dell’attenzione contemplativa dell’essere, pian piano, si comincia a capire quella frammentata realtà unitaria. Sono quei giusti necessari passi esperenziali che prima o poi, dopo tante provate pagine di storia conduco l’essere a quella vera natura esserica che è pura divina figliolanza e fratellanza cosmica….

    Con questa visione, con questa chiave di lettura si intuisce che alla fine, tutto tende a conciliare quel paradosso, quella teoria della coincidenza degli opposti nel caos della realtà duale materiale / immateriale sensibile / soprasensibile visibile / invisibile temporale / a temporale passato / futuro guerra / pace male / bene luce / buio ecc. Due facciate della stessa medaglia due forze opposte Arimaniche / Lucifere che sono movimento sono vita e complementari eterni l’eterno femminile e l’eterno maschile che è presente in ogni cosa della manifestazione.

    E’ come una batteria che senza le sue cariche opposte non darebbe energia. Tutto è movimento in un continuo armonioso alternarsi di un suono, in un’infinita ciclica e spiraliforme danza cosmica che è vita. La saggezza sta nella conoscenza e nell’equilibrio di tutte le forze.

    Tutto questo ci fa capire che il BENE ed il MALE coesistono insieme anche e soprattutto nel divino essere umano affinché nello spazio/tempo con la divina intelligenza in sinergica fusione con l’amorevole cuore si arriva a quella giusta CONSAPEVOLEZZA che ci farà capire che è necessario prima, conoscere, sperimentare le forze opposte e dopo con compassione con amore e con saggezza armonizzare, bilanciare o trasmutarle in forze creative.

    SOLO CONOSCENDO SIA IL DEMONE CHE L’ANGELO DELLA PRESENZA POSSIAMO ELEVARCI OLTRE OGNI APPARENTE ILLUSIONE AFFINCHE’ IN SINERGICA FRATERNA FUSIONE CI SI POSSA PROIETTARE IL QUEL SENTIERO EVOLUTIVO CHE CONDUCE ALLA VERA CASA DEL PADRE CELESTE.

    Scusandomi con la tua preziosa persona, per queste strane parole che sembrano quelle di un predicatore, ma in effetti sono quelli di un imparziale ricercatore d’anima che (sgrammaticamente) si esprime per concetti; ti dico solo che per quella psicologia del profondo, per quella sondante pln o di tante altre scrutanti/mappanti realtà mentali dell’essere; il solo fatto di aver detto, di aver un pessimo carattere, questa è quella sincera strada che apre le porte del cuore a quella vera luce dell’essere interiore. L’essere che comincia a risvegliare la propria coscienza, l’essere che attraverso l’attenzione controlla i suoi guna, i suoi tiranni egoistici aspetti. Questa è la strada che conduce prima o poi alla vera cosciente consapevolezza, questa è la strada che tanti dovremmo prendere….

    Carissima Valeria, come vedi, abbiamo tanto da imparare anche e soprattutto dagli altri, spesso solo dal confronto possiamo capire certe cose, perché spesso l’attrazione o la repulsione in effetti è solo lo specchio di noi stessi. Se capiamo questo aspetto impariamo tantissimo da ogni giusto scambio di opinioni. COME POTREMMO CAPIRE IL MALE SE NON CONOSCIAMO IL BENE, COME POTREMMO CAPIRE IL BENE SE NON CONOSCIAMO IL MALE. E’ il paradosso che conduce oltre LA GRANDE ILLUSIONE, oltre LO SPECCHIO DELLA MENTE della caverna di PLATONE….

  15. Caro Raffaele,
    a differenza di te, sintetizzo concetti in Immagini. Abbiamo, forse, lo stesso ruolo ma “tendiamo-verso”, ci “proiettiamo a favore di” ascoltatori che non hanno gli stessi nostri mezzi… per “comprendere” (contenere in Sè!) quelle verità celate, di cui ci professiamo i migliori persecutori! vado a scriverti di getto… : Credo fermamente che le stesse non siano ancora state svelate, non soltanto per gretta chiusura mentale di pochi, per difenderle da menti egoiche, che si aprirebbero altrimenti alla luce e verrebbero mondate dell’ombra, ci puoi scommetere!; quell’ “incontro” non avviene per caso, non avviene soltanto tra menti elette…
    Credo che la vita debba essere rispettata e vissuta… per gradi! Gradino dopo gradino! Su quel gradino sosto insieme a tanti… Il Senex trasporta il Puer sulla spalla, poichè lo riconosce in Sè!
    Un fiore ha la mia stessa dignità e tutto il mistero dell’universo è racchiuso in esso, lo stesso che “traspare” dai miei umani voli verso l’Altro da me. E dai miei ritorni!
    Con stima

  16. Carissima Map,
    che belle parole hai detto che oltre a celate conoscenze esprimono tantissimo sentimento…

    Ma come ho sempre sostenuto siamo in un tempo assai particolare per la natura umana, ed il qualche modo è quasi necessario che quella coscienza collettiva abbandoni io vecchi radicati schemi mentali che non hanno prodotto niente, o almeno solo guai. Il tempo stringe, è questo il mio sentire che spesso mi conduce a parlare di certe verità o assurdità per alcuni. Carissima Map, tu ancora non sai che io parlo telepaticamente con il mio immenso eterno amore, con il mio meraviglioso angelo e maestro, colui che è stato in questa vita, mio figlio ORAZIO. Spesso ho parlato di visione, di futuro, di ciclicità e di quanto altro si sta presentando al nostro capire e soprattutto al nostro intuitivo capire.

    E’ vero anche e soprattutto che nell’umile erba c’è un cosmo intero da riscoprire. Nota che apposta dico RISCOPRIRE, perché spesso, anche se dimentichi d’antica memoria è l’immortale memoria che bisogna riattivare, dentro e fuori di noi. Quando ironicamente hai accennato che avevi visione di un passato pianeta, ormai scomparso, la mia memoria è come ritornata nel passato, quando ero ragazzo, quando ho avuto quell’allora inconsapevole visione a 14 anni, in stato di coscienza modificata, in sdoppiamento in astrale, la stessa visione che mi era stata richiamata dalla memoria a 18 anni, da un raccontato sogno VERA, la mia ragazza di allora. Mi parlava di un grande mostro meccanico che distruggeva tutto, mi parlava della grande distruzione, della grande irrefrenabile intollerabile paura mi parlava di MALLONA, mi parla della grande fuga e della stella di fuoco a forma di croce che sconvolse tutto il nostro sistema solare, mi parlava anche di questa nostra martoriata terra. Solo dopo tanto tempo ho capito i nessi e gli scopi, perché neanche un filo di capello che cade è lasciato al caso, il caso non esiste. Da quel maggiore piano di coscienza espansa, di coscienza multidimensionale, prima di ridiscendere in questo piano, prima di informare la forma fisica/biologica, con il pensiero manifesto attraverso i divini ELEMENTALI, l’essere consapevole, (c’è una infinita scala di consapevolezza, e tanto ancora sono ai primi gradini e dipendenti dal signori del Karma ) pianifica ogni minimo particolare, ogni pensiero, ogni azione, in ogni atteggiamento, ogni coinvolgimento che sarà rilasciato in manifestazione. (una maggiore attenzione su certi particolari eventi ci parlerà con un linguaggio ben preciso, che da qui lo percepiamo come SINCRONICITA’ SIGNIFICATIVE). Strano a dirsi questi discorsi portano in qualche modo ad elevare e a risvegliare la coscienza, è come dire che l’attore in qualche modo si rapporta con il suo personale regista che ha pianificato tutto nel e dal macrocosmo corpo di luce spirituale, con tutti i particolari, particolari che dopo nel microcosmo sono assai celati e non facilmente individuabili dentro ogni forma. Nell’analogia immagina un Buco Nero del macrocosmo con un centro di forza (chakra) del micro cosmo, o una cellula con una galassia.

    C’E’ QUALCOSA DI PIU’ GRANDE CHE PER QUEL BALORDO POTERE TEMPORALE, CON TANTE MALEVOLI INDUTTANZE HANNO NASCONDO AL NOSTRO SENTIRE E AL NOSTRO CAPIRE.

    Carissima, mi fermo qui, non dico altro per adesso, perché purtroppo il tempo non mi è favorevole… a risentirci alla prossima…

    Una Buona Serata a Tutti i Radiosi Preziosi Gabrielliani

  17. Carissimo Prof. Gabriele,
    mi scusi per la sbadataggine, (avevo aperto due suoi post contemporaneamente), il correre spesso mi rende non attendo. Se è possibile, la prego cortesemente di cancellare (se è più facile) o di spostare questo mio ultimo commento nel post http://gabrielelaporta.com/2010/06/04/presto-un-forum/

  18. Caro Raffaele, non c’è alcun problema. Sono uno sbadato anche io. E, ti dirò, gli sbadati, mi “piacciono”

  19. posso unirmi con il dire che sono d’accordo,… chi è sbadato… spesso Sogna!! questo l’aggiungo io…. Notte Raff. notte Proff… :D!!!

  20. A Raf.
    “la corteccia dell’albero già ti parla ruvida ostica e secca della vita che ha in sè”…fà rabbia a volte un’albero..ci batti i pugni sopra ..e niente…ciò che a noi sembra “non vivere” per un albero è solo una vita diversa dalla nostra..

  21. ((Raf. ti avevo fatto un comm. diverso, te lo riassumo : …ma tu hai mai parlato/scritto di una bicicletta qui?))

  22. Valeria,bellissime le tue immagini,in modo particolare quella del Senex che trasporta sulla sua spalla il Puer.. secondo me tu e Raf state esprimendo il medesimo concetto ma con stili diversi .:smile:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...