quanto mi scrive Laura…

… vorrei condividerlo con voi. Voi che sapete quanto il mio cuore sia legato a Giordano Bruno

Gentilissimo Professor La Porta, GRAZIE INFINITE per questo meraviglioso, stupendo messaggio; e’ stato una bellissima sorpresa. Ricordo quando ero bambina le passeggiate in piazza “Campo dei Fiori” in Roma insieme a mio padre che aveva la casa paterna nei dintorni. Fin d allora mi incantavo ad osservare la statua cosi’ emblematica di Giordano Bruno. Appena mi fu spiegato che era stato bruciato vivo proprio in quel luogo, provai una gran tristezza, non potevo capire; ogni volta che passavo di li’ mi dispiaceva poi allontanarmi, provavo un vago senso di colpa, la sensazione assurda che se gli fossi rimasta accanto avrei potuto confortarlo, cambiargli la sorte. Anche io mi chiedevo e mi chiedo PERCHE’ ,infinitamente, perennemente il PERCHE’ di quell atroce ingiustizia. E una struggente nostalgia mi coglie nel sognare quel che poteva essere. Che dire di fronte a un personaggio simile? Non ci sono parole. Dobbiamo solo inchinarci davanti a tale essenza, a tale energia legata al TUTTO, unita all AMORE e onorare il suo pensiero cercando di non scoraggiarsi, MAI.

Laura

Annunci