Anima

Jung è riuscito a svincolare questo termine dal consueto significato assegnatogli dalle religioni storiche e a rendergli finalmennte la sua vera attribuzione contenutistica. L’anima è il nostro inconscio. Anima è la nostra parte umbratile, sfuggente, sinuosa, leggiadra, mentitrice, allegra, malinconica. E’ la Ninfa che ci portiamo dentro e nello stesso tempo è l’omicida e il suicida che convive in noi.

E’ la parte più vicina e più lontana dal nostro Ego razionale. E’ la farfalla di mille colori, è ammaliatrice e succuba. E’ amante languida e riservata, “pallidula”, scontrosa. E’ la fata della Natura nordica che si avvicina al boscaiolo, perso nella tormenta, e conquistata la sua fiducia lo lascia nella parte più selvaggia della foresta. Morirà di disperazione. Nel contempo è perfetta consolatrice. E’ di una bellezza indescrivibile, ma può improvvisamente trasformarsi in strega distruttrice. E’ la nostra ricchezza, gioia e sconfinata malinconia. E’ quella parte di noi che dobbiamo tentare di conoscere con tutte le ritualità dell’analisi psichica del profondo e le tecniche meditative e rituali della filosofia ermetica. E’ la nostra meta. Nostra patria, oltre le stesse ragioni del cuore.

James Hillman

 

45 Risposte

  1. L’anima è il cuore della nostra ombra:
    la riconosciamo solo noi …gli altri sanno del cuore della nostra apparenza
    Buon fine settimana Prof.

  2. Buon fine settimana anche a te, cara Teresa

  3. Carissimo dott. Gabriele, i criminali che anima hanno? Tutti i criminali! Da quello che uccide la ex (vedi trasmissione “amore criminale” di qualche sera fa), al pedofilo, sia esso ateo o religioso. Secondo me, esiste un sub-genere umano che ha solo sembianze umane, ma non ha anima. E nemmeno una coscienza. O forse siamo noi, che scriviamo poesie e ci commuove anche il chiarore dell’alba, ad avere un’anima sub-normale? Buona giornata.
    Elena

  4. ho conosciuto il mio inconscio attraversando le mie emozioni

  5. caro Gabriele
    vorrei ricordare la luce oltre la porta
    di carla stroppa dove viene descritta l’anima
    il viandante

  6. Cara Elena, penso fortemente che abbiano un’anima “tagliata”

  7. Caro Viandante, ottima segnalazione. Chi non ha il libro, dovrebbe procurarselo. P.S. Mentre mi scrivevi, dove stavi?

  8. caro gabriele sai dove trovarmi il libro di carla stroppa lo posso procurare per gli amici
    …quindi basta fare un fischio..è il viandante è presente
    un abbraccio
    approfitto per un saluto al volponeeeeeeeeee

  9. Caro Rosario, chi vuole può giovarsi della tua persona. Quanto al libro della Stroppa, potete trovarlo visionando il libro della casa editrice Moretti & Vitali

  10. Perdonatemi, colgo l’occasione… riagganciandomi a quello che ha scritto Elena :
    secondo me non è vero che i pedofili non si emozionino o non provino sentimenti, dipende dal carattere… anche i criminali hanno un anima, poi bisogna vedere di che tipo…è molto riduttivo porre il problema in questa maniera…
    Chi abusa dei bambini per me è totalmente fuori di testa; ma non nel senso che va per questo scusato… ma perchè è INCONCEPIBILE quello che fa.. se fatto da uomini religiosi come è successo poi è ancora peggio… ORRIBILE!!!…
    … “l’abito non fa il monaco” ed è vero!!!
    (E penso che la Pedofilia non sia uno spauracchio, l’ennesima caccia alle streghe come molti voglion far credere, ma un problema reale che a quanto pare da fastidio prendere in considerazione…perchè a quanto pare di scarso interesse…)

    Saluti!

  11. Anima non è detto che sia solo la parte sana, per esprimersi con linguaggio, comune! Anima è psiche, la quale non è solo paradiso o inferno! è entrambi,…l’ammalarsi anche di questa,…che porta a determinati eventi…”Mostruosi”, uso questo termine perchè, comprendo l’incapacità di comprendere certi atti, giustificarli, o altro!!! Per questo chi studia anima, o la psiche non è un giudice, ma chi conosce la difficoltosa realtà della stessa! Certamente questa gente, dev’essere fermata, senza dubbio! Ma chi studia Anima, per quanto cinico ti posso apparire sa quanto Inferno ci sia in queste Personalità, non li giudica cerca di capirne qualcosa, di aiutare il cammino verso la comprensione di quel Profondo, che si realizza spesso in impulsi violenti, di qualsiasi genere!!! Per intenderci, perchè, mi si potrebbe dire: Bé vorrei vedere te se ti stuprassero, la figlia o altro! comprendo anche la reazione, mantenere il sano equilibrio non è facile per niente! ma a sangue freddo, dico bisogna, che vi siano questi studiosi che riescono a capire al di la…, Vedere quanto L’uomo nasciamo uguali morendo diversi uno dall’altro, con un bagaglio totale che avrà formato, forgiato la nostra esistenza, facendo di noi…come è comunque degli eterni smarriti!! parlo in generale dato l’argomento!! secondo me non vi sono turbe psichiche che non partano tutte dall’innato bisogno, ricerca, di star bene, di senso, l’uomo arriva a non riconoscere più la differenza tra l’impulso che in qualche modo gli da soddisfazione, come fosse uno stordimento!!! Purtroppo la Realtà Umana non è sempre facile…da compiersi! sull’argomento vi sarebbe tanto d’aggiungere, ma ci sono Luminari, in grado di parlarne molto meglio di me! Anima non è solo Luce, è per l’appunto, Psiche…quindi, dentro vi è di tutto!!! Per…(Elena)…non credo di aver “esaudito” la tua domanda, che poi spesso è la domanda di tutti noi, specie quando sentiamo o assistiamo, a certe Orrende storie!!! mi sono solo permesso di dire la mia, ripetendo che (Anima-Psiche), non è solo….Bellezza!!! nel migliore dei casi dev’essere ricerca,ascolto…tentare di chiarire…perché quest’ultima trovi la giusta Via,quanto meno tentare!!!…Ciao Elena!!

  12. la debolezza di chi stupra, si scarica sulla debolezza, del fanciullo!!! possedendo quella debolezza, in parte crede di esorcizzare la propria con un finto stordimento di potere, chi stupra, secondo me non sta bene neanche durante l’atto, ma come masochista, non riesce, il tutto dettato da sue profonde sofferenza a Sottrarsi a quell’odioso gesto! Come una droga che illude! come il tossico che ruba scippa , il tutto dettato dalla sofferenza, il quale si giustifica dicendo a se stesso io soffro, gli altri non possono capire la mia sofferenza l’atrocità della stessa!! Certo stare qui a capire o cercare di spiegare cosa succede nella mente, di quest’individui è cosa complessa difficile,…si possono dare opinioni più o meno sensate, valide, sapendo per l’appunto che tutto è Complesso..Troppo!!! lascio a competenze maggiori questo compito, non perchè non m’interessi, ne perchè, preferisco solo discorsi diversi sulla stessa psiche!, ma come dicevo…si entra in ambiti specifici, dove più che dire la nostra, non si può,..specie in un Blog!!!

  13. Caro Gbabriele
    mi trovo in città che tu adori, Venezia NON NE POSTI CHE VANNO TUTTI I TURISTI MA NEI POSTI MENO VISITATI E L’ENRGIA DI ANIMA SI SENETE ,BUGIARDA ,MENTITRICE ,DOCE E TRISTE E ALLEGRA CON I SUOI PARADOSSI,QUINDI QUELLO CHE ABBIAMO DENTRO E QUI FUORI E VICEVERSA STA A NOI COLTIVARE GLI ATTIMI DEGLI DEI CHE ABBIAMO DENTRO LE NOSTRE VALENZE
    UN SALUTO DA VENEZIA
    IL VIANDANTE

  14. Tutti abbiamo Anima! Anima è Santa, ma anche Ammalata!!! ma chi crede che Anima sia l’equivalente di Paradiso? L’anima non ha padroni, ma è frammentata nel continuo odore di primavera, cosi come del fetore delle fogne! credo che si potesse scegliere in questa vita, quasi tutti sceglieremmo di non aver problemi, di nessun genere, ma la vita è quel che è!!! questo per dire che comunque è anche un casino Anima!!! meglio, dico santa…bé non esageriamo, forse può tendere a diventare tale!! ma le Anime insane,…spesso non scelgono alla stregua delle loro prede! non sto mettendo sullo stesso piano lo stupratore e lo stuprato! Il discorso è ben diverso,..credo che il mio intento se si vuole sia, chiaro, magari non si può essere d’accordo, ma credo sia chiaro!!!

  15. E’ un discorso complesso,Majo. La prospettiva religiosa crea questa uguaglianza anima= bene,bello buono. La prospettiva pagana riconosceva la divinità di Pan,ed Hillman in un suo saggio dice chiaramente che lo stupro appartiene a Pan..è l’irrompere bestiale della sessualità.Questo non vuol dire che stuprare sia giusto,o divino,significa riconoscere che appartiene alla natura umana,nella sua parte più istintiva,quella vicina all’anima-le..ma comunque sia potenzialmente è in ciascuno di noi,l’anima-le.

  16. Caro Viandante, mi piace sempre quello che mi scrivi e credo che serva un po’ a tutti noi

  17. Caro Viandante, mi piace sempre quello che mi scrivi e credo che serva un po’ a tutti noi

  18. credo che guardando nel profondo,lo stupro abbia una sua animalità, sono d’accordo, ma proprio interrogando il proprio potenziale, credo che vada al di la dell’istintività! quando io parlo inserendo elementi religiosi, sono solo spesso espressioni simboliche! cose animale, cos’è istintivo? istintivo era prima, definita ogni cosa a cui non si sapeva dare una spiegazione, sull’agire umano, specialmente su alcune manifestazioni dello stesso! Credo che nell’impulso che spinge questi Uomini ad agire in un determinato Modo, sia di natura profondamente insana, ma con un suo perchè, che va oltre animale inteso, come istinto, ossia un agire quasi senza motivo, fosse anche la predominanza, il possesso, o altro in questi insani gesti vi si trova sempre, un legame con la parte più profonda del nostro essere, con quella parte…come dire che cerca con il piacere, di sfuggire ad ogni forma di essere incompiuto, incompleto, quindi Debole di fronte al Perchè di tutto!!! chiamo piacere, per cercare d’esser chiaro! cosa sazia L’istintività, domanda? quindi dove va a parare la soddisfazione che ne trae, o crede di trarne? noi abbiamo domato questo istinto, o per me impulso…, da una sana educazione, o comunque questo impulso ha origine più, elevate! Tu citi Hillman che cita, Pan! allora l’impulso n’è una derivazione che prende spunto dal divino che era in noi, che nell’umanità abbiam perso, in grandissima, parte! In poche parole chi stupra da cosa è spinto solo dall’atto sessuale? secondo me l’atto sessuale ha pur nella sua spregevolezza una natura,..che induce tali Uomini attraverso quest’atto, al potere,al piacere, al benessere! Quale è il Benessere senza fine? Credo, che sia Quella di Dio, o della risposta che metta pace per sempre in noi!!! spero di essermi spiegato, questo è parte del mio pensiero! quel che in un certo senso ho capito!!! 😉 ..!!! animale non è mai istintivo ..essendo per l’appunto anima, anima non vuol dire solo bene o solo male!?! Anima è ricerca…di se stessa, l’interna domanda di cui la stessa è formata!!!

  19. ci sono uomini ancora, che vivono attacchi di panico, ma none conoscono l’esistenza! quindi ritornano nelle loro caverne è spesso li superano? questi casi li ho visti di persona, cosa voglio dire, collegandomi al discorso di prima, certo che tanti commettono questi atti, non è che poi hanno una capacità di guardarsi dentro! Magari parlando con i medici una volta arrestati, la loro massima confessione coscienza è solo quella di dire: Dottore non lo so è più forte di me,..etc.ecc! a chi capire che cosa è, in cosa consiste questo affermare Dottore è più forte di me??? Certamente a chi s’interessa di psiche, del Profondo!!! rendo l’idea, di cosa intendo dire???

  20. Certo per il momento, sembra che la scienza non abbia fatto grandi passi,..nel curare questi casi! tranne l’invenzione di qualche medicina, o del parlare di castrazione, nulla si è ottenuto di più!! ma se si ammette ciò è come ammettere che è solo una questione di chimica?, che certamente lo è ma la chimica vive grazie a quello che nella mia ignoranza chiamo spirito di vita, che crea nell’uomo tutto quel che conosciamo, chiamandolo Profondo, inconscio, consapevolezza e nascita della Domanda delle Domande!!! Vita è Morte, tutto gira intorno a questi due diciamo, elementi!!!

  21. nel frattempo l’inconscio ha avuto altre rappresentazioni tra cui anche l’inesistenza, nel frattempo l’anima è restata espressione di indicibile. E’ molto difficile, forse impossibile, fare esercizi di similitudine. Provare con attenzione per crederci con entusiasmo. Si o No????
    Buona Notte Gabriele!

  22. Anima non si cura delle leggi dell’uomo, ma nel bene o nel male ricerca se stessa nell’elemento che gli ha dato vita!!! Anima sbaglia, agisce comunque…nulla frena,…spesso la sua stessa sete! lei conosce altro che il vivere umano, Pan è un simbolo, che spiega tante verità…della nostra profondità…che è altro che semplice istinto immotivato! ogni impulso ha il suo perchè, la questione è saper leggere all’interno!! nulla soddisfa la vita terrena, se non viene soddisfatto l’interrogativo? certo ribadisco l’uomo usa ogni mezzo credendo di soddisfare il proprio essere, magari per attimi ci riesce! chi ci riesce con la comprensione, chi con il continuo stordire la domanda,…chi, si son spezzate le redini quindi l’anima non da più retta alle logiche moralistiche, sane, quindi ripeto con tutto il mostro-sismo, Anima vuol saltare fuori dall’umanità Mortale, quindi è capace d’ogni azione, senza che l’io abbia la forza di contenere più il tutto!! è innegabile che l’atto sessuale sia uno dei più forti impulsi! il perchè ne siamo a conoscenza tutti!!! il Dio che si riproduce in quest’atto, o la sensazione meglio, è Potente!!!

  23. Dopo tutto questo però, voglio ora dire che ilmondo è pur pieno di anime Buone, che con gioia sacrificano la loro vita, nel giorno dopo giorno!! anche nelle nostre realtà quotidiane, ci sono tante realtà, Uomini donne…dall’animo Buono..che amano…sapendo Amare ricevendo gioia dal donare Amore!!!…cerchiamo di fare emergere anche questo aspetto! Pochi si parla di queste realtà.già lo fanno poco i media, ed è secondo me un male, parlare troppo di cose brutte, e poco, quasi niente delle cose belle..che accadono nell’ogni giorno!!! magari non sarà psiche,..per tanti ma per me lo È!!!! VEDERE SOLO VELENI AVVELENA!!!!

  24. Majo,a modo tuo hai sviluppato l’idea di Hillman…chi stupra,secondo lui,è aggredito da Pan,è dentro il panico animalesco di Pan,che non si faceva scappare una sola ninfa..le terrorizzava,le stuprava..era istinto animalesco brutale.E’ l’altra faccia della Natura,presente in ognuno di noi. Hai ragione: vedere solo veleni avvelena. E’ possibile che il pedofilo a sua volta sia stato un bambino vittima di simile abusi? Non lo so.Quel che so è che per sporcare in quel modo l’infanzia di un bambino,uno deve avere dentro qualcosa di orrendo..è come se una catena di orrore si prolungasse all’infinito,è come se pensasse siccome hanno fatto male a me io lo faccio a te..Castrarli? Mah,credo sia una proposta emotiva della società,che si difende da un crimine,sinceramente,il più ignobile che si possa vedere in giro..

  25. la concatena di cui è composta Anima è infinita…almeno per noi Mortali, di questa vita! quello che ho scritto, è una piccolissima..parte di quel che io credo, sullo stupro, o su tanto altro anche di male che vive in Anima!!! certo se scendo nell’uomo dovesse accadere a me una cosa simile,…allora la mia REAZIONE, sicuramente sarebbe altra! non ho tutta questa Santità! 😉 ! Per questo la legge dev’essere sempre in mano a terze persone! Persona che giudicano non dall’istinto, dall’impulso di vendetta!!! 😉 🙂 😀

  26. quando parliamo di Pan, parliamo di qualcosa denito come un Dio!!! in quella insana ricerca, che attenzione non è giustificare, ma tentare di andare oltre, oltre L’umano, in quella parte di psiche che è strettamente in ricordo con il resto! Si ovviamente vi sono casi di errori genitoriale, ma quello che io dico è che L’errore è in anima, nell’uomo,…nella sua strana condizione d’essere, infinita nel continuo giro di finitezza, di natura bella ma pure Dura!! Ricordiamoci che la natura Umana c’è la siamo scelti, secondo ERMETE,… perdendo l’immortalità!I miti Brahmanici, raccontano della creazione che: i primi uomini fossero degli uomini trasparenti, pieni diluce e sonori.Questi volavano sopra la terra! solo quando scesero sulla terra cominciando a mangiare piante persero la loro leggerezza, con essa la loro luminosità, i loro corpi divennero opachi, perdendo la loro musicalità, unica parte restante della stessa fu la voce!!!

  27. Pan vive in noi, è, anche noi!! come ricorda sempre il Prof, altro non sono che le nostre passioni…, la nostra psiche!!! quindi ogni giorno lottiamo con la follia, la sana, ma pur la parte ombra,…che spesso lo è, perchè si preferisce non guardare!!

  28. Prof,mi piacerebbe per una volta poterle scrivere privatamente, ma che succede!??,
    comunque non voglio rubarle del tempo!!??

  29. Giuseppe, attenzione ! Raffaele ci aspetta in Sicila. Parli, parli, però non dice mai se vieni.. L’ altra pagina è piena di libri che ha messo Raffaele. Pinuzzu, per parlare dobbiamo cambiare pagina. Sei tutti noi. Un grande, Luigione

  30. Grande Testo, “seriamente”, (La luce oltre la porta, di Carla Stroppa) lo sto rileggendo per la terza volta, e credo non basti!!!…come ogni buon testo!!! grande , consiglio..ciao naddeo rosario!!! 😉

  31. Caro Giuseppe, puoi farlo tranquillamente. Scrivimi via mail
    laporta.gabriele@live.it 🙂

  32. soffre, in questa luna gibbosa
    e pur sorride…
    non è isteria,…
    o forse si…
    cerchiamo oltre
    ma quanto siam piccoli
    nel di qua…
    cerchiamo salti da giganti…
    vorremmo le risposte…
    domandar al Dio, qual
    il tuo Problema???
    L’Amoooor,…
    volendo solo la nostra
    di fetta egoistica!
    siam umani, non è
    forse una giustificazione
    valida? ci consente d’esser
    come meglio vogliam!!!
    Ma c’interroghiamo…
    Gridando all’Amore assoluto!
    quell’assoluto sol per noi
    singoli!! Siamo umani è vero..
    senza voglia di Crescere!!!
    saremo almeno giustificati
    ma, senza noi,…
    Sentirci giustificati!!!

  33. caro gabriele
    quello che manca a me ,e forse a tanti ,le novità letterarie della moretti e vitali,quello che tu ci consigliavi, e che sono vere terapie.IO mi ritengo fortunato che le novità le seguo da vicino . Sarebbe interessante trovare qui nella tua casa ogni mese una tua proposta di un testo.
    in attesa di tempi migliori.
    p.s. per giuseppe martorana
    sul mio comodino ci sono tre testi importanti
    la rinascità di afrodite
    anima
    la luce oltre la porta
    la morte degli addi
    più libri delle religioni monoteiste
    e quando vengo travolto dai pensieri aprendo un testo trovo la chiave della risposta
    quindi non basta leggere più di una volta ma aspettare che i contenuti tornino a noi
    buona lettura
    il viandante

  34. Carissimo Giuseppe Maiorana, quando le cose non passano sulla nostra pelle, o su quella dei nostri figli (tu hai figli per comprenderne il significato?), è facile dire, come hai detto il 22 luglio alle ore 14,28 ” Per questo la legge dev’essere sempre in mano a terze persone! Persona che giudicano non dall’istinto, dall’impulso di vendetta!!!”. In una trasmissione tv, un rumeno diceva, più o meno: “Se un rumeno facesse in Romania quello che fa in Italia, non uscirebbe più dal carcere. Lo fa in Italia perchè sa che in Italia non esistono condanne ma solo privilegi per i criminali”. Sto solo facendo un esempio, perché per me i criminali italiani o stranieri sono uguali. Carissimo, se in Italia avessimo la pena di morte, molti “insani di mente” guarirebbero come d’incanto, te lo dico io. Mi dici perchè al nord succedono tutte le porcherie e al sud no? Perchè sanno che al sud gli tagliano la testa! E fanno bene! Come si arroga uno il diritto di uccidere o violentare un’altra persona? Chi cavolo è per farlo, Gesù Cristo? Per quanto riguarda i preti, che si sposino, così finisce ‘sto schifo! Ma il parlamento italiano, si sa, è una cloaca massima e chi ci sguazza dentro s’è abituato all’odore. Noi italiani che non ci siamo abituati all’odore, dobbiamo pretendere la LIBERTA’ E LA DIGNITA’ dell’essere umano. E anche degli animali!

  35. certo che ho, una figlia, 6 nipotini! Io ho risposto dicendo che certamente, capitasse a me, vuoi che ti dico come si dice dalle mie parti? Lo “Incapretterei”…come fa la nostra Drangheta! ma lo mia risposta, dev’essere altra, ritorno a dire, la mia vendetta personale in caso è una cosa,…ma sono felice di non vivere il Populismo!! Ti ripeto io gli staccherei la testa, ma dopo pagherei pure! io ho una carissima amica, che ha vissuto quello di cui si parla, in più come tanti casi, il tutto è successo nell’ambito familiare! Però pur notando il male che ha ricevuto, lei ha perdonato…quel membro mostro, della sua famiglia! Io, non ci riuscirei, ma!? quanto Ammiro questa mia amica! T’assicuro che la sua fragilità, dovuto a quel che ha subito, gli ha scombinato l’esistere, però ripeto, lei ha perdonato!!

  36. negli usa..non mi sembra siano guariti!!?? né a frenato la criminalità!!! Io te l’ho detto, magari da buon calabrese…reagirei, come un Diavolo! ma ho più ammirazione verso la mia amica, che verso me stesso!!

  37. Poi cara Elena, io capisco, tento, ma qui si parla solamente..cercando di capire, non giustificare! quel che succede è TERRIBILE è dire poco! ma si discute, nel nostro piccolo di psiche!!! Il giorno che dovessi diventare io giudice, non ne parlerei più forse, data la mia possibile reazione, ad atti simili! Però, questa è per la maggior parte, Gente comunque malata!!! certo la galera a vita!!!, non possono ritornare liberi con la facilità che si vede da noi! ma, VUOI che ti dico come la penso….: Bene penso che viviamo in un Mondo sempre Più Malato,…con sempre di più manifestazioni d’ogni sorta!?! ma, voglio pur guardare anche solo sognando,..che vi sia tanta gente di cuore!!! chi ti parla, non è un teorico, ho vissuto…più per strada,…che in casa,…conosco abbastanza il mondo, ciò dormito per strada, mi sono difeso,…quindi capisco la tua rabbia!!! ma ti ripeto, io che parlo di filosofia,..etc, magari non sono capace al perdono, la mia amica, che è una musicista cantante, magari non s’interessa di questi argomenti, con la differenza che lei ha saputo Perdonare, io NO!!! dico No, conoscendomi, poi chissà!!!???

  38. L’anima si riconosce, nelle sue infinite manifestazioni,…! la difficoltà come dice “Jung”, consiste nel bisogno di costruire un ponte che colleghi il tutto!!! CosiDice JUNG:
    Gli eventi inesprimibili provocati dalla regressione nell’epoca preinfantile, non vogliono sostitutivi;vogliono assumere forma individuale nella e nell’epoca del singolo. Quelle immagini sono nate dalla vita , dalla sofferenza e dalla gioia dei nostri predecessori e vogliono tornare a vita sia come esperienze vissute che come fatti. Il loro contrasto con la coscienza però impedisce loro di reinserissi nel nostro mondo.Bisogna trovare il modo di gettare un ponte tra realtà conscia e realtà inconscia!!!

  39. quando avrò imparato
    a gestire la morte
    imparerò a vivere
    quando avrò imparato
    a gestire il dolore, la
    Morte sarà vita…
    il continuo…l’ultimo
    velo che cade!!
    fino a quando
    impugnerò un arma
    o di tale atto mi riconoscerò
    capace…
    le mia tenebre sarà il
    sole sotto il quale
    cammino, nel buio del
    giorno della notte!!
    allora nulla mi sazierà comunque
    sia la Vendetta, che sicuramente
    consumerei,…L’ululato del dolore
    di prima,… S’amplificherebbe…
    in una caduta liberà all’infinito
    in Pazzia senza tregua, come
    un esplosione sempre più
    radioattiva, nella mia Anima
    Dilaniata!!! Per questo spero
    che prima mi parli, o, spirito!?…
    prima… il male da se stesso
    faccia di me un suo alleato,
    senza Pace!!!………………………………………………….

  40. Ripropongo nuovamente questo concetto profondo denso, del pensiero junghiano in modo completo, e corretto come, secondo me merita!
    *****************************
    JUNG:
    Gli eventi inesprimibili provocati dalla regressione nell’epoca preinfantile, non vogliono sostitutivi; vogliono assumere forma individuale nella vita e nell’epoca del singolo. Quelle immagini sono nate dalla vita , dalla sofferenza e dalla gioia dei nostri predecessori e vogliono tornare in vita sia come esperienze vissute che come fatti. Il loro contrasto con la coscienza però impedisce loro di reinserissi nel nostro mondo.Bisogna trovare il modo di gettare un ponte tra realtà conscia e realtà inconscia!!!

  41. Caro Rosario accolgo con piacere la tua proposta

  42. Infatti sono contento della tua proposta! il mio era una aggiunta, nel senso,…che?!, forse è meglio “aggiungere” un per me, leggerli più volte significa, non impararli ha memoria!, ma ogni volta si è in condizioni diverse, quindi l’apertura stessa, di volta in volta cambia!! fino forse alla comprensione dei punti salienti! Punti che magari la prima volta non si erano capiti! Per diversi motivi che si trovano nell’ogni giorno, delle nostre vite, quindi crea in noi la condizione, gli stadi emotivi più diversi, che fanno si che si colgano o meno alcuni aspetti delle letture, o di altro! Il mio era un complimento, per la tua proposta comunque! i libri sul mio pavimento,… ma si, dai! Ripeto era per dire che è un ottima idea, ottimo consiglio! per il resto, ognuno ha i suoi tempi,…!! “Naddeo Rosario”, ciao!!

  43. io ho sempre letto, i libri più volte! ogni qual volta con luce diversa, con stati d’animi diversi!!!… questo non fa di me un miglior conoscitore dei testi, ma una migliore conoscenza dei mie stadi diversi di comprensione, oltre che la conoscenza di quello che ero la prima volta, essere come stato emotivo…etc.ecc della mia vita!! la disposizione cambia, ogni qualvolta!!! Ma questo, serve magari, solo al mio essere!! Nuovamente,Bella proposta, Rosario!!!, parecchi sono, i libri della “moretti & vitali”….che fanno parte della mia biblioteca personale!! Tutti validi testi!!! come altre,case editrici minori, ma, Giganti!!!

  44. ho la fortuna o sfortuna, “dipende”..eh! di essere nato in una casa, dove l’amore per il sapere, per la filosofia, in generale… va da Mio padre, a tutti noi figli!!! mi sono sempre trovato testi in mezzo i piedi, pur quando non volevo leggere, essendo un assiduo sostenitore del cercare interiormente!!! questo lo sostengo tutt’ora, pur se da tempo,…ho imparato a dialogare con i libri!!! non mi va riconoscerli sempre come assoluta verità, anche quando a scriverli sono, Illustri pensatori! cosi come tra di loro, non sempre si ritrovavano nello stesso credo!!! Jung, mi ha da sempre colpito, spesso però sto anche li per giorni a non toccare,..libri dopo aver letto qualche sua grande citazione, pensiero, ricerca!!! restando nell’ascolto!, ponendo l’ascolto per quanto possibile, alla mia psiche!? questo per me significa dialogare, con i Testi!!! Ognuno, trova il suo rapporto, le sue vie…!!!

  45. ho sempre creduto che l’anima sia qualcosa di diverso di quello che le religioni ci proponevano, in tenera età, ricordo le domande sin da piccolo che ponevo a mio padre,..sull’anima,…sentivo che vi era molto di più di quel paradiso o inferno, che l’uomo allora il bambino era composto da altro,..certo, allora non lo chiamavo con il termine inconscio, ma sempre quello era!! ricordo, i maestri di catechismo che mi mettevano fuori dalla porta perchè obiettavo, molte delle loro lezioni, o insegnamenti!!! Una cosa sono sicuro l’inconscio è prima d’ogni cosa,…si mostra, alle prime luci…della nostra vita, nasce con noi, ma prima di noi!!! Ecco, perchè nulla lo può ingannare!!! Ripeto nessun bel racconto, se non quello che da lui giunge, se giunge!?!.. 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...