La musica dell’amore

Quando tutte le corde della mia vita saranno accordate, ogni Tuo tocco sprigionerà la musica dell’amore

Rabindranath Tagore

38 Risposte

  1. E sulle note di questa musica ogni tocco busserà
    al mio cuore.

    Con simpatia
    Gina

  2. …il punto è : quando saranno accordate (le mie)?…

    (mi scuso per il commento strettamente personale, ma la tentazione era forte…)

    Buon fine settimana

  3. Forse nessuno ha le corde perfettamente accordate! Forse la melodia perfetta dura soli pochi istanti, a volte giorni, a volte un tempo un più lungo. A volte, a me è capitato, di avere tra le mani la melodia perfetta, ma di essere sordo…..

    Winah dai tuoi interventi si evince malessere e tanta tristezza. Posso solo dirti di trovare in te stesso, e nei tuoi cari, la forza e il coraggio. Ho avuto nel mio remoto passato momenti davvero difficili, comprendo la sofferenza e lo svuotamneto interiore a cui ci conduce!
    A presto.

  4. Probabilmente malessere…ma tristezza direi di no… o cmq non più di tanto… nonostante appunto il periodo…
    …lo svuotamento lo trovo più che altro fuori di me, in ciò che mi circonda…
    Comunque il mio intervento voleva significare anche… come dici tu che la melodia perfetta forse dura solo pochi secondi … una qualche melodia, una qualche accordatura…

    saluti Buttino… e buon fine settimana a tutti!

  5. x Winah…il tuo cuore è accordatissimo..te lo dico anche se non sono cardiologa..si sente bene..perchè sai cosa è soffrire per amore anzi Amore..quindi lo strumento c’è..le corde eventualmente tue vanno suonate non da una musicista qualsiasi..non da una scellerata strimpellatrice..questo è il punto.Sopratutto una che non sta lì di esercitare le doti di seduttrice tanto X.
    (sai non dovrei dirlo ma noi donne a volte siamo un pò beh’ un tantinello…giusto un pò pò …stronze).

  6. a winah a Buttino a tutti , un grande cuore : Eduardo De Crescenzo.

  7. anche al proffi, sopratutto.

  8. grazie cara map pina… anche per la canzone con lo sfondo molto evocativo…

    Notte

  9. Map …scusa se mi permetto, ma sul giudizio espresso su voi donne hai ragione. …
    ….Anche se ammetto che anche noi uomini delle volte non ci andiamo leggeri!

    Quanto al grande cuore di Winah: la penso come te. Anche io dai suoi (tuoi Winah) interventi, percepisco amore, anzi l’Amore…
    Winah, si sente che hai tanto da offrire ma anche che ancora non hai trovato colei che sappia darti l’amore secondo la tua partitura, secondo la tua melodia.
    Tu cerchi l’amore non di una notte o una compagnia banale per la vita,al contrario tu cerchi emozioni, sentimenti, momenti unici ma che siano per l’eternità.
    Certo anche su questo concordo con Map: non è di una seduttrice che hai bisogno (e questo alla fine vale per tutti), ma di una donna che sappia entrare nel tuo cuore, sappia leggerti dentro, sappia leggerci i tuoi stati d’animo, i tuoi desideri, le tue paure, comprendere l’ovvio come quello che tanto ovvio non è. Winah una donna così esiste: non so se l’hai già incontrata e stai soffrendo per lei o se il destino ancora non te l’ha messa dinanzi: come avrai capito io sono stato un romatico, ma per vigliaccheria e per paure di vario genere sono rimasto cieco davanti al vero amore. Ho avuto altre storie importanti, ma il rimpianto per “una” storia vissuta male, per colpa mia, ancora persiste! Solo che quella storia era “la storia”, non una storia qualsiasi.
    Siamo uomini..e come tali portati all’errore….è questo il problema!
    Quanto allo svuotamento fuori da te, fuori da noi, concordo in pieno: c’è tanta futilità, banalità e menefreghismo in questa società. Io posso contare ancora su qualche amico vero, spero che anche tu Winah abbia qualche amico che per te possa rappresentare un piccolo paradiso in terra dove rigerarti, dove rinvigoriti, dove essere te stesso, dove trovare quella serenità e quell’affetto di cui spesso la vita spesso sembra privarci. Per questi motivi io ho a cuore il concetto di amicizia e vivo questi rapporti con intensità, come ho avuto modo di esprimere nei giorni scorsi: “..un amico è il nostro bisogno saziato”.
    Un saluto a tutti e Map grazie per la dedica!

  10. Per Map, Winah, Gabriele e tutte le Anime:

    Voglio, avrò
    se non qui,
    in altro luogo che ancora non so.
    Niente ho perduto.
    Tutto sarò.

    F. Pessoa

  11. grazie Buttino per la bella poesia me la sono “copincollata”…

    Saluti

  12. Buttino tu hai scritto belle parole, profonde parole sull’amicizia sia qui che altrove. Ma secondo me l’amicizia è solo una chimera.
    Credevo in questi snetimenti fino a qualche tempo fa con fermezza e convinzione, ma oggi…
    …oggi non ci credo più. E questo mi fa soffrire molto.
    È come se una parte di me sia morta con questa grande delusione, peraltro a oggi senza un motivo apparente.
    Forse ha ragione Winah ad essere disincantato, deluso e disilluso di quanto accade nel mondo fuori di noi ed essere scettico sul concetto di amicizia.
    Baci a tutti e al caro gabriele

  13. Beatrice l’amicizia è come l’amore: un rapporto può avere le sue alte e le sue basse maree, ma se è un rapporto vero non c’è tempesta che possa distruggerlo: il sole tornerà di sicuro.
    Altrimenti…. era solo un castello di sabbia (anzi “castelli di rabbia”, direbbe Baricco): non era nulla, ma quel nulla apre però squarci profondi nel cuore e nell’anima.
    Auspico che tu possa ritrovare presto quelle serenità e naturalezza che trasparivano dai tuoi interventi e che ora sembra che hai perso. Soprattutto quella tua visione ottimistica della vita e quall’altruismo sempre pronto a dispensare solidarietà e amore a chi ne aveva bisogno.
    Un caro saluto.

  14. PURTROPPO per averlo anche io provato sulla mia pelle non posso che darti ragione cara Beatrice…eh si! e ti tocca pure soffrire senza ragioni o apparenti ragioni che siano…
    però è anche vero quello che dice Buttino che piangersi addoso e chiudersi su se stessi non aiuta (‘na parola in certe situazioni non farlo!)…ma è altrettanto vero che è un casino anche rispondere alle lamente e alle ferite del cuore,,,

    Abbraccione cara Bea, saluti a tutti!

  15. Winah, allora qualcuno mi capisce!
    se hai sofferto per i miei stessi motivi, posso chiederti come hai fatto ad accettare la fine di un rapporto (se di fine si tratta, ma questa è solo una mia constatazione personale, ora) senza lottare per conoscerne le ragione che hanno portato a ciò?
    Ti sei arreso e hai lasciato che il tempo lavasse le ferite senza combattere per capire?
    spiegami come hai fatto perchè per me sembra impossibile stare a guardare la fine di un’amicizia, un’amicizia profonda e unica nel suo genere, senza fare nulla per capire cosa è accaduto o se invece sia solo un momento passaggero.
    Insomma siamo esseri razionali e la nostra mente, e nei rapporti umani soprattutto il nostro cuore, ha bisogno di sapere, conoscere le ragioni che hanno indotto l’altra persona a fare una certa scelta. Insomma perchè delle volte bisogna soffrire senza conoscerne i perchè? Non mi sembra di chiedere troppo ad una persona che si è definita amica e mi sempre considerato tale. Forse è perchè quando si vuole così tanto bene ad una persona non si accetta che si allontani senza una spiegazione.
    Sapete che c’è Buttino e Winah: voi le vostre avete ragione ed il vostro carattere, ma io sono sempre stata una combattiva e, sebbene mi sottomentta al destino, certe cose non dipendono dal fato ma dalla nostra volontà…ed allora è qui che mi chiedo perchè e non riesco ad accettare di soffrire senza ragioni o senza ragioni apparenti. Ho lottato fino all’ultima energia che avevo per raggiungere i miei obiettivi, di qualunque natura fossero ed ora non riesco a stare a guardare che un rapporto in cui ho sempre creduto, che una persona che so che mi ha voluto bene e a cui io voglio bene sia scomparsa senza darmi una spiegazione. So che stava male ed allora penso che forse sia per questo, magari ha bisogno di stare solo…però perchè allora non dirlo con la consueta franchezza che ha contriddistinto il nostro rapporto? Non ci sarebbe stato nulla di male. E se ci fossero altre ragioni io credo che la sincerità sarebbe sempre la cosa migliore: cosa c’è che due persone con gentilezza, semplicità e affetto non possono dirsi? insomma credo che il dialogo, qualunque cosa possa esserci, posssa solo essere costruttivo. E poi se proprio ognuno vuole andare per la propria srtada per lo meno non ci saranno assordanti e martellanti perchè insoluti.
    Amici scusate lo sfogo, ma sembra solo voi mi capiate!
    Grazie per il vostro affetto, ne avevo bisogno!

  16. Bea,lo so ma non tutti riescono a spiegare cosa sta accadendo dentro di loro..ci sono persone che non per cattiveria o per sadismo,ma a cui proprio non riesce di spiegare cosa sta accadendo dentro di loro,perchè sta finendo una amicizia od un amore..E capisco che sia terribile essere dalla altra parte,e non avere delle spiegazioni,ma so che per alcuni è intollerabile persino l’idea di dover spiegare.Anzi se sanno che la persona domanderà loro delle spiegazioni,pur di evitarle mettono in atto delle strategie pazzesche,tipo quelli che fanno in modo di essere piantati

  17. scusa Beatrice se mi intrometto .. a volte per “riconquistare” qualcuno bisogna mandarlo A quel paese..sì, bisogna arrabbiarsi, ti devi arrabbiare con questa persona, non serve sapere il perchè abbia fatto questo, ti devi arrabbiare!!!
    Forse questa è troppo “amicizia” ..ci vuole la tua rabbia per fargli capire non con lunghissimi discorsi che tu ci tieni a lui /a questa persona…
    Forse non ci saranno mai state Beatrici incavolate?
    Beh’ tu sarai la prima.
    (C’è da chiedersi se anche Beatrice di Dante ad un certo punto gli abbia detto ..-e basta! ..ora baciami!!)

  18. Ciao Beatrice, anch io in passato ho vissuto una situazione, direi quasi identica alla tua,,,e si fa male… e anch io avevo le tue stesse perplessità, …io ho fatto così non se può esserti d’ aiuto…Ho alzato il telefono, ho chiamato e ho chiesto spiegazioni…
    un saluto

  19. Spero ti si risolva tutto per il meglio : )

  20. Secondo me Beatrice di Dante era una snob, una ch se la credeva e infatti Dante nn l ha mai cagato…
    Però Dante su questo ci ha scritto una commedia, una divina commedia, almeno nella sua opera riesce a riappacificarsi con lei…L’ amore e il” mal d ‘ amore” cosa non fanno…ma per Dante è stata ua vera fortuna..
    ..eheh!!! reagissero tutti come ha fatto lui sarebbe una gran cosa…di un amoe negato, di un dolore lui ne ha fatto una delle più grandi opere letterarie italiane…
    chapeau!

  21. guarda cara Bea non so che dire, anche perchè non ti conosco come non conosco la tua amicizia, magari è un momento passeggero di riflessione per tute e due bho?!…

    a me è capitato lo stesso …e quando mi facevo sentire io e capivo che non serviva a niente… che ero finito nel dimenticatoi come fosse niente….dopo tanti anni di frequentazione beh

    mi sono arrabbiato – ma non è servito a niente

    mi sono “autoflagellato” – idem come sopra

    ho cercato di razionalizzare e capire il perchè

    autoflaggellandomi con altri sensi di colpa (irrazionalmente) – idem come sopra

    alla fine… non è cambiato niente.. anzi sono cambiato io, o meglio – detto romanticamente – il mio cuore….

    Abbraccio!

  22. quindi sfortunato in amore fortunato letterato?
    Quindi dobbiamo ringraziare la snobbissima Beatrice per questi capolavori?
    Quindi ergo che trattare “male gli uomini è una missione da compiere in nome di una grande letteratura??
    Ma se avesse scrittoBeatrice che avrebbe scritto di Dnte…

    ..L’altrieri mi trovai sul Ponte alle Grazie che andavo a far due chiacchiere con le mi du amiche quanto t’incontro quel tontolone di Dante che sta lì impalato e mi fissa..ma che c’avrà da fissarmi me fà pure un pochinino effetto con codesto nasone e quel berretto..
    Le mi dù amiche me fanno, – Vedi che quello e tti sta dietro..ttu gli piasci..fà finta de non vedderlo hosì almeno ci si fà du risate..che bischero…m’hanno detto ppure che scrive ma icchè scriverà boh’…

  23. Ragazze/i siete tutte così dolci con me e tutte avete compreso quanto io stia soffrendo: purtroppo come zia mia zia, pago la sensibilità e il credere in certi rapporti umani.
    Melusina e Map siete molto vicine a me per carattere: io ho usato ogni mezzo, sono stata dolce, ferma, decisa eppure ho esternato la mia rabbia. Il problema è che questo mio amico non risponde al telefono, non risponde più a email o sms….l’unica cosa che mi rimane da fare è aspettarlo sotto casa! Ma avrei davvero voglia di guardalo negli occhi e…..
    Amalia tu hai ragione: ognuno di noi è fatto a modo proprio e delle volte esternare un pensiero, un sentimento può risultare difficile soprattutto per una persona che ha difficoltà ad esternare. Però in questo specifico credo che uno sforzo avrebbe potuto farlo: anche due righe in una banalissima mail….Insomma nè in amore nè in amicizia ci si eclissa dal giorno alla notte….io credo che anche lui stia male per questo distacco, lo conosco. Ma credo che avrebbe dovuto prendere il coraggio, fidarsi di me e dirmi con sincerità quello che lo ha fatto allontanare: mi conosce e sa bene che io avrei rispettato la sua scelta, anche perchè da sempre l’unica cosa che desidero è che trovi quella serenità interiore che non trova.
    Apprezzo tanto il vostro affetto e il vostro sostegno….sapete l’amicizia è una cosa per molto importante, in cui ho sempre creduto e che sia reale o d’Anime non fa alcuna differenza. Sono orgogliosa di avere amiche come voi sempre pronte a ridere o scherzare o all’occorrenza a sostenere, incoraggiare e consigliare. Volevo solo aggiungere che vorrei essere più presente con i miei interventi in questo periodo perché dialogare con voi è un piacere e una gioia, ma oltre questo dispiacere sono alle prese con delle scelte serie da fare e quindi il più delle volte, pur leggendovi ogni giorno, non vi rispondo. Spero di ritornare presto la Bea “onnipresente” che aveva sempre qualcosa da aggiungere e qualcosa da dire…..grazie di cuore a tutte/i, siete fantastici!
    Vi voglio bene, Bea.

    Ps. Bellissimi i vostri giudizi sulla Bea di Dante: li condivido e mi avete fatto ammazzare dalle risate!!!
    ..già forse questa Bea era troppo perfetta …
    …..vabbè allora seguirò i vostri consigli e darò sfogo alla prima Bea arrabbiata, incavolata..alla sua versione stile donna terzo millennio e poi ci scriverò su un romanzo…..che ne dite???
    Hahahahahah scherzo era una battuta!

  24. Winah grazie anche a te….sei tanto caro!
    Già non ci conosciamo, ma il tuo modo di pensare, di interpretare la vita e i sentimenti sembrano molto vicini ai miei. Per questo mi risulta facile anche aprirmi con te e trovo sempre molto conforto nelle tue parole.
    Che sia un momento passeggero per me e /o per il mio amico? È la mia sola speranza ormai. Sai il pensiero di essere finita nel dimenticatoio mi uccide, ma nel senso letterale del termine. Se così fosse vuol dire che in tanti anni di amicizia, ma diciamo in particolare negli ultimi 3 anni vissuti con più intensità e complicità, allora ci siamo illusi che tra noi fosse nato un rapporto vero e profondo: mi spiego meglio. Se di punto in bianco questo tizio è riuscito a riporre la sua amica più cara (e questo lo ha sempre detto lui) nel dimenticatoio come se fosse un vecchio oggetto ormai in disuso, allora vuol dire che in questi anni non si era costruito nulla sul piano umano: come ha detto Buttino il castello reggeva sulla sabbia….non su sentimenti profondi. E ammetto che conoscendo la sua sensibilità e ricordando tante cose meravigliose che ha fatto per me in momenti davvero difficili, mi risulta davvero difficile – se non impossibile – pensare che dal giorno alla notte la nostra amicizia sia diventata oggetto d’antiquariato! Francamente non ci posso pensare ad un’ipotesi del genere: credo in questa persona e credo nella bontà del suo cuore….e non è un tipo che gioca con i sentimenti di un’amica o di chicchessia.
    Un grande grande abbraccio

  25. Melusina..adorabile!! 🙂 E’ ora che qualcuno abbia il coraggio di dire che Beatrice,quella di Dante,era una che se la tirava un sacco ed anche Laura mica scherzava..tanto che poi il Petrarca se n’è accorto che forse forse non ne valeva la pena…Giustamente,hai sottolineato che non erano considerate tanto in quanto donne dai rispettivi spasimanti,ma in quanto muse..Map..non è che trattare male gli omini fa bene alla arte..è che gli omini se scelgono la Musa impossibile amore,poi..per le altre cose,più prosaiche,meno letterarie se “ne pijano artre”..E perchè E.Dickinson? E la Bronte? E noi..? Sì a voi non è mai capitato di idealizzare qualcuno e di non volere affatto conoscerlo o incontrarlo?

  26. E come!! Menomale che decido di non incontrarli mai sennò sai che delusione..a volte l’immaginazione si sa benissimo che è meglio della realtà!!!
    Però a Bea consiglio di prendere il telefono e di fargli sentire quella bella canzone di Masini….già proprio quella.

  27. …bisogna fare come facevano nei film western con i cavalli azzoppati..un amore azzoppato è meglio farlo fuori subito..

  28. Vorrrei porvi in analisi questo testo di Dante.
    Premetto che Dante vede per la prima volta Beatrice a nove anni..poi per altri nove anni nisba ed ecco che descrive il suo secondo incontro( tutto nell’ arco veloce di 18 anni era un tipo svelto) quando finalmente dopo 18 anni riceve il suo primo SALUTO, un record.. e reagisce così:
    ” apparve a me vestita di colore bianchissimo…passando per una via, volse gli occhi verso quella parte ov’io era molto pauroso; e per la sua ineffabile cortesia, la quale è oggi meritata nel grande secolo, mi salutò molto virtuosamente, tanto che mi parve allora vedere tutti li termini de la beatitudini. L’ ora che ’l su’ dolcissimo salutare mi giunse…e però che quella fu la prima volta che le sue parole si mossero per venire a’ miei orecchi, presi tanta dolcezza”
    E QUI INIZIA L’ INQUIETANTE: PRESO DA TANTA DOLCEZZA COSA PENSA BENE DI FARE.. ALLONTANARSI DALLA FOLLA, E CORRERE A RINCHIUDERSI NELLA SOLITUDINE DELLA SUA CAMERA DA LETTO ORMAI GIUNTA LA SERA E APPARTARSI UN ATTIMO SOLO:( FORSE GLI ERA PRESO UN ATTACCO DI MAL DI PANCIA E DOVEVA CORRERE…MAH…)
    ” tanta dolcezza, che come inebriato mi partío da le genti, e ricorsi al solingo luogo d’una mia camera, e puosimi a pensare di questa cortesissima.”
    E CHIUSO NELLA SUA CAMERETTA SI METTE A PENSARE A LEI..FINO A QUI CI SIAMO, POI PERò DOPO..

    “E pensando di lei, mi sopraggiunse uno soave sonno, ne lo quale m’apparve una maravigliosa visione:”
    SI ECCO NEL SUO BEL LETTINO MENTRE Và A DORMIRE GLI APPARE UNA VISIONE…
    UNA NUBE COLOR DEL FUOCO ENTRA NELLA SUA CAMERA( NUVOLA DISPETTOSA):
    “m’apparve una maravigliosa visione: ché mi parea vedere ne la mia camera una nebula di colore di fuoco, dentro a la quale”
    uN TALE SIGNORE CON ESPRESSIONE BEATA (GUARDA CASO CHE POTREBBE ESSERE LUI…)CHE TIENE IN BRACCIO, CHI SECONDO VOI?
    ESATTO BEATRICE TUTTA IGNUDA:
    ” una figura d’uno segnore..e pareami con tanta letizia…Ne le sue braccia mi parea vedere una persona dormir nuda…conobbi ch’ era la donna de la salute, la quale m’ avea lo giorno dinanzi degnato di salutare.”( OSSIA LA DONNA CHE LO AVEVA SALUTATO, QUINDI BEATRICE).
    ED ORA SI ENTRA NEL VIVO DELLA VICENDA, SI PERCHè IL SIGNORE AVEVA IN MANO UNA COSA ,
    COSA CHE ARDEVA TUTTA:
    ” E ne l’ una de le sue mani mi parea che questi tenesse una cosa, la quale ardesse tutta;”
    NIENTE DI STRANO..POI VA AVANTI E DICE:
    ” e pareami che mi dicesse queste parole: Vide cor tuum”
    CERTO IL “CUORE”; IL CUORE DI CUI FA UN USO PARTICOLARE…
    DUNQUE IL SIGNORE SVEGLIA LA BELLA ADDORMENTATA CHE DORME ANCORA IGNUDA FRA LE SUE BRACCIA E DICE SU DAI SVEGLATI UN Pò, INTANTO AVVICINAVA LA COSA ALLA SUA BOCCA E METTEVA TUTTO IL SUO INGEGNO, TUTTA LA SUA ABILITà, PER CONVINCERE BEATRICE AD APRIRE LA BOCCA E A MANGIARE LA COSA..:
    ” E quando elli era stato alquanto, pareami che disvegliasse questa che dormía; e tanto si sforzava per suo ingegno, che le facea mangiare questa cosa che ’n mano li ardea”
    PERò LEI è UN Pò TITUBANTE A FARLO, HA TIMORE.
    DUBITOSAMENTE SI TRADUCE CON TIMORE.
    ” ’n mano li ardea, la quale ella mangiava dubitosamente. ”
    E STRANAMENTE IL SIGNORE CHE PRIMA AVEVA UN ESPRESSIONE LIETA IN VISO, PIANGEVA…
    POI DANTE DOPO TUTO CIò NON RIESCE PIù A DORMIRE E PASSA UNA NOTTINSONNE:
    “Appresso ciò poco dimorava che la sua letizia si convertía in amarissimo pianto: e così piangendo, si ricogliea questa donna ne le sue braccia, e con essa mi parea che sí ne gisse verso lo cielo; ond’ io sostenea sí grande angoscia, che ’l mio deboletto sonno non poteo sostenere anzi si ruppe, e fui isvegliato. E mantenente cominciai a pensare; e trovai che l’ora ne la quale m’era questa visione apparita, era la quarta de la notte stata; sí che appare manifestamente ch’ella fue la prima ora de le nove ultime ore de la notte”
    qUANDO DANTE SI SVEGLIA è MEZZANOTTE…
    L HO TROVATO UN RACCONTO ABBASTANZA PARTICOLARE.
    TRATTO DA: IL PRIMO SALUTO E LA MERAVIGLIOSA VISIONE DALLA VITA NOVA TERZO, QUARTO…

  29. Map sei una forza della natura!!
    mi piace questo tuo essere diretta e franca.

    …nonostante tutto credo ancora in lui, forse sarò matta, ma il mio cuore mi dice di non perdere la speranza…e di continuare a dargli quella fiducia che da sempre ciecamnete gli ho dato.
    Forse questa è una prova a cui ci sta mettendo il destino, chissà: mi piace pensare (o illudermi??) che la nostra amicizia ne uscirà rafforzata e più profonda di prima…se un rapporto vacilla alle prime onde o non supera una tempesta nel bare più burrascoso allora non era un rapporto vero, non era altro che mera frequentazione. E io non penso che io e il mio amico abbiamo avuto un rapporto di mera frequentazione….credo che era qualcosa di davvero speciale e unico, io la chiamavo una “merce rara”.
    ….ma quanto è dura, lo ammetto, aggrapparsi a questa flebile speranza!!!!
    Baci Bea

  30. Mapp,
    ora va di moda questa …..

    😳

  31. grazie cara melusina … Dante è sempre Dante…

    Saluti

  32. Bea sei una ragazza dalla grande bontà e credo anche dai sentimenti profondi….sarebbe stato bello averti come amica!
    Spero che le tue speranze non vacillino e che il tuo amico prima di lasciare andare un fiore raro come te ci rifletta bene.
    Un abbraccio caro

  33. Bea..segui il tuo cuore..e segui il consiglio di Lily Allen..La vita è soprattutto fatta di questa melodia..sapere quando cantarla e a chi… 🙂
    Melusina..la parola chiave è sublimare..ma la vera domanda è: e la moglie? Si dico Dante era sposato con tal Gemma Donati,e con lei ebbe tre figli..INZOMMA.. e che mi dite della figliola Antonia che si fece suora con il nome di Suor Beatrice?? Ah? Voi che fareste se vi trovaste nei panni di Gemma??

  34. Amalia, i tuoi consigli sono sono sempre saggi e….mi calzano a pennello!!
    Grazie di cuore!!

    Buttino, invece che fai?
    Ora dispensi consigli non richiesti on-line?
    Già, ti ci vedrei come consulente di saggezza virtuale!!!!
    ….forse è “deformazione professionale” la tua???
    Comunque conoscerti è stata un’esperienza….ecco la defizione, davvero sorprendente.
    Grazie per i consigli che mi hai dato sia che che…altrove!
    Un abbraccio e fa buone vacanze…..

  35. Melusina grazie per Dante:
    è stato un contributo molto apprezzato e gadito.
    Baci

  36. Buttino scusa refuso:
    sia qui che…altrove!

  37. …Ragazze..scusate ma so ridendo di cuore….
    …Già Suor Beatrice!!
    …il caso!!! hahahah
    Sapete che sto partendo e per qualche giorno me ne vado in un monastero: ed allora ecco a voi suor Bea!!!!
    Vado per trovare un pò di pace e per seri motivi personali….quindi se per qualche giorno non mi sentire…sapete che sto seguendo la vecchia regola benedettina di “ora et labora”.
    Insomma mò, come se dice a roma, nun esageramo peròòò!!!!
    Un abbraccio e a presto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...