Erotismo e cecità maschile

La più parte degli uomini è eroticamente cieca, poiché commette l’imperdonabile malinteso di scambiare eros con sessualità. L’uomo crede di possedere la donna quando la possiede sessualmente: ma mai la possiede sessualmente: ma mai la possiede meno di allora. Infatti per la donna la sola relazione che conti è quella erotica. Per lei il matrimonio è una relazione con in più la sessualità.

Carl Gustav Jung

17 Risposte

  1. donna e uomo sono esseri così strutturalmente diversificati,tali devono essere,che credo sia impossibile cambiare il modo di pensare,anche perchè lo stile di vita attuale favorisce la mentalità del predomnio sessuale .La storia di oggi,e tutta la storia delle grandi monarchie ha quasi sempre dimostrato l’ambizione sessuale maschile e l’ambizionedel potere da partre delle donne.La storia per ragioni politiche e di cortigianeria non costituisce un riferimento assoluto per valutazioni o svalutazioni
    sicchè rimane fermo desidera corteggiare la donmna sessualmente con risposte che possono variare.

  2. È vero quanto detto da Jung

  3. credo che le cose siano cambiate, dall’avvento della pillola (inventata nel 58) distribuita in Europa proprio quando il grande maestro ci lasciava nel 1961.

    E’ per un senso pratico che la donna la pensava così, infatti chi vorrebbe rischiare di avere accanto un uomo non adatto a fare il padre nel caso che ci scappi un pargolo?

    E’ per un senso pratico che le donne la pensavano e forse ancora la pensano così.

    Ma quante donne sono oggi così aggressive nella loro seduzione che spaventano i maschi a tal punto che di maschi sembra ce ne siano a bizzeffe di “uomini” invece molto meno.
    Siamo in tal senso diventate predatrici, almeno questo è ciò che vedo e sento dai racconti dei miei amici maschi che si vedono circondati da mille Circi e non sanno più dove fuggire.
    Da cui forse alcuni problemini.
    Vedo molti uomini dai cuori spezzati e molte donne portarsene gli scalpi alla cintura…senza la solita discrezione dei vecchi gentiluomini, queste novelle conquistatrici ne parlano come di oggetti di loro proprietà.Magari si passano le notizie che il tale vale l’impresa e così come una borsa di marca è migliore di un altra.Mandano l’amica.
    Non ho mai visto tanti uomini confusi come oggi, dalla varietà, aggressività e sfacciataggine delle profferte.
    Sbaglierò.Ma non pensiate sia una bigotta.Talvolta però devo dire che mi spiace per gli uomini.Sicuramente sono molto più romantici delle donne.

  4. Se Jung fosse ancora vivo sicuramente avrebbe notato che la società è cambiata.
    le donne non accettano che il meglio, non si accontentano più, non si creano il problema di cambiare ciò che non và, l’oggetto uomo lo rottamano, all’uomo resta il problema di risolversi da sè i propri dubbi, che la donna gli lascia avendolo lasciato senza tante spiegazioni.L’uomo “non capace” rimane in panchina, in buona sostanza senza sapere perchè.
    La coppia dialogante viene sostituita dalla coppia che usufruisce,
    poichè ha questa mentalità ovviamente il “bene” non più inteso come voler bene ma come “bene” materiale termina, come è sua natura allora finisce la relazione.Manca solo di aprire una partita IVA dell’amore e poi siamo a posto.

  5. bisognerebbe nelle scuole fare
    “corsi di sentimento” e dovrebbero chiedere a La Porta di essere al Ministero dell’Istruzione.
    Perchè qui si fà in realtà un Ministero alla Distruzione dell’Anima.

  6. E,hai ragione,certo ma è un argomento spinoso e sai perchè? Perchè dietro l’angolo ci sono sempre quelli che sbandierano la tesi che quando la donna non era autonoma da un punto di vista finanziario i matrimoni tenevano e le donne sapevano far buon viso a cattivo gioco…Jung credo intendesse dire che una donna anche se la penetri sessualmente può restare inidpendente nella mente e nell’anima..in fondo anche di Afrodite si diceva che fosse vergine,cioè nessun uomo ne faceva una “sua proprietà”..era indipendente dalla autorità maschile..almeno io l’ho intesa così!? Baci

  7. è vero, mi hai dato uno spunto di riflessione.
    Stasera non ho molto tempo di scrivere..ti mando un grossissimo bacio.

  8. Map sono d’accordo specialmente quando parli di P.Iva dell’amore ma… poi però dipende anche dal ruolo e dalla posizione sociale della donna in quanto tale poter rottamare o meno – come dici tu…- e non penso che tutte le donne in quel senso siano emancipate…anzi.

    Notte

  9. Come vorrei che le donne si riapproprino dell’Essere Donna.
    La donna è erotica, l’uomo è sessuale … e da qui anche le diversità di Amare, con tutta se stessa (corpo ed anima) per la donna …
    L’uomo….se siamo fortunate lo prendiamo per mano e lo trasciniamo con noi nello stesso universo.

    (naturalmente non faccio di tutta l’erba un fascio)

  10. sinceramente dipende molto dall’uomo, ce ne sono parecchi che hanno il cuore ben connesso…(non come la mia adsl in questo momento)

  11. per trovare un uomo connesso , basta guardarlo negli occhi , se sta guardando te, allora è connesso, se ha lo sguardo rivolto a te —ma non ti vede—, allora è sconnesso.

  12. (…Prima di combinare guai, controllare che il cavo del cuore sia connesso mettendo una mano sulla spalla e l’altra sull’altra e SCUOTERE vigorosamente dicendogli ma mi vedi???Questa manovra molto poco femminile quindi scioccante per il maschio dovrebbe funzionare.

    Se si alzandogli la palpebra appare
    “ER001” è un’errore di base
    se “ER002″problemi con l’impostazione datagli dalla madre
    se ER003 assenza di padre
    se ER004 compagnie sbagliate…)

    Come vedete anch’io so essere piuttosto maschile.

    Se non funziona …cambiare modello.
    E senza tanti problemi.

  13. naturalmente scatta l’affezione e su quella non saprei proprio come intervenire…
    a volte ci affezioniamo anche alle cose inutili…

    baci

  14. Purtroppo, cara Map pina, stiamo vivendo in un mondo esclusivamente steriore e tecnologico

  15. In fondo, molti uomini sono veramente noiosi sessualmente…

  16. Poverini! 🙂
    Ma visto che Marina è entrata in argomento..ci sono anche molti uomini spaventati dalle fantasie sessuali della propria compagna,e ciò mi stupisce.E’ come se volessero avere l’esclusiva in materia di fantasia sessuale,il punto è che ha ragione Marina,alcuni sono di una prevedibilità sconfortante! Ma non lo vogliono ammettere..

  17. senti Amalia
    ti ricordi quando ho coniato scherzosamente “contemplazione pisellare”?
    Sei stata proprio tu maestra inconsapevole di tantra
    che hai dato poi importanza a quella frase…
    facendomici riflettere..
    in effetti
    “contemplazione pisellare”
    è piuttosto tantra
    è come se una fosse collegata a tutto l’universo e fosse un fatto di galassie e supernove pianeti ed universo…secondo me deve essere questa… la contemplazione dell’universale…
    E NON del particolare….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...