Il fiume più grande

Quando cominciai a possedere una “vita dell’anima” proprio mia, cominciai anche ad accorgermi che essa non era soltanto mia. C’era un’altra dimensione che non apparteneva a me. Che liberazione! Scoprire che sei anche ogni uomo, ogni donna. Le stesse correnti di anima che fluiscono attraverso te fluiscono anche attraverso la persona che ti siede accanto. In questo fiume noi ci incontriamo – non nel piccolo fiume personale, ma in uno più grande, nel fiume più grande.

Noel Cobb

Annunci

14 Risposte

  1. (caro prof. Gabriele..le mando un’incantesimo di forza attraverso una pietra di turchese..ce l’ha lì vicino?
    Bene la stringa.Ecco fatto.Oro in arrivo.Che significa? Non mi è dato saperlo.
    Si guardi dal mattino, non si faccia prendere dalla fretta, cerchi tra le sue carte c’è qualcosa di importante, non è il momento ora di farsi contagiare dalla fretta degli altri.)

    baci dal fiume di pietre cantanti
    neve si sciolga tra le mie pieghe
    muschio sottile
    piccolo muso
    acqua – sentiero
    che porti alle fonti
    canta per me
    illuso d’amore
    attendo di pietra
    l’arrivo di te

  2. …”In questo fiume noi ci incontriamo – non nel piccolo fiume personale, ma in uno più grande, nel fiume più grande.”

  3. …Anime che discendono, ascendono e si intrecciano!…

    Buon fine settimana!

  4. il mio oroscopo, l’indubitabile orosco del grande marco pesatori mi dice :
    “qualsiasi cosa che sfiorino rischia di trasformarsi in oro”
    siccome non ho trovato la musica di tom robinson (Pesatori consiglia musiche e libri da leggere…)

    dedico a gabriele la afro afrodite …

  5. Buon fine settimana anche a te, cara Amalia. Gabriele

  6. Grazie tante, cara Map pina. Un abbraccio, Gabriele.

  7. Nulla riconosco, nel nulla
    Ho vissuto! S’apre ora,
    il guscio di questa perla
    s’apre negli abissi il nuovo!
    Le correnti, che non conoscevo
    Sballottandomi, m’Iniziano!
    È sono un corpo che scopro,
    Anima che cerca il suo
    Esprimersi, l’adattarsi.
    Iniziato è, il Nascere!…

  8. Mio padre mi chiamava con il nome di mia sorella maggiore… – Ma stavo pensando a te!… E’ che lei è la prima in ordine di arrivo ed io ho memorizzato in ordine di arrivo… – Ricordo mia sorella sbraitare ogni volta che mio padre sgridava me chiamandomi con il suo nome…
    Considerando tutte le complicazioni del caso, poteva succedere anche che le andasse bene… Non parlo di mia nonna e dei suoi 7 nipoti altrimenti sforo (sono la sesta! Una pacchia, se non fosse per quella birba di mio cugino il settimo!)
    Oggi capisco mio padre: ho tre figlie… Faccio prima con un “ehi, tu!”, poi con calma ci penso e mi metto in contatto proprio con quella e non un’altra. Ma è dura; sono più le volte che non ci azzecco…

    Posso chiedere al Cappellaio Matto di ballare con me una tarantella?… Piacere di conoscerla, il mio nome è Valeria! Sa, prima di concepire ‘sto post fuori tema, ho dovuto fare e disfare l’invito al ballo. Poi mi sono fatta coraggio e… ed eccomi quà! Nooon sonoooo Amaaaaaliaaaa! Una parte di me, certo, una parte di lei sono io come tutti facciamo parte di questo fiume… Mi può ripetere – mi scusi se mi permetto ma mi sorge un dubbio – con chi sto ballando la tarantella? Mi scusi ancora…

    (Infiniti abbracci, Amalia e gli altri cari amici del Blog fra poco Forum!)

  9. Rifessione assolutamente sublime e condivisibile…
    Grazie…

  10. Vale..anche io faccio confusione con i nomi..li provo tutti,anche quelli degli animali,prima di trovare quello giusto….balla con me..Vale….balla con questa casinara pazzesca..ma come si fa a riuscire a non fare confusione con i post? Dai..io mi dimentico delle cose che ho scritto,e dove le ho scritte…ci sarà da ridere con il forum…che poi ci metto moltissimo a leggere,a capire e a rispondere..soprattutto la seconda che ho detto..

  11. balliamo la “commara” la ballata dei comm. smarriti!

    ….e sopratutto mi è venuto il callo alla rotella del mouse!!!……

  12. Amalia, perdendomi dietro di te, mi sono ritrovata… Spero che tu abbia capito il sottile umorismo di certe predestinazioni…
    Proveremo ancora a “raccogliere le foglie che per strada perderai…” (Ron, ne “Le foglie e il vento”, parlava di fiori persi per strada… Mi sono dimenticata che cosa hai perso tu… La borsetta? gli occhiali? La patente…)

    P.S. Nel Forum, mi dispiacerà non avere tempi “reali”… e di vero dialogo. Come Pippo il pippistrello, vivo la vita degli umani…. Mi tocca, cioè, stare ai tempi della famiglia e appuntare i miei voli su un pezzo di carta per poi rielaborarli in un momento di quiete. Senza orario e purtroppo a volte senza interlocutore reale oltre me stessa. Sono diventata una Strella (sono una femminuccia, io!) diurna!…
    Baci

  13. Vale,ma perchè dici questo? Voglio dire nel Forum i tempi non dovrebbero ridursi? ah,non mi parlare di tempi..ora sto scrivendo in piedi,e mi hanno prestato la linea,perchè la mia fascia oraria è solo quella di mattina…per il resto tra figli e marito si fa a turno..Io che ho perso? Oh,tutto almeno una volta!!!

  14. Bella e Buona lirica. Bravissima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...