Chi è amato non conosce morte

Chi è amato non conosce morte,
perchè l’amore è immortalità,
o meglio, è sostanza divina.

Chi ama non conosce morte,
perché l’amore fa rinascere la vita
nella divinità.

E. Dickinson

Annunci

il bacio

Eos e Titone – Vi aspetto, a Roma, giovedì 3 giugno 2010, ore 19, al Teatro degli Archi, Via Taro 33/a

Amici miei, siete tutti invitati alla presentazione ufficiale del romanzo di Paolo Andreocci “Eos e Titone”, che avrà luogo Giovedì 3 giugno 2010, ore 19, al Teatro degli Archi, Via Taro 33/a, 00199, Roma, grazie all’ospitalità dell’Associazione Culturale MUSENCANTE di Ernesta Galeoni. Non sarà la solita presentazione, ma uno Show Culturale. Gabriele La Porta e la Compagnia Circolare parleranno di Eos e Titone e dell’Amore in tutte le sue forme.
Letture di Gianni De Lellis e  di Ernesta Galeoni, una mostra di selezionatissime opere dedicate all’Amore e… tante altre sorprese.

L’autonomia dell’anima

Jung ha sempre insistito sull’autonomia dell’anima. L’anima non è “causata” dalla natura, dalla componente ereditaria, né dall’ambiente o dall’educazione. L’anima è indipendente, autonoma, non può, o solo in parte venire intesa attraverso le categorie di causa ed effetto

Adolf Guggenbuhl-Craig