i sintomi nella malattia ed il loro contenuto simbolico

Da Marina, citando Albert Kreinheder

“…ogni malattia è un attacco alle nostre rigidità consolidate….una forza di invasione che cerca di infrangere la nostra corazza per renderci più completi. Con i simtomi che ci colpiscono entra anche un contenuto simbolico e allora l’anima deve espandersi in modo tale da poter includere le immagini e i simboli che ci invadono….come se stessimo crescendo al di fuori dei nostri precedenti confini.” (A. Kreinheder)

(in questo momento sto soffendo di depressione come mai prima d’ora…cerco di “sentire”, ma è durissima) Marina

“Gli incontri con figure interiori, attraverso dialoghi scritti o in qualunque altra forma, sono avvenimenti reali con conseguenze molto profonde…Se riusciamo ad instaurare simili dialoghi, preferibilmente attraverso lo scrivere, con profonda devozione e concentrazione, il dono no tarderà a manifestarsi: incontreremo poteri capaci di compiere miracoli e inevitabilmente non aremo più gli stessi di prima, ma persone che hanno avuto un contatto con il potere divino e vivono per ricordarlo.” (A. Kreinheder)

Pubblicità

12 Risposte

  1. c’è un testo che possa aiutare ad uscire dalla depressione?

  2. Stai camminando in tali profondità…. cara Marina

    ricorda solo…. hai con te il filo di Arianna
    (e di Chiara )

    Quando vorrai
    quando potrai
    . . .

    Un bacio

  3. Caro Gabriele,
    sento che per noi tutti questo è un argomento centrale e di assoluta profondità…e non so se io ne conosca uno altrettanto profondo e “nodale” da affrontare ad opera di un essere umano. Ma è difficilissimo perché, in un certo senso, concerne il mistero dei singoli e il mistero dell’universo…ho la vivida sensazione che molto si giochi sui concetti di coincidenza degli opposti (ricordi il mio sogno “dell’angelo” che mi diceva: “Il Paradiso non è quello che vi hanno insegnato.”?) e di “nodo da sciogliere” o “tallone di Achille” che ciascuno di noi avrebbe (ricordi il mio sogno: “Il nodo sta per essere sciolto.”?).
    Ad esempio, dietro questi miei momenti di depressione, si nasconde una insofferenza profonda alla mia vita spesa ad “amare per la gloria”; ancora sono incapace di fare mio completamente il concetto di Amor Fati e credo che dipenda dal mio Animus: devo ancora integrare parti inconsce ad opera del razionale…ciò è tipicamente femminile. infatti, in me, il sintomo, quello vero, quello che senza dubbio nasconde un simbolo quindi un significato profondo, il nodo da sciogliere per arrivare all’accettazione del fato(volendo interpretare i “sogni messaggi” all’esordio di questo percorso e i tuoi insegnamenti che vengono a spiegare e a dare un senso alle intuizioni), è un mio personale sanguinamento…che fra l’altro si sta risolvendo proprio ultimamente… Ma è un discorso, evidentemente, troppo personale e sarebbe da fare a quattro occhi con il cosidetto “miglior amico”; e per una come me ci vuole un vero amico, uno che ne sappia una più del diavolo, per tenermi testa…e coda: un essere spirituale che sia capace di spogliarsi del suo orgoglio ammettendo, per parafrasare Jung, che la vita è arrivata a lui, nonostante la sua intelligenza, solo per aver accettato Anima e che mi confermi che la mia vita, che io ho spesa ad amare e che per questo mi pesa tanto, non è perduta, perché, in fondo, la vita quella vera arriva con la liberazione dai conflitti interiori ad opera dell’intelletto che nella donna è impersonificato dall’Animus.
    Integrare.
    Solve et coagula.
    Bimbola

    PS: Conosci una persona del genere? Potresti raccomandarmi?

  4. Dolcissima Marina…
    ….sei una luce per tutti noi!!
    Tieni duro. Forza e coraggio…e non sei sola, tutti noi siamo con te!
    Ti voglio bene

  5. Marina,più cerchi di sentire,più ti sforzi di sentire meno ci riesci e più ti butti giù perchè non senti più come prima..Lascia la paura più grande che ci assale in simili momenti,quella vigliacca che ci sussurra come un serpente..non ce la farai mai a risalire..Lasciala serpeggiare..e pensa solo che è come la marea,tesoro,sale e scende..ok ma poi risale..e come dice Emanuele,quando si risale ..si portano dei tesori bellissimi..Ti abbraccio forte.con Emanuele,con Beatrice..così riuscirai a sentire il nostro affetto..meglio.

  6. Cari, buoni, dolcissimi…in triade!

  7. Marina, dammi la mano ed entriamo…

  8. Sei carina Valeria…ma tu vieni all’incontro?

  9. Se tutto va bene, dovrei essere a Roma il 16… Ti farò sapere come riesco ad organizzarmi con la famiglia e gli amici. Altrimenti vedremo di incontrarci sotto qualche monumento… Mi farebbe davvero molto piacere incontrarti. Spero ci sia anche il professore Gabriele ed altri amici di Interagiranime.

    Ma adesso dobbiamo entrare, non ti distrarre…
    Cosa stai aspettando? Ci siamo tutti e tu hai bisogno di serenità.
    Un abbraccio

  10. Speriamo di esserci… Lo spero vivamente…

  11. Caro Rossano, ti consiglio di leggere “Coltivare l’anima” di Luigi Zoja

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...