Il giudizio dell’intelligenza

Non dobbiamo pretendere di capire il mondo solo con l’intelligenza: lo conosciamo, nella stessa misura attraverso il sentimento. Quindi, il giudizio dell’intelligenza è, nel migliore dei casi, soltanto metà della verità

Carl Gustav Jung

10 Risposte

  1. Intelligenza?
    Quale intelligenza?
    Caro professore, credo che esistano almeno tre forme di intelligenza: intelligenza mentale, intelligenza sentimentale, intelligenza motoria. E forse una quarta: l’intelligenza sessuale.
    Lei cosa pensa a riguardo?

  2. Sacrosanta affermazione. Quello che ci permette di “vedere” oltre le apparenze, di andare oltre il detto o il “non detto, quello ci permette di ascoltare oltre il significato concreto delle parole sono il sentimento e le emozioni che le onde provenienti dall’esterno suscitato dentro di noi. La parte razionale è certo una parte importante per il nostro essere uomini, ma bisogna andare oltre…bisogna ascoltare e osservare con il cuore. Spesso è proprio in quello che apparentemente non udiamo o non vediamo, ma che dobbiamo essere in grado di percepire con il nostro istinto/sesto senso che sta la parte migliore, forse anche più elettrizzante e magica, di quello che la vita, la natura o chi abbiamo di fronte ci offre. Diciamo spesso che dobbiamo parlare e agire seguendo gli impulsi del cuore, ma credo che sempre con il cuore dobbiamo sapere anche cogliere quello che al contrario ci viene in qualsiasi modo offerto dall’esterno.
    Un abbraccio a tutti amici.

  3. Caro Andrea, sono tutti aspetti dell’intelligenza. Per me è intelligenza anche l’intenzione. Secondo me, la parola, vuol dire: Leggo in te oppure Mi lego in te

  4. Caro Professore,
    la ringrazio della risposta.
    Mi piacciono entrambe le due interpretazioni che lei da della parola.

  5. Grazie a te, caro Andrea

  6. meno male! E’ consolante sapere che quando “con l’intelligenza” non capiamo nulla, ancora abbiamo un profondo contatto con le cose 🙂

  7. A me piacerebbe capire come mai l’essere umano ha deciso che solo l’intelligenza era affidabile,e che il sentimento era il demente di casa..E’ una delle idee più stupide che si possano concepire: abbiamo due strumenti e ne usiamo uno solo,e facendo questo ci sentiamo intelligenti?? E’ strepitoso..ma quando è stato? Professore,è l’illuminismo che ha partorito questa “volpata”?

  8. Per Amalia (due risposte)
    1) Hai capito benissimo, ciò non toglie che quello che intendeva Freud, lo trovo insufficiente…
    2) E’ stato il patriarcato, l’illuminismo lo ha portato a termine.

  9. Grazie.!.il patriarcato..lo ha considerato come un modo per stabilizzare il proprio potere,giusto? Io maschio,io ragiono io comando..un ragionamento un po’ scimmiesco,ma se piace a loro..(che pazienza con ‘sto sesso non forte ma fortificato!)

  10. Purtroppo, Amalia, è proprio così….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...