“…l’anello magico”

Care amiche e cari amici, ascoltiamo le parole  “significative” di Marina… E voi cosa sentite? E vedete?

“Nulla passa dalla quiete al moto senza che tu ne sia la causa per vie nascoste”.

Caro Gabriele,
questo verso immenso è come una perla che emerge dal fondo dell’oceano per averla immaginata, essersi tuffati, essere riusciti a trovarla e a portarla in superfice…è l’anello magico, che testimonia l’esistenza di un destino che abbiamo visto/percepito e del quale abbiamo portato un ricordo tangibile, per non dimenticare…è la volontà di accettare razionalmente “i segreti” (le cose nascoste che percorrono vie nascoste) che abbiamo visto/percepito con la “vista altra”, come in un sogno.
In fondo, a me parrebbe che, il poeta sia colui che con l’immaginazione immortala frammenti di Eternità rendendo visibile “il sogno del mondo”.

” Affinché i Sogni si realizzino,
pare che il Segreto sia nel
De-siderare
non solo Ardentemente ma
con Amore.”
(Lauroraluce)

Buona Domenica, FELICE!

Annunci