La morte e la rinascita

Oggi, al compimento del mio sessantacinquesimo compleanno, “muoio” per la Rai ma rinasco, con le stesse mansioni, in un altro luogo che, al più presto, vi comunicherò.
Questo spazio, quindi, diventerà ancora più vitale per i nostri rapporti.
Ovviamente vi ringrazio per le numerose testimonianze di affetto.

Un abbraccio
Gabriele

Annunci

73 Risposte

  1. Ovunque, con te!

  2. Spero vivamente che un luogo come Incoscio e Magia possa trovare un nuovo spazio dove rinascere. Spero che la Rai non si privi veramente di una consulenza e di una professionalità come la sua che ha garantito per anni un eccelente palinsesto notturno, infinitamente superiore al corrispondente diurno. Sono convinto che noi uomini siamo come dei semi che manifestano le loro possibilità in relazione all’ambiente in cui vengono seminati. E che la poesia del profondo modifichi profondamente l’ambiente, irrigando i germogli di quella pianta interiore che è Anima. Per questo son certo che basterebbe che il dieci per cento del tempo e dell’attenzione dedicata al gossip dai nostri media fosse utilizzata per la poesia di grandi autori come Rumi o Dante per determinare una svolta significativa all’evoluzione della specie umana

    Mi preme ringraziarla vivamente per il contributo che lei, attraverso le sue trasmissioni, ha dato alla mia crescita personale.
    Continuerò a seguire il suo lavoro attraverso questo blog che ho scoperto da alcune settimane.
    Con profonda gratitudine,
    Andrea

  3. Bello saperla in questo mese . Auguri

  4. Carissimo Gabriele,

    sono felice per questa tua “rinascita” e non vedo l’ora di conoscere dettagli maggiori di questo nuovo progetto. Sarò come sempre con te…..
    Un grande abbraccio, Bea

  5. Carissimo Dott. La Porta,

    in primo luogo vorrei farle i più sentiti auguri di buon compleanno.
    Inoltre sono entusiasta che avrà modo di continuare la sua carriera in altro luogo. Non solo lei merita il meglio, ma è anche per noi suoi telespettatori e lettori un grande onore poterla ancora seguire ed arricchire la nostra anima con le sue perle di saggezza,
    Un caro saluto, Buttino.

  6. Grazie a tutti per gli auguri e per il vostro affetto unico! Un abbraccio

  7. Un bacio ammappinante stile boa constrictor,
    e poi sulle note di Bruce Springsteen:

    Born in Ar-Ei-Ai…….
    Reborn in another place!!
    like a butterfly
    That is changing his skin
    But not his heart…..
    That’s Magic!
    THat’s Gabriel The Door

    E come ricimme nuje :
    Si chiude una porta
    S’arap Nu Portone

    Sarebbe a’ dì
    ogni Porta diventa Portone.
    E di Lusso.Eh ?
    Tiè.

  8. Molto felice nel sentire che resta con noi!

  9. Caro Prof. Gabriele La Porta,
    intanto AUGURI per OGGI, 5 Maggio!!!
    Ogni compleanno è una Rinascita ed una Morte nello stesso tempo.
    In quel giorno infatti il Sole di transito passa sullo stesso grado del Sole di nascita: tale passaggio crea il “Compleanno” che si verificherebbe quando il 2 Soli (di transito e natale), si trovano sullo stesso punto dello Zodiaco. (cosa che non avviene in tutti i compleanni a casa della Precessione degli Equinozi).

    Approfitto non solo per farti gli auguri, ma per dirti che dal 6 – 9 giugno le cose in generale ti andranno molto meglio in quanto il pianeta dell’irruenza e della bellicosità Marte, transiterà in Vergine e in tal modo non farà più un aspetto di “quadratura” (aspetto Nefasto) col Toro, dove tu hai il Sole.
    Potrai stare quasi un mese tranquillo, cioè sino a quando Marte non passerà, dopo circa 2,5 anni in Bilancia creando 3 opposisizioni con i pianeti: Marte (tenzioni), poi con Venere (bellezza e amore) e Mercurio (anche intelletto).
    Ma ciò che interessa, è che dopo la metà del mese di agosto, il nativo inizierà a pensare di cambiare casa, cosa già pensata nei mesi scorsi; (Realtà “ideata”, ma non del tutto portata a termine.
    Solo con settembre inoltrato potrà essere soddisfatto di ciò che ha seminato i mesi precedenti.
    Se ci sono delle domande da fare a tal proposito, aspetto domande per eventuali chiarimenti.
    Intannto, rinnovandogli gli AUGURI, la saluto, sperando di incontrarci ora che sei in pensione.
    Alessandro D’Angelo

  10. compleanno? sono d’obbligo e di piacere gli auguri
    AUGURI tantissimi di Buon Compleanno! che sia l’inizio di un nuovo percorso che riservi splendide sorprese e conduca lontano ..in buona compagnia: la nostra!!
    auguri che questa incredibile capacità “visiva” consenta di cogliere ogni battito d’ali
    auguri per tutto
    un caloroso saluto con infinita simpatia e rispetto
    luisa

  11. Siamo noi che dobbiamo ringraziarla Carissimo Prof. Gabriele, lei è come una radiosa luce in una stanza buia che rischiara le nebbie dell’anima…
    In quanto all’inesorabile tempo e solo un illusorio respiro ne nel raffronto con l’infinito curvato spazio/tempo… In quanto all’età è senza tempo perché di vita in vita s’informa e si rigenera continuamente in tante forme sempre più evolute fino al tempo che contemplerà se stesso nello spirito immortale….
    Insomma Carissimo Prof. Gabriele, restiamo in ansiosa sublime attesa di sue nove assai attrattive mete interiori dell’anima…

  12. …hai capito il ProfessorONE!
    Congratulations…e auguri Cappellaio Matto!

  13. …posso venire anche io con la mansione di spolverare il tuo studio?

  14. Purché vi sia questa rinascita, Dott. La Porta. La malinconia ci attanaglia… Naturalmente mi associo nei sinceri e caldi auguri per una data che corona una carriera che tanto ha regalato e ancora regalerà anche a tante persone, vicine e lontane, che La sostengono e che si abbeverano alla fonte sempre fresca del Suo sapere e della Sua umana sensibilità.

  15. una grande festa, il suo ultimo appuntamento con la rai.
    una grande festa, nel mio cuore, a leggere le sue parole di rinascita.. in altro loco. situ, o meglio, Sì, TU!!
    e anche Sìi, tu. continua ad essere, poiché lo vuoi (ardi quando parli, cespuglio fiammeggiante) e perché lo desideriamo tanto tutti noi..
    grande festa!!
    auguri vivi, vivaci, gioiosi,
    micaela

  16. Auguri di Buon Compleanno.

    Nell’ultima puntata del programma, oltre alle tante cose, mi è piaciuto il filmato sulla tua carriera alla rai, non mi ricordavo quando eri più giovane, Anche allora sembravi una persona particolare e speciale.

    Auguri per i tuoi nuovi progetti.

  17. Una nuova porta si apre sulla strada della vita e sicuramente la porterà molto lontano. Questo passaggio, a tratti un pò incerto le ha dimostrato di poter contare su un sacco di persone. Sarà un nuovo bellissimo viaggio con gli affezionati di sempre e altre conoscenze. Tanti auguri!!!

  18. …”Ma tu non indugiare, prudente mortale, ed affrettati; ma volgendoti indietro, renditi propizio Dio.”

    Con affetto!

  19. ……Gabriele caro, ed io posso venire ad aiutare marina nella pulizia e nel riassetto del tuo nuovo studio??? Tanti baci Bea

  20. Marina carissima ,
    Il miracolo della rinascita ferma sempre lo scorrere verso l’oscurità e il flusso s’ inverte !
    es sol invictus , caro prof!
    baci

  21. SOL INVICTUS EST !
    Buona vita cari!

  22. Auguri Gabriele per i tuoi anni.
    E auguri per la nuova stagione che ti aspetta. D’altronde la fine è sempre un nuovo inizio.

  23. Ringraziandoti ovviamente di tutto…con il cuore aperto e festante …tanti auguri…
    Ti ringrazio carissimo Gabriele.
    Sei stato molto importante per me, e lo sarai ancora, e ancora, e ancora…
    Vi leggo sempre, non sono sparito…
    Vi leggo e mi riposo sul vostro grano delicato.
    Grazie
    Moreno

  24. Ci sono sguardi che non cambiano col tempo.
    Il suo prof è così …sempre radioso.
    Grazie di rimanere con noi.
    Lei è davvero la nostra araba fenice dell’anima.
    Auguri post e auguri per tutto

  25. Auguri caro prof. e buon inizio

  26. Grazie Gabriele! scusa se ti dò del tu,ma per me sei come una persona che conosco da sempre!
    La notizia che andavi in pensione e che avresti smesso di fare televisione mi addolorava parecchio…ma ora che so che tornerai ancora nella notte a condividere con noi l’amore per la conoscenza, la gioia mi assale!!!
    Ci avevi fatto spaventare!!! Lo sentivo che non ci abbandonavi,anche se non saresti tornato in TV!!
    Un grande abbraccio dalla punta dello stivale!
    Ancora grazie!!!

  27. Proof,…sarebbe bello, continuare? magari, con la partecipazioni d’ attori nella ricostruzione di alcuni momenti salienti della mistica di Eraclito, o di Platoneetc.ecc! sarebbe bello continuare questo viaggio….fino alla fine ed inizio d’un’ altro!!! sino a quando queste scintille impazzite ritornino all’ Uno…!!! con affetto….Giuseppe!!!

  28. La mattina presto non accendo più il televisore…non c’è niente da vedere.
    M.M.

  29. Auguri amato Professore!

    E un grazie sentito,profondo come le profondità cui mi ha condotta la tenera, generosa, rassicurante presa della Sua mano

    Non ci lasci soli, c’è ancora tanto da comprendere!
    C’è ancora tanto bisogno di Lei!

    Un abbraccio pieno di commossa gratitudine, affetto e stima

    Kamene

  30. graditissimo Prof, G.La porta, io seguo le sue trasmissioni, da almeno 13 anni, dal 1996/7! Ricorda quelle trasmissioni no stop, le interviste, a Luigi Zoja,..se non ricordo male? non ricordo se fosse lui, o, Elémire Zolla? da quel tempo, io l’ho sempre seguita! sono un uomo di 40 anni, che nel suo piccolo sin dall’infanzia si è sempre interessato di certi argomenti, sia nell’ambito dello “Studio sui testi” sia, ricercando con la propria discesa nel tutto! ho iniziato con i poeti maledetti all’ elementari, rimanendone subito affascinato, poi via via sempre più…la sete è aumentata! da quando ho scoperto lei,le sue trasmissioni, ho scoperto la possibilità vera, di poter condividere il tutto! per chiudere, le chiedo questo, come, sicuramente prima di me, hanno già fatto in tanti! Ossia, non abbandoni,…il tutto Rimanga con noi! continui ad essere in qualche modo la “guida”…in questo mondo, sempre più perso! dico questo, perchè ho sempre sentito in lei, il fuoco di chi crede veramente in quel che dice o che cerca!! Proof. non ci abbandoni!! le anime si riconoscono al primo sguardo!!!

  31. TEMPO DI….RINASCITA

  32. Caro Prof. Gabriele
    L’amore da sempre fsdtidio agli ignavi e in epoca madre ditutti gli ignavi la Rai è il loro principale asilo per questo le auguro una trasmisgrazione serena presso lidi amici dove l’accoglienza, la solidarietà e la frate-sorellanza siano ben acettati
    Un ammmiratore
    Mauro

  33. Potrebbe essere una bella idea, caro Giuseppe!

  34. Grazie caro Emanuele, per tutti i tuoi contributi! Un abbraccio!

  35. Grazie mille per le tue belle parole, caro Mauro! Un abbraccio!

  36. non capisco, come alcuni personaggi continuano a lavorare presso la RAI…pur essendoci da secoli, mentre…bé lasciamo perdere! Se mi permetto, a questa riflessione è solo perché di già, sento la mancanza del suo salotto! comunque la notizia di un suo possibile ritorno, anche fuori dalla Rai, mi ha tanto rallegrato! Si, rallegrato, perché non riuscivo a comprendere, come, trasmissioni come le sue, che parlano d’amore, di conoscenza, d’anima e spiritualità, possano in qualche modo essere sospese, chiuse? Queste sono mie opinioni, pensieri, mene assumo la responsabilità! Dico, come si può?, in un mondo dove: il cinismo ormai è il padrone quasi assoluto, l’automatismo, lo scientismo..etc! chiudere un “Braciere” come le sue trasmissioni! Ripeto le sue trasmissioni, sono tra i pochi ruscelli che nutrono, questa terra sempre più Arida, oasi ed ombra x l’anima! ogni tanto l’ombra fa Bene!!! sa Professore,ogni tanto mi fermo, mettendomi in un cantuccio ed osservo il nostro vivere, rendendomi conto sempre più, quanto ormai non ci accorgiamo più di noi stessi,quanto siamo ormai assuefatti…ripeto automi! dico questo, vivendo in un paese, sulla costa calabra, a due passi dallo stretto, di fronte al mio mare si vedono le isole Eolie! con stima Giuseppe..!!!

  37. Gentile Professore, una persona che mi è immensamente cara, seguendoLa in mille notti piene di dolore ed affanno, ha trovato se stessa e le ragioni profonde della propria via – difficile Dio sa quanto.

    Le scrivo con commozione e le parole, a me che mi vantavo di saperle usare, mancano. Penso a un angelo che Lei, seppur materialmente distante, ha saputo MAGICAMENTE sorreggere.

    Mi creda, è una misura di bene quella che vorrei renderLe, che eccede le mie capacità.

    Grazie dunque, semplicemente!

    Non lasci sola la mia amica, continui, almeno su questo blog…

  38. Sonno profondo!,
    Sogno propiziatore,
    del domani, parli
    alle acute Orecchie
    della notte. M’avvisi!
    Senza comprensione
    l’udito,”M’illumini”…
    al buio, Gli occhi
    chiudo!!al risveglio,…
    più non ti ritrovo.
    Sino,all’evento di cui
    nel dopo, volteggiando
    gioirò, o,ricurvo
    nel soffrire,la voce
    rammenterò!Mio sogno,
    mio Angelo!!!

  39. E’ adesso che comincia la parte migliore….!

  40. Grazie a te, caro Luca! E stai tranquillo: questo blog proseguirà! …se tutti voi continuerete ad esserci… Un abbraccio!

  41. Grazie per questo tuo dono, caro Giuseppe!

  42. Accenderemo, un gran falò
    dalle alte Fiamme.
    Accomodandoci distanti,
    appena due braccia…
    ci riscalderemo del suo calore,
    vedendo dalla sua luce.
    No?!, troppo vicini…
    per non ardersi ed esser accecati
    dalla sua forza di luce, né,
    più distanti, ove oltre-si ,
    non potremmo alimentarlo
    né, addolcirci del suo calore!
    Vedendolo altre si, farsi brace,
    infine, cenere di Morte…!

  43. LUI: Una carezza?
    LEI: È, per sol fanciulli!
    LUI: Un abbraccio!,
    Delle coccole? Correre per ore
    avanti e dietro nello stesso
    Spazio d’una Piazza, senza
    Stanchezza Senza percepire
    Ripetitività! Lasciarsi andare,
    Da quelle lunghe discese
    con Carrette in legno ruotate,
    dal genio infante progettate!
    Sentirne il vento dolce sul viso
    L’ebbrezza d’incoscienza.
    Le ginocchia mondate, le croste,
    i piedi nudi solleticati dall’asfalto
    caldo! Ed ora?, voler una carezza…
    Sentirsi dire, d’esser una persona,
    adulta, Un, Uomo?!?

  44. Accetti queste mie righe,…senza pretesa alcuna! sono solo suoni di chi la musica ha sentito, avendone ora antica memoria, nel trambusto della condizione Odierna, del Mondo! sono piccoli scritti di parecchi anni fa! la metafisica si presenta a noi, in modo inaspettato quando le strutture, le stupide “difese” che poi tali non sono,…lasciamo silenziosamente cadere! possa il suo braciere, ritornare al più presto! le sue trasmissioni erano e dovranno tornare ad essere quel ruscello,che mantiene viva una delle poche oasi esistenti, nel mondo dei media, nel mondo tutto! il Nichilismo cinismo avanza con i suoi Generali….!!!

  45. Carissimo Giuseppe, per il momento non so cosa quale forma avrà il futuro ma spero, presto, di tornare al ruscello… Un abbraccio a te e grazie ancora per l’augurio

  46. Stendo ampie le braccia, resto in silenzio, sorriso ed accolgo beato quanto hai scritto. Grazie, caro Giuseppe che vede e “sente” le isole Eolie

  47. In un singhiozzo, avverto
    la tua paura. Cosi,
    nel semplice ingurgito
    della tua dolce saliva!
    Due polpastrelli Ardenti,
    le mie dita! Leggere,
    poggiate sul tuo male,
    dolore! Come spada
    d’amore, inizio, la mia
    battaglia, nella tua lotta!?!
    E Sé, sfiniti!, Insieme,
    comunque, Vinceremo…!!

  48. ricordo ancora la nascita della serie, del viaggio! in quelle anno che era il 1996/7! trasmissioni no stop sino alle 6:00 del mattino! ricordo l’intervista a Zoja, se non ricordo male, o era Elémire Zolla!? non importa, due grandi comunque! Questo per dire che, ho vissuto con lei la nascita di quel che è stato l’intero viaggio. Non può capire la gioia provata, quando capii che si sarebbe trattato di quello che amavo, che speravo, senza tanto “Sperarci”, che la televisione trattasse determinati Argomenti, pur se ritengo riduttivo definirli argomenti!!! Grazie Professore, “Maestro”…senza timore di definirla tale! il guaio di questo mondo è proprio quello di non accettare più “Maestri”! si, maestri che possano indicare la strada, certo nessuno può sostituire la parte importante che è la nostra?! Ma, ripeto i Maestri se veri sono una grande guida, indirizzo, stimolo!!! con affetto: Giuseppe.

  49. Giuseppe ti ringrazio moltissimo ma, ribadisco per l’ennesima volta, che non mi considero un Maestro

  50. Caro professore, chiedo scusa, per essermi espresso in modo errato. Con il definirla “Maestro”, non intendevo “classificarla” nel senso comune di maestro! ammetto L’uso improprio, volevo solamente dire che, con le sue trasmissioni, “piace o no”, lei ha riportato tanta gente alla ricerca personale! nello scritto precedente, specifico che: la ricerca è nostra!, ossia come lei ben sa, nessuno può donarci la via! ribadisco le mie scuse nell’uso improprio, anche se ripeto non l’intendevo nel senso,… di: colui che è giunto! ma come, conoscitore! Con stima:(Giuseppe)

  51. in realtà non esistono maestri, o, almeno io non ci credo nel termine alto del “significato”! chiedo scusa a lei a tutti i lettori, corrispondenti, di questo splendido Blog! ci tengo però, a precisare che pur sbagliando, e, comprendendo più di quanto sottoscrivo, la mia intenzione non era quella di definirla Maestro, come tanti possono giustamente intendere! comunque rettifico il tutto, sicuro che lei, ha inteso perfettamente! nuovamente porgo le mie scuse….con stima sempre, Prof. La Porta! (Giuseppe)…

  52. Carissimo Giuseppe, ma non hai NULLA di cui SCUSARTI, ci mancherebbe altro. E mi spiace molto per l’equivoco, io non ero per nulla risentito. Ancora un abbraccio, caro Giuseppe. Con simpatia, Gabriele

  53. la seguirò sempre con interesse, in questo Blog, pur non essendo un grande Innamorato d’internet, strumento che uso da pochissimo! comunque sperando, in un suo ritorno immediato “sull’etere o digitale”! ripeto continuo a seguirla sul blog! cosi come continuo la mia ricerca personale, aldilà, delle letture Importantissime,…ho sempre creduto sin dall’infanzia a quello che poi ho riscontrato in varie letture, ossia, prima d’ogni cosa, la ricerca interiore dal didentro… cercare di sapere leggersi!!! nulla è, tutto è!!! solo la via della conoscenza è “Barlume”…di benessere vero!!!

  54. IL CUSTODE
    D’ogni giorno riconosco i tramonti
    d’ogni notte, il canto e il lento
    danzar della luna.
    Della bellezza sé lo desidero…
    sono spettatore eletto.
    Or dunque, questo enuncio!
    Di stupidità, siam pur pieni
    di distruzione inventori.
    benedico, chi di tal spettacolo
    m’ha reso degno. Maledico
    la mia e vostra stupidità.
    Qual artista che, al pari del creato
    può, d’arte crear bellezza?
    L’arte suprema, abita dinanzi.
    A noi, solo…la possibilità
    d’imitarla rimane.
    *******

  55. “Tanto di cappello”, caro Giuseppe

  56. in ognuno credo ci sia quell’ a spettatore, parte integrante del tutto!!! Carissimo professore mi farebbe piacere, “forse” già è stato fatto?, di ritrovare una qualche spiegazione che metta in evidenza le differenze del cognitivismo, dal pensiero e psicanalisi Junghiana? spesso, sento attribuire alla “prima” cose che x conoscenza so, Jung, aveva studiato ed introdotto decenni prima! mi farebbe immensamente piacere sentire la sua di posizione-spiegazione, su questo blog! per adesso, colgo l’occasione nuovamente, x salutare lei e i suoi insostituibili collaboratori!

  57. Carissimo Giuseppe, il cognitivismo aiuta a superare i nodi complessuali per affrontare il mondo esterno. L’analisi junghiana, vuole la realizzazione del Sé

  58. grazie prof, si,..infatti,….avendo letto qualcosa sul cognitivismo,…e, essendo che, qualche amico sta facendo diciamo.. terapia, presso uno psicologo cognitivista, noto le differenze di formazione da quella che è, L’analisi, ancor di più il pensiero Junghiano! so che oggi la psicologia tutta ha un po ridimensionato le varie scuole! x quanto mi riguarda, nel mio piccolo,…continuo a vedere in Jung, la diversità a 360°! una delle cose che più mi hanno sempre colpito oltre i suoi studi, è stata la sua giusta umiltà, nel riconoscere la valenza del pensiero Freudiano etc.ecc! grazie ancora,era solo x, sentire nuovamente una sua spiegazione a riguardo…ascolto avvolte, è più intenso di un libro!!!

  59. Caro Giuseppe, io credo che Jung sia una delle profondità psichiche più significative degli ultimi due secoli e sono anche convinto che, in molti, non lo capiscano

  60. Di questo ne sono convinto anch’io… x quello che è il mio bagaglio!! si gioca!, e pur vedo tanti insoddisfatti…, fanno terapie….ma non si sentono compresi! Sentono tirare conclusioni, diagnosi, di cui i “pazienti” avvertono quella voce…la quale comunica loro, l’insoddisfazione della risposta ricevuta! cosa succede intanto? la sudditanza, da parte dei “pazienti” verso quella che dovrebbe essere la preparazione, del “Psicologo”, li porta a non contraddirli. dicendo loro, liberamente, No!, Dott,.. io sento altro,…la sua diagnosi non mi soddisfa! mi capita spesso di parlare con questi, i quali alla fine sono amici è comprendere, nel mio piccolo, parlandone in modo “confidenziale”, che non sono soddisfatti! mi permetto d’aggiungere, per conoscenza delle persone in questione, non lo sono neanche io!! mi si dirà, ma tu non sei uno Psicologo!!! con stima, sempre…Giuseppe

  61. Nell’acqua, è il mio corpo!
    dovrò averne cura,
    dovrai averne tu, cura!
    Anima che non appari, e pur ti sento!
    cercaci ne abiam necessita.
    Sento i tuoi capelli liberi sul mio corpo,
    è cosi, i miei occhi si chiudono, pur vedendo!
    sentiamo la necessità di lavarci, dal tuo latte..!
    Amante, “Scintilla”, fa che sia festa,
    il tuo fuoco, giunga dalle braccia
    del sole di giugno!

  62. Carissimo prof, quanto mi manca il suo salotto, quella sensazione reale di ascoltare, partecipando pur se dalla mia poltrona, a un modo di discutere senza insana competizione! quel discutere per comprendere, senza pretesa…ma sicuramente fatte, per capire! non è facile trovarsi, non è facile trovare quel mondo, fatto, di dialogo vero, d’ascolto vero. Senza pregiudizi ne giudizi! Perchè è cosi difficile? l’amore x la conoscenza x il voler “sapere”, mi creda, non uso frasi fatte, ma è cosi che “Sento”!, dovrebbe renderci più semplici, abbattere quei mondi chiusi d’intellettualismo,… da circoli “Borghese”! uso il termine Borghese fuori da ogni possibile associazione a idee politiche. La stessa difficoltà, la si riscontra con amici, ogni qualvolta, si cerca sempre di sopraffarsi, senza ascoltare! per non parlare di quanto sia difficile farsi comprendere, senza giudizi x quello che si è realmente!, quanto non si discuta solo x essere acclamati, ma perchè c’è una sete vera! Io spesso dico, non è la fama che determina L’essere! Non si può esser creduti solo se la fama ti concede il podio! alla fine giungo sempre alla conclusione. Se pur tutto questo, fa soffrire, capisco,…comprendo, il modo di ragionare, i preconcetti, i Limiti e tanto tanto altro che ci induce…a tutta questa miseria!!! con stima sincera e affetto, Giuseppe

  63. Volta che t’incontro, bellezza
    di giovinezza!, ogni qual volta,
    fremo-tremo!
    Implosione d’esplosione…!
    Fremo, come raggio al suo
    Apice, che presto il suo fascio
    vedrà ridursi.
    E penso?, osservando il divenire
    la giovane luce che, l’ente,
    l’esistere, come In sé, il Sole,
    non conosca nel breve, Pena!
    Se non Solo, i fugaci raggi!?
    Come fiori di campi a Primavera…
    non concedono tempo, per lacrime dei fiori
    Trascorsi. Rinnovando giovinezza e vita,
    Nulla, È, del già Passato!
    Cosi è la vita, non conosce che se stessa.
    Incurante! come giovinetto non ha tempo
    per il tempo, il consumarsi!
    Ma!, l’avanzar lento, “Inganno”,
    d’ogni anno, è il consumarsi del sole,
    del giovinetto!! in miliardi d’anni della
    Terra, della vita conosciuta tutta!
    E’ poi? e poi… sarà, Sonno!,
    comunque, SONNO…!!!

  64. PRIMAVERA – D’AUTUNNO
    Scricchiolio di rami secchi spezzarsi
    Susciti pensieri d’autunno.
    Non tristezza, non tristezza…
    l’Autunno, non è triste!
    Voglia di tenerezza
    Inversamente sprigiona
    Di calori tra i corpi.
    Le anime si ricercano,
    Tornando al senno della vita
    Sarà forse triste il senno?
    L’Amor ne è l’unica consolazione,
    si svela l’altra estate
    primavere senza illusione
    di un prato verde da ritrovare.

  65. APPARIZIONE::
    Apparsa sei!,
    in maestosa bellezza.
    hai danzato tutta la notte,
    i tuoi denti aguzzi hai
    scagliato contro. Non creasti
    dolore, ma piacere ormai
    irrinunciabile! non hai né preso,
    né dato, di più di più…
    la tua è stata, magia! Torna
    ora!, in questa notte d’autunno,
    o mia Visione!!!

  66. VENERE
    Sei tu, fiore…
    D’un paesaggio
    d’inferno Paradiso.
    Nei tuoi segosi petali,
    spine del dolce dolore,
    abilmente mimetizzi.
    Spadaccina ammaliatrice,
    la stoccata infliggi…,
    di noi felici, fregati!!

  67. Perdonate, la mia forse eccessiva condivisione! senza invadenza, spero…di non esagerare,..?! ho piacere condividerli,…pensando che li stavo distruggendo, come tante ma tante ho distrutto, donandole al vento…! grazie alle trasmissioni, a quell’inizio…no stop, che ho cambiato idea! non perché gli do un importanza poetica, ma di viaggio, quello si!!! Grazie ancora prof !! con affetto, me lo conceda?, Giuseppe.

  68. Caro Giuseppe, non ho nessuna intenzione di lasciare, semmai di includere. Con mio figlio realizzeremo dei mini programmi che metteremo su questo blog. Avremo un’altra “casa” rispetto alla televisione, ma non è detto che sia di minor valore. Un abbraccio, Gabriele.

  69. Carissimo Giuseppe, gli incontri proseguiranno… Il primo cisarà l’11 giugno a Roma (vedi post di oggi). Poi, come detto, realizzeremo delle trasmissioni proprio per questo blog perché sono convinto che queste umili cose, siano utili a tutti noi.
    Inoltre devo dirti che hai capito perfettamente l’importanza di aver lenito la propria aggressività

  70. Come si superano i complessi? come, senza pensare alla profondità di psiche? come credere di far tacere quel mondo dell’inconscio con metodi che tendono a convincere, con palliativi come l’assunzione dei soli farmaci,o terapie, che non tengono conto di tante cose? come si fa a non capire che l’inconscio si nutre solo di vero senso, o, mi si conceda il termine, di “verità”? Se io, dico al mio inconscio una qualche cosa cercando di convincerlo d’essere verità, non capendo, che è lui che riconosce la verità, che lui vuole restituirci la verità! In modo diverso credo, siano solo ripeto, “palliativi”, tentativi di rimandare quell’inconscio, o, subcosciente verso il baratro, tentando di riportare la vita dell’uomo al solo “IO” al comando e regia di tutto! Questo può anche succedere, per qualche tempo, come fosse una droga, che il tutto anestetizza! ma L’anima, l’inconscio…in questo tempo, come il magma d’ un vulcano accumula energia, sino a Riesplodere sempre in modo, più catastrofico! questo è ciò che io credo, da osservatore…etc.ecc, sbaglierò ma è quello che sento fortemente!!!

  71. Carissimo Prof, capisco i suoi moltissimi impegni, che mi piacerebbe poter seguire pur solo come silenzioso ascoltatore. Comprendo che in tutto questo vi sia il lavoro, che ci renderà partecipe. Comunque spero di leggere al più presto un suo scritto sui vari interrogativi, posti? Ancora grazie per questo spazio, che io uso abbondantemente, 😀 d’altronde si nota…”eeeheeheee”! ancora grazie, Giuseppe.

  72. se fossimo nati dalla perfezione, non saremmo figli dei nostri genitori figli dell’imperfezione! se fossimo in questo tempo, “appartenenti” della verità, non avremmo sperduto la Memoria! non vagheremmo come Ulisse! anima non siamo solo noi! Anima è l’esigenza dello spirito di ritornare a se! anima è il tentativo di adattarsi a questa vita, dandole la giusta importanza, ma non l’assoluta! anima è, il conflitto con se stessa che cerca di ricostruirsi in questa vita il paradiso perduto! Anima è, la contraddizione di tutto questo, in una consapevolezza di cui ne udiamo la presenza in tutto questo bail-am!! come fosse un enorme paroliere da riordinare il tutto! Anima è la non accettazione di verità propostole, in quanto non la sente come tale! Ribadisco anima è quel 3 occhio, a cui non si può mentire! anima è il fiore con i suoi splendidi petali, ma ancor di più le radici che si nutrono in profondità!!! anima è, quella essenza che non ci rende solo delle macchine!

  73. Paradiso perduto, non è un riferimento ad una qualche forma religione, come al solito, è solamente “simbolico”…!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...