A proposito di Sogni

Sentite tutta la poesia presente in Valeria D.A. a proposito di “Sogni”. Struggente…

Caro professore, mi lascio ispirare dalla sua vita (ma quì sembrerà trasparire la mia!)…

La donna che lei va ad “ammirare” è sua nonna, come i suoi occhi chiari hanno sempre “visto” (il vestito color giallo-oro-verde-vitalità!) la donna che più di tutte ha avuto importanza nella sua vita.
La donna aspetta, seduta sulla soglia della “sua casa”; aspetta proprio lei, professore, che continui a leggerle quei libri (Il primo atto, il secondo, e il terzo… di una vita Immaginaria e di Sogno!), per poter ringiovanire giorno dopo giorno! (Sguardo che buca… l’obiettivo… e la sua Anima, professore!)

(Posso dirle, professore, che la giovane donna del quadro assomiglia molto a mia nonna paterna da giovane! Non me la ricordavo con i capelli rosso di luce! )

14 Risposte

  1. Buonasera e sempre complimenti per le sue trasmissioni e i suoi libri che, merce di rara qualità e interesse di questi tempi, hanno dato il via e costituiscono la traccia del mio percorso spirituale e di vita.
    Caro Professore, stamattina 18 marzo 2010, ho acceso in ritardo la Tv e ho perso buona parte della trasmissione “Inconscio e Magia” e quindi anche il titolo e l’autore del libro di cui aveva letto e commentato un brano. Tuttavia quel poco che ho ascoltato, seppure incompleto, mi ha molto interessato e incuriosito.
    Le sarei grato se me lo indicasse su questo sito o via mail.
    A proposito, a volte concentrato ad ascoltarla non riesco a prendere nota delle opere che utilizza durante la trasmissione: esiste da qualche parte una lista di questi testi?
    Credo che una bibliografia che segue man mano le sue trasmissioni Tv interessi tutti quelli che la seguono, anche su questo sito.
    Ringraziando per l’attenzione saluto cordialmente
    Michele

  2. Caro Professore,
    mi piacerebbe sentir leggere dalla sua voce questa poesia di R.M. Rilke che per un periodo ho avuto la sensazione mi appartenesse.
    “Spegnimi gli occhi: ti posso vedere,
    le orecchie chiudimi: ti posso udire,
    e senza piedi posso andare a te,
    e senza bocca scongiurar ti posso.
    Se tu mi spezzi un braccio, ancor t’afferro
    con il mio cuore come con la mano,
    mi fermi il cuore e batte il mio cervello,
    e se getti l’incendio nel cervello,
    allor ti porterò sopra il mio sangue”.

  3. Una donna

    Nel tenero silenzio del mattino
    Un giorno come tanti
    Candidamente appari tu

    Con passo sicuro e deciso
    Accompagnata da un aureola gentile
    Travolto dalla tua figura
    La mente và giù
    ..nel fondo di anima.

    ..nel grembo delle passioni
    ..nel grembo delle emozioni
    ..nel grembo del patimento
    ..nel grembo della sofferenza

    Nella tua compostezza
    Porti fermezza di vita
    All’ improvviso
    E senza preavviso
    Sprofondo nei tuoi occhi limpidi e puliti
    Che portano diritti al cuore

    E li nell’anima
    Essere occhieggiante
    Eolio elusivo di un fumo sottile
    Impercettibile inevitabile
    Di una irrinunciabile presenza

    Petali di rose
    Arcobaleni di immensi colori
    ..sogni deliziosi
    ..sogni appassiti
    ..attimi di gioie
    ..insidie di amarezze cupe e buie

    Desideri sognati e mai avverati
    Imprevedibili gioie inaspettate
    Malinconie mai svanite
    Salita e scesa dalla culla
    Profumata della vita

    Lacrime ,parole e sussurri
    È l’universo del tuo profondo cuore
    Accogli e trasformi deliri e tenerezze
    Nella tua saggia sensibilità

    Attraversando oceani e mari infiniti
    Tratti di cuore tratti di spine
    Anima gentile secca che ti guida
    Ritrovi speranze ebbrezze d’amore

    Nel giardino incantato
    Dove ogni eco ..per te è domenica
    Colpe e mali subiti
    Come un dolce sonno
    Il tuo cuore non si è appassito

    Irradiato dalla tua anima
    Rivedo il mio vissuto
    ..cuori strani e sconosciuti
    Ma uniti da scintille comuni

    Echeggiano nell’aria
    Fiori di arcobaleno pieni di vita
    Come diamanti incantati

    Nel tuo profondo non vedo rancori
    Un velo di quiete e sublime saggezza di anima
    La tua freddezza verso le atrocità del mondo
    E le brecce dell’amore fanno capo al tuo cuore

    Rimango stupito invaghito
    Del tuo cuore profondo
    Caverna dell’essenza
    Indecifrabile sconvolgente emozione
    Di un cuore vissuto
    E mai deceduto
    Vivo sublime
    Pieno d’amore
    Per me viandante
    Non mi rimane di farti
    ……………………….onore

    (aforismi d’amore,febbraio 2009 rosario naddeo bergamo)

  4. musica, immagini e parole ….per la struggente poesia di Valeria dedicata al professore

    (è bello essere tra voi,
    vi voglio bene…

  5. Grazie, caro Emanuele! Con sincero affetto!

  6. per le terapie consiglio i sogni..ottime “pastigle” per la cura dell’anima
    il viandante

  7. Un incanto di voce e di immagini.Splendido iniziare la giornata in questo modo!

  8. Immagini, musica e parole che tengono impegnati tutti i sensi! Buon esercizio per la Memoria!
    Grazie, Emanuele.

  9. Bellissimo Emanuele,
    vorrei “esportarlo” sul mio pc ma non so come fare.

    Condivido viandante, i sogni restano anche oltre la speranza

  10. Caro Michele,
    il testo dovrebbe essere di Alexander McCall Smith, Il piacere sottile della pioggia, TEA. Provvederò a mettere in rete la lista dei testi presentati. A presto!

  11. Grazie, cara Eleonora! Mi fara’ piacere leggerla in una delle mie prossime trasmissioni. Baci!

  12. Cara Angela,
    innanzitutto ecco l’indirizzo di youtube da cui ho preso il video :

    Se vuoi, a quest’altro indirizzo, c’è un’altra versione della stessa canzone (ma il video non è altrettanto “in tema” con le parole di Valeria come il primo) :

    Quanto a scaricarlo/esportarlo sul pc, ci sono moltissimi modi e programmi per scaricare video da youtube
    prova con una ricerca su google, o lo stesso youtube, digitando “scaricare video da youtube”…..
    Dovresti risolvere abbastanza agevolmente .

  13. caro gabriele ,,
    un saluto bellissimo e il ringraziamento per la tua sensibilita’ e il grande bene che fai …………
    buon ingresso nel mondo della meritata pensione ,ma con la fede che ancora con la tua anima puoi rallegrare e chiarire il pensiero e la via per chi ti segue e oltre ….che la rai ti fa continuare ….
    penso ,un giorno ,in qualche piazza o davanti a una cattedrale o a montecuccoli ci conosceremo ,e comprenderemo insieme quanto i luoghi possano influenzare l’anima o la psiche ..
    in effetti progetto una visita ad eleusi ,e vedere perche’ hanno scelto quel luogo ….anche qui tanto ancora da scoprire ..
    ciao
    antonio
    un bravissimi a tutti ………………………

  14. Grazie per le tue parole, caro Antonio! Mi riempiono il cuore di gioia…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...