Alla Grande Madre

Cari amici in Anima, leggetevi Raffaele. Quello che scrive bisognerebbe inviarlo a tutti i “negazionisti” dei dolori che stiamo infliggendo alla natura. Noi stolti e crudeli (almeno qui cerchiamo di essere modesti!).

Carissimo Prof. Gabriele,

ritorno su questo argomento perché il mio cuore reputa importante far conoscere certe cose a tanti cari amici. Molte volte ho rimarcato quella SCIENZA DELL’ANIMA del grandioso STEINER e del suo più valido continuatore ARCHIATI.

Sul bel tema di Steiner, anche se lungo vorrei rimarcare un principio naturale per capire gli effetti che la COSCIENZA UMANA produce nel nostro sistema ed in tutto il globo per quella legge naturale dell’attrazione LEGATA AL PRINCIPIO UNIVERSALE CHE L’ENERGIA SEGUE SEMPRE IL PENSIERO. (questi insegnamenti furono dettati in ogni tempo da grandiosi esseri superiori come anche dal grandioso Maestro Gesù, ma molte volte per cattive interpretazioni non sono stati capite)

Vorrei anche rimarcare, con tutte le riserve di questo mondo che è anche vero che se non ci fosse stato quel PROGRESSO SCIENTIFICO che in parte si è sposato anche con il PROGRESSO MORALE non ci sarebbero stati UOMINI DI BUONA VOLONTA’ che avrebbero creato ospedali, istituti di assistenza per l’infanzia e per gli anziani, movimenti per i diritti umani e molte altre istituzioni sociali che non esistevano in un tempo passato. Certo non tutto è stato fatto ed ancora tanto si deve fare in questa direzione per arrivare ad un vero ORDINE MORALE.

Dobbiamo solo capire quali leggi naturali governano il mondo materiale delle apparenze e quali forze naturali agiscono nel loro insieme.

Come dicevo per meglio motivare quanto sia importante plasmare amorevolmente i propri pensieri vi rapporto qualcosa che parla dell’HADO un termine giapponese che letteralmente significa VIBRAZIONE , Il SOFFIO VITALE, il PRANA, LA FORZA ELETTRODEBOLE, è l’energia cosmica che è presente in ogni cosa ,che circola ovunque attraverso un semplice respiro. E’ una energia sottile, interconnessa al livello subatomico e definita in quella teoria degli iperspazi. (l’etere cosmico, l’anima cosmica del corpo di Dio in cui vanno in manifestazione tutte le cose)

Come l’energia elettrica all’inizio fu vista dai non conoscitori come una diavoleria ,ma poi si rivelò illuminante per tutti gli usi che conosciamo, così presto si parlerà sempre di più del potere del suono e della PSICOTRONICA perché anche questa energia che scaturisce dall’HADO è misurabile con la percezione dei sensi e dimostrabile con i risultati scientifici.

Masaru Emoto un noto scienziato giapponese la cui fama internazionale si deve al fatto di aver scoperto che l’ ACQUA E’ SENSIBILE ALLE VIBRAZIONI DELLE PAROLE ED AL SUONO. Durante le sue numerose conferenze in tutto il mondo spiega e dimostra con una serie di esperimenti come la struttura dei cristalli d’acqua sottoposte all’esperimento “auditivo” assume forme completamente diverse una volta congelate.

I cristalli formatasi dall’acqua che era stata sottoposta a musica “metal” o una parola cattiva, una bestemmia, o parole tipo “guerra”, “odio” ecc,. avevano una struttura informe orribile e assai irregolare, mentre i cristalli d’acqua sottoposti a suoni armonici tipo “musica dolce, classica” parole come “amore”, “gioia”, “pace” ecc. assumevano una struttura assai bellissima ed indescrivibile, Non solo Masuro si accorse che anche IL PENSIERO E’ IN GRADO DI PRODURE GLI STESSI EFFETTI.

Queste sono prove tangibili che dimostrano gli effetti dell’ENERGIA SOTTILE” lo stesso effetto prodotto sulle galline sottoposte a particolari onde vibrazionali che alla fine come risultato finale producono più uova.

Sul potere del SUONO, dei PENSIERI, delle PAROLE, dei GIUSTI SENTIMENTI ci sarebbe ancora tantissimo da dire, ma lo lascio intuire attraverso queste poche rimarcate parole: In principio era il Verbo, il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio – E FU IL VERBO, E FU LA LUCE, E FU LA VITA.

Se solo si capisse quali effetti hanno le parole, i sentimenti i pensieri verso noi stessi e gli altri. Certo qualcuno conosce da tanto tempo queste forze e spesso le ha utilizzate per controllare le masse ignari e assai non conoscitori delle leggi della natura.

Oggi, la maggioranza delle persone che pensano non si rende conto che la nostra tecnologia scientifica usata assai male e la nostra industrializzazione diffusa lentamente stanno avvelenando sia gli esseri che vi abitano che il pianeta terra. E’ necessario svegliarci per capire un fatto ancora più importante ed impellente che:

I PENSIERI E LE PAROLE DEI NOSTRI EGO ALTERATI DA TANTE ASSURDE INDUTTANZE, SONO UGUALMENTE DISTRUTTIVI PER IL NOSTRO PIANETA, IN QUANTO SONO DELLE FORME DI’ENERGIA DI COSCIENZA CRISTALLIZZATA ESATTAMENTE CIO’ DI CUI E’ FATTO IL NOSTRO MONDO.

il nostro mondo intero non è altro che una gigantesca forma di energia di coscienza composta di miliardi di forme di coscienza individuali positive e negative. E’ inevitabile che queste produce effetti sul sistema in cui si vive, con conseguenziale catastrofici come gli effetti prodotti dai cicloni, dagli uragani, dai maremoti, dai terremoti, dalle inondazioni, dalle bufere e da tantissimi altri mali, perché è come se si producesse una rottura nell’equilibrio della LEGGE UNIVERSALE che è AMORE ORDINE ed ARMONIA.

SOLO CONOSCENDO SE’ STESSI L’ESSERE UMANO POTRA’ ELEVARSI OLTRE GLI ERRORI, PERCHE’ LA CONOSCENZA E LA CONSAPEVOLEZZA PRIMA O POI PER QUELLA UNIVERSALE DELL’EVOLUZIONE CHE PASSA PER L’AMOREVOLE CUORE CONDUCE CON GRANDE AMORE A QUELLA DIVINA FIGLIOLANZA, NON PRIMA PERCHE’ SAREBBE CONTRO OGNI PRINCIPIO D’ORDINE MORALE CHE GOVERNA ED EQULIBRIA OGNI COSA.

Caro Raffaele, il tuo grido, il tuo manifesto è formidabile!

Annunci

23 Risposte

  1. Vi prego di visitare il sito di Archiati (http://www.liberaconoscenza.it/index.html)

    Mi piacerebbe infinitamente incontrare il prof. La Porta e gli amici tutti, alla prossima conferenza che terrà a Roma il sig. Archiati, dal tema “La forza dell’amore” che si terrà a Roma il 23,24 e 25 aprile.(http://www.liberaconoscenza.it/index.html)
    Sarebbe bello questo movimento di coscienze
    C’è un filo invisibile che lega Platone, Jung, Hillman , Giordano Bruno e Steiner…
    Non immaginate l’entusiasmo con cui vi scrivo. Sarebbe bello conoscere insieme Steinere attraverso le Parole di Archiati. Un pò come leggere Jung attraverso gli occhi di Hilmann

  2. Raffaele, credo anche io che il destino dell’intera umanità è uno; che ogni singola azione è una goccia nell’oceano i cui effetti si propagano nella vita di tutti, influenzandola positivamente oppure negativamente. Dipende da quanta consapevolezza l’uomo ha di questo suo grande potere: la libertà! La libertà di elevarsi dalla condizione di bestia e non di ridurre in bestia un altro uomo in nome della libertà… La pelle, Raffaele, anche la pelle ha una Memoria! E’ il primo e ultimo baluardo… in stretto “contatto” con la nostra Anima. Fortifichiamolo!
    Carezze e baci a tutti!

  3. Grazie di Vero Cuore Carissimo Prof. Gabriele per aver dato spazio al mio sentire, al mio capire e alla mia assai ignorante voce. (non sono un letterato, ma un semplice tecnico informatico)

    Solo per evocare quella giusta memoria e per riportarlo alla voce del cuore di tanti cari amici e di tante care amiche vorrei esprimere il mio sincero ringraziamento attraverso una grandiosa affermazione di un essere superiore ed anche attraverso canto di quella coscienza collettiva che da sempre, in ogni tempo ha parlato in tanti modi.

    La conoscenza universale può essere rivelata solo ai nostri fratelli che hanno affrontato le nostre stesse prove. La verità va dosata a misura dell’intelletto, dissimulata ai deboli, che renderebbe pazzi, nascosta ai malvagi, che solo potrebbero afferrarne qualche frammento di cui farebbero arma letale. Racchiudila nel tuo cuore, e che essa parli attraverso le tue opere. La scienza sarà la tua forza; la fede la tua spada; e il silenzio la tua corazza impenetrabile.”
    ( Ermete Trismegisto)

    SE SOLO CAPISSIMO CHE QUEL DIO, IN OGNI TEMPO HA TANTI NOMI ALLORA MOLTI MALI POTREBBERO SPARIRE DAL CUORE DURO E CIECO E SORDO DEGLI UOMINI.

    C’è una strada per andare dove l’odio non c’è
    Senza muri né paure senza più bandiere su di noi
    Qui non c’è nessuno che vuole sentirti gridare più forte
    Qui non c’è nessuno che vuole vederti volare nella notte
    Solo un passo nel futuro per sentire com’è
    Non è tempo di fuggire è tempo di tornare a vivere
    Qui non c’è nessuno che vuole sentirti gridare più forte
    Qui non c’è nessuno che vuole vederti volare nella notte
    Meglio che non dici a nessuno che in fondo ancora stai sperando
    Meglio che non alzi la voce se rompi il silenzio cantando
    C’è una sola direzione per uscire da qui
    Ed è arrendersi incondizionatamente all’amore e dire di si
    Ma qui non c’è nessuno che vuole sentirti gridare più forte
    Qui non c’è nessuno che vuole vederti volare nella notte
    Meglio che non dici a nessuno che in fondo ancora stai sperando
    Meglio che non alzi la voce se rompi il silenzio cantando
    E ti troverai nell’istante in cui ogni sguardo sarà spento e gelido
    E ti sembrerà che davvero tu sbagli sognando contromano
    Tu sbagli sognando.

    MA ORA E’ IL TEMPO DI GRIDARE FORTE AI QUATTRO VENTI PERCHE’ L’ANIMA HA BISOGNO DI MANIFESTARE LA SUA RADIOSA DIVINA LUCE INTERIORE, ROMPENDO TUTTE QUELLE CATENE ESISTENZIALI CHE LA TENGONO PRIGIONIERA IN TANTI MODI. E’ IL TEMPO DI RISVEGLIARE QUELLA COSCIENZA COSMICA CHE LATENTE E DORMIENTE E’ CELATA IN OGNI AMOREVOLE CUORE UMANO. E’ IL TEMPO DI QUEL FINALE NUOVO CICLO EVOLUTIVO TANTO ATTESO E TANTO NON CAPITO DELLA RACCOLTA DI QUELLA SEMINA CHE FU FATTA IN UN TEMPO PASSATO ASSAI REMOTO.

    Grazie ancora Carissimo Prof. Gabriele per aver dato spazio anche al mio infranto/ridestante cuore.

    Con Tanta Sentita Stima e Ammirazione
    Affettuosamente
    Raffaele

  4. Raffaele, credo anche io che il destino dell’intera umanità è uno; che ogni singola azione è una goccia nell’oceano i cui effetti si propagano nella vita di tutti, influenzandola positivamente oppure negativamente. Dipende da quanta consapevolezza l’uomo ha di questo suo grande potere: la libertà! La libertà di elevarsi dalla condizione di bestia e non di ridurre in bestia un altro uomo in nome della libertà… La pelle, Raffaele, anche la pelle ha una Memoria! E’ il primo e ultimo baluardo… in stretto “contatto” con la nostra Anima. Fortifichiamolo!
    Carezze e baci a tutti!

  5. Caro Gabriele
    non credo che “noi” siamo modesti ,ma sono convinto che in “noi” sia già in atto una “ribbelione” al meccanicismo positivismo.
    IO il manifesto di Raffaele lo farei ingoiare a chi sta producendo guai irreversibili all’umanità
    Due giorni fà qui nel ricco Nord ,un uomo di cinquantanni si è dato fuoco perchè ha perso il lavoro……..si immagini quanto io tengo in consideazione questa eccelsa cultura occidentale.
    Perciò Gabriele io sono un ultra Fool .Non mi riconosco ,rifiuto ogni istituzione che finge di tutelarmi di che ?… penso che mi conosci bene ,io sono molto disponibile verso chi chiede aiuto. Non ho bisogno di “rispettare” le leggi …Amor con amor si paga è la legge delle leggi che regola il vivere comune
    Perciò Prof facciamo crescere questa speranza………
    a mandar a farsi un appia antica a questo sistema ci pensiamo io e il vOLPONE….il resto è poesia per noi

    Stasera a cena ho bevuto un rosso inzinna del 2000 si abbina bene ai ribelli di pace ..che siamo noi

    un abbraccio
    inzinamente
    il viandante

  6. Quello che scrive Raffaele può essere vero o meno, la cosa più complicata è che gli esseri umani al di là dello scientismo e delle modifiche e adattamenti che hanno fatto in vari settori, hanno da tempo diemnticato il senso della natura, i propri sensi naturali, tutte quelle eprcezioni , sensazioni e consapevolezze che ha scritto Raffaele.
    Io sono consapevole che la vita e tutte le cose create fanno parte di un insieme, un equilibrio. Per questo Amo tantissimo il pianeta terra e di ogni essere vivente, e sono anche consapevole che queste forme che non sono né umane né divine, possono proiettare e influenzare gli esseri umani e tutto l’equilibrio naturale, in un certo senso non mi sconvolgono le catastrofi naturali, poiché sono in certi casi una risposta indiretta a qualcosa che non va.

    Credo che la cosa più importante per l’uomo è che deve saper amare e con l’amore nasce il rispetto.
    Così nasce quella comunicazione indiretta e indiretta tra l’uomo e il mondo circostante.

    In giro si vedono e si sentono tante cone cattive e negative, speculazione in tutti i sensi, volgarità e assuefazione. L’uomo prende qualsiasi cosa e lo storpia e modifica a suo piacimento solo per il suo utilizzo personale. Anche se non sembra o non è evidente, ma ogni singolo uomo è “incastrato” in una certa rete in cui nella società collettiva e non l’uomo acquista un modo di essere e di vivere da imitazione secondo i canoni in vigore, perché è costretto inconsapevolmente per poter avere le sue necessità primarie e quelle superflue, e se non accetta le regole è escluso. Così vive per l’effetto dell’imitazione, fa quello che fanno gli altri o alcuni. Questo modo di essere e fare veniva descritto nei studi sociali del secolo scorso. Così si fa quello che non ci piace, quello che non faremo mai, quello che fanno gli altri.

    Ogni tanto nascono nuove culture e movimenti per riportare l’uomo ad una consapevolezza più positiva.
    Ma durano poco perché l’uomo non è propenso a cose che non abbiano niente o poco di utilaristico e materialistico sia mentale che del possesso.
    ——————————————————————-

  7. bellissimo ciò che dici!!.. Carissimo Raffaele….concordo con te , ed è esattamente ciò che penso anche io in tema di energia di coscienza positiva e negativa..non a caso proprio in questi giorni ho fatto capire al mio figliolo ..che ha dovuto prendere una decisione importante di lavoro..notavo in lui un certo pessimissimo ..una energia negativa…ho consigliato lui appunto queste testuali parole: Circondati di energia positiva se vuoi veder dei risultati positivi… è il pensiero armonioso e pacifico che ti aiuterà, ti avvolgerà di energia benefica , ti darà la forza e ti farà vedere e capire la strada più agevole e scorrevole da percorrere nel mettere in pratica le scelte che ritieni giuste..nella negatività troverai solo confusione…ecc. ecc……..Sono perplessa a rileggere qui in questo meraviglioso blog appunto ciò che è stato il mio pensiero di questi giorni addietro….sarà magica coincidenza o che siamo avvolti da una viva energia di coscienza del pensiero?…..Prof. non ho altre parole da aggiungere ( non sono una chiacchierona 🙂 ) voglio dire solo:… vi voglio bene tutti…Grazie Raffaele!….baci cioccolatosi al prof.

  8. Lev Tolstoj diceva: Tutti pensano a cambiare il mondo, ma nessuno pensa a cambiare se stesso.
    Come Raffaele fa notare, solo cominciando a conoscere se stessi l’essere Umano può iniziare una
    trasformazione/evoluzione che incide favorevolmente anche verso l’esterno.
    Mi rendo conto dai vari scritti che ho letto, che tutte le culture-religioni o scienze possiedono degli esponenti che a loro modo ne parlano e il messaggio trasmesso converge -Tutto proviene dalla primordiale Energia, tutto è Energia – cio che distingue una pianta da un uomo è solo la consapevolezza.

    (a chi interessasse nei link ho trascritto informazioni più dettagliate dell’argomento )

    La kabbalah usa la metafora della Luce e il Vaso, parallela al simposio di Platone: http://xoomer.virgilio.it/8infinito/CabPlat.htm
    La Luce è l’Amore e il Vaso (l’Adam Kadmon la prima creatura creata da “Dio/Energia” che contiene in sè
    entrambe le polarità maschile e femminile) è l’Andrògino.
    I progressi scientifici della meccanica quantistica la chiamano “La teoria delle Superstringhe”
    Copra Deepak uno dei diversi uomini (secondo me illuminati) della civiltà orientale la chiama “Realtà
    Virtuale”.
    Tutti attingono ad un unico concetto, “il mondo in cui viviamo, la realtà a noi familiare (ma illusoria) è il mondo dell’1 %, ovvero quello percepito dai cinque sensi, dove assistiamo all’Effetto, ma la Causa riesiede nel Regno del 99 %, ovvero quello della percezione oltre i cinque sensi, definito in uno dei vari termini come il “Mondo Superiore”.
    La Kabbalah insegna: “Per spostare il braccio non è sufficiente agire sull’ombra”
    Cosi come il Verbo dei Vangeli, il Sefer Yetzirah-Il Libro della Creazione dice:
    «Ventidue lettere fondamentali: (alfabeto ebraico formato da 22 lettere)
    Egli le ha scolpite, le ha forgiate, le ha pesate, le ha alternate, le ha purificate e con esse ha formato l’anima dell’intera creazione e l’anima di tutto ciò che è destinato ad essere creato. […] E ha creato il suo mondo con tre forme di espressione:
    con il numero,
    con la lettera
    e con la parola.»

    http://xoomer.virgilio.it/8infinito/VentidueLettereFondam.htm
    Sempre la kabbalah sostiene che: Ogni lettera dell’Alef-Beit ebraico è un vettore d’energia che agisce sulla consapevolezza umana in modo triplice: tramite la sua “Forma -Nome-Valore numerico”…nelle culture orientali lo stesso concetto è esplicato dai Mantra (suoni vibrazionali) che sono considerati come una potente e breve formula sonora spirituale che ha la capacità di trasformare la coscienza.
    http://xoomer.virgilio.it/8infinito/AlefBeit.htm

    “la relativa estremità è inclusa nel relativo inizio ed
    il relativo inizio è incluso nella relativa estremità…”
    (Kabbalah-Sefer Yetzirah, Il Libro della Creazione)..a me fa pensare subito alla figura dell’Ouroboros

    Galileo Galilei diceva: ” l’Universo non può essere letto finchè non avremo imparato il linguaggio ed i caratteri
    con cui è scritto. E’ scritto in linguaggio matematico e le lettere sono triangoli, cerchi e altre figure geometriche, senza le quali è umanamente impossibile comprendere una singola parola” ….
    In questa affermazione di Galileo è chiaro il riferimento alla Ghematria kabbalistica. Ma la domanda che sempre mi sono posto è: Cosa ci vuole…cosè che porta a fare il salto di qualità? La cultura non basta, la bellezza, la bontà non basta, e neanche la buona volontà..possibile che la sofferenza sia l’unico canale?

  9. Cara Nella,
    baci baci anche a te!

  10. Una volta una persona mi disse: non puoi cambiare tutto il mondo ma il piccolo mondo intorno a te sì. Ognuno di noi può fare la sua parte con piccoli gesti d’amore verso la natura, gli animali e le persone. Credo che però debba sentirle spontanee-
    P.s.
    Belle foto sulla barra. Complimentoni!

  11. Carissimo Prof. Gabriele La Porta,
    Riguardo ai cavalli rappresentanti l’uno la nostra parte razionale e l’altro la nostra parte passionale che devono essere guidati da Sophia affinché si venga a creare un’armonia le racconto una storia vera e dolorosa per me.
    Una donna di 34 anni, molto vicina a me sentimentalmente, nei suoi ultimi anni ha faticato molto per controllare la sua parte passionale, che se da una parte la stimolava a perseguire la bellezza della vita, dall’altra le creava un disagio sempre più insostenibile. Il suo conscio reprimeva la sua passione, impedendo ogni manifestazione normale, fino a quando l’inconscio si esprimeva in una esplosione comportamentale giudicata indecente dalle persone. Inevitabilmente a tal punto veniva ricoverata per mesi in psichiatria.
    Alla fine, la scorsa estate, si è tolta la vita. Lei sapeva di questo suo comportamento e delle paure che aveva nel rapportarsi con gli altri soprattutto quando era presente il desiderio erotico. La manifestazione di questa sua passione non era gestita bene da Sophia, ma anche l’altra passione, quella dell’amore nel più ampio significato del termine, non si armonizzava con la parte razionale. Soltanto che la parte più manifesta, quella erotica, nascondeva agli occhi della gente (genitori inclusi) la sua grande capacità di amare.
    Dopo tanti tentativi di suicidio la scorsa estate ci è riuscita. Forse aveva capito che nessuno era in grado di aiutarla a superare il suo vero problema, classificandola soltanto come malata sessuale.
    Aveva capito che Sophia non riusciva ad armonizzare passione e razionale ed ha preso questa difficile decisione.
    La sua parte cosciente ha capito che la sua anima non riusciva a trovare un equilibrio oppure l’ha capito la sua anima.
    A me sembra un segno di una grande intelligenza e di sensibilità dell’anima.
    Cosa è stato scritto, in filosofia, riguardo questo aspetto, questa coscienza di sé che prende una tale decisione estrema?

    Cordiali saluti.

    Pietro

  12. Cara Angela,
    grazie. Le foto sono momenti catturati nei luoghi che amo, e dove mi piace tornare e ri-tornare. Buon fine settimana. A presto!

  13. mi soffermo su Steiner e sulla questione sulla scienza dell’anima : di steiner conoscevo solo il nome, leggendo il post di Raffaele , ho preso spunto per fare una ricerca in internet, vi ho trovato un bel pò di confusione, non nelle teorie di Steiner perché bisognerebbe leggerle in profondità per leggerne il significato profondo, ma confusione tra Steiner, le sue teorie e la società in cui viveva, anche la società di oggi ci sono parti e settori che gli sono contro.
    Ma appare tutto come se Steiner e le sue teorie, lo hanno perfino definito simile alle teorie naziste, gli erano anche contro la chiesa e la scuola.

    Io non so se chi sia nel giusto, ma per avere la mentalità libera e ampia e per non essere intoleranti non bisognerebbe aver “paura” di cose che sono contrarie o diverse alle nostre o che trattano di cose che non capiamo.

    Non bisognerebbe essere rinchiusi nella mentalità retrogata del passato.

    Il fatto è che quando ci sono di mezzo le questioni del mondo interiore, dell’anima e dello spirito, c’è sempre difficoltà nella loro evoluzione collettiva e sociale.

  14. INNO ALLA NATURA
    ——————————
    Natura grande,
    natura immensa,
    natura incomprensibile.

    Hai creato vita,
    hai creato morte,
    hai creato trasmutazione.

    Tra i nevai eterni,
    tra le nuvole senza colore,
    con stati d’animo dubbi…

    Cerco di capirti,
    cerco di conoscerti,
    ma è molto difficile.

    di Alessandro D’Angelo

  15. Grazie, caro Alessandro!
    A presto!

  16. Un abbraccio anche a te, caro viandante!

  17. Caro Nicola,
    grazie per l’informazione.

    A presto!

  18. Caro Raffaele,
    grazie a te. Anche per l’intensita’.

  19. …volevo solo dire che Raffaele è un mio amico del cuore…

  20. Caro Falco,
    non credo che il Patimento sia l’unica strada… ma un “qualche retro-pensiero” invece ci dice di sì.

  21. Cara Mary,
    paragonare, anche lontanamente, Steiner al nazismo è una protervia. Degna del peggior scientismo, della peggiore secolarizzazione chiesastica, del peggior comunismo sovietico. No, la Sophia è troppo osteggiata.

  22. Buon Giorno Carissimo Prof. Gabriel,
    è come dice il suo prezioso illuminato bel cuore: LA VERA SOPHIA NON PUO’ ESSERE ALTERATA, perché s’innalza oltre l’ordinario, verso la sua MONADE che la proietta i sui divini raggi al suo osservatore/pensatore. L’ALBERO SI RICONOSCE DAI SUI FRUTTI e penso che Steiner ne ha lasciato tantissimi in quasi tutti i settori. Carissimo Prof. Gabriele lei che è un grandioso luminare in questo sentiero come in tanti sentieri di vita ( un arcangelo nei mondi soprasensibili) può capire quale essere si celava sotto quel nome Steiner. La Chiesa stessa ha sempre rifiutato in ogni tempo che Gesù sia ritornato in tanti ruoli, camminando insieme agli uomini perché rifiuta la santa legge evolutiva che passa per la crescita interiore, esperienza dopo esperienza, dolore dopo dolore gioia dopo gioia conoscenza dopo conoscenza vita dopo vita fino alla completa reintegrazione con l’essere immortale che risiede nei piani di coscienza spirituali. IL RITORNO DEL FIGLIOL PRODIGO ALLA FONTE DI TUTTE LE COSE.

  23. Caro Pietro, la storia che ci hai raccontato è la cronaca di una sconfitta. Il perbenismo è, questo sì, una iattura. Povera creatura… povera Ninfa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...