E’ tempo…

Questo è il tempo dei visionari e degli amanti.

Dei bambini smarriti e dei cani senza collare,

questo è il tempo dei lacerati e dei sofferenti.

Questo è il tempo delle lacrime fluttuanti.

E’ il tempo

delle intese segrete.

Dei sussurri e dei bisbigli

nel buio.

E’ il tempo dei baci volanti.

Annunci

33 Risposte

  1. …Allora è il tempo di tutta la mia vita…
    Ogni tanto tra uno smarrimento, una lacerazione ed un sussurro mi avvicino timidamente a queste pagine.
    E, con tutte le anime viandanti del blog, vorrei condividere questa poesia che mi è venuta in mente con la parola “tempo”. Non la vedo solo per l’incontro tra un uomo ed una donna, ma anche tra anime gentili che si cercano al di là del tempo…
    “Chi fosti?
    fosti un guerriero,
    un re,
    un artista
    ed io il tuo falco
    la tua terra
    la tua musa
    ora mutata da un incantesimo
    in donna vera
    è giunto il tempo che il sole incontri la luna
    per guarire il mondo”
    (da Dialoghi tra cielo e terra di Repu e Ai)

  2. E giunto il tempo, proprio questo Le ho scritto due post fa: è giunto il tempo.
    Siamo UNO. Siamo i carbonari dell’Anima. Siamo…e provo una strana sensazione, che non sono solo un’anima: io sono viva…sssh. Zitti, zitti…io sono Afrodite/Anasyrma. Me lo ha ricordato Lei ed io proverò a tenerlo a mente, e non solo.
    Buonanotte.
    Marina

  3. E’ il tempo dell’Amore!

  4. A proposito di bisbigli…
    L’altra notte, come spesso mi accade, ti ho sognato Gabriele. Bisbigliavo al tuo orecchio queste parole: “Ti porterò l’immagine della Maddalena di Pier della Francesca”
    Baci
    Antonietta

  5. caro prof Gabriele con questo suo post mi viene in mente la meravigliosa poesia di Giordano Bruno “Ti auguro tempo ” la dedicai ai miei due unici gioielli quando si sono laureati!. . . mi viene nel profondo del cuore dedicarVi questo piccolo pensiero mio ” Vi auguro di avere sempre, fra i vostri tanti impegni, anche il tempo per voi e vi ringrazio per il prezioso tempo che dedicate a noi! ” ( se vuole la scriverei volentieri qui la poesia di G.B.). . . Quella che segue è una che ricordo vagamente……..[ L’ore, otto o nove o dieci nell’atrio freddo battono. Non conto, ascolto il lieve fruscio di quando passano. Volano come il vento nella neve. Come gli uccelli nell’inverno bianchi. Non mi fanno del bene, non mi fanno del male, ma sono ore in cui mi manchi!] Un forte abbraccio prof Gabriele. . . Se non mi leggete x qualche giorno sarò fuori sede x lavoro a presto ! C’è tempo anche x il dovere!:-)

  6. E sempre sarà così..
    il tempo del Nulla ed il tempo del Tutto.
    che poi il tempo è solo relatività..è l’essenza del tempo che va salvaguardata..
    ciao prof buon sabato.

  7. Cara Manuela, lo sai che conosco bene questi autori? baci

  8. Ziita, zitta, la notte profumata è su di noi…

  9. Antonietta, sogno archetipico.

  10. Nella, stavolta rispondo invece subito: delizioso. scrivimi qui tutta la poesia di Giordano Bruno.

  11. baci Calliope.

  12. TI AUGURO TEMPO Non ti auguro un dono qualsiasi, ti auguro soltanto quello che i più non hanno. Ti auguro tempo, per divertirti e per ridere; se lo impiegherai bene, potrai ricavarne qualcosa. Ti auguro tempo, per il tuo da Fare e il tuo Pensare, non solo per te stesso, ma anche per donarlo agli altri. Ti auguro tempo, non per affrettarti e correre, ma tempo per essere contento. Ti auguro tempo, non soltanto per trascorrerlo, ti auguro tempo perché te ne resti: tempo per stupirti e tempo per fidarti e non soltanto per guardarlo all’orologio. Ti auguro tempo per toccare le stelle e tempo per crescere, per maturare. Ti auguro tempo, per sperare nuovamente e per amare. Non ha più senso rimandare. Ti auguro tempo per trovare te stesso, per vivere ogni tuo giorno, ogni tua ora come un dono. Ti auguro tempo anche per perdonare. Ti auguro di avere tempo, tempo per la vita. [ È meravigliosa prof. Gabriele] baci baci x tutti !

  13. La mia quotidianità, Gabriele, in questa mia poesia…se puoi dimmi che ne pensi, grazie.
    Con grande stima e “affinità elettive”
    Gisella

    Stillano i giorni il loro avaro miele
    e lo mescolano all’amaro quotidiano
    per tentarmi alla vita, nonostante.
    E i nodi dell’ansia che arrochiscono
    la voce e la baldanza
    profumano di nardo tuttavia.
    Arpeggia lieve la mia malinconia
    e le sue note si perdono nel vento
    non fa più male, ormai, è solo compagnia.
    Avvolgo alla mia rocca il filo del passato
    [sguardi, sussurri e lame di parole
    sorrisi, pianti e grumi di dolore
    perle di gioia e grandine di rabbia]
    e ne alimento il fuso del presente
    pungendomi le dita, non di rado.
    Non ho un principe azzurro al mio risveglio
    né fatine gentili a trepidare
    ma guardo incantata i petali dell’alba
    riempio d’acqua sorgiva le mie brocche
    aspetto il sole, che sciolga questa brina.

  14. Davvero ognuno di noi può leggere il quelle parole attimi della propria vita, sofferenze e gioie. In ogni riga ritrovo brandelli di me, di chi mi manca e di chi mi è vicino, di momenti inaspettatamente sereni e dolci e di momenti oscuri di smarrimento che si susseguono senza un ordine prestabilito. Mi assalgono all’improvviso e non sono mai pronta a reagire in modo appropriato…se esiste. Ecco un dei miei attimi, rari, di un buon sapore.
    Senza un sorriso l’Anima non può vivere
    Senza la leggerezza il corpo cade
    Senza il futuro il presente si annulla.
    Non c’è fretta di vivere,
    c’è una calma e colorata emozione

  15. Graziella, siamo in sintonia. baci

  16. gisella, il contenuto dei tuoi versi rispecchia l’atmosfera di questo blog. baci

  17. TU AMALE SE VUOI .. . ..EMOZIONI

    🙂
    .
    graziella.mgisella.marina.cristina.calliope.nella.antonietta.rosario.manuela.roberta.antonella.moreno.massimiliano. …gabriele …e tutto l’ Universo di Interagiranime .. . .

    . .. . MI FATE BENE

    😀

  18. “TI AUGURO TEMPO” Non ti auguro un dono qualsiasi, ti auguro soltanto quello che i più non hanno. Ti auguro tempo, per divertirti e per ridere;se lo impiegherai bene, potrai ricavarne qualcosa. Ti auguro tempo, per il tuo Fare e il tuo Pensare, non solo per te stesso, ma anche per donarlo agli altri. Ti auguro tempo, non per affrettarti e correre, ma tempo per essere contento. Ti auguro tempo, non soltanto per trascorrerlo, ti auguro tempo perché te ne resti: tempo per stupirti e tempo per fidarti e non soltanto per guardarlo all’orologio. Ti auguro tempo per toccare le stelle e tempo per crescere, per maturare. Ti auguro tempo, per sperare nuovamente e per amare. Non ha più senso rimandare. Ti auguro tempo per trovare te stesso, per vivere ogni tuo giorno, ogni tua ora come un dono. Ti auguro tempo anche per perdonare. Ti auguro di avere tempo, tempo per la vita….ciao!

  19. Grazie Emanuele, il tuo mi fate bene è come un boomerang sai?
    e’ bello sapere, capire che l’incontro di anime sfocia in emozioni e come dici tu..amale se vuoi..emozioni.
    Ed io voglio…ed amo.
    🙂

    Sai mi sembra quasi l’atmosfera di un luna park, dove giro, rigiro, sorrido, gioco, mi diletto e felice..sto bene.

    Oppure è come se mi trovassi in un bel prato fiorito ed io con la reticella..acchiapposogni 🙂 e farfalle colorate che si posano su di me come se volassi con loro.

    buona giornata a te Emanuele ed a tutti tutti.

  20. baci piccolini, calliope.

  21. Nella, così mi smuovo all’azione che commuove.

  22. Calliope,

    …pensa che io faccio i capricci tutto il giorno col mio IO RESPONSABILE perchè voglio venire qui al parco …a giocare con tutte le altre Anime

    😉

    .

  23. prof. Un fazzoletto di violette! E sorrisi x Voi!…..

  24. Coccole, nella.

  25. Invocazione e vocazione

    Boccheggia il vento addosso
    e gli occhi blu sevizia
    nell’incompreso spazio
    che fragile si spezza.

    Fango ci venga incontro
    devasti e seppellisca
    il nostro orrendo torto
    la nostra cieca vista.

    Su chi soffre davvero
    miracolo è compiuto
    chi langue ha il cuore puro
    non brama alcun aiuto.

    Nessuna offerta chiede
    chi geme e ne ha bisogno
    la dignità che resta
    da sola già è sostegno.

    Signor che canti il canto
    ed ogni goccia ascolti
    di tutto questo pianto
    è ora che ti importi.

    Signore nel tuo regno
    dev’esserci uno spazio
    per chi ti invoca stanco
    di tutto questo strazio.

    (Alessandra Milone)

  26. Bellissima. Posso citarla, Alessandra? Liberatoria, prego-

  27. Liberatoria più che accordata
    le parole sono di e per tutti
    è una gioia sapere che ti piaccia
    ne metterò altre….mie
    Ti auguro una giornata di buoni Umori

    Alessandra

  28. Cara Alessandra,
    bene! Baci!

  29. A questa sua bellissima poesia esimio Prof. ho dedicato questo mio post… nel mio blog…

    Sarei curioso di saper che ne pensa…

    http://beardream21.spaces.live.com/blog/cnsE7AB7B9B65CB4B89!5154.entry

    Tony Kospan

  30. Carissimo Tony, non solo non ti “fucilo” ma, anzi, ti RINGRAZIO MOLTISSIMO. GRAZIE, GRAZIE E ANCORA GRAZIE.
    Dimenticavo, complimenti per il tuo blog e per la tua cura e la dedizione verso la poesia

  31. Nella poesia “Pezzi di vita” ripropongo uno dei mille volti del Tempo…il Tempo sospeso, che inorridito si blocca ad assistere ad un evento terribile come il terremoto in Abbruzzo del 6 Aprile 2009

    Pezzi di vita
    (06.04.2009 – in memoria del giorno del terremoto in Abruzzo)

    Ho visto un pezzo di vita
    sulla via impolverata e buia
    della città…intorno parole afone
    e lacrime di sangue incolore.
    Le stanze vuote
    attendono invano
    di essere rischiarate
    dal timido colore della luce al suo risveglio,
    ansiose aspettano
    di essere assalite dalle voci affollate dei bambini,
    dai sorrisi generosi delle mamme,
    dai passi lenti e svogliati dei ragazzi.
    Le finestre immobili, attaccate
    a pareti fragili di cartapesta
    rimangono chiuse…gelose nascondono
    al sole
    il ricordo di vite fantasma.
    Silenzi oceanici invadono
    gli angoli più nascosti della città.
    Lamenti muti urlano
    rabbia e paura
    sotto macerie di vita.
    L’orologio grande della piazza
    che inarrestabile seguiva i passi veloci della gente,
    le corse instancabili dei bambini,
    le parole confuse e colorite delle donne,
    i pensieri silenziosi dei ragazzi,
    ora d’improvviso non batte più:
    le sue lancette in silenzio attendono
    che il suono di una nuova vita,
    doni al Tempo i suoi passi.
    “Tempo corri verso quell’orizzonte di luce
    là dove le paure ed il dolore si addormentano.
    Fai risvegliare all’alba di domani
    una nuova speranza.
    Regala, non appena la notte si abbandona al sonno,
    una fiammella ai cuori raggelati e stanchi…
    quella fiammella dovrà diventare fiamma e
    la fiamma incendio
    per asciugare l’oceano di acqua salata e torbida
    che oggi inonda e lascia senza respiro
    gli occhi e l’anima
    di corpi inermi e deboli
    di vite disperse.”

  32. Terribile e bellissima.Brava,Teresa..non c’entra nulla,ma quell’orologio grande con le lancette immobili mi ha ricordato l’orologio della stazione di Bologna quando misero quella tremenda bomba nel lontano 1982..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...