Cari amici…

…sto andando a Verona. Non al Bernheim, ma al Vescovado. Domani alle 10,30 parlerò del Complesso di Colpa.

Annunci

6 Risposte

  1. Complesso di colpa? Aspetti un attimo che lo dico a Chiara, così arriva a Verona…
    Giuro che non ho mai visto nessuno colpevolizzarsi come mia figlia. Poveraccia.
    D’altro canto, per avere una qualità della vita abbiamo dovuto intervenire, ossia, Educare, Dare Farmaci, Contenere, Bla, bla, bla…e chissà come, tutta questa compressione dell’irrazionale e l’imposizione degli stramaledetti assi cartesiani, abbia realmente influito su Chiara… Non ci capico niente.
    Però, so che Chiara si colpevolizza continuamente, combattuta com’è fra la sua vera natura e le “sovrastrutture”, per non parlare di una me madre che, per proteggerla e consentirle di avere una vita decente, le rompe le scatole continuamente (questo sì, questo no…).

    Fatto sta che, quando ci sentiamo in colpa diventiamo cattivi, se non con gli altri, con noi stessi, o entrambi, ne sono convinta, perché mi conosco…

    Un abbraccio e grazie per le deliziose e affettuose marmellate variegate che mi arrivano.

  2. Animae meae, perchè vi considero un’entità unica, Jago non ha complessi di colpa. Lady Macbeth non ha complessi di colpa. Disone sì. Questo nodo complessuale presuppone un’inizio di presa di coscienza, quindi, in piccole dosi, credo sia utile. Ma come fare quando è troppo allargato? Nessuno ha la risposta. Suggerimento diurno ricolmo di ribes. E se provassimo a non colpevolizzare più, potremmo arrivare a non colpevolizzarci più?

  3. Dove si dichiara una colpa …è un processo

    la legge …il Dover Essere

    E il Gran Giudice …il nostro Io

    Mutatis mutandi, lo stesso accade nella coppia, nella famiglia tra genitori e figli, nella società tra individuo e gruppo

    Ciò che stona, nella tendenza al processare (che sarebbe persino un bene se questo significasse solo analizzare per capire e comprendere), è proprio quella legge

    …il Dover Essere…

    E il fatto che un giudice che si autodichiara tale,

    decide COSA

    …Dover Essere…

  4. ROMPIAMO IL CIRCOLO…

    SMETTIAMO LA VESTE DEL GIUDICE (che guarda caso è nera e ingombrante) …E TOGLIAMOCI DAL CENTRO DEL MONDO , che crediamo si regga solo su di noi e grazie a noi

    Ci sentiremmo tutti molto più alleggeriti e liberi

    …Di muoverci

    …Di conoscerci

    …Di vivere

    NON E’ MAI TROPPO TARDI
    😉

    NON E’ MAI TROPPO TARDI

  5. Il senso di colpa è conseguente al rimorso o viceversa?
    Si tratta del vittimismo consapevole o inconsapevole?
    Credo che molte volte addossare la colpa è come volersi scrollare di dosso il senso che invece ci appartiene.
    E’ proprio proprio moltocomplesso questo argomento.
    Esiste un “sano” sensodi colpa? il senso di colpa fa solo male ed è una conseguenza di un’azione male..quindi non dovremmo mai provarlo..se è tutto qui.
    Buona settimana Gabriele

  6. Professore, la nostra alchimia di anime è esplosiva, mi riferisco a me e alle ragazze.
    Questa storia del senso di copla è un fatto pestilenziale sa? Quì ci sentiamo tutti in colpa, ci avvelenano tutti i giorni con i sensi di colpa…e, poi, c’è questa storia del collettivo e dell’integrazione…è un discorso lungo, coinvolge “la malattia” che è un simbolo potente: la colpa impunita, la paura, la diversità… Non lo so Gabriele, sono discorsi lunghi che bisognerebbe fare guardandosi negli occhi perché abbiano un senso veramente profondo, prevedono una necessità di comprensione profonda…

    Un raggio di sole tiepido entra nella mia stanza…

    Ps: lo sa che Rosario Naddeo, cara persona, mi ha aperto il suo cuore inviandomi una poesia sul mio blog? Era senza titolo ed io l’ho intitolata così:

    VERSO ME…VERSO…

    Diretto verso sud
    Verso sud
    Verso prati oceani e mari
    Verso dentro di me
    Verso i ricordi sogni …
    Ed emozioni
    Verso la tenerezza dolori
    Ed affanni
    Verso il dubbio e la verità
    Verso…

    (ROSARIO NADDEO, FEBBRAIO 2009)

    Poi mi ha mandato anche una COSTELLAZIONE DI BENE.
    Un blog di poesie (della Signora Stella) mi ha chiesto di poterla pubblicare.
    Se vuole vedere la suggestione del post può farlo qui:
    http://lapenisolaincantata.blogspot.com/2009/02/poesia-spontanea.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...