ai miei amici…

sento il bisogno di ringraziarvi tutti e tutte perchè il livello dei vostri contributi è davvero un FARMACO per la mia interiorità. Credo che tutti iniseme stiamo facendo una cosa Buona.

Gabriele

Annunci

12 Risposte

  1. Grazie, Gabriele. Era da tanto che speravo di scambiare delle parole con te, anzi, avevo quasi la certezza che prima o poi sarebbe successo. Quindi ne sono estremamente felice e lusingata.

    In un periodo abbastanza buio della mia vita non facevo altro che ripetermi che le cose sarebbero potute cambiare, che avrei potuto migliorare, che avrei imparato a “vedere il bicchiere mezzo pieno” e le tue trasmissioni mi davano man forte in questo.

    Sei una persona troppo carina!!!
    E qui ci sta bene una faccina che sorride ^___^

  2. sapessi quanto sono contento delle cose che mi dici. il mio scopo e quello delle persone che vedi in studio è proprio il desiderio di fare da ars consolatoria, quindi quello che mi hai scritto incoraggia non solo me ma tutta la mini equiope che lavora a rainotte

  3. Noi il farmaco e lei la Terapia dell’anima.
    Grazie Gabriele.

  4. Ho letto alcune Sue cose e scopro che abbiamo molti punti di vista in comune. Sta per uscire il mio prossimo libro, se mi dà l’indirizzo assieme all’e-mail potrò segnalarlo al mio editore. Se ritiene la cosa interessante, La prego di rispondere. Nuccio D’Anna

  5. Ciao Gabriele,
    quando posso vedo le puntate della tua trasmissione, che sono come aria pura per me. Il clima che si respira è davvero perfetta armonia. E’ bello riuscire a trasmettere questo anche attraverso un apparecchio televisivo.

    Ho trovato molto bella la chiusura della puntata di ieri con Poliziano: “Volgi quegli occhi a me benigni e ridi, e poi contento son se ben m’uccidi”.

    Mi hanno riportato indietro di circa 10 anni quando al Liceo mi inebriavo di poesia; riusciva ad arrivare alle corde più profonde del mio essere grazie anche al mio insegnante che mi ha trasmesso e risvegliato in me la capacità di vedere oltre…
    Continua a darci uno spiraglio di luce con le tue trasmissioni, che sono energia vitale per chi sa cosa sta cercando.
    Un complimento particolare anche ad Alessandro che con le sue scelte di frammenti di cinematografia e con la sua semplicità sfiora l’anima.

  6. Elisa, le tue parole mi rincuorano a proseguire su questa linea. lo scopo è quello di far giungere la grande poesia atutti, perchè in Lei c’è una potenza Numinosa che permette collegamenti misteriosi tra le persone. baci. g

  7. caro Nuccio, mandami il tuo testo in via Teulada , 66, 00195, Roma. ciao

  8. ho sempre creduto che l’arte dovesse necessariamente essere più forte e più libera di me, che la guardo, la ascolto, la sfioro; mi domandavo: “dovrò guadare fiumi in piena, solcare oceani, farmi largo tra i rovi, cercare oasi in mezzo ai deserti, per conoscere individui sufficientemente liberi da saper creare l’arte e allo stesso tempo saperne disprezzare l’utilità? Non so se un giorno incontrerò qualcuno capace di scrivere un haiku o un epigramma soltanto per sussurrarlo in un orecchio ad una vecchina, e poi lasciarlo, nell’ora del testamento, ad un giovane studente; non so se nel mio viaggiare mi troverò mai a sorseggiare una tazza di tè nero gallese guardando negli occhi un pianista geniale nel saper improvvisare, nel saper toccare le note che non esistono senza dirlo alla Stampa, suonando per i faraoni e per gli scriba, per i mercanti e per i pescatori, per gli orologiai e per gli usurai, per gli schiavi e per i sacerdoti scomunicati, per tutti e per me”. Però oggi posso dire che questo blog e i suoi avventori, insieme naturalmente alle trasmissioni del Direttore, mi avvicinano a credere un po’ di più che tutto quello che cerco, benchè nascosto, esiste. Grazie Gabriele

  9. sai che cosa ti dico, caro Gabriele? Adoro bere questo vino con te. glp

  10. in riferimento a ciò che scritto Gabriele Cortesi, secondo me bisognerebbe amare l’arte pura e donarla solo per il gusto d farlo a chi e semplice o a qualsiasi persona che non abbia la pretessa di essere superiore, al di sopra di quello che fa, dell’arte, ecc.
    Spesso si è portati a desiderare ciò che ci è lontano …
    Ed io sto ancora aspettando di incontrare un poeta, un musicista, un pittore, ecc. geniale, che gli brillano gli occhi, e che mi faccia sognare.
    Finora ho incontrato tanti poeti, musicisti, pittori, scienze, religiosi, ecc. che mi hanno delusa, perché non avevano in loro quella libertà di cui parla anche Cortesi. Mi sono rimasti di incontrare personalmente i filosofi !!!!!

    Nei primi anni che vedevo la trasmissione di G.La Porta, credevo fosse solo un giornalista e mi pareva strano che si interessasse di quegli argomenti e in tv si parlava di Anima. Eppure mi sembrava qualcosa di speciale o straordinario, ci metteva pathos ed esprimeva empatia più di quando possa fare una sola persona. Solo da pochissimo so che Gabriele è un filosofo. Per fortuna non con la filosofia troppo speculativa e razionalista.

  11. Nel messaggio precedente volevo esprimere il fatto che sono contenta che Gabriele La Porta sia un filosofo ma anche solo un uomo che ama il mondo interiore, l’anima, ecc.
    Un uomo fuori dal tempo.

  12. gentilissima maria, io sono soltanto uno storico della Filosofia, che usa il mezzo televisivo per diffondere il pensiero junghiano e di tutti coloro i quali scandagliano e hanno la profondità di anima. in ogni caso le tue parole mi sono di conforto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...