Il silenzio non m’inganna

Distorto il battito
della campana di San Simpliciano
si raccoglie sui vetri della mia finestra.
Il suono non ha eco, prende un cerchio
trasparente, mi ricorda il mio nome.
Scrivo parole e analogie, tento
di tracciare un rapposto possibile
tra vita e morte. Il presente è fuori di me
e non potrà contenermi che in parte.
Il silenzio non m’inganna, la formula
è astratta. Ciò che deve venire è quì,
e se non fosse per te, amore,
il futuro avrebbe già quell’eco
che non voglio ascoltare e che vibra
sicuro come un insetto della terra.

Salvatore Quasimodo

Partita di Anime

Giovanni Agnoloni – Partita di anime
Galaad Edizioni

Giovedì 2 ottobre, alle ore 18,30, a Roma, presso la Libreria “Fahrenheit 451” (Campo de’ Fiori 44) verrà presentato il romanzo Partita di anime di Giovanni Agnoloni (Galaad Edizioni), spin-off del romanzo d’esordio dell’autore (Sentieri di notte, pubblicato anche in lingua spagnola). Partita di anime è il secondo atto della saga “della fine di internet”, che ipotizza, in un futuro ormai prossimo, il crollo della Rete e l’impossibilità di un ritorno al prima.

L’autore sarà presentato da Sandro Battisti, scrittore e co-fondatore del movimento connettivista.

Partita di anime è formato da due racconti a sé stanti, eppure legati da un filo sottile, sullo sfondo di un’Europa ormai priva della Rete. Nel primo, un giornalista indaga sull’omicidio di un assicuratore italiano nel cuore di Amsterdam. Sulle tracce dell’assassino, scoprirà di essere al centro di una partita di anime impegnate a ricucire il tessuto strappato delle proprie vite. Nel secondo seguiamo le peregrinazioni notturne di uno scrittore per le vie di una Firenze segreta, alla ricerca del suo amore perduto. Una lettera ci introduce nell’avvincente spin off di Sentieri di notte, in attesa degli eventi che animeranno il suo sequel, in prossima uscita.

Per informazioni:

http://www.galaadedizioni.com

LIBRERIA FAHRENHEIT 451 
CAMPO DE’ FIORI 44 
00186 ROMA 
Tel 06-6875930 

Giovanni Agnoloni (Firenze, 1976) ha pubblicato il romanzo Sentieri di notte (Galaad, 2012), tradotto anche in spagnolo (Senderos de noche, El Barco Ebrio, 2014), e i saggi Tolkien e Bach. Dalla Terra di Mezzo all’energia dei fiori (Galaad, 2011), Nuova letteratura fantasy (Eumeswil e Sottovoce, 2010) e Letteratura del fantastico. I giardini di Lorien (Spazio Tre, 2004). Curatore e co‐autore di Tolkien. La Luce e l’Ombra (Senzapatria, 2011) e co-traduttore (con Marino Magliani) di Bolaño selvaggio (Senzapatria, 2012), ha tradotto opere di Jorge Mario Bergoglio, Amir Valle, Peter Straub, Tania Carver e Noble Smith. Scrive sui blog http://lapoesiaelospirito.wordpress.com e http://www.postpopuli.it. Il suo blog e sito personale è http://giovanniag.wordpress.com.

Ultimi posti… oggi a Roma con l’Allegra Compagnia Degli Assurdi

Roba da matti: prendete uno psichiatra molto più matto dei suoi pazienti, una schizofrenica fissata con gli uccelli, un passeggino impertinente e un libro misterioso che produce strani effetti su chi lo legge; mescolateli – per circa un’ora – sul palco della Sala Romateatri insieme ad altri ingredienti di pura follia ed otterrete uno spettacolo dalla comicità dirompente, quasi sempre allucinante: Roba da matti, scritto e diretto da Lodovico Bellè e interpretato da Lorenzo Lustri, Gabriele Ottaviani, Manuele Pacifici, Luigi Piccinni e Alessandra Vagnoli. Il divertimento è garantito dalla potenza comica del non senso inserito nelle situazioni più comuni della vita quotidiana, che finiscono per essere stravolte e diventano completamente imprevedibili. Lo spettacolo – che nasce dalla feconda collaborazione tra l’Allegra Compagnia Degli Assurdi e l’ Associazione Culturale Creativa…Mente – si presenta come un’evoluzione dei precedenti Assurdialoghi (da cui prende le mosse) in direzione di una vera e propria commedia assurdialogica. Vi aspettiamo a teatro!

Ore 18,00
Sala Roma Teatri
Via Gina Mazza 15

LOCANDINA Roba da matti

 

https://www.facebook.com/events/707253499344826/716252481778261/?notif_t=plan_mall_activity

 

 

Agnese Monaco (Poesia – Metamorfosi)

Spesso mi chiedo perché quando si parla di poesia , la risultanza appare sempre una raccolta delle stesse, senza troppe connessioni logiche ed evoluzionistiche dei testi. Ancora si crede che le sillogi poetiche siano astratte dal tempo e dallo spazio. A mio parere, scrivere e leggere poesie è il dialogo segreto tra le nostre anime. Tramite esse ricordiamo di entrare in contatto con i nostri lati interiori più intimi. Tutto è evoluzione , come il nostro spirito. Questo viaggio nell’interiorità, può essere condivisibile erga omnes oppure un “condurre” tenendo la mano di chi ha bisogno di riscoprire la propria sopita sensibilità. Non necessariamente per riscoprire l’equilibrio e la serenità bisogna parlare o meglio scrivere d’amore. Spesso oltre alle parole celebrative di circostanze e situazioni è utile la cadenza verbale e l’atmosfera. La poesia unisce nella sua forza evocativa tutti gli esseri viventi, sublimandone gli effetti benefici. Per quanto riguarda tutti i miei scritti, costante è la pratica evoluzionistica e pedagogica dei testi. Tutto muta, si trasforma scorrendo come un fiume, secondo la visione di Eraclito. Panta Rei . Questo non significa banalmente il “cambiare idea”, ma evolversi per raggiungere ciò che intendiamo filosoficamente e moralmente la cosiddetta “retta via”. Tendere al bene e scoprire da esso nuove consapevolezze grazie all’esperienza ed al fruire libero della propria sensibilità. Chi dice che è male in questo mondo mostrare la propria sensibilità, perchè intesa come fragilità, ha ragione , ma allo stesso modo essa può essere sinonimo di diversità e forza interiore se adeguatamente indirizzata. Forse se si lasciasse più spazio alla propria essenza, piuttosto che all’apparenza sterile ,futile e passeggera, si vivrebbe in un mondo migliore. Sine paure di mostrare ciò che realmente siamo , sine corazze e steriotipi senza morale. Quello che ci distingue gli uni dagli altri è la nostra essenza, non i tratti somatici o le eventuali “modifiche plastiche”. Credo che uno dei problemi del nostro tempo sia questa spiccata aridità che man mano ci trasciniamo come un bagaglio verso questa folle corsa, verso il nulla. Forse dovremmo smettere di correre l’uno dietro l’altro, senza sapere il perché, come citava mio padre in una sua splendida poesia in lingua napoletana. Dovremmo capire e gestire le nostre azioni e riscoprire una adeguata educazione alla sensibilità e alla comprensione delle varie arti poetiche ed artistiche. Forse ci sarebbe un bisogno smodato di amore puro. Forse dovremmo solo aprire gli occhi per iniziare a sognare.
Agnese Monaco

“Cari Amici del blog, questa sublime riflessione, è tratta dalla prefezione del Libro METAMORFOSI della poetessa Agnese Monaco.
Il libro è di prossima uscita e tornerò a parlarne”.

Vi lascio, ancora, nelle sapienti mani della Monaco…
A presto
Gabriele

 

Metamorfosi nasce dal mio rifacimento ad Ovidio. Nelle Metamorfosi vengono cantate in quindici libri più di duecentocinquanta miti rielaborati. Ogni episodio ha come origine una delle cinque forze motrici del Mondo Antico, ossia l’Amore, l’invidia, l’ira, la paura e la sete di conoscenza. Nella mia versione invece attraverso ossimori, aforismi, haiku, poesie e brevi pensieri racconterò l’origine dell’ego e le sue evoluzioni. Narrerò le mutazioni su un doppio livello, il primo derivante dall’età anagrafica, mentre il secondo ottenuto da influssi che circondano il quotidiano di ogni essere. A contorno di questi due, arriva in soccorso la molteplicità dei generi letterari usati che sottolinea ulteriormente l’evoluzione e la metamorfosi stessa. Di fondo le forze motrici del mondo antico non verranno intaccate, ma saranno enucleate anche in questa versione a base di tutti i testi inclusi.

 

 

 

“ARTESPIRITO” a San Marino

http://www.visitsanmarino.com/contents/instance32/files/photo/31019469_31000098_arte-e-spirito-a.jpgL’Arte di Essere e la Segreteria di Stato di San Marino, in collaborazione con l’associazione “La Farfalla filosofale”, organizzano, nelle giornate del 27-28-29 Giugno 2014, la prima edizione della manifestazione “Arte e Spirito”, una tre giorni di tavole rotonde, film, mostre, seminari, enogastronomia, dedicati al rapporto tra l’arte nelle sue molteplici espressioni e la ricerca spirituale, con la Direzione Artistica di Riccardo Geminiani e Francesco Mazzarini ed il coordinamento di Palma Crudi.
Sono molto felice di condividere con voi tutti che il 28 giogno, nel corso di questa manifestazione, riceverò dalla Segreteria di Stato alla Cultura di San Marino un riconoscimento, per la categoria Televisione, per aver avuto il “merito di aver portato sui canali di una TV nazionale e divulgato con passione, sapienza e costanza, argomenti riguardanti l’esoterismo, l’alchimia e la spiritualità”. Con me saranno premiati, per ciascun ambito specifico, Franco Mussida (Arti visive), Silvano Agosti (Cinema), Franco Battiato (Musica), Massimo Gramellini (Giornalismo), Alejandro Jodorowsky per mano del figlio Brontis (Teatro), Gianluca Magi (Letteratura).
Sarò nella splendida cornice della Repubblica di San Marino anche il 29 giugno, dove nello spazio rinnovato del Teatro Turismo, a partire dalle ore 15.00, condurrò l’evento “… Chi vuol essere martire d’amore …”, uno spazio colmato degli empiti delle liriche d’amore dei sapienti Sufi.
Spero di incontrarvi, per chi ha la possibilità e l’occasione, per godere di questa imperdibile rassegna di evevnti, di cui vi lascio il programma e i riferimenti.

Programma:

venerdì 27 giugno

ore 15.00
Esposizioni e Musica _ Giardini e Anfiteatro
“Note dallo spirito”
Apertura degli spazi espositivi

ore 17.00
Vernissage _ Atrio Cinema
“Artisti dentro”
Opere pittoriche realizzate in carcere
dal detenuto Domenico Morelli

ore 17.45
Tavola rotonda _Teatro Turismo
“Il valore delle attività creative in carcere”
Interventi di: Pietro Buffa, Salvatore Erminio, Angela Venezia, Salvatore Pirruccio, Marcello Bortolato, Corrado Marcetti, Sibyl von der Schulenburg, Nicola Boscoletto,
Maria Rita Morganti e la partecipazione straordinaria di Steven Ellis

ore 19.30
Degustazioni _ Bar/Spazio Esterno
“Evasioni Gastronomiche”
con la collaborazione dell’Associazione “Unsolomondo” e i prodotti della Cooperativa Giotto, pasticceria del carcere di Padova

ore 21.30
Proiezione in anteprima _Teatro Turismo
“La Danza de la Realidad”
di Alejandro Jodorowsky
Interverrà Brontis Jodorowsky, attore protagonista

sabato 28 giugno

ore 09.30
Colazione con l’autore _ Giardini e Anfi teatro
“Arte, magia e infanzia”
con Riccardo Geminiani, Michele Giovagnoli e Francesco Mazzarini. A cura de “L’Arte di Essere Edizioni”

ore 11,00
Intervento _ Teatro Turismo
“Il Gioco dell’Eroe – Invito al Viaggio”
con Gianluca Magi

ore 15,00
Esposizioni e Musica _ Giardini e Anfiteatro
“Note dallo spirito”
Apertura degli spazi espositivi

ore 17,00
Conversazione e musica _ Anfi teatro
“Progetto CO2”
con Franco Mussida

ore 17,45
Conversazione-Premiazione _ Teatro Turismo
“L’essenza delle arti performative”
Saranno premiati: Franco Mussida (Arti visive), Silvano Agosti (Cinema), Franco Battiato (Musica), Massimo Gramellini (Giornalismo), Alejandro Jodorowsky per mano del figlio Brontis (Teatro), Gabriele La Porta (Televisione), Gianluca Magi (Letteratura). Conduce Sergio Barducci

ore 20,45
Introduzione al film “Attraversando il Bardo”
Teatro Turismo
con Franco Battiato e Gianluca Magi

ore 21,30
Proiezione in anteprima del film documentario _ Teatro Turismo
“Attraversando il Bardo”
con la presenza del regista Franco Battiato

domenica 29 giugno

ore 09.30
Colazione con l’autore _ Giardini e Anfi teatro
“Arte, Alchimia e Natura”
con Riccardo Geminiani, Michele Giovagnoli e Francesco
Mazzarini. A cura de “L’Arte di Essere Edizioni”

ore 10.30
Incontro esperienziale _ Teatro Turismo
“L’intelligenza spirituale”
con Gianluca Magi, Gabriele La Porta, Silvano Agosti

ore 15.00
Intervento _Teatro Turismo
“… Chi vuol essere martire d’amore …”
con Gabriele La Porta e con la partecipazione di Egidio Senatore

ore 16.00
Esposizioni e Musica _Giardini e Anfi teatro
“Note dallo spirito”
Apertura degli spazi espositivi.
Thea Crudi in concerto

ore 17.00
Seminario _Teatro Turismo
“Dall’impotenza alla creatività”
condotto da Silvano Agosti

ore 20.45
Proiezione del fi lm _Teatro Turismo
“N.P. IL SEGRETO” e dei documentari “Violino”
e “Estate”di Silvano Agosti alla presenza del regista

27, 28 e 29 giugno 2014
Teatro Turismo – San Marino

Biglietto unico per gli eventi della giornata di venerdì 27 giugno € 15,00
Biglietto unico per gli eventi della giornata di sabato 28 giugno € 20,00
Biglietto unico per gli eventi della giornata di domenica 29 giugno € 20,00
Biglietto per gli eventi di 3 giorni: € 40,00

Info: Tel. 0549 885594 (Segreteria di Stato Istruzione e Cultura)
Prevendita: www.vivaticket.it e in tutti i punti vendita Vivaticket – www.sanmarinoticket.com

Comunicato stampa 1Comunicato stampa 2Conferenza stampa

Venerdì scoprite come me “Cross Roads”

Cross Roads

Il nuovo bestseller di Paul Young
Pubblicato da Verdechiaro Edizioni
Presentato da Gabriele La Porta

Venerdì 13 Gugno 2014 Ore 19.00

CENTRO OLISTICO HARMONIA MUNDI

Via Dei SS. Quattro, 26/a – 00184 ROMA
Tel: 0670478834 – 3493400396 – www.harmonia-mundi.it

Carissimi amici,
venerdì presenterò a Roma, presso il Centro Olistico Harmonia Mundi, di cui vi lascio tutti i riferimenti, “Cross Roads“, il nuovo libro di Paul Young. Vi aspetto numerosi per poter far “respirare” l’elemento numinoso che c’è in noi.

Dopo 7 anni, finalmente anche in Italia il secondo romanzo di W. Paul Young, autore del bestseller “Il Rifugio”. Un libro che parla di scelte, di partecipazione, di relazioni, parla delle conseguenze delle nostre azioni. “Cross Roads” è il luogo dove tutto crolla, tutto viene sfidato, perché possa emergere la possibilità di un cambiamento genuino. Fa ridere e piangere, sorprende e meraviglia: è una testimonianza della ricerca della bellezza e dell’autenticità, e del bisogno che abbiamo di questi valori. Tutti noi siamo chiamati a compiere delle scelte, ad attraversare delle strade, a guardarci negli occhi, ad amarci l’un l’altro. È la storia di un uomo prigioniero della sua stessa creazione.
Anthony Spencer è un uomo egoista, orgoglioso del suo successo come self-made man, seppur raggiunto a costo di scelte dolorose. Un’emorragia cerebrale lo lascia in coma in ospedale. Si “risveglia” in un mondo surreale, che rispecchia la sua vita sulla terra, nel bene e nel male. È qui che, forse per la prima volta nella sua vita, ha incontri genuini con altre persone, che gli danno una speranza di redenzione. Avrà il coraggio di fare la difficile scelta che gli permetterà di risolvere l’ingiustizia commessa prima di cadere in coma?

W. Paul Young (1955) è autore del romanzo “Il Rifugio”, bestseller in tutto il mondo con 18 milioni di copie vendute, nato dal desiderio di esplorare il rapporto dell’uomo con Dio in situazioni di trauma e disperazione. Nato in Canada, è cresciuto tra le tribù indigene con i genitori missionari nella Nuova Guinea Occidentale. Dopo aver sofferto gravi perdite nell’infanzia e nella giovinezza, ha cresciuto 6 figli e vive con la famiglia negli Stati Uniti.

Ingresso Libero. Iscrizione sul sito.

Non perdere mai

Non perdere mai quella luce speciale che ti illumina gli occhi e che proviene direttamente dalla tua anima. E se dovessere accadere, combatti ogni giorno per riconquistarla.

(S. Bambarèn)

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 405 follower