L’illusione di un inizio


“Il gran mattino reca l’illusione di un inizio.”

Jorge Luis Borges

About these ads

26 Risposte

  1. e anche se è solo illusione poco importa

  2. Lascia che ti abbracci, Gabriele caro! Una buonissima giornata… :)

  3. … e canta il maschile in me, in duetto con il femminile:

    Fermarmi qui! Mirare anch’io questa natura un poco.
    Del mare mattutino e del limpido cielo
    smaglianti azzurri, e gialla riva. tutto
    s’abbella nella grande luce effusa.

    Fermarmi qui. Illuso di mirare
    ciò che vidi davvero l’attimo che ristetti,
    e non le mie fantasime, anche qui,
    le memorie, le forme del piacere.

  4. La lirica era “Mare mattutino” di C. Kavafis

  5. Ti abbraccio anch’io. Baci

  6. … e canta il maschile in me, in duetto con il femminile … e poi il risveglio con un bacio:

    “E per la luce giusta, Cadendo solo un’ombra viola, Sopra il giogo meno alto, La lontananza aperta alla misura, Ogni mio palpito, come usa il cuore, Ma ora l’ascolto, T’affretta, tempo, a pormi sulle labbra Le tue labbra ultime.” (Giuseppe Ungaretti)

  7. Valeria, le immagini del cuore che riflettono le poesie che tu posti…….. mi …riempiono di luce nella quale mi abbandono.. ;-) sei un vero tesoro di inestimabile …Valore . :-) cioè tu il tuo valore lo esprimi e lo doni, come acqua… grazie, Val. baci, Val…
    non mi puoi dare dell’ipocrita se queste splendide rime mi esaltano. ;-)
    un salutissimo ed un grazie, perchè posti sempre meraviglie che immediate spezzano il grigiore, e questo mi rispecchia molto. :-)
    Grazie.grazie.grazie :-)

  8. Cara Tea, non mi dare dell’ipocrita se, sin da quando sei in questa casa, e ricordo di avertelo anche manifestato pubblicamente, il mio unico intento è stato quello di lucidare il tuo specchio, per spezzare un certo grigiore. :D Mi fa immenso piacere che ti piaccia e che soprattutto ti faccia stare bene, perchè, credimi, mi fa stare bene. E’ questo l’unico riflesso che ti auguro e mi auguro di conservare di noi. Un bacio

  9. La memoria mi riporta, ad un giorno particolare, quando sono stato all’ospedale per l’infarto….Dopo 15 giorni chiuso in una stanza di un reparto di rianimazione…. Contrariamente a quello che dicevano i dottori, di non fare nessun sforzo, incurante, ma consapevole decisi di voler provare il mio cuore. L’intento mi fece salire e così feci i mie primi 375 gradini che conducevano sulla terrazza… Volevo vedere il sole ri-nascere, la luce, quella stessa luce che crea la grande olografica illusione. Furono immense vibrazioni e contemplazioni che inondarono il mio essere. Ma una cosa certa che non posso dimenticare, nel ringraziare Aura-Madza che attraverso i sui raggi aveva risvegliato la mia energia vitale, una nuova consapevolezza si è fatta luce nel mio essere, il mio destino, la consapevolezza che avevo già visto tutto questo quando avevo 14 anni… Strana è la vita che si svolge e che si vive dentro lo specchio della mente…. E’ proprio la mente la grande illusoria ingannevole egoica/razionale espressione che proprio bisogna trascendere….. Trascendere con le vibrazioni che il cuore emette per particolari stati dell’essere…. Tutto è necessaria illusione, finché l’essere non si reintegra con i sui multi dimensionali divini aspetti.

  10. ciao Raffaele ….. sei bello e bello :-) amico

  11. Un gran mattino, caro Prof., che sia l’inizio di un bel fine settimana!
    Che l’inizio e la fine, in un’eterna circolarità tra alfa ed omega, siano un’illusione poco importa…
    http://www.memic.net/sfondi/images/desktop/3d-e-arte-digitale/alfa-omega.jpg

  12. Anche a te, cara Anna e un buon mattino per tutti voi :)

  13. Se lo spirito vivesse in mondi ciclici? Per grazia dello spirito non ci è dato stabilirlo.

    Non sarebbe un destino felice per un animale cosi legato all’unicità come l’uomo ….vedere il proprio transitare nel tempo e nello spazio come un esercizio vacuo …. destinato ad un continuo ritorno allo spirito… un illusione che cambia forma ma non sostanza …

    Io spero che ogni attimo sia irripetibile e non illusorio
    Che ogni mattino sia un momento unico per un nuovo inizio
    (Per l’illusione c’è già l’infinito teatro del mondo sociale … il gioco delle parti della vita ove ognuno indossa una maschera ed inscena un illusione )

    Ma forse è proprio la speranza della nostra unicità, l’irripetibilità delle nostre scelte,azioni ..l’essenza reale racchiusa nell’illusione del del divenire.

    Del resto “essere liberi e niente divenirlo è cosa celeste”
    Almeno in un gran mattino illusione di un nuovo inizio…c’è la volontà dell’anima di non bagnarsi eternamente nelle stesse acque del fiume dell’essenza.

    Buon Giorno Carissimo Gabriele

  14. Buongiorno a te Anticlimacus

  15. Entro x salutarvi, dato che dovrò assentarmi x un periodo!!! Una buona continuazione a tutti, in Particolar Modo al Professore La Porta allo staff dei collaboratori, da Egidio Senatore a tutti! Buon Sabato, Buona Continuazione. A PRESTO! :D

  16. Anticlimacus,
    leggevo il tuo commento e mi immergevo nell’Immagine, nell’Imago,di Adriano, scolpita da Marguerite Yourcenar:

    Ma come potrebbe un uomo cantare… la propria unicità, con quelle ali elevarsi verso la vita, se con il Sole non sorgesse ogni giorno e con esso non tramontasse ogni sera?

    Un caro saluto

  17. I

    Lì , si levò un albero. Oh puro sovrastare!
    Orfeo canta! Grandezza dell’albero in ascolto!
    E tutto tacque. Ma proprio in quel tacere
    avvenne un nuovo inizio, cenno e mutamento.
    ::::::::::::::::::::::::::::::::

    Rilke – Sonetti a Orfeo

  18. …Il canto di Orfeo come il bacio di Europa che “dal profondo rapisce l’anima intera” :

    “Chi lega a sé una Gioia
    distrugge la vita alata;
    ma chi bacia la Gioia in volo
    vive nell’alba dell’Eternità.”

    William Blake

  19. Tutto inizia con un inganno
    Uno splendido giorno a Te, prof.
    Mistral

  20. ciao, Valeria, grazie. ;-D

    lo specchio , lo specchio….. è tutto relativo. un transeunte di spazio e di tempo. … il mio unico specchio credo sia il cielo ed il mare, la luce sulla sabbia dorata e sulla neve della montagna e del fuoco che rimanda i suoi colori su ciò che sta intorno, cioè il sole…. baci, però… di quelli non ne ho mai abbastanza…….. di cioccolato, di ciliegia o di nuvole, però baci..

  21. Grazie. Lo spero anche per te. Baci

  22. iv (:::::::::::::::::::::::::::::)

    “non temete il patire, quel peso
    rendete alla gravità della terra,
    Pesanti sono i monti, pesanti i mari”

    (:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::)

    Rilke

    ma…

  23. Grazie Valeria nel rendermi partecipe del tuo pensiero.

    Non volevo evocare l’immagine di un uomo rinchiuso nel proprio io… incapace di guardare il cielo e le stelle e di levar così ad esse,il suo canto.
    Anzi .. penso a come l’uomo abbia sempre intrecciato il suo destino alle rivoluzioni degli astri celesti,incastonando la propria anima al cielo.

    “Le forze procedono in accordo o in disaccordo,a seconda dei tempi.Cosicchè non soltanto nel tempo,come nello spazio,tutto è eterogeneo,ma le parti eterogeenee di cui sono fatti questi due mezzi si corrispondono,s’oppongono e si dispongono in un sistema unico.”
    (E.Durkheim /M.Mauss ” Su alcune forme primitive di Classificazione” – Le Origini dei Poteri Magici – Boringhieri,1951)

    C’è uno spezzone di un film di F.Zappa (You Can’t Take It With You -”l’eterna illusione” ) che forse rende meglio delle mie confuse parole quest’immagine.

    Poppins è un contabile intrappolato in una quotidianità alienante.. ma grazie ad una rivelazione, sorge dal torpore sociale, alimentando le sue aspirazioni e abbandonando il suo grigio impiego. Abbracciare il suo sogno è uno slancio unico; irripetibile,un gran mattino che porta il sapore di un nuovo,superando la tetra illusione della sua vecchia prigione sociale..

    Ti saluto con questa frase che credo congiunga (forse errando…) i due punti di vista
    “Guardando sempre le stelle nel cielo si finisce per dimenticare la bellezza dei fiori sulla terra ( ovviamente vale anche l’opposto.)”
    (Shoji Kawamori- Sousei no Akuerion,anime giapponese)

    Un caro saluto

  24. Ovviamente il film in questione è di F.Capra ;) pardon

  25. Anticlimacus,
    Tra i cartoons della Disney’s, ricordo con infinita tenerezza quello in particolare che narra del piccolo calzolaio che arriva a diventare un grande industriale nel ramo grazie alle rivelazioni di un Folletto, a prezzo di non rivelare a nessuno la fonte … Pegno che naturalmente non viene rispettato, causa l’anima semplice e buona dell’ omino in questione.
    Ah, l’America: varrebbero, i suoi eroi, il prezzo di una rivelazione, se fossero vissuti nel vecchio continente e avessero dovuto rivaleggiare con gli dei, oltre che con l’avidità di certi uomini?
    Il fatto è che, personalmente, non mi riconosco nei loro miti ed impotente inciampo nell’ennesimo “chicco” del rosario, che recita inesorabile e cantalenante: “made in China”. Non ci resta, come dici tu, che abbracciare i nostri sogni in uno slancio unico: baciare la Gioia in volo!
    Un saluto

  26. Patrizia, :)
    …gravità, elettromagnetismo, interazione nucleare….: il loro raggio di azione è infinito, ma…

    “Intervista con Atropo”

    La signora Atropo?
    Esatto, sono io.
    Delle tre figlie della Necessità
    Lei è quella con la fama peggiore.

    Grossa esagerazione, poetessa mia.
    Cloto tesse il filo della vita,
    ma quel filo è sottile,
    non è difficile tagliarlo.
    Lachesi con la pertica ne fissa la lunghezza.
    Non sono innocentine.

    Però le forbici sono in mano Sua.
    Giacché lo sono, ne faccio uso.

    Vedo che anche ora, mentre conversiamo…

    Sono lavorodipendente, questa è la mia natura.

    Non si sente annoiata, stanca,
    assonnata quantomeno di notte? No, davvero no?
    Senza ferie, weekend, feste comandate
    o almeno brevi pause per una sigaretta?

    Ci sarebbero arretrati, e questo non mi piace.

    Uno zelo inconcepibile.
    Senza mai qualche riconoscimento,
    premi, menzioni, coppe, medaglie?
    Magari diplomi incorniciati?

    Come dal barbiere? Molte grazie.

    Qualcuno L’aiuta? E se sì, chi?

    Un paradosso niente male – appunto voi mortali.
    Svariati dittatori, numerosi fanatici.
    Benché non sia io a costringerli.
    Per loro conto si danno da fare.

    Di sicuro anche le guerre devono rallegrarLa,
    in quanto danno un bell’aiuto.

    Rallegrami? È un sentimento sconosciuto.
    Non sono io che invito a farle,
    non sono io che ne guido il corso.
    Ma lo ammetto: è grazie a loro soprattutto
    che posso stare al passo.

    Non le dispiace per i fili tagliati troppo corti?

    Più corti, meno corti -
    solo per voi fa la differenza.

    E se uno più forte volesse sbarazzarsi di Lei
    e provasse a mandarLa in pensione?

    Non ho capito. Sii più chiara.

    Riformulo la domanda: Lei ha un Superiore?

    … Passiamo alla domanda successiva.

    Non ne ho altre.
    In tal caso, addio.
    O per essere più esatti…

    Lo so, lo so. Arrivederci.

    (Wislawa Szymborska)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 335 follower